Intervistato da UpRoxx, Chris Jericho ha parlato dell’ultimo periodo in WWE e come avesse capito quando fosse il momento giusto per allontanarsi dalla federazione.

Pubblicità

“Me ne sono andato dalla WWE nel momento perfetto, una settimana in meno o una in più e non avrebbe funzionato. Credetemi, so come funziona. I fan possono anche dire il contrario, ma so come funziona”.

“Ho capito che dovevo andarmene perché nel wrestling raggiungi un certo livello, poi diventi un baby face, ed è qui che iniziano i problemi, perché da baby face o vinci titoli, e sei come John Cena, o inizi a scendere nella graduatoria. Questo non sarebbe andato bene per me, per questo character, con il personaggio di Jericho. Sono sempre stato migliore da heel. Così davo il mio meglio”. 

“Quando cominci a piacere al pubblico devi cambiare, ma è solo questione di tempo che tutto ciò che gli piaceva quando eri heel, che amano quando sei un face…’è una parodia di sé stesso’. E non voglio trattare con queste scemenze. Non voglio aver a che fare con i fan più hardcore ecose così. Mi sono divertito a farlo, e ho capito quando andarmene. Ci sono già persone che mi chiedono quando tornerò…e sono passate solo 3 settimane.”

Jericho ha parlato anche di come sia difficile per alcuni fan capire come faccia ad unire la carriera da wrestler e quella da musicista.

“Mischiare i due mondi è molto difficile. Avvolte qualcuno viene quando facciamo gli autografi e mi dice ‘Puoi mettermi sulla lista?’ ‘No.’ ‘E perché no?’ ‘Perché non sei sulla lista.’ ‘Ma io voglio esserci.’ ‘Non importa, non funziona così’. Sembra ridicolo, ma quello è Chris Jericho, il personaggio della WWE. O anche alla fine dei concerti con i Fozzy che stiamo facendo ora, metto tutto il pubblico sulla lista [cfr. The list of Jericho], ed è una cosa che adorano”.