Intervistati di recente da Wrestlezone, i fratelli Nick e Matt Jackson, anche noti come ‘The Young Bucks’, hanno risposta alla domanda riguardante quale secondo loro, rappresentasse il più grande tag team di sempre. Questa la risposta dei due fratelli:

Pubblicità

Matt: Penso gli Hardys siano il miglior tag team di sempre. Magari al momento, tra quelli in attività, siamo noi i migliori, considerato tutto quello che stiamo facendo e che abbiamo fatto in questi anni, ma se devo scegliere il miglior tag team di sempre, dico gli Hardy Boys”.

Nick:”Uno dei nostri obiettivi principali nel wrestling, e nella vita, è quello di diventare il miglior tag team della storia. Penso che ci stiamo avvicinando al nostro obiettivo, ma non so se sarà mai possibile vincere tutto quello che hanno vinto gli Hardys nella loro carriera”

Matt:“Penso che come tag team potremmo andare avanti almeno ancora per altri 8 anni. Noi ci imponiamo sempre questo come limite di tempo per i nostri obiettivi. Quindi, stiamo a vedere cosa raggiungeremo in questi 8 anni e vediamo se al termine di essi avremo superato gli Hardys.”

FONTEwrestlezone.com
Francesco Zel Celotto
The Phenomenal ZelOne. Uno degli acquisti più recenti del Team di Zona Wrestling. Studente universitario, appassionato musicista, amante del Wrestling sin dalla sua infanzia, con il culto per Star Wars e i supereroi. Oltre che sul ring da Boxe, combatte nella vita di tutti i giorni per difendere la propria fede bianconera in quel di Napoli. I suoi wrestler preferiti sono Seth Rollins, AJ Styles, Sami Zayn e Rob Van Dam.
  • Believe in the Shield

    C’è solo un modo, venire in WWE !!!

  • wakko

    Ho qualche dubbio in proposito

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Per ciò che riguarda i miei gusti, i Briscoes sono inarrivabili. Oggettivamente parlando però, un bel proseguimento di carriera in WWE ci vuole per loro come per i Bucks, anche solo per mere questioni di palmares.

  • The Lone Wolf

    Per quanto sia orribile da dire, se un qualsiasi wrestler ha come obbiettivo il divenire il migliore di tutti i tempi. Deve andare in WWE per poterlo fare… Puoi accumulare ogni titolo indy del mondo, ma se non conquisti il palcoscenico più grande, non sarai mai nessuno

    • Awesome

      Hai assolutamente ragione. Però dubito che avverrà mai. Hanno così tanto successo nelle indy che non gli converrebbe approdare in una federazione dove i tag team sono considerati poco e niente.

    • Contro Nessuno

      Orribile da dire???

  • Alex91

    Allora diventa d’obbligo per loro approdare in WWE. Per entrare nella storia del wrestling bisogna lottare almeno per un periodo (ed avere successo) nella federazione più importante del mondo. Un po’ come ha fatto AJ Styles, lui deve essere il modello da seguire per tutti quei lottatori indy che vogliono fare la storia.

    • William the Bloody

      Non lo so, AJ Styles era piuttosto famoso e riconosciuto anche prima di arrivare in WWE, anche tra i fan della WWE stessa. AJ veniva comunque visto come una star, con uno status superiore a tanti che erano già a Stamford. Ok, forse sarebbe stato tacciato come “incompleto”, ma sarebbe comunque stato nell’olimpo dei migliori.
      D’altra parte però hai ragione, per i Bucks non è un discorso di qualità, quanto di visibiltà.

      • Alex91

        Con il mondo del wrestling attuale non si può entrare nelle leggende senza aver almeno fatto un match a Wrestlemania, questo l’ho ha detto anche AJ. Al di la di quello che stanno facendo (e bene) nelle indy, gli Young Bucks sono ancora lontano a livello di palmares da tag team storici come i Dudley Boyz e gli Hardys.

  • Stex14

    Per esser il miglior tag team di sempre un passaggio a Stamford per forza di cose deve esserci e penso che alla fine gli Young Bucks arriveranno.

  • Eddie Guerrero

    bisogna dire che gli Hardy sono un grande Tag Team anche perché sono stati in WWE e nelle altre federazioni, ma anche gli Young Bucks sono un grandissimo Tag Team e devono prima o poi venire in WWE però non credo succederà visto che nelle Indy hanno grande considerazione e ovazione quindi magari in futuro lontano forse.