Benvenuti in questa review dove andremo ad analizzare i match che si sono svolti Venerdì notte durante Death Before Dishonor XVI

 

Jushin Thunder Liger VS Kenny King (6,5 / 10)

I primissimi minuti dell’incontro sono incentrati sul Mat Wrestling dove la tecnica di Liger riesce a sopraffare King. L’agilità e la maggior forza fisica dell’ex campione Tv gli permettono ben presto di sfuggire alle sottomissioni del nipponico. Il punto di svolta arriva quando King spinge Liger contro l’apron del ring causandogli qualche problema alla schiena. Problema che di certo non si va ad attenuare quando subisce, poco dopo, una Swinging Backbreaker.

Nonostante ciò, il temerario Liger va ad eseguire un bel Superplex dalla terza corda che finisce con il fare più male a lui che all’avversario. Si continua a lottare ma poco dopo Liger non sembra farcela accasciandosi a terra. L’arbitro va a controllare lo stato del giapponese. King intanto incita il pubblico a intonare cori a favore dell’avversario per far sì che si rialzi. Liger si alza e King gli porge la mano. Liger gliela stringe ma subito dopo si becca una Spinebuster a tradimento. 1,2,3!

WINNERKenny King 

 

ROH World Tag Team Championship: The Briscoes VS SoCal Uncensored  (7,5 / 10)

Promo sul ring per il trio e promo in video per quanto riguarda i fratelli Briscoes. Gli SCU partono forti e in pochissimo tempo i Briscoes si ritrovano fuori dal ring. Pochi minuti dopo il suono della campanella vediamo però i due fratelli che possono puntare sulla maggior intesa fra loro e sull’utilizzo delle sedie come diversivo. Fuori dal ring è territorio loro.

Il dominio dei Briscoes viene interrotto da un Kazarian che pare scatenato e che riesce con una doppia mossa a mettere al tappeto entrambi i rednecks. SCU che vanno vicini a chiudere il match dopo una Slingshot Cutter di Kazarian.

Kazarian viene schiantato su due sedie da Mark e l’inquadratura ci permette di vedere un taglio alla testa di Kazarian. Mentre Daniels e Jay continuano sul ring, arriva Scorpio Sky ad accertarsi della salute del compagno di stable. La Doomsday Device che potrebbe chiudere il match non va a segno con Daniels che si abbassa al momento giusto e riesce anche ad eseguire il suo Best Moonsault Ever su Mark ma Jay arriva a fermare lo schienamento. 

Servono due Jay Driller, una sui tappetini e una sul ring, per terminare la contesa. I SCU ne escono con le ossa rotte ma di certo la faida non si chiuderà qui.

WINNERS and still ROH World Tag Team ChampionsThe Briscoes 

 

WOH Championship: Sumie Sakai VS Tenille Dashwood  (6 / 10)

Parte bene l’asiatica mostrando un’aggressività inedita ma Tenille cerca subito il pin dopo essersi lanciata all’angolo con la Taste Of Tenille. Back Suplex e Missile Dropkick ai danni della ex WWE che viene poi trascinata giù dal ring con la Sakai che si lancia in una Cross Body.

La risposta di Tenille non tarda ad arrivare con un Double Underhook Suplex dalla seconda corda. Segue una sorta di Figure Four a cui Sumie non vuole cedere. Dopo circa otto minuti di match la Sakai sembra intenzionata a chiudere la contesa con la sua Smash Mouth ma Tenille non si fa schienare così presto. Prova quindi la Armbar sul braccio già dolorante di Tenille ma si becca un Double Underhook Suplex verso il turnbuckle per poi subire una Tarantula.

La Sakai si lancia alle corde e tenta una Hurrincarana che viene però trasformata in una Powerbomb da Tenille. Dal nulla la Sakai tira fuori una Armbar e Tenille perde poco dopo coscienza. Brutta chiusura, match discreto, vincitrice errata.

WINNER and still WOH ChampionSumie Sakai

 

ROH Tv Championship: Punishment Martinez VS Chris Sabin  (6 / 10) 

Lo sfidante parte con le idee chiare e la tattica giusta: colpire gli arti inferiori dell’avversario. Ed è così la prima fase del match dove però si è notata la poca intesa fra i due. 

Un Ref Bump permette a Martinez di andare a prendere una sedia. Tornato sul ring non fa in tempo ad usarla e, anzi, subisce un Tornado DDT su di essa. L’arbitro sembra riprendersi, Sabin prende la sedia ma viene fermato appunto dal direttore di gara. Questo basta per distrarre Sabin che va a subire due Silencers seguite dalla sua South Of Heaven. 1,2,3! Pensavo sarebbe durato di più e non mi spiego la pochezza nelle offensive di Sabin. Quasi uno squash.

WINNER and still ROH Tv ChampionPunishment Martinez

Al termine del match vediamo Martinez intento ad infierire sul povero Sabin. In suo soccorso arriva però Jeff Cobb, che prima va faccia a faccia con il campione e poi viene colpito da una sedia. L’hawaiiano non sembra però subire il colpo e risponde con la sua Tour Of The Island. Poi prende la cintura Tv e la alza al cielo. Abbiamo un nuovo sfidante.

 

Elimination Tables Match: Bully Ray & Silas Young VS Colt Cabana & Flip Gordon  (5 / 10) 

Gordon parte bene con un attacco a sorpresa durante la sua theme song. Assieme a Cabana mostra una certa sincronia nei primissimi minuti della disputa. 

Bully Ray brandisce una sedia per poi urlare contro Ian Riccaboni. L’Announcer decide quindi di mollare cuffie e microfono per andare a dare una mano a Colt Cabana. Riesce a recuperare la sedia e a passarla a Cabana che poi colpisce più volte Bully Ray. Purtroppo per lui finirà presto sul tavolo della Timekeeper. Da qui diventerà quindi un 2-on-1 con Gordon rimasto solo.

Grazie ad alcuni screzi fra i due heel, Flip riesce connettere la sua 450 su Young e il tavolo si rompe! Ma la campanella non può essere suonata senza l’arbitro. Bully Ray quindi sposta Young dal tavolo distrutto e ci posa sopra Gordon. Poi avvisa l’arbitro che sancisce la fine dell’incontro. Una chiusura quantomeno discutibile che non può non andare ad incidere sul voto. 

WINNERSBully Ray & Silas Young

Al termine del match Bully Ray impugna la sua catena e infierisce su Gordon. Niente di innovativo. L’ex Dudley Boyz è un buon character ma i suoi match non stanno portando a nulla. Nessuno va over grazie a lui e la qualità dei match in cui è coinvolto è sempre vicina allo zero. 

 

Intanto nel backstage vediamo Tenille Dashwood che pare essere stata attaccata da qualcuno. Chi sarà mai stata/o?

 

Bullet Club (Cody, Hangman Page, Marty Scurll & The Young Bucks) VS CHAOS (Okada, Ishii, Romero & Best Friends)  (7,5 / 10) 

Mega-caciara match con alcuni spot spettacolari come quello dove Ishii decide di trasformarsi in una palla da cannone umane lanciandosi dalla terza corda verso l’esterno del ring. Anche in questo match l’arbitro ha avuto il suo bel da fare nel distrarsi. Interessanti le interazioni fra Marty Scurll e Kazuchika Okada. Ottima la prestazione di tutti, ma in particolare quella dei Best Friends.

La vittoria arriva quando Scurll fa cedere Romero dopo aver counterato una Falcon Arrow in una Crossface Chickenwing. Un buon match che si eleva rispetto agli altri ma che mi fa pensare a quanto sia stupido mettere dieci nomi del genere in un unico match per poi avere la coperta corta con il resto della card.

WINNERSBullet Club

 

ROH Championship: Jay Lethal VS Will Ospreay  (8 / 10) 

Match partito in sordina ma che ben presto riesce a regalare emozioni con Lethal che suda le proverbiali sette camicie per mantenere il proprio titolo e con Ospreay che ne esce valorizzato e, forse, pronto per passare agli Heavyweight in NJPW.

In una serata piena zeppa di Ref Bump, vediamo stavolta andarci di mezzo Bobby Cruise che poi si riprende e torna al tavolo a bordo ring. Poco dopo invece vediamo Ospreay posizionare una scala fuori dal ring per poi eseguire una Powerbomb sopra di essa.

Il match si chiude quando Ospreay prende in mano la cintura e finge di colpire Lethal con essa salvo poi connettere la OsCutter! Conto di due. I due finiscono sul turnbuckle e Ospreay cerca un Hurrincanrana ma Lethal la gira in una Sit-Out Powerbomb! Segue la Lethal Injection! Lethal mantiene.

Come si poteva ipotizzare, Match Of The Night a mani basse. Bellissime Counter tra i due. L’unico difetto? Non avere una degna costruzione.

WINNER and still ROH ChampionJay Lethal 

Nel post match stretta di mano fra i due ma vediamo arrivare Vinny Marseglia e TK O’Ryan che attaccano entrambi. Jonathan Gresham prova ad andare in loro aiuto ma viene fermato. Matt Taven si presenta con un nuovo look dopo aver perso una Lucha de Apuestas in CMLL e con una cintura personalizzata viola. Nuovo sfidante al titolo massimo.

 

RECAP

  • Kenny King batte Jushin Thunder Liger in 12:15 (6,5 / 10)
  • ROH World Tag Team Championship: The Briscoes battono The Addiction in 17:42 (7,5 / 10)
  • WOH Championship: Sumie Sakai batte Tenille Dashwood in 12:33 (6 / 10)
  • ROH Tv Championship: Punishment Martinez batte Chris Sabin in 8:06 (6 / 10)
  • Tables Match: Bully Ray & Silas Young battono Flip Gordon & Colt Cabana in 13:33 (5 / 10)
  • Bullet Club batte CHAOS in 21:31 (7,5 / 10)
  • ROH Championship: Jay Lethal batte Will Ospreay in 22:43 (8 / 10)
PANORAMICA RECENSIONE
VOTO FINALE
7.0
VIAzw
FONTEzw
Irish Tommy
Ho 27 anni, seguo il wrestling dal 2001, newsboarder, reporter di ROH e di Lucha Underground. Appassionato di libri, criminologia e musica.Promotion seguite: RoH, Lucha Underground, NJPW e WWE. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.