Ultima puntata di NXT per il mese di Settembre e tutta l’attenzione è per il debutto in ring di Adam Cole, che se la vedrà nel main event contro Eric Young.

Ancora prima della sigla appare il GM William Regal che, dopo un sacco di nottate insonni, ha deciso che il titolo femminile attualmente vacante sarà messo in palio al prossimo Takeover che sarà in quel di Houston in un match a quattro. Uno degli spot viene assegnato d’ufficio alla vincitrice del Mae Young Classic Kairi Sane, gli altri 3 posti saranno messi in palio in match che inizieranno tra 2 settimane.

Sigla e dentro la NXT Arena e di corsa entra sul ring tutta la Sanity con le loro cinture di coppia ed è Young che prende la parola rivolgendosi direttamente agli invasori dicendo che son venuti a NXT per lasciare il segno e son davanti al gruppo che ha scritto le regole su come si lascia il segno. Nel loro universo il tempo e lo spazio sono concetti che non esistono e non contano, ma conta solo generare il caos e il cambiamento e stasera Adam Cole verrà portato al bordo della sanità mentale.

Stasera: Kassius Ohno contro il “nostro” Fabian Aichner che fa il suo debutto a NXT e alza di un altra tacca il numero dei pelati nel roster nerogiallo. E parlando di scarsocriniti..

Match 1: Lars Sullivan vs Oney Lorcan (2,3 / 5)

Oney prima del match si dice disgustato dal comportamento di Lars con No Way Jose e poi si dirige di corsa come sempre sul ring carico e aggressivo. Lars fin da subito usa la sua potenza per farsi valere e assorbe come nulla il dropkick avversario e lancia Oney fuori ring.Lorcan svelto risale e con una serie di forearm non fa risalire il gigante sul ring e poi prova a colprlo al volo ma viene acchiappato come una mosca e sbattuto contro l’apron di violenza. Rientrati sul ring Sullivan continua il massacro e sembra non sentire i colpi come sempre molto duri di Lorcan e anzi si carica sberlone dopo sberlone, abbatte Oney con un lariat devastante e chiude con la sua finisher.

Vincitore: Lars Sullivan

Lars non sembra esser soddisfatto e continua a picchiare Lorcan ma prima della finisher arriva Danny Burch a salvare il suo rivale storico da ulteriori danni e a sfidare anche lui Sullivan.

Kayla intervista Ruby Riot che non vuole esser associata a Nikki Cross nonostante il suo aiuto nelle scorse settimane contro l’Iconico Duo, non è sua amica e ancora non sa perchè si sia messa ad aiutarla e non l’ha più rivista e nel passato le due si son prese a pugni. Se Peyton e Billie vogliono lottare sanno dove trovarla e se Nikki la vuole aiutare è una sua scelta e non le chiederà mai di esser dalla sua parte.

Match 2: Heavy Machinery vs Demitrius Bronson & Patrick Scott (1,8 / 5)

Super squash match per Otis Dozovic e Tucker Knight che spazzano via gli avversari senza manco sudare troppo e si portano a casa la vittoria aspettando una occasione per rilanciarsi nella categoria tag.

Vincitori: Heavy Machinery

Regal parla con dei reporter in merito a Takeover Houston fuori dal Performance Center, quando vede Gargano uscire dalla struttura e lo ferma dicendogli che ha considerato la sua richiesta di un rematch contro Andrade Cien Almas e la accetta bookando il match per tra due settimane.

Sempre al Performance Center, Christy St. Cloud intervista Roderick Strong che si sta preparando al match di settimana prossima in cui sfiderà con Drew McIntyre per il titolo NXT e dice che si sta preparando come sempre essendo questa forse la sua ultima occasione di vincere la massima cintura e farà di tutto soddisfare sia sè stesso che la sua famiglia. Drew lo conosce bene ma quando si guardano negli occhi il campione è spaventato da cosa si trova di fronte e conscio del fatto che Strong è uno che continua a rialzarsi anche dopo i colpi più duri e non ha paura di nulla, visto quanto ha lavorato per arrivare a questo livello e pronto a fare quel passo in più per portarsi a casa la vittoria, mostrando la tenacia che Drew non ha e questo per una volta non è solo business ma stavolta è molto personale ed è pronto a fare di tutto fino a quando non si sentirà annunciato come nuovo campione NXT.

Match 3: Liv Morgan vs Vanessa Borne (1,5 / 5)

Liv cara, quel rossetto viola è raccapricciante, lasciatelo dire, una delle peggiori scelte di stile di sempre. Contro di lei una delle meno esperte partecipanti del Mae Young Classic che comunque sembra molto sicura di sè sia nell’ingresso che nel minipromo registrato. Scambi di schienamenti per iniziare e poi Liv con un leg drop sulla schiena si prova a prendere un vantaggio ma poi viene fatta sbattere di faccia da Vanessa che prende il comando con un discreto snap suplex e poi aggredendo l’avversaria con forza a terra. Il match rimane molto basico e senza grandi spunti, piuttosto lineare nello svolgimento con Liv che usa la sua agilità per bloccare gli attacchi dell’avversaria e chiudere con una doppia ginocchiata in corsa al viso.

Vincitrice: Liv Morgan

Rivediamo lo scambio di opinioni di settimana scorsa tra Aleister Black e The Velveteen Dream e sentiamo proprio l’olandese che, dopo aver lavorato sul ring sul suo striking, dice che in questo periodo di individualismo c’è sempre uno che pensa di esser più unico e speciale degli altri ma, una volta levati dai loro strumenti non rimane loro nulla ma solo il provar ad andare contro ciò che non capisco per pura ricerca di riconoscimento personale. Black si rifiuta di riconoscere i bambocci che piangono per ottenere ciò che vorrebbero o fanno i capricci per aver attenzione e se Patrick pensa che essendo bizzarro otterrà la sua attenzione ha sbagliato del tutto obiettivo.

Video di presentazione per Fabian Aichner prima del suo match contro Ohno,con alcuni highlight del suo match del’anno scorso contro Gallagher nel Cruiserweight Classic.

Match 4: Fabian Aichner vs Kassius Ohno (3 / 5)

Piuttosto fredda la reazione per Fabian durante il suo ingresso sul ring con il pubblico decisamente schierato dalla parte di Ohno. Buon chain iniziale in cui si scambiano leve articolari ma poi Aichner decide di passar alle maniere forti ma subito seguito da Ohno che lo caccia fuori ring con un big boot; Fabian è lesto a risalire sul ring evitando l’attacco volante ma non il successivo calcio in faccia ma si rifà con una ottima tilt-a-whirl backbreaker che costringe Kassius alla ritirata strategica ma a cui segue una impressionante springboard high cross che fa esaltare anche il pubblico della Full Sail. L’altoatesino, o sudtirolese dipende da che parte guardate il mondo, continua i suoi assalti con un suplex sospeso che gli vale un conto di 2 e poi cerca una powerbomb, rovesciata da Ohno in uno small package ma non si fa metter sotto facilmente e ottiene un altro schienamento con una powerslam. Fabian va però a vuoto con il moonsault di rimbalzo e Ohno riesce a riprendersi e ad andare all’attacco, metter a segno il cravatesuplex e chiudere dopo il cylone kick.

Vincitore: Kassius Ohno

Dopo aver sentito lo sfidante, sentiamo anche Drew McIntyre in vista del match di settimana prossima e, per quanto rispetti lo sfidante, gli ricorda che questo è il suo momento e nulla potrà portagli via la cintura.

Vediamo un bel video di presentazione di Kairi Sane con le sue migliori azioni dal Mae Young Classic da lei meritatamente vinto.

Match 5 : Adam Cole vs Eric Young (2,5 / 5)

Adam è ovviamente accompagnato dai suoi sodali Fish e O’Reilly e prima del match prende il microfono e chiede con un certo sarcasmo come questo posto sia sopravvissuto e andato avanti fino ad ora senza di loro e sente che nell’aria c’è qualcosa di nuovo e vuole che la gente senta per bene questo momento di cambiamento e di distruzione del sistema rappresentato da loro 3 che sono un gruppo intoccabile, infermabile e indiscutibile e da oggi in poi questa è la loro era. I SanitY arrivano al gran completo per evitare qualsiasi tipo di inferiorità notevole che possa danneggiare il loro capo. Partenza decisa di Young che colpisce duramente Cole e lo abbatte con un neckbreaker ma si fa distrarre troppo facilmente da quelli fuori ring e Adam riesce a colpirlo da dietro e mettersi al comando delle operazioni, lavorando con molta sagacia il collo di Young e bloccando sul nascere qualsiasi tentativo di reazione e spedendo l’avversario fuori ring dopo un enziguri sull’apron. Eric fa fatica ad uscire dalla morsa nemica e deve usare tutta la sua esperienza per provare una reazione e uscire con un suplex da una pericolosa sleeper hold. Youn con il neckbreaker in corsa sembra metter le marce alte e sarebbe anche pronto a volare dal paletto ma viene interrotto da O’Reilly e Fish ma arrivano Dain e Wolfe che fanno partire il rissone e Eric decide di volare su tutti e 4, ma la mossa non paga i dividendi sperati perchè rientrato sul ring si becca lo shining wizard volante di Cole che vale al nuovo arrivato la vittoria.

Vincitore: Adam Cole

I due gruppi continuano ad insultarsi anche dopo il conto di 3, segno che tra queste due fazioni la guerra è solo agli inizi.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità Match
6
Qualità promo
6
Evoluzione storylines
6
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.