Amici di Zona Wrestling, ben ritrovati all’appuntamento con Monday Night Raw. Jasper alla tastiera per raccontarvi la serata che vedrà Seth Rollins protagonista; il Monday Night Messiah presenterà infatti la cerimonia di ritiro di Rey Mysterio e più tardi affronterà Aleister Black. Sarà anche una notte ricca di campioni, con Apollo Crews che difenderà il titolo degli Stati Uniti contro un avversario ancora da annunciare, mentre Asuka e Charlotte Flair se la vedranno nel più classico Champion vs Champion. Infine, Randy Orton risponderà a Edge in vista del loro match a Backlash.

E apriamo la serata proprio con l’arrivo di Seth Rollins, accompagnato da Murphy e Austin Theory. Il Messia dice che sarà una grande notte e tra poco affronterà Aleister Black, il quale è stato illuminato la scorsa settimana. Rollins sa che sarà difficile per Rey Mysterio annunciare il ritiro in prima persona, quindi questo onore toccherà proprio a Seth. Rey è troppo umile e modesto per ammettere di essere una leggenda, quindi è suo compito elogiare la scelta di Rey di concedersi al sacrificio. Se questo non è leggendario allora Seth non sa cosa possa esserlo. Rey è stato il più grande luchador di sempre, oltre che un uomo gentile e generoso e per questo si è presentato a Seth nell’ora più buia, portando la luce per poi prepararsi ad andare. Seth dice che suo compito ed onore concludere la carriera di Rey Mysterio e mostra una clip con i suoi migliori momenti, chiuso ovviamente dal brutale attacco per mano di Rollins. Torniamo al PC e Seth dice che non c’è dubbio che Rey sia un futuro Hall of Famer e sarà un onore per lui introdurlo nell’Olimpo degli immortali. Aleister Black è stanco di ascoltare esi presenta nell’arena attaccando Rollins.

1) Singles match: Seth Rollins (w/ Murphy & Austin Theory) vs Aleister Black 3.2 out of 5 stars (3,2 / 5)
Black prova a colpire immediatamente con i suoi calci e ci riesce, nonostante Rollins si rifugi fuori dal ring. Il Messia è però rapido e parte alla carica con grande aggressività, mescolando rissa a colpi in bello stile. Gli angoli gli sono però fatali, perché l’olandese lo evita e può colpire con un Roundhouse Kick, salvo poi essere spedito fuori dal ring. Gli scagnozzi di Rollins si avvicinano sul segnale del loro leader, ma arriva Humberto Carrillo armato di sedia. Dopo la pausa Black tenta la reazione, Rollins risponde con la Sling Blade e fallisce l’attacco Springboard permettendo ad Aleister di mettere a segno le sue grandi sequenze. I due non si risparmiano e Rollins va vicino alla vittoria con la Falcon Arrow, mentre Black respinge la Frog Spalsh e lo scontro si sposta sull’apron, dove Black sorprende con un grande Moonsault all’esterno del ring. Il secondo tentativo di Frog Splash va a buon fine e Rollins prova la Stomp, ma Black la evita e chiude una Armbar per qualche secondo, venendo poi schiantato con una Powerbomb. Aleister torna in controllo e prova la Black Mass, mentre Murphy e Theory si scagliano contro Carrillo a bordo ring. Rollins prova a sorprendere l’avversario con un Roll Up, ma Black ribalta tutto e chiude il match a sorpresa.
Winner: Aleister Black via pin fall

Il Messia e i suoi discepoli attaccano Carrillo e Black, con Seth che li stende a suon di Curb Stomp. Nel backstage Charly Caruso ospita Angel Garza e Zelina Vega e mostra le immagini della controversa vittoria del messicano contro Kevin Owens. Zelina dice che la KO ha accettato il match quindi non c’è niente di controverso e Garza la tranquillizza dicendo che può gestire tranquillamente la situazione. In amore e in guerra tutto è concesso e bisogna essere sempre un passo avanti. Come sempre Garza fa il marpione e regala una rosa a Charly, sempre lusingata dalle avance di Angel. Zelina aspetta che Garza se ne vada per strappargliela di mano e distruggerla.

Una clip mostra Shawn Michaels, anche lui che tenta di venderci il match fra Edge e Randy Orton come il migliore di sempre, paragonandoli ai suoi incontri contro Bret Hart e Undertaker. Stiamo molto calmi. Il pronostico di HBK propende comunque dalla parte di Edge. Rivediamo poi quello che è successo settimana scorsa fra Drew McIntyre e Bobby Lashley, con la rissa finale che ha richiesto l’intervento di moltissimi arbitri e membri dello staff. Intanto ci sono Lana (che straparla) e MVP che parlano di Lashley. Lui ha un sacco di cose per la testa e ora non ha il tempo né la voglia di farsi trascinare in questa sceneggiata. Lana dice a MVP che è solo una sanguisuga che cerca di rilanciare la propria carriera attraverso il suo Bobby e MVP risponde che, se fosse così, sarebbero in due ad approfittare di Tartufone. Lana si infuria e gli rifila una cinquina.

Torniamo al PC, con Kayla Braxton che dà il benvenuto ad Apollo Crews sul ring. Il nuovo campione degli Stati Uniti dice quanto è orgoglioso di aver raggiunto l’obbiettivo e c’è una lunga lista di superstar che vorrebbe affontare, ma come primo sfidante ha scelto Kevin Owens. KO arriva sul ring e si congratula con Apollo e lo ringrazia per l’opportunità, soprattutto dopo quello la sconfitta con Angel Garza. Per questo gli sembra che la title shot sia un po’ un atto di pietà. Apollo dice che non è affatto così, è solo una questione di rispetto. KO taglia corto e dice che, per quanto gli sia riconoscente, il suo regno da campione sarà molto breve.

2) Singles match for the US Championship: Apollo Crews (c) vs Kevin Owens 3.2 out of 5 stars (3,2 / 5)
Grande inizio del campione, ma Owens non sta a guardare e risponde per le rime al Dropkick dell’avversario. Fuori dal ring i due danno spettacolo con tuffi dall’apron e KO trova la Senton che per poco non gli vale la vittoria. L’arbitro ha qualche dubbio su un calcio piuttosto basso di Owens, ma si prosegue, anche perché quella di Apollo era tutta una finta e il match diventa alquanto aggressivo. Crew trova un’ottima Powerslam, Owens il Superkick e il Moonsault che però non bastano. Apollo evita la Pop Up Powerbomb e risponde con uno Step Up Enziguri e il suo Standing Moonsault, per un abbondante conto di 2. KO si riprende ma il match viene interrotto da Angel Garza e Andrade.
Winner: No Contest

3) Tag Team match: Apollo Crews & Kevin Owens vs Angel Garza & Andrade (w/ Zeliina Vega) 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Il match diventa così un incontro tag team e i due messicani approfittano della loro freschezza per lavorare in coppia. Crews soffre e quando finalmente Owens si prende il cambio, Garza gioca sporco approfittando di un arbitro non troppo attento. Andrade lo chiude in una Single Leg Crab, KO prova la reazione e si rifugia da Apollo, che prende il largo. Garza attacca fuori dal ring KO, ma questo non impedisce a Crews di trovare la Spin Out Powerbomb su Andrade che chiude l’incontro.
Winner: Apollo Crews e Kevin Ownes via pin fall

Kayla Braxton è nel backstage per intervistare Asuka, che che promette la vittoria a Backlash e stasera si dimostrerà superiore anche a Charlotte Flair, perchè l’Imperatrice non si inchina di fronte a nessuno.

E torna il momento dei giochi senza frontiere con i Viking Raiders e gli Street Profits, questa volta impegnati in un incontro di bowling. Erik e Ivar sono due assi, Montez e Angelo dei pipponi mostruosi. I due tag team si concedono una pausa drink, ma il latte di capra offerto dai vichinghi non è particolarmente apprezzato. Si prosegue con gaffe da cinepanettone, palle da bowling sui piedi e cosce di tacchino nascoste. Ivar ha una fame esagerata e viene sorpreso frugare nella cucina del bowling, ma si salva ancora perché l’addetta ha un debole per lui. I Profits ribaltano inspiegabilmente la gara quando le luci si abbassano e viene sparato del fumo, ma i vichinghi portano a casa la vittoria perché Ivar viene usato a mo’ di palla da bowling e fa lo strike decisivo.

Rivediamo lo scontro fra le IIconics e le campionesse di coppia di settimana scorsa. Le cose non sembrano essersi sistemate questa settimana, perché le ragazze stanno già litigando nel bacstage.

4) Singles match: Nikki Cross (w/ Alexa Bliss) vs Billie Kay (w/ Peyton Royce) 2 out of 5 stars (2 / 5)
Nikki parte forte, ma la sua foga le costa un Big Boot incassato in pieno volto. Billie Kay trova una buona reazione con un Discuss Forearm, per poi rallentare l’incontro con un lucchetto alla testa, seguito da una Backbreaker. Billie si preoccupa troppo di protestare con l’arbitro e permette ala Kross di recuperare con una Bulldog. Il tentativo di Crossbody viene però evitato dall’iconica, che può connettere con una Sit Out Spinebuster (orribile) e chiudere l’incontro.
Winner: Billie Kay via pin fall

Charly Caruso intervista Drew McIntyre, che dice che ama le sfide e quella di stasera contro MVP sarà il suo nono successo da quando è diventato campione. Se ci fosse Lashley sul ring con lui non cambierebbe nulla e verrebbe spazzato via con una Claymore. Se qualunque superstar presente nello spogliatoio lo volesse affrontare, lui li metterebbe in riga e li porterebbe uno per uno a Claymore Country.

Il trio di commento è collegato con Rey Mysterio. Tom Phillips gli chiede quando potremo rivederlo a Raw e Rey dice che, anche se il suo occhio sta recuperando, non sa quando sarà possibile essere di nuovo sul ring. C’è qualcosa che lo preoccupa, perché un’infezione potrebbe chiudere definitivamente la sua carriera. Samoa Joe chiede se si sente vicino alla fine del suo viaggio in WWE e Rey dice che proprio non lo sa perché non dipende più solo da lui. Potrebbe essere idoneo a competere fra poche settimane come potrebbe non esserlo mai più. Rey vorrebbe rispondere a Seth Rollins, che ha portato con sé solo negatività. Tutte le cose che ha detto sul suo sacrificio e sul bene superiore sono delle idiozie. Arriva anche il figlio di Rey, Dominik, che dice che Rollins non è affatto un Messia, è a malapena un essere umano, e va fatto qualcosa. Rey vuole prendersi questo spazio per ringraziare tutti quelli che si sono preoccupati per lui e maledice Rollins per tutto quello che ha fatto e tutto quello che ha dovuto passare la sua famiglia dopo l’attacco. Rey è un uomo disposto a perdonare, ma non riuscirà mai a perdonare Seth per quello che ha fatto. Dominik rimane solo davanti alla telecamera e dice a Seth Rollins che varrà la legge dell’occhio per occhio.

Siamo pronti al prossimo match, con Nia Jax che sale sul ring e dicendo di non aver mai voluto questo. Asuka e Kairi Sane l’hanno attaccata più volte e ricorda come Becky abbia regalato il titolo alla giapponese. Qui è lei la vittima e a Backlash darà una bella lezione alla campionessa.

Prima dell’incontro vediamo Rob Gronkowski, che in giornata si trovava nel suo giardino a Boston mentre si faceva riprendere da un amico festeggiare col suo titolo. Travestito da giardiniere, R-Truth schiena Gronk e si riprende il titolo 24/7.

5) Singles match: Nia Jax vs Kairi Sane (s.v.)
Kairi ci prova con la sua furia fin dalle prime battute e riesce a ribaltare un tentativo di Powerslam con una bella DDT. Nia si rifugia fuori dal ring e arriva il momento dell’ormai famoso taglio sulla fronte di Kairi contro i gradoni, abilmente nascosto dalla regia. Leg Drop sul ring e tanti saluti.
Winner: Nia Jax via pin fall

Asuka arriva a proteggere la sua amica e si scambia una serie di sguardi in cagnesco con Nia Jax.

Randy Orton risponde al messaggio di Edge dicendo che nei scorsi mesi ha guardato spesso il WWE Network e “Last Ride” di Undertaker, giusto per fare un po’ di pubblicità. Ha visto anche altri speciali e ha capito che tutti i grandi del passato pensano che Ric Flair sia il migliore di sempre. Poi ha visto il messaggio di Flair settimana scorsa, dove diceva che Orton è il miglior ad aver mai indossato degli stivaletti, e lo stesso ha detto Edge. Edge ha anche detto a Orton che non ha passione per questo business e che la sua carriera gli è stata regalata. E’ vero e nonostante questo ha raggiunto più successi di chiunque altro, mentre Edge cercava di imitare i suoi eroi di infanzia. Tutto ciò che doveva fare era semplicemente provare ad essere come Randy Orton. A Backlash dimostrerà di essere il migliore e il finale della storia di Edge verrà riscritto con una RKO.

Charlotte Flair arriva e chiede rispetto per la campionessa di NXT. Domenica difenderà il titolo contro Io Shirai e Rhea Ripley, due superstar che ispirano tutti i talenti di NXT presenti dietro le barriere in plexiglass. Charlotte si augura che qualcuno fra loro possa essere la prossima Shirai o Ripley, in modo da poterla far inchinare al suo cospetto. Charlotte parla ora di Asuka, ricordando tutti i suoi successi e sembra che l’Imperatrice voglia essere come la Regina.

6) Non-Title Singles match: Charlotte Flair vs Asuka 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Avvio molto rapido, con Charlotte che ribadisce di aver battuto Asuka a WrestleMania e a SmackDown. The Queen è concentratissima e riesce ad evitare ogni attacco della giapponese rispondendo alla grande e prendendo di mira le gambe. Asuka prova a reagire e trova un grande Roundhouse Kick seguito da una serie di colpi in corsa. Charlotte tenta la Natural Selection, ma Asuka la evita e chiude una Triangle, trasformata da Charlotte in Boston Crab con una magia. Asuka si divincola e prova la Knee Bar, ma Charlotte ha mangiato gli spinaci e ribalta con un German Suplex. Asuka trova di nuovo la Triangle, rotta con una Powerbomb di Charlotte, ma è solo 2. Asuka si rifugia fuori dal ring e parte la sua musica. Arriva Nia Jax con indosso la maschera di Asuka e il suo classico face paint, facendo perdere tempo alla giapponese fino al conto di 10.
Winner: Charlotte Flair via count out

Dopo il suono della cmapan Nia Jax attacca Asuka lasciandola dolorante sulla rampa. Torniamo da Charly Caruso, che chiede a Lana se è possibile che la scelta di Lashley di non averla più a bordo ring sia un’idea di MVP. Lana dice che è abbastanza certa che il suo Bobby non penserebbe mai una cosa del genere. Effettivamente, Bobby le ha chiesto di stare lontana dal ring durante i suoi match, ma non durante quelli di MVP. E se ne va ridacchiando.

7) Non-Title Singles match: MVP (w/ Bobby Lashley) vs Drew McIntyre (s.v.)
Arriva anche Lana prima del match, lasciando tutti sconcertati. McIntyre fa ovviamente quello che vuole, anche se MVP trova un po’ di spazio grazie alla distrazione fornita da Lashley. Drew recupera senza troppi patemi e carica la Claymore, ma Lashley trascina il suo manager fuori dal ring. Drew travolge tutti con la Tope Con Hilo e tornati sul ring connette con la Claymore che chiude il match.
Winner: Drew McIntyre via pin fall

Bobby Lashley si fionda sul ring e chiude la Full Nelson su Drew McInt…Tom Phillips non finisce nemmeno di dire il nome del campione che la trasmissione si interrompe.


PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6
Evoluzione delle storyline
5.5
Qualità dei promo
6
VIAzonawrestling.net
FONTEwwe; zonawrestling.net
Jasper
Newsboarder e reporter di Raw, NXT e occasionalmente SmackDown. Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.