Se già adesso il futuro di Brock Lesnar appare indecifrabile, nelle ultime ore, è emerso un nuovo scenario che potrebbe complicare ulteriormente le previsioni circa il destino dell'attuale WWE World Heavyweight Champion. Infatti, oltre all'UFC e alla Bellator, franchigie di MMA che, da diverso tempo, non fanno mistero del proprio interesse nei confronti dell'ex UFC Heavyweight Champion, anche la Inoki Genome Federation, compagnia giapponese fondata da Antonio Inoki che produce sia show di wrestling che di arti marziali miste, ha proposto un contratto particolarmente remunerativo a Brock Lesnar. Infatti, Simon Kelly Inoki, che ha un un ruolo dirigenziale all'interno delle IGF ha rivelato che proveranno a portare Lesnar in Giappone, non appena sarà scaduto il suo contratto con la WWE. Egli, però, non ha specificato se il lottatore di Webster disputerebbe incontri di wrestling o di MMA. In ogni caso, qualora quest'ipotesi si concretizzasse, per Brock Lesnar si tratterebbe di un ritorno nella federazione di Antonio Inoki nel cui show inaugurale, disputato nel 2007, ha affrontato Kurt Angle in un incontro che vedeva opposti gli allora campioni IWGP e TNA. In realtà, Lesnar era già stato privato del titolo dalla NJPW per problemi legati al proprio permesso di soggiorno in Giappone ma, ciononostante, matenne fisicamente la cintura e fu riconosciuto campione dalla IGF, almeno fino al suddetto incontro che fu vinto dall'eroe olimpico.

Pubblicità

 

 

Fonte: NerdsOfEvolution.com & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.