Lo Show più caldo dell’estate passa agli archivi, assieme alle Olimpiadi che hanno il grosso merito di ricordare al popolo Italico l’esistenza di altri sport a parte il calcio e il rutto libero domenicale. Lo spettacolo regalatoci dalla WWE è stato all’altezza dell’hype che lo ha pian piano accompagnato? Più irridente di un primo ministro vestito da Super Mario, ecco a voi la review di Summerslam targata ZW!

Pubblicità

 

Enzo & Big Cass vs. Jeri – K.O.

Lo show inizia, come sovente accade, con Enzo e Big Cass, che hanno il grossissimo merito di ottenere in modo immediato ed efficace l’attenzione dell’auditorio. Se a questo addendo aggiungiamo anche una coppia dotata di un’alchimia assolutamente preziosa come quella composta da Y2J e Owens, otteniamo un’equazione corrispondente ad un ottimo opener, adatto ad una card del genere. La contesa ha goduto di un minutaggio tutto sommato abbastanza lungo, con una storia semplice (lunga fase di selling di Enzo Amore ed hot tag a Big Cass, come al solito) ma pur sempre efficace: l’unica cosa che proprio non gradisco è che l’offensiva di Enzo consiste nel tramutarsi in un’arma umana nelle sapienti mani di Big Cass. Owens e Y2J vincono, in funzione dell’inevitabile turn di KO ai danni del veterano, che dovrebbe chiudere questo ennesimo stint di Jericho prima degli impegni musicali. “I love you!” “I love you too, man!”

Winners: Jeri – K.O. in 12’10” Voto: (6,5 / 10)

 

Sasha Banks (c) vs. Charlotte, WWE Woman’s Championship Match

Charlotte parte in sordina, con molta legnosità in ring ed un tentativo di omicidio ai danni della Banks, che rischia di farsi seriamente male dopo una brutta caduta dalla terza corda. Una volta passata la sbornia alla figlia di Naitch ed una volta smaltito il colpo dalla Banks l’incontro ingrana, regalandoci tanti spot veramente notevoli, su tutti una top rope Razor’s Edge tramutata in un hurricanrana dalla Banks a dir poco magistrale, oltre ad un doppio knee stomp fuori dal ring assolutamente suicida. Forse a causa dell’iniziale sbandamento questo voto potrebbe essere eccessivamente generoso, tuttavia le due contendenti nella fase finale hanno messo la sesta, tentando in tutti i modi di coinvolgere il pubblico e rendendo la contesa molto incerta nella fase finale, con numerosi reversal eseguiti in modo perfetto. Ottimo anche il finale, con Charlotte nuova Campionessa e la Banks che, una volta ripresasi, potrà adottare il ruolo che più le si addice: quello della sfidante. Anche perché, diciamocelo, a parte queste due non è che vi sia un livello qualitativo esageratamente alto a RAW (prima del provvidenziale arrivo di Bailey). Daughter of a gun.

Winner: Charlotte  in 13’50” Voto: (7 / 10)

 

The Miz (c) (with Maryse) vs. Apollo Crews, WWE Intercontinental Championship.

Cinque minuti possono raccontare tanto. Non tutto, ma tanto. Se Crews riuscisse ad avere un livello di carisma pari al terzo del suo talento in ring, staremmo già parlando di un fenomeno: uso il condizionale in modo appropriato. Dal momento del suo debutto ad NXT il personaggio di Crews non si è smosso di un micron, avendo sempre gli stessi problemi di “contatto” con il pubblico e limitandosi ad avere un’offensiva tra lo stratosferico e l’innovativo, senza però un giusto canale di sfogo per rendere questa offensiva funzionale al suo personaggio. Personaggio la cui identità è evanescente, lacunosa, ignota: l’esatto opposto di Miz, assolutamente mediocre in ring ma dotato di un carisma innegabile e sempre efficace. Per questo giusta la scelta sia del minutaggio che dell’esito finale, maturato ovviamente grazie ad un’interferenza della buonissima Maryse. Jobber Nation.

Winner: The Miz in 5’ 37” Voto: (6 / 10)

 

John Cena vs. AJ Styles

A volte mi soffermo a pensare su cosa debba avere un match per poter essere catalogato come eccellente. Talento in ring, una storia efficace, grosso coinvolgimento del pubblico, uno stage adeguato ed un livello di starpower in grado di creare quella connessione e quel contatto etereo tra i cuori dei performer e quelli del pubblico. Un match da nove non è solo uno spettacolo per gli occhi, è un contatto tra cuori. E le palpitazioni nel corso di questo match sono state governate da un ritmo incalzante, da una storia raccontata in modo magistrale da due icone del wrestling moderno, da un finale da infarto, da un manierismo ben studiato ed ancor meglio calibrato. Sul ring non c’erano solo AJ Styles e Cena: sul ring si sono affrontati due diversi modi di percepire il wrestling, due diversi percorsi volti all’obiettivo costituito dal successo, due modi di affrontare il business paralleli ma, per un brevissimo istante, intersecati in una piccola capsula di magia. John Cena, il suo ruolo, i suoi anni in WWE, i suoi Titoli, le sue critiche, i suoi desideri realizzati si sono scontrati contro un muro fatto di colli spezzati, spirito indomito da ronin, voglia di rivalsa rappresentati da AJ Styles, stanco di essere considerato il numero uno di un mondo secondario che non può essere riconosciuto. Lo sguardo di Cena che, incredulo, assiste all’ennesimo kickout di Styles dopo una AA dalla seconda corda, e che si accascia al suolo tra il rassegnato ed il disperato è uno dei grandi momenti del wrestling, da mettere in cornice accanto all’ “I love you” di HBK a Flair prima della fatale Sweet Chin Music, alla faccia sanguinante di Austin bloccato nella sharpshooter ed al bacio di uno spettinato Punk verso un basito Vince McMahon. La WWE ha avuto i COJONES di far jobbare PULITO John Cena ad un personaggio che è stato, per lustri, il simbolo di una federazione il cui nome è ancora oggi tabù. Chapeau a Cena, a Styles, alla WWE: questo match è stato un vero e proprio capolavoro capace di ammazzare emotivamente un’intera arena, rendendo il resto della card (main event compreso) assolutamente marginale. MOTY.

Winner: AJ Styles in 23’10” Voto: (9,5 / 10)

 

New Day (c) (Kofi and Xavier) vs. Gallows & Anderson, WWE Tag Team Championship

Seguire Styles Vs Cena: impresa ardua. Seguire Styles Vs Cena con un Jon Stewart intento a fare battute sagaci vestito da seguace del New Day: saltare di culo su un campo di pannocchie e sperare di mantenere tutto integro. L’incontro vede come MVP, paradossalmente, Xavier Woods che tira fuori dal cilindro un’agilità degna del fu Consequences Creed, che però sbatte contro il violento muro di granito rappresentato da Anderson e Gallows. Un rientrante Big E infine salva uno Stewart reo di essere costato, di fatto, i Titoli al Club, facendo scattare la squalifica…ma una considerazione mi sorge spontanea. Senza l’intervento di Jon, il Club avrebbe vinto: ciò vorrebbe dire che Big E sarebbe rimasto nel backstage lasciando i suoi amici alla mercè degli avversari, alla luce del fatto che il suo run in è avvenuto solo una volta messa in pericolo la guest star dell’incontro. Low point of the show.

Winner: Gallows & Anderson by DQ in 9’56” Voto: (5 / 10)

 

Dean Ambrose (c) vs. Dolph Ziggler, WWE Championship

Questo incontro ha risentito di una miriade di fattori. Innanzitutto il match tra Styles e Cena ha avuto ripercussioni su tutto il resto della card, avendo regalato un picco emozionale decisamente forte e scioccante, in grado di paralizzare buona parte degli scossoni emotivi. In subordine, nonostante l’ottimo lavoro effettuato da Ziggler nel corso delle precedenti settimane, non è stato mai percepito come potenziale minaccia per il regno di Ambrose, rendendo le sue nearfall poco coinvolgenti e credibili. Nonostante ciò, questo match ha fornito diversi spunti interessanti: il primo è che Dolph è ancora, se vi fosse mai stato qualche dubbio in merito, main event material in tutto e per tutto, ha solo bisogno di una ricostruzione il cui primo tassello è già stato posto. Il secondo è che Dean Ambrose sarà anche un ottimo face, ma oggi come oggi sarebbe un heel psicologicamente eccelso: le piccole minuzie come il mimare i tuning up di Ziggler, il suo atteggiamento quasi di spocchia nei confronti dell’avversario, il suo sguardo irridente hanno mostrato una grandezza che, in questo momento, il suo ruolo da top face purtroppo deve necessariamente frenare. Alla luce di queste due considerazioni non posso non valutare il match in modo positivo, guardando con fiducia il futuro del main event dello show blu, decisamente più solido rispetto a RAW. Lunatic Asshole.

Winner: Dean Ambrose in  15’19” Voto: (7 / 10)

 

Naomi, Carmella and Becky Lynch vs. Alexa Bliss, Natalya and Nikki Bella, Six-Women Tag Team Match

Premesso che più magnetici dei glutei di Naomi ci sono solo i glutei neon di Naomi, questo incontro è durato decisamente troppo alla luce del livello qualitativo mediamente basso che inevitabilmente viene fuori con questi match caciara. Il ritorno in #pompamagna di Nikki (e della sua benedetta rotazione pelvica) è stato parzialmente sprecato, essendo stata inserita come sostituta della sospesa Eva Marie, e la divisione femminile di Smackdown, in questo momento, ha un disperato bisogno di qualcosa a cui ambire, al fine di non vagare nel nulla cosmico come in queste ultime settimane. Ultima considerazione: il tremendo impegno messo da Carmella nel settore di sviluppo non ha dato grossi risultati, tocca ammetterlo, e questo match ha ripreso la tradizione dei vecchi match delle Divas. It’s Time. It’s W.C. Time.

Winners: Alexa Bliss, Natalya and Nikki Bella in 11’03” Voto: (5,5 / 10)

 

Finn Bàlor Vs Seth Rollins, WWE Universal Championship

Come pronosticato, la WWE non poteva non andare all-in con un personaggio come Bàlor, che sarebbe stato letteralmente rovinato in caso di mancata vittoria. Invece così non è stato e Bàlor ha giustamente trionfato conquistando, ancor più del Titolo, il diritto di poter essere chiamato il “primo Campione Universale della storia”, materiale per promo di qui ai prossimi 5 anni. La WWE non poteva fare altrimenti, vista la notorietà del Demon King, la mancanza di nomi di spessore come top face (basti guardare che nel fatal 4-way per il Titolo il face più over è Big Cass) e soprattutto l’età anagrafica decisamente non da rookie. L’incontro è stato buonissimo ma non eccezionale: la mossa più impressionante dell’incontro è stata una frogsplash di Rollins nelle primissime fasi, effettuata con un’elevazione spaventosa…purtroppo è una mossa da top face, e fino a quando verrà usata sia Rollins che K.O. otterranno ben poco heat puro.  Dieci minuti di selling, poi la ripresa di Bàlor che, nonostante l’infortunio, trionfa in modo pulitissimo contro un generoso Rollins. Concludo dicendo che con cinque minuti in più ed un posizionamento diverso nella card (nel main event) il tutto sarebbe stato maggiormente epico: peccato per questo, per la reazione di rigetto del pubblico nel confronti della cintura e soprattutto peccato per l’infortunio di Bàlor costretto a rendere vacante un Titolo già “vuoto” di per se, vista la sua recentissima genesi. Lady Luck is a Biatch.

Winner: Finn Bàlor in 19’21” Voto: (7 / 10)

 

Rusev (c) (with Lana) vs Roman Reigns, WWE United States Championship

Un espediente da puntata settimanale, che stona in modo assolutamente netto in una card di questo genere. Il fatto che questo incontro non sia mai iniziato, e che si sia di fatto tramutato in un angle il cui payoff è consistito solo in una spear (mortifera, ma trita e ritrita) l’ho veramente digerito poco…ma forse avrei digerito ancor meno un match fotocopia di quello assistito sei giorni prima a RAW. Fatto sta che RR resterà nell’upper midcard ancora per un po’, con sommo gaudio mio e di chi vuole bene al wrestling: soprattutto in caso di conquista del Titolo.

No Contest, s.v.

 

Randy Orton Vs Brock Lesnar

Nonostante lo scandalo post UFC200, la WWE si è resa conto che danneggiare Lesnar sarebbe stato comedanneggiare se stessa, alla luce dei grossi investimenti monetari ed emotivi effettuati nel suo personaggio. Nonostante ciò, la gestione di questo match è stata a dir poco perfettibile. Randy Orton è uscito da questa contesa con dieci punti di sutura in più e 100 punti di reputazione in meno, venendo letteralmente squashato, se non fosse stato per due RKO ed un DDT, dalle quali Lesnar è uscito senza troppi problemi. Non vi è stato Heyman, non vi è stato Wyatt: Orton ha colpito Lesnar con il suo colpo migliore e quest’ultimo ha non solo tenuto botta, ma ha annientato la Vipera con delle violentissime ed inspiegabili gomitate shoot (perché dico io?), perdendo anche conoscenza per qualche istante. Martedì a Smackdown, quando vedremo Orton andar contro il suo prossimo rivale, l’ultima immagine che avremo davanti agli occhi sarà quella di un corpo rannicchiato con le mani al volto e la testa sanguinante, incapace di poter reggere il confronto con una devastante stella che rivedremo solo tra qualche mese. Non dico che Orton avrebbe dovuto vincere, intendiamoci: dico solo che avrebbe potuto essere maggiormente protetto, e non assolutamente squashato ed umiliato senza colpo ferire…oserei dire che la visuale di Orton rannicchiato batte anche il beatdown subito quasi senza offensiva da Ambrose a Wrestlemania. Lesnar ha ottenuto, ed otterrà sempre, una reazione eccezionale da parte del pubblico, essendo la star di maggior grandezza assieme a Cena in possesso della WWE: tuttavia questo finale così confuso, convulso ed anticlimatico ha concluso una buonissima edizione di Summerslam in modo pessimo, lasciando un po’ a tutti l’amaro in bocca. All red everything.

Winner: Brock Lesnar by T.K.O. in 11’46” Voto: (6 / 10)

 

Special Event molto gradevole nel complesso, nonostante il minutaggio decisamente importante ed a tratti ingombrante. La perla della serata è stata ovviamente l’incontro tra Styles e Cena, che avuto il grande merito di rendere questa edizione memorabile e l’involontario demerito di aver reso la seconda parte del PPV un buon secondo di pesce servito dopo un delizioso dolcetto. Staremo ora a vedere come se la caveranno i nostri beniamini anche con Special Events monobrand.

MVP della serata: Cena, Styles, Banks ed Ambrose.

Dietro la lavagna: chi ha deciso l’ordine dei match del PPV, Carmella, Charlotte e chi ha ideato l’universal Title nel nome e nella forma.

Voto complessivo Allo Special Event: (7 / 10)

A voi la parola!

Danilo

Danilo
Atarassico, eclettico, nuotatore tendenzialmente pigro, amante dei fagioli con le cipolle, delle serie tv, dei manga e delle botte di Natale. Lavora anche, ma solo nel tempo libero.
  • The Powerhouse is here

    Mi trovo praticamente d’accordo con i voti di tutti i match, ottima review.

    Enzo & Cass vs JeriKO 6+
    Sasha Banks vs Charlotte (c) 7
    New Day (c) vs Karl Anderson & Luke Gallows 5
    John Cena vs Aj Styles 9
    The Miz (c) vs Apollo Crews 5,5
    Dean Ambrose (c) vs Dolph Ziggler 7
    Finn Balor vs Seth Rollins 7,5
    Becky Lynch, Carmella & Naomi vs Alexa Bliss, Natalya & Nikki Bella 5,5
    Brock Lesnar vs Randy Orton 6

  • Edoardo

    Prima metà dello show buona, seconda metà largamente insufficiente. Il fatto che la WWE avesse previsto questo finale per Summerslam lo rende ancora di più una VERGOGNA

    Shame

    Shame

    Shame

    Shame

    Shame

    Shame

    Shame

    Shame

    Shame

    Shame(cit.)

  • TitoLivio

    Lesnar ormai è più grande del titolo di campione (anche se fosse quello vero e non quello nuovo…), vederlo picchiare gente – in maniera gratuitamente stiff – sapendo come il match andrà a a finire mi sta un pochino annoiando.
    Tutto ciò avrebbe molto più senso se gli si desse ora lo UC, anche da part-timer.
    Sarebbe il modo migliore per sbattere una cintura nuova e vuota nella stratosfera (soprattutto per il face che, prima o poi, lo dovrà battere pulito, magari Seth dopo il turn).

  • Pietro_ Brother Nero_ Nocera

    Hai descritto perfettamente i sentimenti di tutti i veri fan del wrestling durante il match tra Cena e Aj , mi trovo completamente con te e ottima review.

  • Shawn Michaels

    Doveva essere tra le Summerslam migliori di sempre dovuti ai risultati storici, ma tra sfortuna ed errori si è creata quella sensazione di disillusione.
    – AJ STYLES BEAT JOHN CENA(per di più per due volte!)
    – Finn Balor batte Seth Rollins: anche se tifavo per Rollins, tuttavia digerii la sua vittoria pulita ma a una condizione: Rollins vince faida e titolo a Survivor Series, per poi arrivare a Wrestlemania 33 come campione. La sfiga sta che Balor abbia reso vacante il titolo e di conseguenza rimandato la faida e ”buttato all’aria il programma”.
    -Charolotte batte Sasha Banks il discorso è uguale al problema Rollins-Balor; chissà quale pop riceva quando la campionessa manteneva il titolo. Anche qui peccato! Tuttavia la situazione non è grave come per il titolo mondiale(un mese di recupero rispetto ai 4-6)
    -Brock Lesnar batte Randy Orton: Non sopporto più Lesnar; a parte questo li consiglio di non sprecare quel gran match tra Shane Mcmahon e Lensar: 1) fate un match e non un squash match 2) No Holds Barred-Street fight-Unsanctioned Match o come lo volete chiamare 3) da fare a Survivor Series e non a Wrestlemania!

    PS: non ripetere la ca*zata Dean Ambrose – Lesnar

    • Alessandro_91

      Io penso che Shane McMahon-Lesnar lo faranno per togliere di mezzo Shane.

  • The Chosen One

    AJ STYLES BATTE JOHN CENA PULITO!!!!!!!!!
    Tutto il resto è noia.. cit.

  • Alessandro_91

    Se è stato squashato Cena da Lesnar non mi meraviglio che sia successo anche ad Orton.
    La WWE è stata abbastanza chiara su Lesnar e l’unico che gli regge il confronto per loro è Undertaker e nemmeno lui riesce a batterlo.Attualmente nel roster WWE non esiste chi è in grado di battere Lesnar.

    • Reyad

      Dimentichi Roman Reigns. Lui lo ha battuto a Fastlane se non erro e comunque è l’unico che se non si fa licenziare è al suo livello per la WWE.

      • Alessandro_91

        Era un triple threat e venne schienato Ambrose.Solo Undertaker ha “battuto” Lesnar con quel finale controverso mai spiegato.

    • The Chosen One

      Così a memoria l’ultimo ad aver battuto “pulito” Lesnar è HHH a WM 29..
      Potri sbagliare..

      • Alessandro_91

        Esatto ed è stato prima che Lesnar si trasformasse in questa specie di bulldozer inarrestabile quando ha conquistato la streak.Da WM30 in poi è diventato invincibile.

  • pfxt94

    Onestamente cena vs styles nn va oltre l’8.5…ho preferito revival vs Ciampa e gargano onestamente e vi dico anche perché: in entrambi la psicologia in ring è stata ottima (Dio benedica i revival) però la differenza l’ha fatta il ritmo della contesta…negli ultimi match importanti di cena (owens e aj) ce sempre il solito ritmo di “mossa-schienamento-mossa-schienamento” che rallenta troppo a mio avviso…nel tag Team invece, ci sono state sequenze molto più lunghe e originali che a me onestamente hanno tolto il gusto ed esaltato.

    • Edoardo

      100% agree

    • Boliving

      Concordo; Match bello e tutto il resto però troppo lento dal mio punto di vista. Per far capire stamattina l’ho rivisto in highlights e mi è sembrata tutt’altra cosa rispetto al Match per intero

    • Danilo Corvietto

      Sicuramente si tratta di un gran match, ma la valenza simbolica della stella più grande “recentemente” creata dalla WWE contro la stella più grande mai creata dalla TNA ha raccontato una storia che, con tutto il rispetto per i Revival (che amo) e per Ciampa e Gargano, solo loro potevano raccontare. Senza sottovalutare il fatto che avere un ritmo incalzante in un 1 vs 1 è sempre più complesso rispetto ad un rotazionale 2 vs 2…ed anche questo è un fattore da tenere in considerazione

      • pfxt94

        Certamente entrambe le cose hanno influito…e infatti nn sto per niente sminuendo la loro contesa, soprattutto in un panorama wwe dove match del genere sono rari da trovare…però è anche vero che ai miei occhi è mancata la scintilla che magari mi hanno dato altre contese, ad esempio punk vs cena nel 2011 giusto per rimanere in tema…così come da un punto di vista prettamente tecnico ho preferito il cena vs cesaro dell’anno scorso a raw

    • Matt16

      Hai ragione, ma il match è stato scriptato in questo modo secondo me: ognuno tenta le sue mosse migliori e va per schienarlo. Sembra una roba scontatissima da morire ma non l’ho trovato così. Tutti e due hanno dato tutto quello che avevano e ad ogni colpo speravano di averla vinta. La faccia di Cena dopo la seconda AA è emblematica. Io l’ho letto così il match, ovvio che poi l’interpretazione non è univoca.

      • pfxt94

        Condivido la tua opinione…alla fine si parla di due modi di fare wrestling molto diversi dove la dicotomia tra “main roster vs nxt” è marcatissima non solo in termini di pubblico a cui ci si rivolge ma anche e sopratutto grazie al tipo diverso di estrazione che i performer hanno

        • Matt16

          Esattamente la penso così, ottimo commento.

    • Newsted Head

      Io invece parlando sempre di Takeover Brooklyn 2 gli ho preferito Nakamura vs Joe soprattutto per l’atmosfera che c’era intorno,per l’entrata da brividi di nakamura e forse anche perchè rispetto a summerslam ho potuto assaporare quel match in diretta

    • Aj Rollins

      AJ vs Cena è un match da 9( anzi il MOTY in WWE) perché hanno trasmesso delle grandissime emozioni, hanno raccontato una storia e hanno entusiasmato noi appassionati fino all’ultimo secondo!
      Se consideri solo il lottato in sè posso capire il tuo punto di vista(lottato che comunque è stato ottimo anche in Cena vs AJ) e fra la Super J Cup e DBD abbiamo avuto match eccellenti, ma nessuno mi ha trasmesso le stesse emozioni.
      Provo a spiegarmi meglio: il motivo per cui seguo la WWE è perché riesce a farti affezionare ai personaggi, a elevare il tutto e incorniciarlo in eventi grandiosi, insomma a farti provare emozioni. Se lo stesso match lo avessero fatto in ROH non sarebbe stata la stessa cosa.
      Quando guardo altre federazioni apprezzo il lottato in sè, ma raramente provo emozioni mentre in WWE e in particolare in Cena vs Styles, SI.
      Non so se hai capito cosa intendo

  • It Factor

    Concordo con tutto, tranne che per Cena vs Styles, che per me non va oltre l’8.5 / 9
    Molto deluso da Lesnar vs Orton (non ho ancora capito se è stato un work) e un po’ da Balor vs Rollins (mi aspettavo un match dall’8 in su

  • Fringe

    Per una volta sono quasi totalmente d’accordo con Danilo.
    Uniche “recriminazioni”:
    Cena vs Styles 9
    ME sv (l’ho odiato)

  • leo

    concordo tutti i voti

  • SamHBK

    Enzo & Cass vs JeriKO 6.5
    Sasha Banks vs Charlotte (c) 7-
    New Day (c) vs Karl Anderson & Luke Gallows 5.5
    John Cena vs Aj Styles 9.5
    The Miz (c) vs Apollo Crews 5.5
    Dean Ambrose (c) vs Dolph Ziggler 7-
    Finn Balor vs Seth Rollins 7,5
    Becky Lynch, Carmella & Naomi vs Alexa Bliss, Natalya & Nikki Bella 5
    Brock Lesnar vs Randy Orton 6

  • Rated R Dave & Laughing Jack

    Considerazioni semi-serie:
    1) Se il ruolo che più si addice a Sasha, pardon alla Boss, è di sfidante allora dobbiamo lasciarla sfidante tutta la vita senza mai darle più il titolo? LOL
    2) La WWE ha i COJONES di far jobbare Cena a Styles a Summerslam, ma non li ha avuti di far jobbare Jericho a Styles a Wrestelmania! XD
    3) Lesnar attrazione fondamentale ma che intanto ogni avversario manda all’ospedale! U.U
    4) Nikki rimpiazza Eva e io non so se essere felice o no dato che onestamente le odio ambedue, cosa dovrei fare? AIUTO!!!
    5) Non so se Balor sarebbe stato rovinato se avesse perso, alla prova dei fatti sarebbe stato meglio così forse…
    Per il resto d’accordo!

    • Danilo Corvietto

      Ci sono personaggi che da sempre funzionano più come sfidanti: pensa ad Orton, a Bryan, a Mysterio, alla stessa Banks. Ciò non significa che non possano essere definiti o gestiti come Campioni: significa solo che, nel momento in cui un Titolo viene vinto, il personaggio deve necessariamente avere qualche piccolo cambiamento, senza il quale necessariamente non può eccellere al 100%.

      Wrestlemania ed i suoi risultati (così non dovrebbe essere, ma tant’è) vivono in una parentesi dedicata prevalentemente al pubblico main stream: la sconfitta di Shane totalmente inconsequenziale, quella di Styles, lo squash di Dean.

      Per quanto invece riguarda Bàlor: la sua età ed il suo status non potevano renderlo uno sconfitto di lusso al suo primo match veramente importante. Con il senno di poi, visto il suo infortunio, è chiaro che la WWE ha investito forse al momento sbagliato le sue chip…tuttavia al netto della botta alla spalla, la scelta è stata la più logica (e sfortunata).

      • Rated R Dave & Laughing Jack

        1) Sasha una volta che avrà ripreso il titolo potrà essere girata heel e sappiamo entrambi che da cattiva rende meglio che da buona e quindi sarebbe un’ottima campionessa.
        2) Magari è anche vero però come hai messo tra parentesi non dovrebbe essere così! Styles doveva vincere così come Ambrose non doveva subire uno squash del genere!
        3) Boh io penso che una sconfitta non l’avrebbe danneggiato, magari sporca, ma sono mie opinioni LOL

        • Alessandro_91

          Ma se Lesnar ha squashato Cena 15 volte campione e Orton 12 volte campione credevi che ad Ambrose sarebbe andata meglio? con quale credibilità Dean avrebbe sconfitto Lesnar quando non è nemmeno stato in grado di sconfiggere un pezzo grosso prima di WM.

          • Rated R Dave & Laughing Jack

            Non dico che doveva vincere! Intendo che doveva perdere con onore, non in meno di 10 minuti, era una buona occasione per dargli credibilità.

          • Alessandro_91

            Ho sbagliato a scrivere e intendevo tenergli testa piuttosto che vincere.
            Poi ti ripeto che se sono stati squashati quei 3 la era piuttosto improbabile che ad Ambrose sarebbe toccato un trattamento migliore.

  • The Demon Finn Bálor

    Enzo & Cass vs JeriKO 2,5/5
    Sasha vs Charlotte 3/5
    New Day vs Club 2/5
    Cena-Styles 4,5/5
    Miz – Crews 2,5/5
    Ambrose-Ziggler 3/5
    Rollins-Bàlor 3,5/5
    Pausa cesso femminile 1,5/5
    Rusev-Reigns SV
    Lesnar-Orton 2,5/5
    Voto PPV : 7

  • Newsted Head

    Enzo & Cass vs JeriKO:6,5
    Sasha Banks vs Charlotte:7,5
    The miz vs Apollo Crews:6
    John Cena vs AJ Styles:8 al match ma elevato a 8,5 per la vittoria pulita di Styles e importanza storica
    New Day vs Club:5,5
    Dean Ambrose vs Dolph Ziggler:7
    Finn Bàlor vs Seth Rollins:7+
    Six man tag femminile skippato
    Brock Lesnar vs Randy Orton:5,5
    Voto PPV:7+

  • WETHEPEOPLE

    Miz vs Apollo merita il 9.5 se non 10 soltanto per quel cammello vedo non vedo di Maryse .. ‘CCCEZZIONALE

  • Y2J

    Concordo su tutto, però scambierei Charlotte con Sasha Banks sul piano degli MVP della serata

  • Matt16

    Evento davvero buono fino a Cena vs Styles, poi si son persi secondo me. Il finale è stato osceno a mio modo di vedere. Analisi praticamente identica a quella di Danilo quindi vado con i voti.
    – Enzo & Big Cass vs JeriKO: 6,5
    – Sasha Banks vs Charlotte: 7+
    – The Miz vs Apollo Crews: 5,5
    – John Cena vs AJ Styles: 9
    – The New Day vs The Club: 5
    – Dean Ambrose vs Dolph Ziggler: 6,5
    – Naomi, Carmella & Becky Lynch vs Alexa Bliss, Natalya & Nikki Bella: 5,5
    – Finn Balor vs Seth Rollins: 7
    – Rusev vs Roman Reigns: wut?
    – Brock Lesnar vs Randy Orton: 5

    Voto PPV: 6,5

  • Rock Siffredi

    Voti sicuramente troppo generosi.

  • Anthony 2

    Rimpiango di aver preso le ferie prima di SS ,sarebbe stato grandioso assistere in prima persona il finale del match cena -aj , mi rifarò nel prossimo ppv. La cosa che mi fa ridere e vedere come cena a quell’età ti fa uscire “nuove “mosse , questa edizione deve fare ricredere alle persone che lo criticano.Ps scusatemi ma parlo da mark di cena ,lasciatemi fare almeno una volta

  • Red_Monster

    It’s Time. It’s W.C. Time.
    Ahahahahahahaha Danilo: un nome, una garanzia!

  • Red_Monster

    Il caso Brock Lesnar credo sia stato il più squallido che abbia visto fino ad ora. Insensato, brutto ma proprio brutto, preoccupante e credo che quei colpi shoot da mma siano stati l’antiwrestling per l’eccellenza. Il cazziatone purtroppo non ci sarà mai fino a quando Lesnar girerà a piacere l’intera federazione.

    PS: E non sono nemmeno un simpatizzante Orton.

  • Sebaxs

    Enzo & Cass vs Jeri-KO: Buon opener, Enzo & Cass come sempre riescono a coinvolgere il pubblico delle arene (non riesco a capire il motivo dato che li trovo monotoni e noiosi) e Jericho e Owens come sempre sono fantastici e sono contentissimo della loro vittoria. Voto: 6.5

    Sasha Banks (c) vs Charlotte: match che mi è piaciuto veramente tanto, peccato per il botch che ha rischiato di compromettere il match (e secondo me in parte lo ha fatto). Mi dispiace per la Boss ma si riprenderà quello che è suo. Voto: 7.5

    Miz (c) vs Crews: match normale, niente di che. Crews deve riuscire ad unire alle sue fantastiche doti in ring almeno un minimo di carisma. Voto: 6

    Cena vs Styles: un CAPOLAVORO, il match che tutti ci aspettavamo da questi due FENOMENI. Styles ha dimostrato ,ancora una volta, di essere fenomenale. Cena è stato veramente fantastico. Match gestito alla perfezione e complimenti alla WWE di aver avuto il coraggio di far trionfare AJ pulito su Cena. Voto 10 MOTY

    New Day (c) vs Gallows & Anderson: delusione della serata,mi aspettavo un grande match ed invece è stato brutto. Voto: 5

    Ambrose (c) vs Ziggler: non è stato un brutto match e che ha mantenuto le mie aspettative, un match discreto. Voto: 7

    Lynch & Carmella & Naomi vs Natalya & Bliss & Nikki: ritorno di Nikki Bella che secondo me è stato molto scontato. Match sufficiente. Vito: 6

    Seth Rollins vs Finn Balor: gran bel match, un po’ sotto le aspettative ma veramente bello. Contento per la vittoria di Balor è molto dispiaciuto per l’infortunio. Voto: 7.5

    Rusev (c) vs Reigns: Angle non adatto ad un PPV. Voto: sv

    Lesnar vs Orton: inizialmente, appena finito di vederlo, mi era sembrato brutto. Riguardandolo riesco a farlo la sufficienza. Peccato per il finale. Voto: 6.5

    SUMMERSLAM 2016: Voto 7.5
    Bel PPV con un match fenomenale e due ottimi incontri e solo il match del New Day vs Club che va sotto la sufficienza.

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Non ho molto tempo per fare la mia consueta analisi purtroppo, peccato che si tratti anche di Summerslam. Quindi passerò direttamente al dunque (e senza manco il pre-show, uno scandalo).

    I miei voti:
    – Tag Team Match: Enzo & Big Cass vs Jeri-KO: voto 6,5
    – One on One Match for the WWE Women’s Title: Sasha Banks (c) vs Charlotte: voto 7,5
    – One on One Match for the WWE Intercontinental Title: The Miz (c) vs Apollo Crews: voto 6
    – One on One Match: John Cena vs AJ Styles: voto 9,5 (MOTN)
    – Tag Team Match for the WWE Tag Team Titles: The New Day (c) vs The Club: voto 5,5
    – One on One Match for the WWE Title: Dean Ambrose (c) vs Dolph Ziggler: voto 7
    – Six-Women Tag Team Match: Carmella, Becky Lynch e Naomi vs Nikki Bella, Alexa Bliss e Natalya: voto 5,5
    – One on One Match for the WWE Universal Title: Finn Bàlor vs Seth Rollins: voto 7,5
    – One on One Match: Brock Lesnar vs Randy Orton: voto 6

    VOTO PPV: 7,5. Col senno di poi, pur con tutte le scelte confuse e qualche match un po’ al di sotto delle aspettative, questo per me è al momento l’evento migliore dell’anno nel main roster.
    Certo poteva essere ancora più bello e su questo non ci sono dubbi, ma nonostante non siano stati in grado di sfruttare al massimo tutte le risorse a disposizione, penso sia stato uno show ben al di sopra della media. I rimpianti ci sono, ma preferisco vedere il bicchiere mezzo pieno.

  • Giovanni Folena

    John Cena vs. AJ Styles Voto 9,5/10: PFFFFFFFFFFFFFFFFFFFT!
    Dai, è da almeno due anni che i “big match” di Cena sono composti da 10 minuti interlocutori + 10/15 di scambi di finisher o big moves intervallati da 30/45 secondi di pausa. Match solido, che fa sicuramente presa sul pubblico presente nell’arena e col finale più salutare per Smackdown e l’intera compagnia, ma ben lontano dall’essere un match quasi perfetto.
    Ben più interessante Rollins vs Balor, che si sono fatti il mazzo tanto per far dimenticare al pubblico l’apparizione del top heel della federazione: LO UNIVERSAL CHAMPIONSHIP.
    Il tutto dopo 4 ore di show, contando il kick-off. Chapeau a loro.

    • The Chosen One

      Vuoi dire che il match di Balor è migliore di quello di Aj??
      Bahhhhh..

      • Giovanni Folena

        Dico che quello per lo Universal Championship era riuscito nel suo intento, ovvero lanciare un nuovo ma in eventer a un mese dal suo debutto, aveva un ritmo migliore e non era l’ennesimo match fotocopia di Cena.
        Ovvero: NIENTE 629626517916269 FINISHER FALLITE, che dopo un po’ è abbastanza ridicolo. E niente finale melodrammatico, altra cosa mai vista con Cena. Capirei avesse ceduto alla Calf Crusher.
        Preso singolarmente, come lottato, ottimo. Ma sono almeno due anni che lo vedo. Riguardati il primo con Owens e dimmi se non ho ragione.

        • Alessandro_91

          A me ha annoiato parecchio Balor-Rollins….tutta la vita Cena-Styles.

          • Giovanni Folena

            Ma prego, ognuno ha diritto alla sua opinione e non cercherò di cambiarla a tutti quelli che la pensano diversamente da me. Più di illustrare perché preferisco uno all’altro non farò.

          • Alessandro_91

            La mia infatti era solo una constatazione poi posso spiegarti perchè non mi ha intrattenuto più di tanto Balor-Rollins.
            Il match a parere mio era parecchio lento e dai ritmi blandi,poi questo Balor a me non piace più di tanto perchè finora gli ho visto fare solo dropkick e pelè kick e mi sembra un pò pochino per un “fenomeno”.

  • Contro Nessuno

    It’s Time. It’s W.C. Time.
    ahahahah

  • -JeriKO b. Enzo e Big Cass 6.5, discreto opener che fa il proprio dovere: scaldare il pubblico e iniziare bene l’evento.
    -Charlotte b. Sasha 7.5, peccato per il botch iniziale che ha messo in difficoltà Sasha ma a me il match è piaciuto molto dopo quell’episodio, il finale protegge Sasha.
    -Miz b. Crews 5, match scontato e corto, si aspettava solo l’errore di Crews per la Skull Crushing, roba da SD.
    -AJ Styles b. J.Cena 9, MOTY in WWE insieme a KO vs Zayn di Battleground, entrambi ne escono a testa alta, entrambi sfoggiano il loro arsenale e il designato per la vittoria la porta a casa senza impicci nonostante la vittima sia Cena, quasi perfetto.
    -Club b. New Day per DQ 5, la noia totale, probabilmente sti team non hanno chimica, poi orribile l’intervento di quello la.
    -Ambrose b. Ziggler 6.5, si sono affrontati troppo, nulla da fare. Buon match ma fine, Ziggler non ha mostrato tutto sto gran fuoco e alla prima DD è crollato in 15′, match da ME di uno show TV, non da match titolato di Summerslam.
    -3 vs 3 femminile: non l’ho visto, ma metto 10 alla mia lasagna.
    -Finn Bàlor b. Seth Rollins 7, per carità match carino ma fine, tanto hype e basta, un po’ come tutti i match in WWE di Finn Bàlor, tutto fumo, bodypaint e promesse ma ai quali manca quel quid verso l’essere match da ricordare. Godibile ma tra un mese lo dimentichi.
    -Rusev vs Reigns NC sv, rissa fatta per evitare a Reigns l’esibizione davanti all’esigente pubblico almeno credo, come ho letto in un commento è assurdo fare la rissa in PPV e il match a RAW.
    -Lesnar b. Orton ?? ormai non so dare dei numeri sui match di Lesnar, sarei quasi ridicolo perché non supererei il 4 con sto coso, solito dominio di suplex intervallato da una cosa figa fatta regolarmente dal rivale (RKO sul tavolo), finale anticlimatico, una brutta copia di SS 2014.
    PPV 6
    Gran Cena vs AJ, bello ma rovinato Sasha vs Charlotte, per il resto buon opener e una cifra di schifezze non da PPV più la solita delusione di Bàlor ed il prevedibile orrendo main event di Lesnar.

  • Vendetta

    Enzo & Cass vs Jeri-KO:

    Un opener veloce e godibile. Poche fasi morte, a parte Enzo che non riesce a vendere la fatica con credibilità ed ostenta troppo. Risultato sorprendente e, oserei dire, giusto.

    Voto: 6

    Sasha Banks © vs Charlotte – WWE Women’s Championship:

    Le due hanno alchimia e si vede. Preferisco lo stile di Sasha Banks ma è innegabile che ad oggi Charlotte, oltre che più atletica, sia anche più preparata e pulita. Qualche botch di troppo, come da consuetudine, ma nulla che rovini il match. Infortunio di Sasha o meno, è evidente che per loro Charlotte sia la Roman Reigns della categoria. Spero che questo fattore non venga evidenziato troppo nei prossimi mesi.

    Voto: 7

    The Miz © vs Apollo Crews – WWE Intercontinental Championship:

    Match breve, a tratti mediocre, ma comunque accettabile. La Storyline era inesistente ed Apollo non è ancora amalgamato con lo stile WWE. Di certo non mi ha annoiato con del brawling monotono.

    Voto: 6

    Aj Styles vs John Cena:

    E’ il tipo di match che ho sempre adorato. Tanta, tanta tecnica unita a psicologia e storytelling. Mimiche facciali impeccabili, capacità di rendere ogni fase interessante e mai del tutto improvvisata. Aj finalmente sfodera il meglio del suo repertorio, il quale è troppo spesso limitato in WWE. Ma tanto di cappello a Cena. Diciamo sempre che questi abbia avuto sin dal debutto una buona tecnica di base e sia stato un ottimo wrestler. Nessun dubbio, ma questo suo volersi mettere in gioco contro gli indy Guys conferma perfettamente la tesi. Cena ha un parco mosse ampliato e in continua evoluzione. E’ vero, il numero di mosse non fa il wrestler, ma non puoi neanche fare sempre mezz’ora di pugni o le classiche 3 signatures. Questa sua rivoluzione, messa in pratica dal 2011, cancella ampiamente il quadriennio 2006-2010. Mi piacerebbe che un Roman Reigns provasse a fare lo stesso- Comunque John nel raccontare una storia e nella recitazione è forse il migliore in WWE. Risultato, tra l’altro, perfetto. Quanto mi sbagliavo. MOTY.

    Voto: 9

    New Day © (Kofi Kingston and Xavier Woods) vs. Gallows & Anderson – WWE Tag Team Championship:

    Zero interesse per questo match. Qualche mossa acrobatica unita a del brawling confuso. Finale forse prevedibile ai più perspicaci.

    Voto: 5

    Dean Ambrose © vs Dolph Ziggler – WWE World Championship:

    Sinceramente mi ha deluso moltissimo. Ottimo l’atteggiamento e lo storytelling di Ambrose, così come la psicologia. Ma da parte di Ziggler c’è stata una prestazione pessima. Dean è stato quasi sempre in controllo e nulla ha fatto pensare che Dolph ci mettesse davvero cuore e disperazione. Anche a livello tecnico il match è stato povero, forse per colpe del Lunatic Fringe. Sottolineo anche una certa lentezza e indecisione per determinate fasi. Sicuramente è la delusione della serata, perché mi aspettavo un grandissimo match in generale. Ambrose non al suo meglio, ma ha recuperato ottemperando con la gestione psicologica del match. E’ Ziggler che è stato veramente sottotono a livello tecnico e di racconto. Poi cade alla prima Dirty Deeds. Non mi è piaciuto per niente. Andrebbe anche detto, però, che sarebbe ora di concedere minutaggi seri ai match di SD.

    Voto: 6,5

    Seth Rollins vs Finn Bàlor – WWE Universal Championship:

    L’Architetto a livello di qualità sul ring è mostruoso e non devo dirlo di certo io. Il suo stile è diventato ancor di più completo e conduce meravigliosamente. Lo stesso Bàlor, pur essendo inferiore, non ha sfigurato. Scambi di mosse dinamici e coerenti con il racconto stesso. Poche sfumature di Seth Rollins codardo e impaurito, questo è un bene. Tutto sommato per dinamismo e qualità mi è piaciuto. Risultato che disprezzavo, ma onore a Finn per aver continuato a lottare da infortunato.

    Voto: 7

    Rusev © vs Roman Reigns – WWE United States Championship

    E’ il solito espediente per rendere Reigns dominante e nascondere le sue lacune sul ring, così come per evitare di farlo subissare di fischi in PPV, dove sono più accentuati.

    Voto: Noia

    Brock Lesnar vs Randy Orton:

    E’ andata come è andata, ma senza quel finale sarebbe stato il solito match di Brock Lesnar. Fatto solo di German Suplex e finisher. Sarebbe ora che lo stesso Brock si ricordasse il suo passato da wrestler e mostrasse qualcosa di diverso, dato che ha una tecnica spaventosa e che è in grado di eseguire qualsiasi cosa. Orton venduto come un povero imbecille, a parte l’RKO e un misero DDT. Non ho più interesse per i match della bestia e ho visto poco della vera vipera.

    Voto: 6

  • wakko

    Come detto le settimane scorse Vince questo weekend avrebbe potuto benissimo ubriacarsi invece sicuramente qualcosa gli sarà andata di traverso !!
    –Cesaro vs Sheamus nessuno lo ha commentato ma va beme cosi(8,5)
    Gli altri 2 match del preshow manco li conto
    –JeriKO vs Cass & Amore:(6,5)dico aolo uns cosa !NON splittate troppo presto Jericho e Ambrose !!!
    –Sasha bs Charlotte(7,5)mezza delusione e non solo per il “ricambio” di ritolo
    –Miz vs Crews:(6+)normale amministrazione
    –AJ bs Cena(9,5)il voto dice tutto
    –ND vs Gallows & Anderson;(5)andiamo avanti
    –Ambrose vs Zig:(7-)storco molto il naso per il match cje + mi ha deluso
    –Rollins vs Balor:(7,7)deluso fio ad un certo punto
    –Rusev vs RR:per carità………
    –Lesnar vs Orton:(6,8)hanno svolto il “lavoro” che dovevano svolgere anche se “qualcuno” ja esagerato un bel po

  • AlbartIdespressione

    John Cena vs. AJ Styles e il match per il titolo femminile sono stati i migliori per prestazione e hype. Ottimo il match tra Rollins e Balor (maledetto volo sulle transenne). Migliore di quello tra Ambrose e Ziggler che risentiva della scarsa partecipazione del pubblico.
    Il match tra Lesnar e Orton? Per me è una cagata pazzesca. E dire che era il main event ed era stato costruito molto bene. Non si può continuare con questi squash ogni volta che si palesa Lesnar. Ora si sta esagerando.

  • Alessio Massa Micon

    Molto bella l’analisi di Cena vs Styles e son contento di non essere l’unico a ritenere Ambrose vs Ziggler un buon match

  • SheamusForever

    Solo per commentare il match FENOMENALE (mi fa ricordare Punk vs Cena a MITB 2011)

    John Cena vs AJ Styles: 9,25/10

    p.s. La streak in negativo di Cena a SummerSlam continua (6-0 a partire dal 2011).
    SummerSlam è la pecora nera per John Cena, poco ma sicuro.

  • Stex14

    Amore/Cassidy-JeriKO: il PPV è stato “aperto”, come di consueto da un tag team match, e la scelta è ricaduta sull’incontro tra gli italo-americani e i canadesi; come mi aspettavo la contesa si è rivelata un classico compitino con una sorprendente vittoria da parte di Y2J e Owens. Voto: 6

    Sasha-Charlotte: il primo incontro titolato dello show, a sorpresa, si rivela esser quello femminile: personalmente avevo grandi aspettative e speravo che le 2 ragazze superassero quello visto a RAW ma aimè così non è accaduto. Contesa che si è più che sufficente nessuno lo mette in dubbio ci mancherebbe ma personalmente è da diverso tempo che le 2 ragazze non sono più pulite come un tempo, cadono in imprecisioni evitabili, quello di Summer Slam è stato l’esempio lampante soprattutto nella prima parte ha visto determinati errori e personalmente mi aspettavo un match ben più godibile di quello visto. In mezzo a questa delusione il clamoroso risultato a sorpresa con il titolo che ritorna dopo neanche 1 mese nelle mani di Charlotte. Voto: 6,5

    Crews-Miz: terzo match dello show si rivela esser quello valido per il titolo IC tra l’ex NXT e il marito di Maryse, presente a bordo ring tirata a lucido come non mai: com’era abbastanza pronosticabile la contesa è stata tutt’altro che interessante, durata pochi minuti con vittoria del campione. Pensavo in un finale diverso, temo che in questo modo Apollo verrà nuovamente accantonato. Voto: 5,5

    Cena-AJ: la famosa “bella”, il terzo incontro che va a chiudere la faida tra il volto della federazione e l’ex TNA era uno degli incontri di cui nutrivo più “hype” e soprattutto non vedevo l’ora di veder ancora deluso da M.I.T.B e questa volta, come mi immaginavo, hanno dato tutto e soprattutto hanno messo su un incontro ottimo, godibile con forse una piccola nota dolente in un inizio un po’ lento e macchinoso ma è stato il là per dar vita al match che tutti attendevano. Oltre allo spettacolo, c’è stato il risultato sacrosanto, logico e sensato, vittoria pulita di AJ Styles che si lancia al top di SmackDown alla grandissima, cosa chiedere di più? Voto: 8,5

    Kofi/Woods-Anderson/Gallows: già non si presentava come un gran incontro quello valido per i titoli di coppia, inoltre collocarlo dopo lo spettacolo Styles-Cena sommato alla presenza inutile di Stewart, la contesa che poteva uscire era tutt’altro che interessante e godibile e infatti così è stato. Oltre questo non c’è stato neanche lo scontato cambio di titolo per via dell’intervento di Big E e il tutto fa pensare che non hanno la più pallida idea di cosa diavolo fare con la categoria. Voto: 5,5

    Ambrose-Dolph: l’incontro valido per il WWE Champion tra lo show off e il lunatic fringe si presentava ai nastri di partenza di SummerSlam come un match molto criticato, per quanto mi riguarda decisamente sottovalutato e soprattutto non premiato per via di una storyline tutt’altro che da buttare: questo mix di cose purtroppo ha portato a una contesa non entusiasmante, si buoni spot qua e là, l’alchimia tra i 2 c’è ma da uno come me che forse era l’unico che aveva fiducia in questo match la delusione è tanta. A vincere sorprendentemente pulito è stato il campione e ora voglio capire che intenzioni hanno e che fine farà Dolph. Voto: 6+

    3 vs 3: già il fatto di veder la “presentazione della divisione femminile” con uno scontato 3 contro 3 nella card principale del PPV era un azzardo grosso come una casa, mettici inoltre la clamorosa sospensione della rosa sostituta dalla sua compare Nikki Bella (tra il marcio e la muffa..) così a caso, il risultato che viene fuori è la “pecora nera” del PPV. Se non fosse stato per il ritorno della cocca le face vincevano a mani basse ma ovviamente mica vuoi far perdere la fidanzata di Cena nel giorno del gran (?) ritorno. Voto: 5

    Balor-Rollins: l’incontro si presentava da solo: da una parte avevi il top face ex NXT pushato alla grandissima come nuovo top face di RAW, dall’altra avevi il top heel degli ultimi 3 anni del main roster in grandissima forma, questo bastava per rendere unico questo match; purtroppo il tutto è stato rovinato dalla presenza dell’inutile “nuovo” titolo come “premio” e soprattutto dal WWE Universe che al posto di godersi questi talenti ha preferito per gran parte della contesa fare cori contro la cintura; sia chiaro sono il primo a criticare la stupidità e il no sense del titolo ma andare a rovinare un match sulla carta “della madonna” è stato veramente da idioti. La contesa, appunto, ha risentito enormemente dell’atmosfera attorno a sè, non è bastato il risultato finale scontato con vittoria di Balor e conferma del nuovo top face a rubare la scena. Voto 6,5

    Reigns-Rusev: sono uno che non le manda a dire alla WWE quando fa scelte stupide e insensate ma quella vista a Summer Slam di non fare il match valido per il titolo US sapendo a cosa andavano incontro (Royal Rumble 2015) preferendo una semplice rissa tra i 2 fuori ring è stata perfetta come idea! Onore alla federazione e faida che giustamente continua.

    Orton-Lesnar: incontro esaltato in modo eccelsi dalla federazione e da buona parte del WWE Universe solo per il nome dei 2 atleti; assurda la scelta di metterlo come main event quando potevi giocarti carte come Balor-Rollins o ancor meglio Cena-Styles. Se ci mettiamo infine che la contesa, com’era ovvio, era la classica idiozia dei suplex e F-5 con 2 RKO tanto per il risultato è sempre il solito da quando Lesnar è stato “trasformato” in quel maledetto squash del 2014. Il finale per quanto sia stato stupido ha avuto un senso solo per l’attaco di Lesnar a Shane che porterà la classica sospensione in chiave storyline e l’arrivederci a Brock per il 2017. Voto: S.V.

  • Marco Macrì

    Enzo & Cass vs JeriKO 6.5
    Sasha Banks vs Charlotte (c) 7.5
    New Day (c) vs Karl Anderson & Luke Gallows 5.5
    John Cena vs Aj Styles 8
    The Miz (c) vs Apollo Crews 5.5
    Dean Ambrose (c) vs Dolph Ziggler 6
    Finn Balor vs Seth Rollins 7
    Becky Lynch, Carmella & Naomi vs Alexa Bliss, Natalya & Nikki Bella 5
    Brock Lesnar vs Randy Orton 6.5
    VOTO COMPLESSIVO 6.5

  • LORD_SUNSHINE

    Edizione che ho apprezzato.
    Pagellino ino ino
    Enzo & Cass vs JeriKO 6
    Sasha Banks vs Charlotte (c) 7,5
    New Day (c) vs Karl Anderson & Luke Gallows 5
    John Cena vs Aj Styles 9
    The Miz (c) vs Apollo Crews 6
    Dean Ambrose (c) vs Dolph Ziggler 7+
    Finn Balor vs Seth Rollins 7+
    Becky Lynch, Carmella & Naomi vs Alexa Bliss, Natalya & Nikki Bella 5,5
    Brock Lesnar vs Randy Orton 6

    Evento che ha dato dei risultati importanti per la storia della wwe.
    Le note amare di sto evento sono state 3.
    1)Il match che non c’è stato proprio tra Rusev e Reigns in cambio di quel brawl inutile
    2) La gestione di Balor per me era sbagliata e con l’infortunio dell’irlandese aggiungerei Pessima. L’hanno totalmente bruciato.

    3) Orton ridotto ad un jobber micidiale, la cosa non mi piace per niente.
    Avere Lesnar davanti vuol dire che i match sono imprevedibili e sono spesso in suo favore, ma cosi no.