Nel suo ultimo podcast, X-Pac ha discusso diversi argomenti tra cui l’infortunio di Seth Rollins, “accusando” Samoa Joe e la WWE sulla lunghezza eccessiva dell’aggressione nei confronti di The Architect, ammettendo inoltre di aver creduto ad un work in un primo momento:

Pubblicità

“Non credevo si fosse fatto male in un primo momento. Quando ho visto il segmento ho pensato, tra me e me, quanto fosse davvero ben riuscito. Stanno facendo credere alla gente che Rollins possa saltare di nuovo Wrestlemania consentendogli di avere una marcia in più nella storyline. Davvero una grande idea! Poi ho guardato la fine dell’assalto quando è stato afferrato (nella Coquina Clutch) e si può vedere il suo ginocchio abbia subito una grossa torsione”.

“La cosa che si nota subito, per me, è che il segmento dovesse essere quattro volte più breve. E’ soltanto la mia opinione, ma penso che conti un minimo, sembrava infinito. Non dico che il lavoro fosse buono, ma si è dilungato troppo. (Tre) Senton? Ne bastava una. So che tutti vogliono vedere di cosa è capace Joe, ma non tutto in un unico assalto”.