Kurt Angle, nel corso di una sessione di Q&A su Facebook, ha espresso la propria opinione in merito ai commenti razzisti pronunciati da Hulk Hogan:

 

"A coloro i quali chiedono la mia opinione sulla vicenda Hulk Hogan, voglio dire soltanto che Hulk Hogan è un mio caro amico. In tutti questi anni in cui l'ho conosciuto, non l'ho mai sentito pronunciare parole cattive nei confronti di alcun individuo. So che il periodo in questione (quello a cui risalgono le frasi incriminate, ndr) è stato molto difficile per lui. Hogan ha amici di ogni provenienza ed è sempre stato di aiuto e affettuoso con tutti. So che Hulk si rimangerebbe ogni parola offensiva espressa nei confronti di chicchesia, la sua vita è cambiata parecchio da quando ha detto quelle cose orribili, ha riscoperto DIO e ha trovato il vero amore con la propria moglie. E' una brava persona che ama i propri sostenitori…di qualunque colore della pelle! Hogan riuscirà ad attraversare questo momento, è un combattente nato."

 

Fonte: Facebook.com & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.