Cari amici di Zona Wrestling e fan della All Elite, siamo pronti per una nuova puntata di Dynamite, questa volta in diretta dallo State Farm Center di Champaign. Ci sarà parecchio da discutere in questo episodio visti i risvolti rimasti una settimana fa: dobbiamo sapere che succederà tra Cody e i due nuovi loschi figuri; se Chris Jericho accetterà quell’aria di sfida che Jon Moxley gli ha messo sotto il naso una settimana fa. E poi dovremo capire se continuerà a crescere il push di Trent Baretta ai danni dei Lucha Brothers. Pronti? Partiamo!

Young Bucks & Dustin Rhodes vs Proud’n Powerful & Sammy Guevara 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Diciamolo, si è trattata di uno squash mascherato. Alla fine i face hanno giganteggiato in lungo e in largo in funzione del piacere del pubblico, sia nell’arena che a casa. Superkick party come se piovesse, ma il vero protagonista è stato Dustin Rhodes che, forse, non è mai stato così in forma nella sua carriera. Il match scivola via divertente e con ritmo costante, e questo lo rende davvero piacevole. Chiusura con ben tre Tombstone Piledriver sui poveri membri dell’Inner Circle, col pubblico decisamente elettrizzato.

Winner: Young Bucks & Dustin Rhodes

Fenix vs Trent 3 out of 5 stars (3 / 5)

Si ferma qui la grande corsa di Trent sulle orme di Scorpio Sky. E si ferma in un incontro che poteva essere veramente bello ma, forse per la posizione in card, fatica tanto ad ingranare per diversi minuti. Solo alla fine Fenix accelera quanto basta per accendere il pubblico, ma troppo poco se contiamo le aspettative. Il finale arriva grazie alla Black Thunder Driver, Fenix ribalta la situazione e ridà luce ai Lucha Brothers.

Winner: Fenix

Nel post match c’è la rissa tra Fenix e Trent dopo che il primo rifiuta la stretta di mano del secondo, e con grande fatica Chuckie T e un pigrissimo Orange Cassidy devono fermare il proprio compagno di tag.

Tony Schiavone intervista Cody sul ring. Il vicepresidente conferma che lui non lotterà mai più per il titolo dopo quanto accaduto a Full Gear. Ricorda cosa sta succedendo: la sua vita sta cambiando, suo fratello Dustin ormai è con gli Young Bucks, sua moglie Brandi taglia capelli a membri del roster femminile mentre MJF… MJF lo ha tradito al ppv. Ha bisogno di sfidarlo, e un match tra loro è una sua decisione, non del suo ex allievo. Afferma anche che è stato un cattivo ragazzo, lo sa, e per questo è disposto a lasciare tutto quello che ha a MJF per poter lottare con lui, un giorno, sul ring. Offre addirittura 50 mila dollari per un incontro e 100 dollari li regala ad un ragazzino a bordo ring. Dice che MJF continua ad essere il futuro del business ma ha bisogno di educazione. E Cody gliela insegnerà in ogni show, in ogni puntata.

Intervista anche per Joey Janela nel backstage. Dice di aver accettato la sfida di Moxley perché hanno sì avuto un match a Fyter Fest a giugno ma questa volta è diversa, questa volta conta ed oggi è abbastanza pazzo da volersi scontrare con lui. Dovrà ucciderlo per poterlo battere. Jon Moxley arriva, si mette una mano sul viso in modo spazientito e al microfono dice solamente.. “ragazzini” alludendo all’eventuale pazzia di Joey.

Avalon e Leva entrano sullo stage per tenere corda al pubblico. Quindi nuovo video promozionale dei Dark Order, dove torturano un ragazzo nel bosco. Poco dopo vediamo quanto successo nel backstage quando Nyla Rose ha attaccato brutalmente Shanna e l’ha schiantata su un tavolo.

Nyla Rose vs Leva Bates [sv]

Tutto molto facile per la Rose che si libera in pochi minuti sia di Avalon che di Leva, troppo deboli e ingenui per poter operare una opposizione.

Winner: Nyla Rose

Nel post match, Nyla colpisce l’avversaria con una nuova beat bomb. Prova ad intervenire Shanna per evitare il peggio, ma la Rose è troppo forte. Neppure gli arbitri riescono a frenare la furia dell’ex contendente al titolo, che colpisce Rick Knox su un tavolo! E a Shanna tocca essere schiacciata addosso all’arbitro! A bordoring Britt Baker si dispera per quanto sta vedendo (c’è un chiaro riferimento al suo cameo a Takeover, nda) e Excalibur esclama “Ma è la fidanzata di Adam Cole!”.

Chris Jericho e Jack Hager arrivano sul ring. Le Champion dice che il pubblico di Champaign è fatto di perdenti, nessuno può avere così tanto successo come lui. E infatti il suo vino A Little Bit of Bubbly ha venduto 12 mila bottiglie in una settimana! Dice che il 18 dicembre a Corpus Christi dovrà difendere il suo titolo e presenta una nuova List of Jericho chiamata The Lexicon of Le Champion: ci sono scritti i nomi dei wrestler che non vuole affrontare da qui in avanti. Ci sono i nomi di Moxley, Cody, Young Bucks, Adam Page, DDP, Moxley, Scorpio Sky, Kenny Omega, Moxley, e tanti altri nomi a caso esattamente intervallati da Moxley. Arrivano a sorpresa i Jurassic Express sul ring, Luchasaurus dice che lui è laureato e che quelli come lui sono stati marginalizzati per 65 milioni di anni. Marko invece è più uomo di quanto Jericho sia mai stato (e il pubblico lo supporta). Jericho prende di mira Jungle Boy, lo prende in giro per non aver vinto ancora un match, e che non potrebbe durare almeno 10 minuti con lui. Jungle risponde che a lui basta poco per prenderlo a calci nel sedere e scatta la rissa! Jericho e Hager sono costretti alla ritirata e il campione inveisce contro i tre sul ring.

Hikaru Shida vs Kris Statlander 3 out of 5 stars (3 / 5)

In maniera alquanto incredibile, la Statlander ottiene una vittoria pulita sulla prima contendente al titolo Hikaru Shida. E lo fa in maniera coerente, arrivandoci per gradi e confermando di essere una buona pick nel roster della AEW. La giapponese ha avuto la capacità di dominare in diverse occasioni, ma manca sempre la ciliegina finale. Vedremo come si evolverà la situazione, certo è che è stato un risultato sorprendente.

Winner: Kris Statlander

Brandi e Awesome Kong arrivano sul ring e prendono chiaramente di mira la Statlander. La Rhodes la invita ad entrare nel suo gruppo per elevarla nel roster. Le dice di fare la scelta giusta. Una fan chiede di salire sul ring e riesce a farlo, si offre come nuova vittima e la Kong le taglia una grossa ciocca di capelli. Diventerà una loro adepta? Arriva un membro della security che addirittura porta un rasoio da barbiere per rasarla, le vengono tagliati un sacco di capelli davanti allo sconcerto di tutti.

Viene annunciato che la prossima settimana ci saranno due match di coppia: The Butcher & The Blade sfideranno Cody e QT Marshall mentre ci sarà uno street fight tra gli Young Bucks e i Proud’n Powerful.

Pentagon Jr vs Christopher Daniels 3 out of 5 stars (3 / 5)

Il match parte dallo stage con un Daniels veramente arrabbiato e voglioso di una vittoria (e il pubblico lo supporta gridando Fallen Angel). Il messicano ha tenuto le redini della parte centrale della sfida prima del ritorno del membro degli SCU, seppur con qualche difficoltà. Pentagon riscatta definitivamente i Lucha Brothers prendendosi una buona vittoria dopo che Christopher è stato distratto da Fenix e punito dalla sua stessa ingenuità. Per Pentagon basta un lowblow e il Cradle Driver.

Winner: Pentagon Jr

In un video, Allie dice che è stufa di vedere il faccione di Cody ovunque e che è venuto a casa sua per tagliare la testa al serpente e chiudere per sempre questa storia.

Jon Moxley vs Joey Janela 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

I due si intendono a meraviglia, hanno dato ritmo ad un incontro che difficilmente altrove sarebbe mai stato un main event. Ma un tempo questi erano i main event dei programmi principali e non v’è dubbio che Moxley abbia diretto l’incontro nel migliore dei modi. Pazzesco il DDT di Janela sulla rampa così come il successivo suicide dive, segno di una sfida che è stata meno scontata di quel che si pensasse, seppur tutti sapessero dall’inizio come sarebbe andata a finire.

Winner: Jon Moxley

Nel post match arriva Chris Jericho con l’intero Inner Circle.. e non fa nulla, se non riprodurre la sfida di sguardi operata da Moxley la scorsa settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
7
Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature.