Come sarà la WWE tra 5 anni? Bella domanda! Via libera alla fantasia immaginando gli scenari futuri tra certezze e idee.

Pubblicità

Alla WWE piace farci volare con la mente, e per questo di tanto in tanto ci vengono somministrate diverse dosi cominciando a fantasticare. Ultimamente la fed ha proposto un interessante domanda su come sarà la World Wrestling Entertainment tra cinque anni. Il sito della federazione ha esposto delle teorie alquanto intriganti e siccome i mind games fanno parte del gioco…allora giochiamo.

Per continuare a battere il ferro bisogna avere dei punti di riferimento, nel corso degli anni ci sono stati dei veri e propri trascinatori sui quali si sono plasmate ere. Con uno sguardo al presente ed uno al futuro come non poter citare il nome di John Cena? Nonostante l'avanzare della età, Cena rimane un sempreverde, un uomo che va sempre di moda e di cui non ci si stanca mai. Molto probabilmente batterà il record dei record superando Ric Flair toccando quota 19 rimanendo sempre al top per poi cominciare, come è giusto che sia, a rendere famosi le nuove leve per aiutarle nel loro percorso di formazione fino a raggiungere il livello di prima superstar. Prima o poi arriverà il momento di concedere job e da vero uomo immagine fedele alla propria casa non sarà un problema lavorare in funzione dell'azienda. Un ruolo da GM rientra nelle probabilità così come (sempre in ambito storyline) proprietario della WWE! Al contrario di altri wrestler, nonostante abbia recitato in alcune pellicole, Cena appare più restio a provare a sfondare in altri lidi rimanendo legato al wrestling. Non importa se saranno 5,10,20 o 30, il pluricampione del mondo, a meno di sorprese clamorose, è come cordone ombelicale e finché sarà sano e integro, il loro matrimonio è destinato a festeggiare le nozze d'argento.

Facendo un salto nel territorio di sviluppo, la concezione di NXT prenderà sempre più piede, La nuova linea intrapresa dalla federazione nel portare sotto il proprio tetto i migliori talenti del panorama mondiale, proseguirà a gonfie vele per poter disporre della crème de la crème. Gli ultimi acquisti come quelli di Kenta, Prince Devitt e Kevin Steen rappresentano un segno tangibile della nuova direzione. Tra cinque anni si potranno avere stable e team della nuova generazione che andranno in qualche modo a cambiare il tipo di wrestling lottato proposto seppur rimanendo fedele allo stampo made in WWE. Potranno affacciarsi nuove realtà, atleti di vari continenti come l'Africa, wrestler orientali pescando dalla Cina, e perché no di inglobalizzazioni di altre federazioni, come TNA o altro. Dopo l'acquisizione della WCW e della ECW, mai dire mai.
Da tenere d'occhio Hideo Itami (Kenta) in quanto potrebbe essere l'uomo giusto per riportare in Giappone maggiore audience e tornare nella terra del sol levante con un titolo in vita aiuterebbe a realizzare il progetto.

Dopo la fine della strepitosa streak dell'Undertaker, seppur la WWE ha ipotizzato uno scenario con un Romain Reigns a prenderne le redini, è alquanto utopistico pensare di avere una nuova leggendaria storia da raccontare come quella del Phenom. Al contrario, i tre leoni dello Shield li ritroveremo come tre dei principali main eventer in una lotta spietata per il massimo alloro. Face, heel o tweener? Semplici dettagli. Rollins, Reigns e Ambrose saranno molto popolari. Potranno trionfare nella Royal Rumble, vincere valigette, conquistare cinture su cinture, e un triple threat nello Showcase Of Immortals è una idea molto suggestiva. Tra i tre il maggiore candidato a stabilire un regno longevo come WWE World Heavyweight Champion è Mr.Lunatic Fringe. La sua indole che ricorda da vicino quella di Stone Cold Steve Austin affascina. Ambrose ha carisma, fa scalpore, aizza le folle. Sembra avere tutte le carte in tavola per essere l'uomo giusto che sia in grado ogni qual volta di potare scompiglio e quindi di dar vita a dei segmenti epici per dare un tono maggiore alla WWE. Affiancargli come manager un signore di nome Paul Heyman potrebbe essere un arma a doppio taglio. Lo spirito ribelle e senza freni di Dean non sembra sposare l'etica e la politica di Heyman. Lo scapigliato e pazzoide ex membro dello Shield è un tipo che preferisce i fatti alle parole, non ha bisogno di gentleman che facciano il lavoro sporco e di conseguenza vederli collaborare in in futuro prossimo lascia dei dubbi. Curioso invece sarà scoprire la prossima bestia al servizio di Heyman. Se la partnership con Ryback e Cesaro non è andata a buon fine, un Evil Genius a capo di una fazione formata da star di NXT che arrivano nel main roster per imporre la propria legge può essere una di quelle armi da tenere riposte nel cassetto per sfoderarle nel momento più opportuno. Per quanto riguardo la tanto chiacchierata Heyman Girl, i prossimi 5 anni potrebbero far avverare questo desiderio e l'UFC fighter Ronda Rousey è la più indiziata a ricoprire questo ruolo. I passaggi tra MMA e wrestling sono sempre più frequenti e considerando la passione di Rousey verso la fed, un approdo a Stamford è più che probabile.

Per la categoria delle divas la nascita del WWE Network darà maggiore spinta per creare reality show e programmi simili per dare visibilità alle ragazze. In futuro Total Divas potrebbe ancora andare in onda diventando un cult come lo è da noi il Grande Fratello. Ma se da un lato si continuerà a puntare forte sul puro intrattenimento, la voglia di riportare on screen una categoria con lottatrici belle e brave, il modello NXT potrebbe influire positivamente anche nella suddetta categoria visto la grande offerta di materiale che c'è in giro per il mondo (tipo Shimmer).

WWE Network Title? Ripensando al passato e ai titoli televisivi, la risposta potrebbe essere un sì. Con l'avvento del canale e un maggiore sviluppo nei prossimi anni, è logico pensare a delle innovazioni per rendere quest'ultimo sempre più unico e speciale. Un idea potrebbe essere quello di creare un titolo del Network da difendere solo in show che vengano trasmessi esclusivamente sul canale della federazione, nella speranza di non finire nel dimenticato come l'Internet Title di Zack Ryder.
Rimanendo sempre in abito di titoli, l'unificazione tra il titolo IC e quello US diventa quasi un ovvietà dopo quanto visto con gli altri titoli della WWE, a partire dai tag team.

Tra 5 anni? Si potrebbe parlare per ore…e voi che idea vi siete fatti? Dite la vostra, siete d'accordo su quanto scritto o avete altre fantasie? A voi la parola gente!