Un caloroso saluto ai lettori di ZW, siamo carichi per un nuovo episodio di Dynamite. Ci troviamo in quel di Boston, Massachusetts, nella cornice dell’Agganis Arena e la card di oggi promette spettacolo: gli Hardys affronteranno The Butcher & The Blade in un Tables Match, assisteremo al debutto in ring di Samoa Joe, lo scontro tra Adam Cole e Christian Cage ed a quello che potrebbe essere il tag team match dell’anno tra FTR e Young Bucks in cui i titoli di coppia della ROH e AAA saranno in palio. ‘It’s all about the boom!’, lo show si apre sulle note della musica d’ingresso di Adam Cole e l’attenzione passa subito sul ring.

Adam Cole vs. Christian Cage 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Ci troviamo davanti a due grandissimi performer e la contesa tra i due non poteva che essere di alto livello. Cage e Cole mettono in piedi un ottimo opener che diverte e scalda i fan in arena, i due sfoggiano il meglio del loro repertorio e nel finale è Adam Cole ad ottenere alla vittoria grazie al Boom eseguito dopo aver accecato Christian Cage in modo scorretto.

Vincitore: Cristian Cage

Nel post match i ReDRagon compaiono a bordo ring e sono intenzionati ad infierire su Christian Cage il quale viene però salvato dall’intervento dei Jurassic Express. Cole rimane solo sul ring, occasione perfetta per ‘Hangman’ Page il quale sale sul quadrato e confronta faccia a faccia il rivale.

PROMO: Cole afferma di volere un rematch titolato, Page vuole chiudere una volta per tutte la questione e risponde che il suo avversario avrà quest’occasione nell’episodio di Rampage di settimana prossima che si terrà in Texas. Hangman aggiunge che l’incontro in questione sarà un Texas Deathmatch!

Ci vengono mostrate le immagini del ritorno di Samoa Joe in quel dì Supercard of Honor 2022. L’ex ROH World Champion sta per affrontare Max Caster nel match di qualificazione al torneo dedicato alla memoria di Owen Hart.

Samoa Joe vs. Max Caster 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Caster, nel freestyle rap eseguito durante la sua entrata, ha lanciato frecciatine a Joe citando il suo passato da NXT Champion quando la AEW surclassava il brand giallo nei rating. Il match è di breve durata ma è giusto così: Joe doveva essere presentato come una macchina distruttrice e doveva per forza andare in questo modo. La Samoan Submission Machine ottiene la vittoria in seguito alla Muscle Buster per la gioia del pubblico presente in arena che ha accolto Samoa Joe in modo super caloroso.

Vincitore: Samoa Joe

BACKSTAGE: Nel post match il collegamento di porta da Sonjay Dutt e Jay Lethal, quest’ultimo ha pesantemente criticato Joe per il fatto che nel corso degli ultimi mesi lo ha telefonato in cerca d’aiuto ma la Samoan Submission Machine non ha mai risposto. Lethal ha aggiunto che Joe risponde al telefono solo se a chiamare è un miliardario e per questo lo ha rinominato come la ‘Samoan Gold Digger’. Sonjay Dutt chiude dicendo che la prossima settimana a Dynamite ci sarà una sorpresa per Samoa Joe.

BACKSTAGE: Siamo in compagnia del Blackpool Combat Club e Tony Schiavone, il telecronista ci informa dei due match annunciati in vista del prossimo episodio di Rampage: Bryan Danielson se la vedrà con Trent Beretta e Jon Moxley affronterà Wheeler Yuta. Regal è entusiasta di questi due incontri, Moxley afferma che questo venerdì pioverà sangue.

È ora di tornare sul ring, Shawn Spears sta per affrontare Captain Shawn Dean.

Shawn Spears vs. Shawn Dean SV

Spears è in pieno controllo del match ma viene distratto dall’arrivo in arena di Wardlow che riesce a mettere KO svariati membri della security per poi essere fermato. Dean approfitta della situazione per sorprendere Spears con un Roll Up che vale il conto di tre finale.

Vincitore: Shawn Dean

Spears è su tutte le furie, MJF abbandona il tavolo di commento e cerca di consolare il suo compagno del Pinnacle. La security di MJF trascina fuori dall’arena Wardlow, Mr Mayhem sembra essere molto soddisfatto per quanto accaduto.

BACKSTAGE: Tony Schiavone intervista i Best Frieds e Wheeler Yuta. Taylor chiede ancora spiegazioni a Yuta per il fatto che quest’ultimo li abbia abbandonati, Beretta d’altro canto ricorda di come non gli sia mai piaciuto Wheeler. Trent afferma che se Yuta è in cerca di insegnamenti per diventare un Pro Wrestler migliore, gli basterà prendere appunti questo venerdì quando batterà Danielson. Trent spinge Yuta, gli animi si scaldano e Taylor prova a sedare la situazione ma Wheeler reagisce male anche nei suoi confronti.

Durante la pausa pubblicitaria Sammy Guevara, in compagnia di Tay Conti, lancia il suo solito messaggio con i cartelloni in cui ha mandato diverse frecciatine all’American Top Team ed ha affermato che la sua vendetta deve ancora arrivare.

EARLIER TODAY: Ci vengono mostrate le immagini del pestaggio a sorpresa subito dalla JAS per mano di Kingston, Santana e Ortiz. La stable non ha potuto fare altro che darsi alla fuga.

PROMO: Kingston ed i Proud ‘N Powerful salgono sul ring, il trio afferma di voler distruggere la JAS e lancia il guanto di sfida per la prossima settimana. Santana, Ortiz e Kingston vogliono affrontare tre membri della JAS in un Trios Match.

PROMO: Tony Schiavone introduce Jade Cargill, la campionessa TBS parla della sua ‘Section’ nel pubblico e dopodiché manda un messaggio a Marina Shafir. Jade non è preoccupata dalla sua sfidante ed ha aggiunto di essere stufa di tutti i fighter della MMA che approdano nel mondo del Wrestling. Jade ha concluso dicendo che se Marina Shafir è soprannominata come ‘The Problem’, lei è la ‘Problem Solver’.

BACKSTAGE: MJF e Shawn Spears sono su tutte le furie, il Salt of The Earth afferma che la prossima settimana ci saranno molti più membri della security e che Wardlow non avrà alcun modo di presentarsi in arena. MJF conclude dicendo che nel prossimo Dynamite distruggerà Captain Shawn Dean, stavolta non ci sara nessuna vittoria a sorpresa.

L’azione torna sul ring, siamo pronti al tanto atteso Tables Match tra gli Hardys e The Butcher & The Blade.

Tables Match: The Butcher & The Blade vs. The Hardys 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Match molto intenso e violento, il primo ad essere eliminato dalla contesa è stato Jeff Hardy, Matt ha successivamente eliminato The Butcher con un Leg Drop attraverso un tavolo. Nel finale è stato decisivo l’intervento di Jeff che salva suo fratello da una situazione di due contro uno, gli Hardys eseguono la Twist of Fate e mettono fuori gioco i propri avversari. Matt posiziona la carcassa di The Blade su due tavoli, Jeff sale su una scala e devasta il membro dell’AHFO con una terrificante Swanton Bomb attraverso due tavoli. Sia The Butcher che The Blade sono stati eliminati dalla contesa, la vittoria va agli Hardys.

Vincitori: The Hardys

Nel post match Andrade si avvicina minacciosamente agli Hardys insieme a The Bunny ed i Private Party, Jeff e Matt vengono salvati ancora una volta dall’intervento di Sting che mette in fuga l’AHFO.

BACKSTAGE: Siamo con i Jurassic Express e Christian Cage, quest’ultimo è frustrato per quanto accaduto nell’opener e va via. Jungle Boy afferma di voler di terminare una volta per tutte la questione con i ReDRagon: la settimana prossima a Dynamite vogliono affrontare Fish e O’Reilly ed i titoli di coppia saranno in palio.

Viene trasmessa una vignetta che ci informa che il match con in palio il titolo femminile tra Nyla Rose e la campionessa Thunder Rosa si terrà il 16 aprile a Battle of The Belts II.

BACKSTAGE: Siamo in compagna di Toni Storm e Jamie Hayter, le due hanno entrambe conquistato il loro posto all’interno dell’Owen Hart Foundation Tournament ed hanno accettato un patto di non aggressione. Jamie afferma che quando la sua strada si incrocerà con quella di Toni, tutto il suo momentum finirà. La Storm conclude dicendo che la storia tra le due è appena incominciata.

A proposito di Owen Hart Foundation Tournament, siamo pronti per il match di qualificazione tra Hikaru Shida e Julia Hart.

Julia Hart vs. Hikaru Shida 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Julia Hart manifesta finalmente il suo lato oscuro, la cheerleader attacca la giapponese interrompendo la sua entrata e caccia i Varsity Blondes i quali come di consueto l’avevano accompagnata a bordo ring. Julia Hart mette in seria difficoltà Hikaru Shida, l’ex campionessa femminile viene anche colpita agli occhi (si fa sentire l’influenza di Malakai Black). La giapponese riesce ad ottenere la vittoria, molto più sofferta di quanto si potesse pensare prima dell’inizio dell’incontro, grazie alla sua Falcon Arrow.

Vincitrice: Hikaru Shida

Hikaru Shida conquista il pass per il torneo dedicato alla memoria di Owen Hart, durante i suoi festeggiamenti risuona la musica d’ingresso di Serena Deeb. La professoressa del Pro Wrestling sale sul ring con una sedia ma Shida si fa trovare pronta con una Kendo Stick: entrambe attendono la prima mossa dell’avversaria e non si colpiscono, Serena decide di lasciare il ring.

BACKSTAGE: Alex Marvez intervista Swerve Strickland il quale ha parlato della sua esperienza alla cerimonia dei Grammys. Strickland aggiunge che la questione tra lui, Keith Lee, Powerhouse Hobbs e Ricky Starks è tutt’altro che chiusa e proprio quando Swerve ha abbassato la guardia i due membri del Team Tazz hanno assalito l’ex NXT North American Champion. La rissa si è svolta negli spogliatoi, Keith Lee ha salvato Strickland e grazie al suo distruttivo intervento Starks e Hobbs hanno avuto la peggio.

Siamo prontissimi all’immenso main event della serata, due tra i più grandi tag teamdi tutti i tempi stanno per scontrarsi con in palio i titoli di coppia della ROH e della AAA, mancano pochi istanti al match tra gli FTR e gli Young Bucks.

FTR (c) vs. Young Bucks, ROH & AAA Tag Team Championship match 4.5 out of 5 stars (4,5 / 5)

Abbiamo assistito ad una vera e propria perla, un match che entra di diritto nella lista dei migliori incontri di coppia dell’anno. I due team regalano spettacolo in un’epica contesa ricca di colpi di scena e capovolgimenti di fronte e descrivere nel dettaglio tutte le fasi dell’incontro sarebbe a dir poco impossibile. I fratelli Jackson giocano sporco sfruttando le distrazioni dell’arbitro e vanno vicinissimi alla vittoria dopo aver rubato la Big Rig degli FTR. Nel finale Dax e Cash si vendicheranno con gli interessi: i Bucks vanno nuovamente ad un passo dalla vittoria in seguito alla BTE Trigger eseguita su Wheeler, Cash riesce a poggiare il piede sulla corda vanificando così il conto di tre, gli FTR riprendono in mano la situazione e finiscono Matt Jackson con la BTE Trigger (riscattando il furto della mossa finale avvenuto poco prima) e successivamente chiudono l’incontro con la Big Rig.

Vincitori: FTR

Il pubblico è letteralmente in estasi, gli FTR ottengono una vittoria di incredibile prestigio e si confermano come tag team numero uno al mondo. Con queste meravigliose immagini si chiude l’episodio di Dynamite di questa settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
8.5
Evoluzione delle storyline
6.5
Qualità dei promo
6.0
Nato a Napoli, 23 anni, reporter ufficiale di Dynamite e Rampage ed ospite fisso sul canale Twitch Open Wrestling TV nella trasmissione 'All About Elite'.