Ben ritrovati amici del bar delle nove ad una nuova puntata di Monday Night Raw, che ci accoglie dall'Honda Center di Anaheim, California. Alla tastiera, Ysmsc.

La Gabbia magica del pre-show ci accoglie con la novità dell' “Hall of fame Forum”, con partecipanti Shawn Michaels, Ric Flair ed Hulk Hogan che più tardi ci diranno la loro in merito al feud tra John Cena e Brock Lesnar. E a proposito di Cena, quest'oggi il buon vecchio John affronterà Bray Wyatt . . . no, non saltiamo subito alle conclusioni peggiori, vediamo come va. John sarà in grado di rialzarsi dopo la batosta subita da Brock Lesnar a SummerSlam? Vedremo amici del bar delle nove, vedremo (intanto, delusione perché nel recap del promo di Heyman hanno tagliato tutte le volte che ha detto “suplex, repeat”, non si fa così). Si continua analizzando la rivalità tra Seth Rollins e Dean Ambrose, ricordiamo che Ambrose, dopo il violento attacco di Rollins e Kane della scorsa settimana, ha rifiutato le cure dei medici ed è scappato via, l'Authority sembra così aver risolto il problema che aveva con Ricamino Ambrose, Seth Rollins ha addirittura preparato un elogio (funebre) per il suo ex compagno di stable e lo reciterà questa sera a Raw. Parlando di ex compagni, come non parlare della faida tra le gemelle Bella? . . . beh, non è che ci corre dietro nessuno, potremmo anche non parlarne eh. Ad ogni modo! I nostri cricetini non sono affatto contenti del comportamento di Nikki Bella, Alex Riley fa notare che non si era mai parlato così tanto di Nikki Bella da anni e anni e questo in un certo senso conferma che il tradimento su sua sorella Brie per lei potrebbe essere stata una buona mossa. All'improvviso Byron Saxton lancia la bomba: stasera avremo un match titolato tra gli Usos e i fratelli “Dust”! E per l'occasione Renee Young in versione “qualche artista colpito dalla mia bellezza ha sentito il bisogno di dipingermi sul vestito”, intervista gli Usos che si dicono ovviamente pronti a mantenere le cinture questa sera, buttandoci anche un “Wooooo” di cortesia. Si passa alle previsioni per stasera, Alex Riley è lapidario: avremo dei nuovi campioni di coppia. Booker T prevede che stasera rivedremo Dean Ambrose. Con questo, i nostri cricetini di augurano buona visione.

Raw si apre con l'annuncio, ormai noto, del rematch tra Brock Lesnar e John Cena previsto per Night Of Champions. Per discutere di ciò, Michael Cole si presenta tutto tronfio sul ring e da il via al primo “Hall of Fame Forum” della storia di Raw, i cui partecipanti sono Hulk Hogan, che come sempre riceve una grande ovazione del pubblico, Ric Flair e nientemeno che Shawn Michaels, il quale mancava da diverso tempo in quel di Raw. I tre Hall of Famer si siedono sul ring, dov'è stato allestito un tavolo per discutere del main event di Night Of Champions. Michael Cole inizia con Shawn Michaels e gli domanda quante possibilità abbia Cena di sconfiggere Lesnar e Michaels candidamente risponde che non ne ha nessuna, Ric Flair non sembra d'accordo e Michaels spende qualche parola in più e dice che nella vita di ogni wrestler arriva il momento di porsi delle domande sul proprio futuro e se non sia il caso di . . . ritirarsi, tuttavia Hogan obietta che loro tre hanno capito quando fosse il momento di dire basta, ma il tempo di John Cena non è ancora giunto, Flair rincara la dose definendo Cena un franchise, tuttavia persino il buon Nature boy fatica a credere che John Cena abbia qualche chance contro Brock Lesnar, Shawn Michaels fa notare ai suoi colleghi che possono voler bene a Cena e stimarlo più di Lesnar, ma questa non è una gara di popolarità, John non ha possibilità contro Brock, specialmente dopo la batosta che ha subito, invece Hogan vede tale batosta come uno stimolo per Cena per risorgere ancora, insomma parli del diavolo e spuntano le corna: John Cena alla fine si sente obbligato a presentarsi sul ring per dire la sua, dato che qua tutti si stanno divertendo a parlare di lui. Pubblico non particolarmente caldo con John, Cena afferma che sa bene che adesso tutti vogliono sapere cosa gli passa per la testa e cosa farà, ovviamente ha il massimo rispetto per i tre Hall of Famer presenti sul ring, ma è stanco di sentirsi dire dagli altri cosa dovrebbe fare, sa bene di essersi beccato 16 German suplex, sa bene di essere stato messo al tappeto al 100%, ma Shawn Michaels ha detto che una batosta del genere cambia le persone ed è vero, Cena è cambiato e adesso vuole combattere contro Brock Lesnar ancora, lo sguardo di supponenza di Shawn è tutto un programma e John sa che HBK si aspetta l'ennesima batosta da parte sua ma John non sta andando a Night Of Champions a prendere Lesnar, sta andando a prendere Lesnar a calci in culo. Detto ciò, John prende e se ne va.

Il primo match della serata vede contrapposti Rusev, accompagnato da una Lana di bianco vestita, e Jack Swagger, ancora orfano di Zeb Colter

Rusev (with Lana) vs Jack Swagger (3/5)

Cori “USA” di incoraggiamento per Swagger che con una gomitata manda Rusev fuori dal ring e quando il bulgarusso vi risale continua ad attaccarlo fino a chiuderlo in una Patriot lock dalla quale Rusev si libera subito attaccandosi alle corde, Rusev prova a reagire ma si prende un Belly to back e di nuovo il bulgarusso tenta la fuga fuori dal quadrato, qua Swagger lo segue sbattendolo contro il tavolo di commento prima di riportarlo sul ring e sbatterlo ripetutamente contro gli angoli del ring, tuttavia Rusev riesce ad evitare uno degli attacchi di Swagger facendolo rimbalzare alle corde e poi spedendolo giù dall'apron, Rusev si rende poi protagonista di un Roundkick alla RVD che lascia Swagger visibilmente intontito, tuttavia quando il bulgarusso prova ad approfittarsene per chiudere l'avversario nella Accolade questi si riprende e gli rifila un Belly to belly seguito da un Big boot e da un tentativo di Patriot lock che si rivela solo una finta per la Patriot lock, Rusev soffre, soffre a lungo ma alla fine raggiunge le corde e rotola fuori dal ring, qui riesce a sbattere Swagger contro l'apron e, all'ordine di Lana, tenta di nuovo la Accolade, che viene ribaltata di prima in una Patriot lock e poi in un roll up che quasi da la vittoria a Swagger, Rusev inizia a colpire Swagger alle costole ancora infortunate, ma Jack eroicamente esordisce in un “We the people” caldamente accolto dal pubblico, Rusev in risposta rifila una lunga serie di calci e pestoni a Swagger, l'arbitro vedendo Swagger in palese difficoltà decide che l'All American American non è più in grado di continuare e ferma il match

Vincitore: Rusev via . . . KO?

Soliti festeggiamenti con tanto di bandiera russa per Rusev e sorrisetti compiaciuti di Lana.

Intanto, udite udite, il prossimo match decreterà il n°1 contender al titolo degli Stati Uniti ed i partecipanti sono Rob Van Dam e Cesaro. Ma prima, Jack Swagger riceve una visita da Bo Dallas che si fa beffe di lui e gli ricorda che l'importante, ovviamente, è Bolievere.

Al tavolo di commento si è aggiunto per l'occasione Sheamus, che non ha perso l'occasione d'indossare la coppola e soprattutto quel gilet nero su camicia bianca, o ne ha 100 tutti diversi, o io penserei a un cambio di look, fella

United States Championship n°1 contender match Cesaro vs Rob Van Dam (2.5/5)

I due si ballano attorno per un po' e poi è Cesaro il primo ad attaccare, Uppercut di Cesaro con Superkick di RVD in risposta seguito da Rolling thunder, Cesaro decide di buttarla sulla forza bruta e spedisce RVD all'angolo dove gli rifila uno Stomp dall'apron dedicandolo, per così dire, a Sheamus, che nel frattempo sottolinea che Cesaro ha vinto la André the Giant memorial Battle royal ma anche lui ci sa fare nelle rise dato che vi ha vinto il titolo che ora porta alla vita, intando RVD prova a sopraffare Cesaro con uno Split leg moonsault che tuttavia gli vale solo un due, Van Dam tenta la Frog splash ma Cesaro è svelto a rotolare fuori dal ring per evitarla, Cesaro fa sbattere Van Dam contro le corde e per non perdere tempo connette a gran velocità la Neutralizer

Vincitore e n°1 contender for the US Championship: Cesaro

Non contento, Cesaro si avvicina al tavolo di commento e afferra la cintura di Sheamus, l'irlandese gli suggerisce di ridargliela e Cesaro lo fa, sbattendogliela sul viso, Sheamus si avvicina minaccioso ma questo punto lo svizzero indietreggia verso lo stage.

Il prossimo match vede contrapposte Paige e colei che l'ha battuta due volte ma non ha ancora ottenuto un match titolato, Natalya

Paige vs Natalya (2/5)

Nattie tenta un roll up ma Paige la getta a terra con una gomitata, esegue una serie di Headbutt e poi chiude la canadese in una Abdominal stretch, mossa che tuttavia viene ribaltata da Natalya, Paige arranca per alcuni secondi e subisce anche un Suplex da Nattie che successivamente la chiude nella Sharpshooter, per fortuna le corde sono vicine e Paige si salva, la campionessa restituisce il favore tentando di chiudere Natalya nella sua stessa finisher, Nattie la ribalta ma viene sorpresa da un calcio in faccia che la stordisce e lascia Paige libera di connettere la Paige turner

Vincitrice: Paige

Paige ha finalmente battuto Natalya senza interferenze ma la sua felicità dura poco dato che AJ Lee si palesa sullo stage obbligandola ad una ritirata strategica sul ring dove Natalya si prende la libertà di rifilarle una Clothesline, AJ sale sul ring con un microfono in mano ed aiuta Paige a rialzarsi, sembra volerle offrire una tregua e dopo alcune belle parole (my english muffin) la abbraccia, Paige sembra alquanto perplessa, AJ dunque le porge anche la mano e non ottenendo reazioni solleva lei stessa il braccio di Paige, ma non per stringerglielo, bensì per farle il baciamano, segue balletto corteggiatorio attorno a Paige dopodiché AJ se ne va felice e soddisfatta, mentre il maritino da casa si domanda se sia ancora in tempo ad accettare quell'offerta di Brazzers in merito a quel filmino a luci rosse.

Dopo la pubblicità, scopriamo che Kane e Seth Rollins hanno allestito un elogio funebre in piena regola (che Kane a queste cose ormai è abituato) e sono qui per rendere il giusto omaggio al loro amico fraterno scomparso, d'altra parte è il ciclo della vità, come ci ricorda JBL, Kane porge le sue condoglianze a Seth mentre JBL gli sussurra di essere forte anche per tutti noi, Rollins si presenta come il leader del gruppo più dominante nella storia della WWE, lo Shield, il dolore e la paura non erano mai un problema per Dean Ambrose, che era un coraggioso guerriero, tuttavia a sue spese abbiamo imparato che l'Authority vince sempre, Seth vuole mostrarci cos'è successo nel match, che tra l'altro siamo stati noi a scegliere, tra lui e Dean, parte così il filmato del finale dell'ultima puntata di Raw con Curb stomp sul cemento di Rollins sul suo ex compagno Ricamino, a questo punto Seth scoppia in una fragorosa (finta) risata e ci chiede se veramente ci eravamo aspettati che lui potesse batterlo, il mal di testa che Ambrose si porterà dietro per tutta la vita sarà per sempre il grande “e se” della sua carriera, cosa sarebbe successo se Dean avesse compreso il suo posto e se ne fosse andato da solo quando ne ha avuto l'opportunità? Non avremo mai le risposte a questi “e se”, dato che non vedremo mai più Dean Ambrose su questo ring, Seth è colui che ha creato lo Shield ed è colui che l'ha distrutto (amen)

Peccato che ci sia qualcuno che non è d'accordo su tutto ciò, la musica di Roman Reigns risuona nell'arena e Roman si presenta piuttosto incazzato, Kane lo anticipa attaccandolo ma Roman lo getta contro le barricate e poi attacca Seth Rollins sul ring colpendolo ripetutamente con i vari oggetti presenti nell'arena, sarebbe pronto per la Spear ma Kane afferra Rollins e lo trascina via, mentre Roman lo fissa con quella faccia di chi ha capito solo ora che è il caso di prendersela con Seth per quello che ha fatto allo Shield.

Nel backstage i fratelli Dust si caricano a modo loro per il match titolato contro gli Usos, Stardust afferma che le stelle sono allineate nel modo giusto, crediamoci.

Tag Team Championship match Usos(c.) vs Dust Brothers (2.5/5)

Il pubblico applaude a caso e risulta confuso come tutte le volte che gli metti davanti due face oppure due heel, ad ogni modo Stardust inizia per primo e nonostante subisca una Axe handle al braccio combinata riesce a riprendersi e a mettere in difficoltà Jimmy Uso, Jimmy vola fuori dal ring e qui i fratelli Dust eseguono un Rolling suicide dive su entrambi gli Usos fuori dal ring, tornati sul quadrato Goldust e Jimmy collidono in un Crossbody che apre le porte ad un doppio tag, Jey Uso stende Stardust con un Dropkick e successivamente stende anche Goldust con un Samoan drop prima di eseguire un Suicide dive su Stardust, tuttavia Jey sembra essersi infortunato nella caduta e questo fa sì che Stardust ritorni sul ring mentre Jey non ce la fa, la vittoria va ai fratelli Dust ma solo per count out

Vincitori: Dust Brothers. Still Tag Team Champions: The Usos

Goldust afferra il microfono e insinua che Jey si sia fatto contare fuori di proposito, vuole un rematch e lo vuole ora, quando i fratelli Uso non accettano i Dust li assaltano brutalmente e infieriscono sulla gamba di Jey, posando poi al centro del ring.

Negli Uffici, Seth Rollins ha realizzato solo adesso che c'era un altro match dello Shield con lui e Dean Ambrose, anche lui insomma si dimostra un tipo molto sveglio, Kane per tagliare la testa al toro propone un Handicap match tra loro due e Roman Reigns per stasera, Rollins apprezza l'idea e i due sfoggiano il sorriso più disturbante che possiedono.

Video pre-registrato di Brock Lesnar e Paul Heyman riguardo il rematch richiesto da John Cena, Heyman ovviamente crede John fuori di testa e lo ritiene un grosso, grosso sbaglio, Brock gli domanda se non sia caduto dal letto quando era bambino, per il piccolo John è arrivato il momento di diventare un uomo, ma anche il momento in cui un uomo più grande di lui che lo massacrerà senza dargli la possibilità di rialzarsi, è finita, questa volta è finita, per 12 anni ha vissuto una favola ma quando Lesnar compare per John Cena è l'ultima notte nell'universo, game over . . . gli viene quasi da piangere.

Il prossimo match vede in azione l'Intercontinental Champion Dolph Ziggler (che dice al pubblico che è merito loro se ha quella cintura) contro The Miz, in un match non titolato, ma prima di ciò la grafica ci informa che domani a Main Event RVD se la vedrà con Seth Rollins. Prima del match The Miz tiene un promo su quanto sia bella la vita da divo di Hollywood, sapete qual è uno dei vantaggi? L'avere una controfigura! Ecco perché stasera a competere contro Ziggler sarà la controfigura di Miz, Damien Mizdow!

Nota: li voglio come campioni di coppia, adesso, NOW!

Damien Mizdow vs Dolph Ziggler (2/5)

Mizdow entra nella parte togliendosi gli occhiali prima dell'incontro e poi inizia a lavorare Ziggler al suolo, esibendosi in un perfetto “awesome”, il campione si riprende dopo un po' ma viene gettato a terra nuovamente e chiuso in una Figure 4, talmente simile a quella di Miz che è applicata altrettando ad mentula canis, bravo Damien, così si fa, purtroppo Ziggler si libera ed esegue una veloce Zig zag

Vincitore: Dolph Ziggler

Miz licenzia in tronco Sandow come sua controfigura e sottolinea come il suo moneymaker sia ancora intatto.

Jerry Lawler prova a farci interessare alla faida tra le Bellas definendolo uno dei momenti più shoccanti di SummerSlam, dopodiché ci introduce a una puntata del Jerry Springer show . . . ah no, siamo sempre a Raw. Ad ogni modo, stasera le gemelle tenteranno una riappacificazione, la prima a salire sul ring è Nikki e non parte molto bene dato che trova giusto allontanare un po' le due sedie, dopodiché arriva Brie e devo farle i complimenti per star via via migliorando l'outfit, Nikki parte malissimo facendo notare che Brie non ha neanche cambiato la sua theme song, Brie prende il microfono e ricorda a Nikki che loro due hanno vissuto assieme ancor prima di nascere, anche per questo si scusa per essersene andata sapendo che Nikki avrebbe subito le ire di Stephanie, per questo si scusa, è Brianna che sta parlando a Nicole, la sta pregando di perdonarla e di dimenticare tutto, Nikki tuttavia risponde con parole di ghiaccio accusandola di voler solo fare la parte della buona innocente sorellina mentre Nikki sarebbe la strega cattiva, Nikki conosce il vero lato di Brie, il lato che vuole sempre essere al centro dell'attenzione, il lato egocentrico che è convinto che il mondo gira attorno a lei, Brie deve smetterla di fare la parte dell'angioletto, è patetica, mentre Nikki è stanca di dover sempre pensare a lei, ne è stanca, è stanca del lato ambientalista di Brie e soprattutto è stanca del suo stupido marito Daniel Bryan, colui che l'ha resa Miss Daniel Bryan, la favorita delle Bella Twins, ecco chi è Brie, la gemella buona, mentre Nikki è sempre stata quella cattiva e come se non bastasse Brie ha avuto il coraggio di abbandonarla e non fare niente quando veniva maltrattata da Stephanie, Brie si trova a un passo dalle lacrime ma questo fa arrabbiare Nikki ancora di più che la definisce patetica, Jerry prova a intervenire ma viene rimesso al suo posto da Nikki, che conclude la sua arringa dicendo di non avere una sorella e attaccando Brie, Jerry Lawler mette a rischio la sua salute per sottrarre Brie dalle grinfie di Nikki ma servono anche degli arbitri per interrompere il pestaggio di Brie, Nikki continua ad urlarle che per lei Brie è morta e non ha più una sorella, Brie intanto in tutto questo sta ancora sforzandosi d'imparare a piangere in modo credibile, Nikki è soddisfatta e se ne va

Nota: incredibile ma vero, Nikki recita meglio di sua sorella Brie.

E si passa all'handicap match indetto nel corso della serata dal Director Of Operations in persona

Two on one handicap match Seth Rollins&Kane vs Roman Reigns (s.v)

Kane parte per primo ma Reigns afferra Rollins anche se non è l'uomo legale e inizia a pestarlo dato che è lui il suo vero obiettivo, Seth aiutato da Kane si prende il tag e lo accontenta, portandolo all'angolo ed eseguendo due Clothesline, tuttavia il secondo tentativo lo fa volare fuori dal ring e Roman torna a concentrarsi su Kane, Seth non è più l'uomo legale ma decide comunque di attaccare Roman ottenendo solo una Sideslam sull'apron, Reigns esegue la combo Dropkick, Superman punch e Spear su Kane e sta per schienarlo quando Seth lo attacca alle spalle con la valigetta facendo scattare la squalifica

Vincitore: Roman Reigns via DQ

Ovviamente i due heel non hanno finito qui, dato che hanno una seconda scorta di mattoni (di polistirolo) da usare su Roman Reigns, peccato che Reigns si riprenda in tempo per evitarli, spedire Kane oltre le transenne e rifilare un Superman punch a Rollins, Roman afferra uno dei mattoni e sembra intenzionato a colpire Seth che inizia ad implorare pietà, Reigns risponde con un sonoro “credici!” e gli getta il mattone contro, Seth riesce ad evitarlo e fuggire via mentre il mattone si sfracella contro uno degli angoli del ring e Reigns si consola sferrando un pugno a Kane che cercava di rimettersi in piedi, “lei non sa chi sono io!”, gli urla Rollins dallo stage di rimando, mentre Roman lo invita a farsi avanti e gli fa notare che per poco con quel mattone non gli ha rifatto la messa in piega.

Promo di Bray Wyatt sul suo imminente match contro John Cena in cui si domanda che uomo sarebbe se permettesse a Cena di essere libero di continuare a infettare il mondo col suo uomo di vivere, Bray sa essere generoso, ma la sua mano sta mandare Cena al tappeto, corri John, corri.

La grafica ci informa che a SmackDown vedremo Mark Henry e Big Show contro Luke Harper ed Erick Rowan, robba nuova robba fresca.

Sul ring intanto ci troviamo i Los Matadores contro la coppia scoppiata Slater Gator

Los Matadores (with El Torito) vs Slater Gator (2/5)

Niente Hornswoggle vestito da mucca e questo è già qualcosa, Slater si trova isolato per la prima parte del match, finché Titus non spaventa uno dei lottatori mascherati e si prende il tag, stende l'avversario con una Backbreaker e spiega a Slater che è questo quello che dovrebbe fare, i due partner cominciano a litigare e vi sono una serie di tag causati dai colpi al petto che i due si sferrano, l'uomo legale risulta Slater che evita un roll up prima che Titus si prenda ancora il tag, O'Neil vorrebbe dare a Heath una dimostrazione di forza per cui infierisce sull'avversario dritto in faccia al suo partner, che tuttavia evita di prendersi il tag finché Titus non si fida e glielo concede, neanche un secondo e Slater si fa sorprendere da un roll up

Vincitori: Los Matadores

Seguono festeggiamenti spagnoleggianti ed improperi vari di Titus O'Neil che la regia fa il piacere di censurarci.

Il prossimo match vede il ritorno di Bo Dallas, che JBL definisce “meglio di Disneyland”, sul ring, il suo avversario è Kofi Kingston

Bo Dallas vs Kofi Kingston (2/5) ++

Bo comincia il match con una turbolenta stretta di mano, mentre dal pubblico si leva un coretto per CM Punk (si saran ricordati che Kofi era suo compagno di bus? Bah), Kofi esegue un bel Disaster kick dalla terza corda che lascia Dallas stordisto, tuttavia quando Kofi prova una mossa aerea Bo lo fa inciampare alle corde e prova il Bo-dog, inciampa nelle corde ma da grande eroe si riprende in corner e riesce ad eseguire degnamente la mossa

Vincitore: Bo Dallas

Tu non sei come Jack Swagger, afferma Bo rivolto a Kofi, tu sei finito a terra mentre Swagger ha fatto finire a terra un'intero Paese, alle spalle di Bo a questo punto giunge Swagger che rifila a Bo un Belly to belly e se ne va piuttosto incazzato.

Prima del main event scopriamo che la prossima settimana a Raw Chris Jericho ospiterà Randy “non ero presente a Raw e nessuno c'ha fatto caso fino ad ora” Orton nel suo Highlight reel (e poi mi si chiede perché lo chiami lo Sfigato dell'Authority). John Cena fa il suo ingresso di rito mentre Bray Wyatt compare direttamente sul ring quando le luci si spengono e riaccendono

John Cena vs Bray Wyatt (with Luke Harper&Erick Rowan) (s.v.)

Cena manda al tappeto Bray con un colpo da KO e lo invita a restare al tappeto, quando Bray tenta di rialzarsi John gli rifila un German suplex (oh no), Bray tenta di rialzarsi e Cena va con un secondo Suplex (oh no), poi un altro (nnnno), seguono colpi all'angolo e una ginocchiata alla testa su Bray, un quarto suplex e una Clothesline, un quinto Suplex viene evitato da Bray ma Cena si ripende in fretta e getta Bray Wyatt al suolo, a questo punto è la Family ad intervenire

Vincitore: John Cena via DQ

Mark Henry&Big Show intervengono ad aiutare John e a questo punto Raw sfuma in pubblicità. Scopriamo poi che il tutto si è trasformato in un tag team match

Wyatt Family vs Big Show, Mark Henry&John Cena (2.5/5)

Cambio di outfit per i due giganti, cosa che fa presagire un tag team più stabile di quanto si pensasse, Erick Rowan perisce sotto i colpi di Big Show ma quando Henry entra nel quadrato riesce ad allontanarlo per dare il cambio ai compari Harper e Bray, Rowan mostra ancora una volta la sua forza eseguendo una Bodyslam anche su Mark Henry dopo le due rifilate a Big Show, Luke Harper invece si prende un Big boot in piena faccia dal Sexual chocolate e Big Show può tornare sul ring, ma viene sorpreso da un Dropkick di Harper, la Family si da dei rapidi cambi per non dare il tempo a Show di recuperare, finalmente il gigante riesce ad eseguire una Chokeslam su Bray e a dare il cambio a John Cena che esegue un Suplex di circostanza e chiude Luke Harper nella STF facendolo cedere in due secondi netti

Vincitori: John Cena, Big Show&Mark Henry

AA anche su Erick Rowan e Bray Wyatt mentre il pubblico protesta sonoramente, John non contento esegue la AA anche su Harper, i big men lo incitano, il pubblico molto meno, Cena festeggia chiudendo la puntata.

smileyCosa mi è piaciuto: divertente il segmento di Mizdow e bella l'idea di far ricordare a Roman Reigns che i suoi ex compagni di stable si sono scannati per tipo tre mesi mentre lui apparentemente si accorgeva di poco o nulla, l'opener non è stato male e così l'intervento di Bo Dallas (riguardatevi come si è salvato da un botch clamoroso), veder vincere Cesaro fa sempre piacere

cryingCosa non mi è piaciuto: la faida tra Brie e Nikki non decolla, il turn heel dei fratelli Dust non ha senso alcuno (hanno la Family, santo cielo), la cancellazione del feud Henry-Rusev non ha senso, non ha senso neanche che di punto in bianco Seth Rollins si ricordi che nello Shield erano in tre e non in due, non ha senso far disputare a John Cena un match “alla Brock Lesnar”, non ce l'ha, cosa vuoi dire John? Che ti senti pronto a battere Lesnar adesso? Non ne avresti lo status neanche se somministrassi una F-5 all'intero locker room

sadConsiderazioni generali: puntata un po' così, con tante parole e forse pochi fatti, con match brevi e nessun incontro realmente soddisfacente, forse forse l'opener (per dire eh). Insomma, mi aspettavo di più, soprattutto mi aspettavo che la WWE facesse qualcosa di meglio con la gestione di John Cena, non che si presentasse a noi con il solito promo di sempre e con un match parodia di quanto visto a SummerSlam. Non è quello che vogliamo vedere in vista di Night Of Champions.

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta.

Voto alla puntata: 6

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.