Bentornati amici di Zona Wrestling al nuovo report di NXT. La Full Sail Arena sarà ancora una volta teatro di match entusiasmanti, in più vedremo come andranno avanti le rivalità in vista di Worlds Collide. Anche il Dusty Rhodes Tag Team Classic procede con le semifinali (Undisputed Era vs Grizzled Young Veterans e Imperium vs Matt Riddle e Pete Dunne) e il titolo nord americano verrà messo in palio da Roderick Strong, dopo la title shot guadagnata da Keith Lee nel Fatal-4 Way di due settimane fa. Nel pomeriggio è stato annunciato anche il grande match fra Toni Storm e Io Shirai. Alla tastiera c’è Jasper, pronto a raccontarvi questa scoppiettante serata. E partiamo subito con la prima semifinale del torneo tag team.

1) Dusty Rhodes Tag Team Classic Semifinals: Undisputed Era (w/ Adam Cole & Roderick Strong) vs Grizzled Young Veterans 3 out of 5 stars (3 / 5)
Il tag team di NXT UK parte molto bene, ma O’Reilly e Fish sono delle mitragliatrici quando iniziano con i loro colpi da arti marziali, senza dare tregua ai due inglesi. Gibson riesce a prendersi il cambio e a resistere anche ai tentativi di distrazione del resto della UE, lavorando bene in coppia con Drake. Proprio mentre la UE stava raddrizzando il match, risuona la musica dell’Imperium, che distrae O’Reilly e consente ai GYV di connettere con la Ticket to Mayhem. Conteggio vincente e abbiamo i primi finalisti del torneo.
Winner: Grizzled Young Veterans via pin fall

I quattro della Undisputed Era rimangono sul ring infuriati, ma per loro è arrivata una bella doccia fredda. Una clip che ripercorre gli ultimi confronti fra Toni Storm e Rhea Ripley, mentre un’altra mostra Shotzy Blackheart, carica dopo aver eliminato Shayna Baszler dalla Battle Royal sette giorni fa. Stasera sarà in azione proprio contro la Queen of Spades.

2) Single match: Toni Storm vs Io Shirai 3 out of 5 stars (3 / 5)
Dopo una prima fase di studio (nella quale Toni fa anche finta di porgere la mano a Io) la giapponese riesce ad abbassare il ritmo a contenere l’avversaria con relativa facilità. Toni ha una buona reazione e fa valere la sua superiorità fisica, bloccando anche il tentativo di 619. Il match viene però interrotto da Bianca Belair, che aggredisce entrambe le ragazze sul ring.
Winner: Toni Storm via DQ

Mentre Bianca si pavoneggia, arriva anche Rhea Ripley. Si passa subito al fatti con una zuffa sul ring, nella quale si intromettono anche Io Shirai e Toni Storm. Quest’ultima rimane rimane sola sul quadrato con la cintura femminile e se la gode per qualche secondo, anche se il pubblico non sembra molto d’accordo. Negli spogliatoi Cathy Kelley è con l’Undisputed Era: Fish e O’Reilly sono infuriati, ma Adam Cole li invita alla calma e a concentrarsi sul match di Roderick Strong contro Keith Lee, per fare in modo che il titolo nord americano non cambi padrone. Un video mostra la risposta di Ilja Dragunov alla sfida lanciata da Finn Balor. Onestamente è il match che aspetto di più per Worlds Collide.

3) Single match: Finn Balor vs Joaquin Wilde (s.v.)
La cosa migliore che fa vedere Wilde è la sua tenuta al momento dell’entrata. Per il resto subisce la furia di Balor, come gli è successo due settimane fa contro Austin Theory. Coup de Gace e 1916 in sequenza e vittoria facile facile per l’irlandese.
Winner: Finn Balor via pin fall

Altro momento intervista, questa volta con Shayna Baszler. L’ex campionessa di NXT dice a Shotzy che metterà fine alla sua carriera prima che inizi. Inoltre dice che lei non andrà da nessuna parte e che si sbarazzerà di ogni singola ragazza del roster finché non diventerà campionessa per la terza volta. Dobbiamo crederle? Io la do’ come vincente della Rumble femminile.

4) Single match: Shayna Baszler vs Shotzy Blackheart 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Nei primi minuti si capisce chiaramente che Shayna, per ora, è di tutt’altra stoffa. Shotzy ha un moto d’orgoglio e mostra anche qualche buona manovra, come una Sliced Bread sull’apron ring. Tenta anche una Senton dal paletto, ma viene intrappolata nella Kirifuda Clutch che la costringe alle resa dopo una buona resistenza.
Winner: Shayna Baszler via submission

La rivalità fra Tegan Nox e Dakota Kai è ancora accesissima e viene ricapitolata da una bella clip. La settimana prossima le due si scontreranno finalmente sul ring. Intanto, Cathy Kelley chiede a Angel Garza come si sta preparano al Fatal-4 Way di Worlds Collide, nel quale dovrà difendere il titolo Cruiserweight. Il belloccio messicano risponde che quando sei bravo come è lui non senti alcun tipo di pressione e non farà differenza quali saranno i suoi avversari.

5) Dusy Rhodes Tag Team Classic Semifinals: Pete Dunne & Matt Riddle vs Imperium (w/ WALTER & Alexander Wolfe) 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Dunne finisce vittima delle ottime azioni combinate dei due europei, ma riesce subito a uscirne e a mettere in mostra una sempre migliore chimica con Matt Riddle. Il Bro ha un approccio un po’ naif al match e da’ subito il cambio a Dunne, che è una furia e ha anche un faccia a faccia con WALTER. Questo consente all’Imperium di rimettersi in pista brevemente, perché poi entra di nuovo Riddle che stavolta non fa sconti e fa piazza pulita. Prova una manovra in coppia, ma Eichner è bravo a liberarsene e mette a segno una DDT con Barthel che quasi gli vale la vittoria. Ne segue una fase piuttosto confusa, con tutti e quattro atleti sul ring, dalla quale Riddle rischia di uscirne sconfitto. L’Original Bro, però, ribalta alla grande e spiana la strada al GTS/Enziguri combinata che chiude il match e li proietta in finale.
Winner: Matt Riddle & Pete Dunne via pin fall

Mentre i vincitori festeggiano sullo stage, vengono raggiunti dai Grizzled Young Veterans. Zack Gibson dice che anche se la gente pensa che Dunne sia la miglior cosa che sia arrivata da NXT UK quì ad Orlando, tutti sanno che è sempre stato un egoista e ha cercato di intralciarli ogni volta che loro provavano a fare il grande salto. In finale avranno la loro vendetta. Riddle prende in giro Gibson (giustamente) per la pronuncia e dice di essersi distratto quando ha sentito “joint manipulation” (Gibson si riferiva alla tecnica di Dunne, Riddle ad altri tipi di joint). Il pubblico canta “Riddle’s gonna smoke you” ed è tutto bellissimo. Dunne invece ricorda come ogni volta che si è trovato davanti i GYV li ha battuti e a Worlds Collide succederà di nuovo.

6) Single match for the NXT North American Championship: Keith Lee vs Roderick Strong (c) (w/ Undisputed Era) 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Keith Lee ormai gioca sul velluto da mesi e anche stasera non fa eccezione. Strong fatica a trovare il bandolo della matassa e subisce per larghi tratti l’iniziativa dello sfidante. I tre a bordo ring forniscono un diversivo a Strong, il quale ne approfitta per infierire a lungo sulla caviglia di Lee, già danneggiata la scorsa settimana. Dopo una grande sofferenza, Keith riesce a trovare una reazione di potenza, ma la UE gioca ancora d’astuzia e lo costringe nuovamente al tappeto. Strong rimane in controllo ancora con un Olimpic Slam dal paletto e poi con una Ankle Lock, ma Lee raggiunge le corde. La UE prova di nuovo a interferire, ma Keith li abbatte a suon di destri e connette con la Groud Zero. 1,2,3 e abbiamo un nuovo campione.
Winner and new: Keith Lee via pin fall

Strong e i suoi compagni si leccano le ferite sul ring, ma dal pubblico arriva l’Imperium al completo. Le due fazioni si imbruttiscono per qualche secondo e poi parte una mega rissa che nessuno riesce a placare. Sabato notte a Worlds Collide ci sarà un bel casino.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
7
Qualità dei promo
7
VIAzonawrestling.net
FONTEwwe; zonawrestling.net
Jasper
Newsboarder e reporter di Raw, NXT e occasionalmente SmackDown. Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.