Eccoci con il solito appuntamento post Takeover, con i match registrati nel preshow, tanti recap e qualche intervista qua e là su quanto accaduto sabato notte.

Prima della sigla,abbiamo il super riassuntone di quanto accaduto durante War Games,nel caso ve lo siate perso recuperatelo o leggetevi la mia review nei blog degli scorsi giorni.

Entriamo di nuovo allo Staples Center di Los Angeles dove ci viene annunciato che il main event di puntata sarà Nikki Cross vs Candace LeRae e partiamo poi col primo incontro di serata.

Match 1: Keith Lee vs Fidel Bravo (1,5 / 5)

Fidel Bravo è il mio nuovo idolo, è un attore porno anni 70 che fa wrestling come non amarlo. Peccato che poi provi a metterla sulla forza con il gigantesco Lee che ne fa quello che vuole e lo spazza fuori dal ring in meno di due minuti con la sua Supernova.

Vincitore: Keith Lee

Si parte con i recap e il primo è dedicato al match per il titolo femminile in cui Shayna Baszler ha mantenuto per 2 a 1 la sua cintura di campionessa dall’assalto di Kairi Sane. Sentiamo proprio Shayna, in compagnia di Duke e Shafir, che si bulla di essere la più forte campionessa NXT di sempre, oltre che l’unica ad averlo vinto per due volte e con al suo fianco le due amiche nulla la potrà più fermare.

Rivediamo quanto accaduto nel preshow con Kassius Ohno che interrompe una intervista al tavolo degli analisti di Matt Riddle che ha portato al match di inizio show vinto con una sola ginocchiata in corsa da parte del nuovo arrivato che continua personalmente a starmi simpatico come una piattola nelle mutande di primo mattino. Sentiamo anche il re dei Bro nel post match che è contento di aver messo a segno uno schienamento cosi rapidamente e non poteva desiderare un debutto migliore in un Takeover.

Match 2: Lars Sullivan vs Tito Mendez (1 / 5)

Super squash per Lars che uccide il povero Tito in meno di un minuto.

Vincitore: Lars Sullivan

Post match Lars prende il microfono e dice che quello fatto al povero jobber è un esempio di ciò che succederà a tutti quelli che si troverà davanti fino a che non avrà una shot al titolo NXT e giusto per ribadire il concetto si rimette a menare il povero Tito che sta per prendersi una altra Freak Accident quando dal backstage arriva Keith Lee che evita i colpi di Sullivan e lo stende con la Pounce mandando Lars fuori ring.

Passiamo subito a quello che probabilmente è stato il miglior match della serata, in un contesto cosi di alto livello, ovvero alla vittoria di Aleister Black contro Johnny Gargano. Nel post Match Aleister incrocia lo sguardo con Candice, i due si guardono, caaaaapiscono(cit) e se ne vanno in direzioni opposte.

Saltiamo quindi al match per il titolo principale di NXT dove Velveteen Dream ha sfoderato una maiuscola prestazione ma un errore di troppo entusiasmo e inesperienza gli è costato la vittoria della cintura che è rimasta alla vita di Tommaso Ciampa.

Nel backstage Keith Lee cerca di continuare lo scontro con Sulivan ma i due sono separati dagli arbitri, ma tra sette giorni i due si ritroveranno sul ring in uno scontro tra pesi supermassimi.

Ultimo recap della puntata ovviamente dedicato ai War Games dove gli Undisputed Era non sono riusciti a bissare il successo dell’anno scorso soccombendo al team formato da War Raiders, Ricochet e Pete Dunne alla fine di una battaglia senza esclusione di colpi.

Match 3: Nikki Cross vs Candice LeRae (2,5 / 5)

Nota positiva per Candice, le han cambiato la theme song ed è solo anonima non brutta. Nota negativa cosa diavolo è la caramellona nel titantron. Niki come sempre si diverte a sbeffeggiare l’avversaria che fa poi cadere sull’apron e poi la malmena intrappolandola nel tendone del bordo ring. Candice reagisce con un calcio e una ginocchiata volante e sul ring ottiene un 2 dopo un gran dropkick. Cross non si arrende e mette a segno un back suplex prima di caricare al paletto ma fallisce il bulldog successivo ed è lei vittima delle cariche di LeRae che ottiene un altro 2 dopo una back senton. La moglie di Gargano mette a segno anche la Unprettier ma manca il Moonsault di rimbalzo e Nikki subito mette a segno la sua swinging neckbreaker ma Candice esce dal conteggio appena prima del tre. Cross non la prende benissimo e decide di caricare l’avversaria sul paletto; Candice reagisce e scivola di sotto mettendo a segno un avalanche suplex ma anche questa ottima mossa non è ancora quella decisiva per la vittoria. Nikki ride in faccia all’avversaria che le scarica addosso tutta la sua rabbia, in modo molto simile a quanto fatto dal marito prima di impazzire e cerca di chiudere con la Gargano Escape ma Cross riesce a strisciare con la forza della disperazione fino alle corde. Nikki riesce a far sbattere l’avversaria di slancio sulla corda e rapida mette a segno una versione appesa della sua Purge che le vale la vittoria.

Vincitrice: Nikki Cross

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6
Qualità promo
6
Evoluzione storylines
6
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.