Adam Cole, attuale (e due volte) Ring Of Honor World Champion, è stato intervistato da CBS New York, al quale ha rivelato di voler arrivare, un giorno, in WWE ma, al contempo, ha ribadito di voler togliersi ancore tante soddisfazioni nella federazione del Gruppo Sinclair e in New Japan Pro Wrestling:

“Lo so che sarà una risposta piuttosto generica, ma è la verità ed è quello che penso. Agli albori della mia carriera, presi la decisione di concentrarmi unicamente sugli obiettivi che sono maggiormente alla portata. Prima ancora, non facevo altro che ripetere: ‘Oh, devo arrivare in WWE. Devo fare tutto ciò che posso per arrivare in WWE perché sono i numeri uno e sono la migliore federazione.’ Senza contare che si tratta della più grande federazione di wrestling esistente al mondo. Ma ci sono tante altre federazioni, tanti altri modi per lasciare il segno. E, adesso, in qualità di due volte ROH World Champion, ho l’opportunità di dar vita al miglior regno possibile. Sto per cominciare la mia carriera in New Japan Pro  Wrestling. Dinanzi a me, ho tanti ostacoli da superare e svariati obiettivi da raggiungere. Certo, se mi chiedeste se io volessi avere, un giorno, un WrestleMania moment, vi mentirei se vi dicessi di non volerlo. E’ una cosa sulla quale ho riflettuto molto e, sicuramente, è nel mio orizzonte. Tuttavia, ora come ora, sono concentrato sul crescere insieme alla Ring Of Honor e sul renderla quanto più grande possibile. Sono altresì concentrato sul diventare una stella in Giappone. Al giorno d’oggi, la cosa migliore del professional wrestling è che i migliori lottatori…possano fare capolino ovunque. Ci sono lottatori WWE che stanno lasciando la federazione per lottare nel circuito indipendente, in ROH o in PWG, ad esempio. Viceversa, tanti beniamini delle indies stanno arrivando in WWE. Per quanto mi riguarda, è il contest che più si avvicina all’Attitude Era, quando i lottatori presenziavano in più federazioni. E’ un momento particolarmente emozionante sia per i wrestler che per gli appassionati, e voglio godermelo appieno.”

FONTEWrestlingNews.co, NewYork.CBSlocal.com & ZonaWrestling.net
ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.