Pubblicità

UFC Fight Night 51, Brasilia, Brasile.

Si torna nel mondo carioca, tanti brasiliani in campo, un main event tra due lottatori che hanno pugni di granito, Arlovski vs Silva promette spettacolo. Vediamo come è andata in questa review dell'ennesimo evento UFC.

Pesi piuma donne, Jessica Andrade (#10) vs Larissa Pacheco

Partenza molto aggressiva di match che trova un gran gancio sinistro sulla Pacheco subito seguito da un takedown che mette a terra l'avversaria.

Andrade in posizione di monta, prosegue a pestare la Pacheco con pugni e gomitate, quest'ultima è inerme, non riesce a liberarsi e prova a difendersi in qualche modo.

La Pacheco si dimena, prova a liberarsi, ma la Andrade è un martello, continua a colpire e poi trova la giusta chiave di volta, ghigliottina perfetta, molto stretta e la Pacheco cede in pochi secondi.

Vittoria folgorante per la Andrade che prosegue la sua scalata in classifica.

Winner by submission: Jessica Andrade

 

Pesi piuma, Iuri Alcantara (#7) vs Russell Doane

Primo round molto intenso, i due battagliano senza pause, con grande foga, inizia meglio Doane poi viene fuori Alcantara che si produce in un bel takedown e fa soffrire Doane. Finisce un bel round, contesa più che mai aperta, ma il brasiliano è in vantaggio.

Esce bene dai blocchi Doane nel secondo round, porta a terra Alcantara, ma il suo lavoro è poco pericoloso ed il brasiliano si difende bene.

Alcantara prova una kimura, ma Doane esce dalla presa, la difesa del brasiliano è pregevole, molto competente, pur in posizione di sfavore e Doane non è preciso e fatica a trovare la giusta chiave di volta. Finale tutto per Alcantara che trova tante combinazioni con pugni e ginocchia, Doane barcolla finchè trova un takedown con cui chiude il round. Comunque altro round per il brasiliano che si difende alla grande e quanto attacca, fa male all'avversario.

Si riparte per l'ultimo round, Doana porta ancora a terra Alcantara con decisione, il brasiliano stavolta sembra un po' in difficoltà, i due lavorano poco a terra e il pubblico fischia. Questa strategia avvantaggia Alcantara, il tempo passa e Doane è sotto nei punti.

Alcantara ribalta la situazione di sfavore, cerca una kimura senza fortuna, ma ormai il match sembra indirizzato, Doane non ha più la forza di reagire e Alcantare si difende senza patemi e con grande competenza fino al termine del match che va a vincere per decisione condivisa da parte dei giudici.

Winner by unanimous decision: Iuri Alcantara

 

Pesi welter, Santiago Ponzinibbio vs Wendell “The Machine” Oliveira

L'incontro dura un minuto e 20 secondi, Ponzinibbio sorprende Oliveira con un gancio sinistro seguito da una serie di combinazioni che mettono il brasiliano in ginocchio e l'arbitro Mario Yamasaki è costretto a chiamare lo stop. Grandissima vittoria dell'argentino, mentre sconfitta bruciante e sorprendente per Oliveira.

Winner by TKO: Santiago Ponzinibbio

 

Pesi leggeri, Leonardo Santos vs Efrain Escudero

Due vincitori dell'Ultimate Fighter si affrontano, un brasiliano contro un messicano.

Eccellente primo round per Santos che mette a terra Escudero, lo frustra di colpi, senza che il messicano possa contrappore un'adeguata difesa. Round tutto a favore dell'idolo di casa.

Le parti si invertono nel secondo round, Escudero trova le cartucce giuste per colpire Santos che rimane colpito, i due sembrano esausti, ma il messicano è tornato prepontemente nel match ed ha minato le certezze del brasiliano. Takedown di Escudero che sta stravincendo la ripresa.

I due ripartono nel terzo round molto ringalluzziti, la stanchezza del secondo round sembra un ricordo, Santos porta a terra Escudero, riesce a mettersi alle spalle del messicano, prova a chiudere una ghigliottina, ma Escudero difende bene. Il terzo round è tutto del brasiliano che probabilmente ha vinto l'incontro. Ed infatti i giudici lo premiano per decisione unanime, secondo me decisione non condivisa era il risultato più giusto, 2 round a 1 a favore di Leonardo Santos.

Winner by unanimous decision: Leonardo Santos

 

Co-Main Event, pesi leggeri, Gleison Tibau vs Piotr Hallmann

Partenza a razzo di entrambi, l'incontro promette molto bene.

Nei primi minuti meglio il polacco, Tibau sembra contratto, ma alla fine il brasiliano trova un gran takedown, Hallmann soffre a terra, ma riesce a rialzarsi e riportare la contesa in piedi.

Le fasi finali del round sono di calma piatta, clinch, pochi contatti, i due si risparmiano in vista del finale.

Gibau esce bene dai blocchi, lungo clinch favorevole al brasiliano, poi l'arbitro chiama il break ma è sempre Gibau quello più in palla che affonda e colpisce il polacco, Hallmann preferisce andare di clinch, ma è poco incisivo. Il secondo round lo vince Gibau che si prepara ad affrontare il finale di match da favorito per la vittoria.

Non granchè il terzo round, Gibau controlla e cerca di far passare minuti preziosi mentre Hallmann si limita al compitino senza affondare più di tanto, si affida ai clinch colpendo al corpo Gibau, ma il polacco trova una ginocchiata al sopracciglio che apre una ferita al brasiliano. I due continuano con gli abbracci, contesa spigolosa, ma poco spettacolare. Finisce bene il round Hallmann, ma non dovrebbe bastare per aver ragione di Tibau ed infatti la vittoria seppur per split decision, viene data al brasiliano.

Winner by split decision: Gleison Tibau

 

Main Event, pesi massimi, Andrei “The Pitbull” Arlovski (#14) vs Antonio “Bigfooot” Silva (#4)

Tre minuti di scaramucce, più attivo Arlovski, mentre Silva tiene la posizione, non si muove tantissimo e attacca poco. Quando decide di avanzare il brasiliano, il pubblico si infiamma, ma la doccia è gelatissima…l'ex campione mondiali pesi massimi UFC, Arlovski, entra con un tremendo gancio che mette knockout Bigfoot che poi è finito dall'avversario con il ground & pound.

Importante upset e messaggio chiaro e forte di Andrei Arlovski per la categoria, tutto da rifare per Bigfoot, poco attivo e troppo attendista, ma questa Arlovski ha dei pugni d'acciaio e fa paura in prospettiva a tutta la divisione.

Winner by Knockout: Andrei Arlovski

 

Bonus della Serata:

Performance of the Night: Andrei Arlovski & Godofredo Pepey (preliminary fights)

Fight of the Night: Gleison Tibau vs Piotr Hallmann

 

Commento Evento:

Partenza molto buona con Jessica Andrade che annienta la sua avversaria, il proseguo non è granchè, Alcantara vince in un match non proprio entusiasmante, Ponzinibbio provoca il primo upset della serata battendo il più quotato Oliveira.

Discreto l'incontro tra Santos ed Escudero, ma i due vincitori di TUF Brazil devono ancora mangiare di pastasciutte per diventare un nome di spicco in una categoria molto competitiva.

Infine co-main event che parte bene, ma si affievolisce con il passare dei minuti e ci regala la vittoria di Tibau non proprio limpida.

Infine la sorpresa della serata ovvero Arlovski che annienta in pochi minuti il nr. 4 della categoria, quel Bigfoot Silva sempre avversario tosto, ostico e pericoloso, invece Pitbull chiude la partita dopo 3 minuti con un grande knockout.

Voto: 6

 

Appuntamento a sabato prossimo, UFC Fight Night 52: Hunt vs Nelson

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!