Amici di Zona Wrestling, ben ritrovati ad un nuovo appuntamento con Monday Night Raw. Jasper è alla tastiera dopo le vacanze iberiche per commentare questa serata che ci prepara ad un caldissimo SummerSlam. Molte le ragazze impegnate questa notte, con grande attenzione puntata sul match fra Bayley e Asuka nel quale, se la giapponese sconfiggerà la campionessa di SmackDown, avrà un’altra possibilità di sfidare Sasha Banks per la cintura del brand rosso. Inoltre Zelina Vega e Bianca Belair sono ai ferri corti e se la vedranno sul ring, mentre Mickie James farà il suo ritorno in uno show WWE. Infine, Randy Orton scalderà i motori contro Kevin Owens in vista del suo match titolato contro Drew McIntyre. E ovviamente tornerà anche Raw Underground, con Shane McMahon e nuovi combattenti più incazzati che mai.

Ad aprire la puntata, stranamente, non è McIntyre. Sul ring c’è Samoa Joe, pronto a fare da moderatore alla firma del contratto per il match di SummerSlam fra Seth Rollins (che si presenta con Murphy) e Dominik Mysterio (che si presenta con una mazza da kendo). Seth chiede cosa significhi presentarsi “armato”. Non è una scelta da uomo e Joe (che non ha avuto parole carine per Rollins) dice che in effetti la mazza sarebbe più al sicuro nelle sue mani. Seth chiede a Joe se pensa che questo sia uno scherzo e il commentatore risponde che sì, tutto questo per lui è uno scherzo. Una volta si faceva chiamare Seth “Freakin” Rollins, ma appena ha sentito qualche booo e qualche fischio ha fatto l’isterico e ha trovato la scusa per cavare un occhio a Rey e prendersela con un ragazzo che non ha la minima esperienza sul ring. Seth si difende e dice di essere lui la vittima e ogni volta che ha dato a Dom una scelta, lui ha fatto sempre la scelta sbagliata, così come è stato per Aleister Black e così come potrebbe essere per Joe. Era lui in realtà a non avere mai scelta, ha provato ad essere un idolo delle folle ma tutti gli hanno voltato le spalle. Quando sarà abbastanza per noi? Dominik apre bocca per dire che non sarà mai abbastanza e che Seth ha fatto del male a lui e alla sua famiglia

Seth risponde che Dom è solo un ingrato, sta provando a realizzare il suo sogno e se ora si trova a Raw è solo grazie a lui. Dominik dice che ha ragione, quello era il suo sogno, ma ora il suo unico sogno è prenderlo a calci in culo a SummerSlam. Seth ride beffardo e dice che entrambi sanno che il match durerebbe pochi secondi, ma vuole fargli un favore. Visto che Dominik sembra così bravo con la kendo stick gli permetterà di portarla con sé a SummerSlam. Per lo meno lui e la sua famiglia non avranno scuse quando distruggerà la carriera di Dominik prima ancora che inizi. Entrambi firmano il contratto e Seth chiede un applauso per la nuova superstar WWE e ordina di liberare il suo ring, visto che ora ha un match contro il suo amichetto Humberto Carrillo.

1) Singles match: Seth Rollins (w/ Murphy) vs Humberto Carrillo (w/ Dominik Mysterio) (s.v.)
Seth è più concentrato a sbraitare contro Dominik che al match e infatti Carrilo lo mette in difficoltà spedendolo fuori dal ring. Il messicano è on fire anche se si fa buggerare scivolando sulle corde. Rollins prova una manovra in cima al paletto, ma Carrillo lo spedisce al suolo e cerca il Moonsault. Murphy sale sull’apron per intervenire e Dominik lo intercetta, Carrilo prova il suo tuffo ma Rollins alza i piedi e lo schianta prima con una Powerbomb e poi con la Stomp.
Winner: Seth Rollins via pin fall

Dopo il match Murphy aggredisce Dominik e lo tiene bloccato per permettere al suo leader di colpire con la Stomp. Dom si riprende solo per qualche istante, ma viene nuovamente sopraffatto. Rollins si fa portare da Murphy la mazza da kendo e colpisce ripetutamente un indifeso Dominik. I due farabutti lo imprigionano addirittura fra le corde e Seth continua a bastonate, sbeffeggiando e salutando in camera Rey Mysterio. Questo non è abbastanza, perché Rollins ordina a Murphy di portare altre kendo stick sul ring, invitandolo a divertirsi anche lui. E così fa’ il buon discepolo. Dopo una sorta di Passione di Cristo, il corpo di Dominik è martoriato e quando finalmente l’aggressione finisce Seth se ne va promettendo a Rey Mysterio che non è finita qui.

Sullo stage si presentano Zelina Vega, Andrade e Angel Garza. La manager dice che è tutta settimana che viene accusata di aver avvelenato Montez Ford, ma lei sostiene di non aver niente a che fare con tutto questo. Perché dovrebbe rovinare la title shot dei loro ragazzi? Lei non prospera sul successo dei suoi ragazzi, ma lo crea e Bianca Belair potrebbe anche imparare qualcosa. Gli Street Profits vogliono “The Smoke”, e va bene, ma Andrade e Angel vogliono i titoli di coppia e SummerSlam li conquisteranno.

2) Singles match: Andrade (w/ Zelina Vega e Angel Garza) vs Angelo Dawkins 2 out of 5 stars (2 / 5)
Dawkins prova a far valere la sua fisicità e Andrade si rifugia all’esterno del ring chiedendo un time out. Con astuzia, il messicano fa cadere Dawks e a rientrare in partita rallentando il ritmo al tappeto. Angelo però è una furia e colpisce con una serie di colpi potenti e con un Exploder Suplex, ma Andrade evita l’attacco all’angolo e colpisce con il Double Knees all’angolo, ma non basta. Il tentativo dalla terza corda viene intercettato e Zelina prova a distrarre l’arbitro e Bianca Belair accorre a bordo ring per metterle le mani addosso. Dawkins ringrazia e va a connettere con la Spinebuster. 1,2,3.
Winner: Angelo Dawkins via pinfall

3) Singles match: Zelina Vega (w/ Angel Garza & Andrade) vs Bianca Belair (w/ Angelo Dawkins) 2.7 out of 5 stars (2,7 / 5)
Il confronto fisico è ingeneroso, anche se Zelina riesce a chiudere una buonissima Triangle. Bianca però è un colosso e si liberà con facilità, sbatacchiando la Vega a destra e manca e caricandola all’angolo. Zelina mette le dita negli occhi all’avversaria e va vicina alla vittoria con una Springboard Bulldog. Solo 2. Zelina continua a giocare sporco e sfiora di nuovo il colpaccio con un Hip Attack all’angolo, ma si incaponisce quando prova ancora la Bulldog. Bianca è poco reattiva e viene stesa con una Headscissor, ma prende al volo la piccola avversaria e la livella al suolo con la Military Press. Dopo qualche grattacapo, Bianca riesce a colpire con una sequenza potentissima chiusa dalla KOD finale.
Winner: Bianca Belair via pin fall

Charly Caruso sale sul ring e si complimenta con Bianca per la vittoria, chiedendole se ha delle prove che Zelina sia responsabile dell’avvelenamento di Montez. Bianca dice che sappiamo tutti che è stata lei e se ci riproverà si troverà in grossi guai. Angelo ci fornisce un aggiornamento sulle condizioni del suo amico e promette che non si perderà il più grande party dell’estate.

E’ il momento della VIP Lounge con MVP, Shelton Benjamin e Bobby Lashley. MVP annuncia che stasera sarà un episodio molto diverso della Lounge, perché non ha voglia di sbocciare. Ora ha solo voglia di prendere a pugni in bocca alcune persone. Non è quel tipo di persona che dice “ve lo avevo detto” ma…CE LO AVEVA DETTO!!! E’ in corso una congiura. In realtà non è stato Apollo Crews a batterlo, ma sono state le luci e non è normale che lui debba lottare in queste condizioni non sicure. Dopo queste scuse ridicole arriva Apollo, che dice a MVP di smetterla di incolpare sempre gli altri. MVP ricorda il forfait di Apollo a SummerSlam e Crews dice di essere stato infortunato proprio da Lashley, ma ora sta benissimo, mentre MVP sta rosicando perché non ha più la sua bella cintura. MVP dice di aver sempre avuto un occhio di riguardo per Apollo, ma lo accusa di aver fatto sempre pessime scelte, come quella di non unirsi alla sua squadra o di presentarsi qui stasera. Apollo dice che è vero, fa delle scelte sbagliate, ma non gli interessa di Lashley e Benjamin. A lui interessa solo di MVP e di fargli una mazzo tanto a SummerSlam.

4) Non-Title Singles match: Shelton Benjamin (w/ MVP e Bobby Lashley) vs Apollo Crews 2.2 out of 5 stars (2,2 / 5)
Offensiva iniziale timida da parte di Benjamin, mentre Apollo mostra tutta la sua esplosività con un Dropkick e un bel Snap Suplex. Shelton ribalta con una buonissima Powerbomb e cerca di mantenere al tappeto il suo avversario , gettandolo anche fra le grinfie dei suoi alleati, ben gestiti dall’arbitro. Apollo reagisce con un Crossbody in corsa e si rimette in carreggiata placcando Benjamin ripetutamente all’angolo, andando vicino all’obbiettivo con una combo Powerslam/Standing Moonsault. Apollo prova di nuovo a correre, ma Lashley lo sgambetta quel tanto che basta per distrarlo e farlo sorprendere con un Roll-Up vincente da parte di Benjamin.
Winner: Shelton Benjamin via pin fall

Subito dopo il suono della campana Lashley sale sul ring e prova a chiudere la Full Nelson su Crews, ma viene interrotto da MVP. Il manager dice che ha bisogno di Apollo in salute per SummerSlam così potrà batterlo e riprendersi il suo titolo US. Lashley molla la presa e Crews colpisce MVP con un calcio, per poi darsela a gambe.

Una clip mostra che alcuni istanti fa, fuori dal Performance Center, un addetto alla sicurezza si è imbattuto nel gruppo anarchico-insurrezionalista che sta seminando il caos nelle ultime settimane. I ribelli se ne sbattono degli avvertimenti e sfondano una vetrata lanciando dei mattoni.

Torniamo nel backstage, dove c’è Mickie James insieme a Sarah Schreiber. L’ex campionessa dice che è molto contenta di essere tornata e che se le altre ragazze credono che lei non stia pensando al titolo, beh, si sbagliano di grosso. Si avvicinano Lana e Natalya vestite con della carta da parati che se la ridono. Lana chiede a Mickie come pensa di essere la leader dello spogliatoio se non ha nemmeno Tik Tok. Certo, è una delle migliori di sempre, ma qui abbiamo anche Natalya, che è LA migliore di sempre. Nattie dice di essere davvero la “Best of All Time”, e lancia l’hastag #BOAT. Mickie dice che una cosa del genere se la sarebbe aspettata da Lana, ma Natalya dovrebbe preoccuparsi di mantenere viva la tradizione della sua famiglia. Prima di andarsene dice che il problema delle barche (boat) è che affondando. Le due bionde la guardano allontanarsi dandole della maleducata.

Fra i corridoi c’è Ivar che fa’ il marpione con una biondina e viene raggiunto prima da Erik e poi da Ricochet e Cedric Alexander, che gli dicono di sbrigarsi perchè il loro match è il prossimo. La ragazza si scusa per aver trattenuto Ivar, ma è troppo carino. Erik invece no e Cedric e Ricochet se la ridono sotto i baffi.

5) 8-Man Tag Team match: Akira Tozawa e i Ninja vs The Viking Raiders, Ricochet & Cedric Alexander (s.v.)
Ricochet e Cedric mettono subito in mostra la loro agilità abbattendo due nija con facilità, concedendo poi ai Raiders di divertirsi. Tozawa sprona l’ultimo ninja rimasto a farsi avanti, ma si rifiuta e se ne va. Sul ring i Raiders colpiscono con la Viking Experience e il match si chiude.
Winner: The Viking Raiders, Ricochet & Cedric Alexander via pin fall

Mentre se ne va insieme al ninja sopravvissuto e al suo titolo 24/7, Tozawa si ritrova di fronte ad un arbitro sullo stage. Il giapponese non capisce e il suo ninja lo va a chiudere in un Roll Up. 1,2,3 e abbiamo un nuovo campione. Il ninja si toglie la maschera e si rivela essere R-Truth, che per la trentottesima volta diventa campione 24/7 e scappa nel backstage.

Charly Caruso intervista Drew McIntyre. Il campione WWE dice che seguirà con attenzione il match di Randy Orton e questa settimana ha avuto un’epifania. Ha capito che Orton ha deciso di distruggere così tante carriere in WWE solo per preservare la sua, in modo da rimanere in cima il più possibile. Il match contro Mick Foley ha passato il testimone a Orton e Drew promette che sarà lui a togliere il testimone dalle mani di Orton. Charly chiede cosa succederebbe se Kevin Owens dovesse battere Orton stanotte e Drew risponde che in quel caso lui e KO dovranno fare una lunga chiacchierata sul futuro di Raw.

Dopo la pausa fanno il loro ingresso Ruby Riott e Liv Morgan. Prima del match le IIconics prendono il microfono e smontano la reunion della Riott Squad. Billie Kay dice che l’umore di Ruby cambia spesso come il colore dei suoi capelli e Peyton Royce da della schizofrenica a Liv.

6) Singles match: Liv Morgan (w/ Ruby Riott) vs Peyton Royce (w/ Billie Kay) (s.v.)
Peyton prova una partenza aggressiva e lancia Liv fuori dal ring, colpendola poi con un Spinning Kick al centro del quadrato. Liv prova un Roll Up ma le due si abbattono a vicenda con un calcio. Liv si ritrova all’angolo e viene avvicinata dalla Kay, che viene però fermata da Ruby. Liv viene distratta da questo marasma e Peyton ne approfitta per chiudere il match con lo Spinning Brainbuster.
Winner: Peyton Royce via pin fall

Le IIconics se ne vanno gongolanti, mentre Liv e Ruby sembrano non essere più in grande sintonia come una volta.

E’ il momento di RAW Underground e sul ring ci sono già Riddick Moss e il suo avversario che se le danno, mentre Shane McMahon commenta quello che sta succedendo. Moss ha la meglio e si strappa la maglietta dalla gioia. Forse era meglio se me ne stavo in ferie.

7) Non-Title Singles match: Asuka vs Bayley (w/ Sasha Banks) 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Asuka non perde tempo e parte alla carica con la sua tipica foga, colpendo ripetutamente l’avversaria dentro e fuori dal ring. Bayley sgambetta Asuka sul paletto e va in controllo del match con un Suplex, per poi tenere lo scontro a terra. Asuka si riprende con una Shining Wizard e torna all’attacco con un German Suplex e un Hip Attack. Bayley riesce a ribaltare un colpo all’angolo, ma viene appesa alla seconda corda e schiantata con uno Stomp. Dopo la pausa Asuka è ancora sugli scudi con un Missile Dropkick, ma Bayley approfitta della distrazione fornita da Sasha per chiudere una Ankle Lock, interrotta dal rope break. La campionessa di SD continua a lavorare sulla gamba della giapponese anche aiutandosi con le corde e Sasha ci mette lo zampino appena ne ha l’occasione. Asuka ha un guizzo e chiude una Octopus a terra, trasformata poi in una Armbar. Bayley si libera e chiude una Indian Deathlock, ribaltata in una Ankle Lock da Asuka e l’incontro si accende per tecnica e intensità. Asuka prende il largo, ma Bayley va vicinissima alla vittoria con il Diving Elbow e prende in giro Kairi Sane imitando le sue movenze. Questo fa infuriare Asuka, che trova il modo di chiudere la Asuka Lock che fa cedere Bayley.
Winner: Asuka via submission

Torniamo nello scantinato del Performance Center per Raw Underground, con Arturo Ruas contro la vittima di turno, che viene messa KO con delle mosse simil Capoeira. Shane chiede se qualcuno vuole sfidare Ruas ma nessuno si fa avanti. E’ poi il turno di Dabba-Kato, che massacra il suo minuscolo avversario finendolo con una morsa là dove non batte il sole e, visto che non è Joey Ryan, fa molto male. Sul ring sale Shayna Baszler e Shane chiede di lasciare il ring alla signora, ma nessuna delle donne presenti ha voglia di confrontarsi con lei. Allora ci pensa Shayna a prendersela con la prima malcapitata. Le amiche provano a difenderla, ma Shayna non ha difficoltà a gestire l’inferiorità numerica. Intanto i Retribution hanno ribaltato una macchina nel parcheggio.

8) Singles match: Randy Orton (w/ Ric Flair) vs Kevin Owens 3 out of 5 stars (3 / 5)
Avvio lento con lo scontro che si sposta immediatamente fuori dal ring, dove Owens ha la meglio schiantando Orton contro il tavolo. Sul ring il match si accende e i due tentano subito le loro finisher ma falliscono. KO colpisce con un Superkick e con la Cannon Ball e sembra avere in mano l’incontro, provocando spesso anche Flair, mentre Randy ribalta un Irish Whip contro i gradoni e gioca con il conteggio dell’arbitro. Si torna sul quadrato, dove Orton colpisce con la sua caratteristica serie di pestoni a terra in diverse parti del corpo, ma con grande cuore KO riesce a recuperare e a colpire con la Senton e tenta la Pop Up Powerbomb, ma Orton si rifugia di nuovo all’esterno e ne approfitta spedendo Owens di nuovo contro il tavolo di commento. Randy posiziona poi l’avversario in cima al paletto, ma viene ributtato al tappeto e colpito con la Diving Senton che per poco non lo condanna alla sconfitta. Owens imita Orton invitandolo a rialzarsi per colpirlo con la Stunner, ma Randy ha un guizzo e tira fuori la RKO decisiva.
Winner: Randy Orton via pin fall

Randy prende il microfono e chiede a Ric Flair di rimanere sul ring per discutere di una cosa. Orton dice di avere tutto il diritto di essere arrabbiato con lui, ma non ci riesce. Si è ritrovato in questo match contro Owens solo per le manie di protagonismo di Ric di settimana scorsa, ma è stato al suo fianco per 20 anni e gli ha insegnato praticamente tutto ciò che sa. Randy ricorda un episodio nel 2002 o 2003 a Peoria, quando l’unico a tirarlo fuori dai guai fu proprio Ric, il quale con i suoi insegnamenti ha raddrizzato uno stupido ragazzino e per questo gli ha voluto bene e lo ha rispettato. Ora però non lo rispetta più, perché Ric è solo un peso morto per tutto ciò che Randy sta provando a fare. Orton sa che Ric lo ha preso sotto la sua ala solo perché vedeva in lui il figlio che non ha mai avuto. Flair è turbato dalle parole di Orton, che gli dice di piangere come un bambino e che non è più quello di una volta. Il Flair che conosceva non aveva bisogno di un pacemaker, non sarebbe caduto in coma e non era così bisognoso di visibilità.

Ric prende gentilmente il microfono dalle mani di Randy e gli dice di prendere la cosa molto sul personale. Dice che quel Ric Flair che Orton conosceva e che è venuto a cercare in queste settimane non c’è più e Randy ha ragione a dire che ora è alla continua ricerca dei riflettori, di voler sempre dire che Randy è il migliore perché vuole far parte di tutto questo. Ha 71 anni ed è a Raw, questo significa tantissimo per lui e Hulk Hogan lo ha chiamato per dirgli che è una cosa fantastica. Ora è qui per avere l’approvazione di Randy e vuole essere qui quando Randy vincerà il suo 14°, 15°, 16° e 17° titolo. Vuole che sia Orton a battere il suo record. Non quello di John Cena, ma il SUO. Randy è il più grande di sempre ma non può essere arrabbiato con lui. Dopo 31 giorni passati in terapia intensiva, 12 dei quali in coma, si è ripreso e l’unica cosa che voleva era far sapere alle persone che amava quanto ci tenesse a loro. Lui non vuole togliere niente a Randy, lui è il padre di Charlotte e vuole essere parte della vita di Orton. Non può più essere quel vecchio Ric Flair e tutto ciò che vuole è vedere Randy infrangere il suo record. Orton prende il microfono e lo getta fuori dal ring, per poi andare ad abbracciare Ric. I due si bisbigliano qualcosa e quando Flair si gira…Orton lo colpisce con un Low Blow!!!! Flair si accascia a terra mentre Orton continua a sussurrargli qualcosa nell’orecchio. Le luci continuano ad essere instabili e Randy si prepara per colpire di nuovo. Si posiziona all’angolo e prende la rincorsa, le luci saltano, ma il Punt Kick nel buio va a segno. Sul ring si precipita di corsa Drew McIntyre e Orton se la da a gambe levate. Drew gli urla “Davvero? Perfino lui?” e si sincera delle condizioni di Flair, per poi promettere una valanga di mazzate a SummerSlam. E Randy intanto mostra i denti dallo stage.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
5
Evoluzione delle storyline
6.5
Qualità dei promo
7.5
FONTEwwe
Jasper
Newsboarder e reporter di Raw, NXT e occasionalmente SmackDown. Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.