È nata poche settimane fa la SWA, nuova promotion italiana con sede in Puglia, che a luglio terrà il primo evento della sua storia a Cerignola. Una bella iniezione di wrestling anche al sud per il panorama italico, che da tempo sta spopolando al nord e davvero poco al sud nonostante il buon lavoro portato in dote da diversi progetti (SIW, PWE, RIW).

Pubblicità

Ho incontrato dunque Pasquale Cirulli, noto anche come Rusty Cole e atleta della PWE, per spiegarci come è avvenuta la genersi del primo show “Ground Burned Around” dell’8 luglio 2018.

Quando nasce la Swa? Chi c’è dietro e quali sono gli obiettivi?
La SWA nasce all’improvviso, da un’idea che mi è saltata in mente OUTTA NOWHERE, letteralmente. Anche se il sogno di portare il wrestling in Puglia, nello specifico a Cerignola, è stato covato negli anni. Dietro la SWA ci sono io ma soprattutto la PWE, dove ho ricominciato ad allenarmi dopo alcuni anni e dove ho debuttato il 25 febbraio nella cornice di PWE Fight. Gli obbiettivi sono quelli, appunto, di portare e far espandere il wrestling italiano in Puglia e in tutto il sud Italia cominciando proprio da Cerignola, la mia città. E perché no, magari anche nel resto d’Italia.

Quando avverrà il primo evento? Cosa ti aspetti?
Il primo evento è fissato per l’8 luglio a Cerignola (FG) nel palazzetto comunale (anche casa della squadra di basket UDAS Cerignola, militante in serie B). Ci aspettiamo molta gente proveniente da tutta Italia e quindi di fare un gran bel show.

Hai annunciato alcuni atleti: che tipo di roster vuoi mettere in piedi? Che tipo di spettacolo?
I primi atleti annunciati sono Mirko Mori, Kio Kazama e Gianni Verga. Vogliamo mettere in piedi un roster misto di atleti di varie fed italiane e anche qualche atleta internazionale. Sarà uno spettacolo orientato a tutta la famiglia, ma non mancheranno contenuti adatti anche ad un pubblico più maturo.

Quanto sarà importante questo evento per la prosecuzione della SWA? Quanti e quali supporti avete ricevuto dal panorama italiano?
Questo show, essendo il primo di una lunga serie, dovrà essere e sarà molto importante, per partire col botto insomma. Le aspettative sono alte e il nostro impegno ancora di più. Abbiamo ricevuto un forte supporto dal panorama italiano, avendo avuto adesioni di vari wrestler importanti nella scena italiana. Ma l’aiuto più grande è arrivato dalla Power Wrestling Entertainment, la fed con sede a Potenza che mi ha accolto a braccia aperte come loro studente e che mi sta aiutando molto nei preparativi dello show.

È prevista la presenza di atleti stranieri?
Per il momento non possiamo fare nomi. Possiamo soltanto dire che siamo in trattative con due pezzi grossi della scena indy inglese e internazionale.

Ringrazio Pasquale per la sua disponibilità e vi invito a seguire su facebook tutti gli aggiornamenti in merito sia allo show che a questo nuovo progetto. Noi di Zona Wrestling lo seguiremo da vicino e vi daremo tutte le notizie necessarie!

Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".