Popolo di zonawrestling.net! Benvenuti a nuovo report di Friday Night SmackDown on FOX! 

Siamo a Manchester, in Inghilterra, per la consueta puntata di novembre registrata in Europa e anche se la preview dell’odierno show è sembrata un po’ povera speriamo che la WWE trovi il modo di sorprenderci (sperando lo facciano in positivo) anche oggi. Alla tastiera ENQU4R pronto a raccontarvi quanto successo. Non perdiamo tempo, si comincia!

Ad accoglierci è il duo Michael Cole/Corey Graves, i quali fanno un breve riepilogo di quanto successo sette giorni fa, supportati da un video, e commentano gli attacchi perpetrati dai membri di NXT nei confronti delle superstar dello show blu.

Ad aprire la puntata è King Corbin che si presenta sullo stage e, salito sul ring, ci ricorda che alle Survivor Series di quest’anno assisteremo per la prima volta allo scontro tra Raw, Smackdown e NXT. Commenta poi i fatti di una settimana fa e, rivolgendosi direttamente a Roman Reigns, dice lui che dovrebbe vergognarsi perché NXT ha umiliato lo show blu per via dell’assenza del suo leader, che è proprio Roman, visti tutti i risultati accumulati in carriera. Reigns, aggiunge Baron, ha ottenuto tanti grandissimi risultati: ha vinto tutti i titoli in WWE, non ha mai perso lo Universal Championship e ha pure sconfitto la leucemia. Ma negli ultimi tempi non ha fatto nulla perchè, spiega Corbin, le priorità di Roman sono cambiate: non ha più quel desiderio che aveva una volta e non può più essere il leader di tutti, questo riconoscimento ormai spetta a King Corbin. Reigns, dice ancora Corbin, non è più il Big Dog, i suoi testicoli ormai sono diventati come delle piccole noccioline e, a conferma di ciò, Corbin mostra la grafica del cane che esce sul titantron ad ogni ingresso di Roman ed il cane abbaia come fosse un chihuahua. Corbin chiude dicendo che Roman non è più un uomo, visto che non è nemmeno in grado di uscire fuori e affrontarlo faccia a faccia, ed aggiunge che questa sera dimostrerà a tutti chi dei due ha davvero gli attributi perchè lo ridurrà ad un escremento da raccogliere con i sacchetti per i cani, facendo vedere di averne uno e di essere pronto ad usarlo.

Nel backstage, intanto, Kayla Braxton incrocia il New Day e fa loro qualche domanda prima del match per i titoli di coppia contro i Revival che li attende. I due dicono di aver ricevuto un messaggio di auguri da Xavier e che, nonostante riconoscano la forza dei Revival, sono qui oggi per diventare campioni di coppia per la settima volta e dedicare la vittoria allo stesso Xavier Woods. Siamo pronti al primo match della serata:

1) SmackDown Tag Team Championship Match: Revival vs. New Day 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Quelli del New Day hanno sconfitto i Revival in 8:20 grazie alla Trouble in Paradise di Kofi ai danni di Wilder. Il match è stato di buon livello anche se sono sicuro del fatto che, viste le superstar coinvolte, si poteva fare sicuramente di più, per cui non mi ritengo pienamente soddisfatto. La pubblicità è stata troppo invasiva e, facendo perdere fasi cruciali del match, sicuramente ha contribuito a rendere peggiore l’incontro, andando a discapito dello spettacolo che i quattro avrebbero potuto mettere in scena.

Winners: New Day via Pin (and new champions)

Cambio di scena: Roman Reigns è appena arrivato nell’arena e si sta dirigendo verso gli spogliatoi ma è raggiunto da Shorty G che, dopo averlo salutato, sembra aggiornarlo su quanto detto, ad inizio puntata, da Baron Corbin, che lo ha offeso praticamente in ogni modo possibile. Immagino cosa abbia pensato il nostro King in questo esatto momento: “Shorty G infame, per te solo le lame!”.

Siamo ancora nel backstage: Daniel Bryan viene fermato negli spogliatoi da Sami Zayn che ricorda lui la proposta fattagli qualche settimana fa, e cioè di allearsi con lui. Daniel non ha ancora dato una risposta per cui Sami, da perfetto testimone di Geova, cerca di convincere lo stesso Bryan ad accettare la sua offerta, dicendogli che lui può aiutarlo, può fargli avere un grande futuro e cita le superstar che ormai fanno parte della sua scuderia: Nakamura e Cesaro che, a suo dire, sotto la sua guida, sono riusciti ad ottenere risultati importanti (ma dove? ma quando?). Sami chiude invitando Daniel a presenziare, questa sera, a bordo ring al match di coppia che i suoi assistiti avranno contro Shorty G e Alì. Daniel sembra pensieroso, forse Sami lo avrà convinto? Vedo un futuro d’oro per Sami Zayn: diventerà un grande agente, il nuovo Raiola!

È il turno degli Heavy Machinery che raggiungono il ring per il loro match odierno ma, una volta saliti sul quadrato, sono aggrediti dall’Imperium. In netta superiorità numerica WALTER e soci attaccano brutalmente Otis e Tucker fino a quando, a ristabilire la parità, arrivano di gran carriera i due del New Day, Alì, Shorty G e Apollo Crews che mettono in fuga tutto l’Imperium. Questa volta quindi SmackDown è riuscita a difendersi respingendo l’assalto di altre superstar di NXT (UK).

Nel backstage Kayla intervista Bayley e Sasha concentrandosi, in particolare, sul post match di sette giorni fa, in cui Shayna Baszler aggredì violentemente le due. Sasha, la prima a rispondere, dice che sono state lei e Bayley a rendere NXT importante e aggiunge che da quando loro due hanno abbandonato la divisione femminile dello show giallo la qualità delle lottatrici è notevolmente calata. Bayley dice invece che lei è l’unica donna ad aver vinto tutti i titoli femminili in WWE perciò non teme nessuna delle sue avversarie per Survivor Series e aggiunge che la Baszler le ha aggredite solo perché era in cerca di attenzioni.

2) Tag Team Match: Ali & Shorty G vs. Shinsuke Nakamura & Cesaro (con Samy Zayn) 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Daniel ascolta il consiglio di Sami solo in parte perché non raggiunge il bordo ring ma si ferma sullo stage ed assiste da lì al match. Nakamura e Cesaro battono Ali e Shorty G in poco più di 4 minuti grazie alla Kinshasa del giapponese ai danni di Ali ma soprattutto grazie ai costanti interventi di Sami che si dà da fare per distrarre l’arbitro garantendo un importante vantaggio ai suoi due assistiti. A fine match Sami festeggia con Cesaro e Shinsuke ed invita Daniel ad unirsi a loro ma l’American Dragon non appare ancora del tutto convinto e decide di rientrare negli spogliatoi procurando un grande dispiacere per Zayn.

Winners: Cesaro e Nakamura via Pin

Non c’è tempo per pensare perché siamo già pronti per un altro match!

3) Single Match: Sasha Banks vs. Nikki Cross 3 out of 5 stars (3 / 5)

Bayley si unisce al tavolo di commento mentre Sasha fa il suo ingresso con un remix del cugino, Snoop Dogg, della sua musica. Match molto solido tra le due che sembrano avere una buona intesa: a spuntarla, dopo quasi 10 minuti, è Sasha che riesce a connettere la sua Banks Statement dalla quale Nikki non riesce a liberarsi e non può che cedere. Di grande importanza questa vittoria per Sasha che ultimamente non aveva combattuto molto per via di alcuni problemi fisici.

Winner: Sasha Banks via Submission

A fine match, Bayley, che era stata attaccata da Nikki durante il suo incontro con Sasha, si scaglia contro la scozzese per vendicarsi dell’attacco. Subito dopo però arriva, ancora una volta, come sette giorni fa, Shayna Baszler che attacca la campionessa femminile di SmackDown ed esegue una Gutwrench Slam! Sasha, che si stava dirigendo verso il backstage, corre in soccorso della sua amica ma la Baszler si dà alla fuga evitando ogni tipo di contatto.

Torniamo negli spogliatoi ed assistiamo nuovamente ad un confronto di idee tra Zayn e Bryan. Sami tenta ancora di convincerlo ad allearsi con lui, insistendo sul fatto che vede Daniel triste per gli ultimi risultati e per il fatto che sembra che il pubblico voglia vedere il vecchio Bryan e il suo vecchio Yes Movement. All’improvviso si spengono le luci, non si vede più niente, poi, di colpo, la luce torna ed è di quel rosso che ultimamente ci sta facendo diventare ciechi per vedere i match di Bray Wyatt: è “proprio lui, incredibile!” (cit. Sandro Piccinini)! The Fiend appare dietro le spalle di Daniel che cerca invano di scappare! Il demone lo blocca subito ed esegue la sua Mandible Claw, stendendolo. Risata folle. Sipario. Woow!

È il turno di Tyson Fury che si dirige sul ring in abiti civili, prende il microfono e inizia ad elencare le sue vittorie, soffermandosi poi sull’ultima, quella ottenuta ai danni di Braun Strowman in Arabia. Tyson dice di avere ancora un conto in sospeso con Braun e lo invita sul ring, Braun arriva e il Gypsy King dice di aver apprezzato molto l’opportunità ricevuta da Strowman perchè gli ha permesso di combattere in WWE. Fury, quindi, lo ringrazia e dice che i due dovrebbero lottare insieme in un tag team e dopo queste parole gli porge la
mano. Strowman accetta! Abbiamo un nuovo tag team dominante in WWE! Ad
interrompere questo momento di gentilezza tra due omoni di due metri e di quasi 150 kg a testa arrivano quelli del B Team che, probabilmente, vogliono accorciare la loro vita. Bo Dallas e Curtis Axel iniziano ad insultare i due per quella che loro definiscono una finta pace. Allora Strowman li aggredisce atterrandoli fuori ring con una spallata e li getta dentro il ring, dove il comitato di accoglienza procede in questo modo: pugno di Fury a Bo Dallas e Powerslam di Braun a Curtis. I due poi lasciano insieme il ring e alzano tutti e due le
loro giganti mani in cielo.

4) Tag Team Match: Fire and Desire vs. Dana Brook & Carmella 2 out of 5 stars (2 / 5)

Possiamo finalmente assistere al match che era in programma per l’episodio di SmackDown di settimana scorsa ma che saltò per via dell’attacco di Bianca Belair. Il match dura meno di 4 minuti ed è vinto dal team formato da Carmella e Dana grazie alla Swanton eseguita dal paletto da parte di quest’ultima ai danni di Sonya Deville. Con questa vittoria le
due entrano a far parte del team femminile di SmackDown nel match a eliminazione delle Survivor Series. Non capisco perché non riescono mai a lanciare Mandy e Sonya!

Winners: Carmella e Dana Brook via Pin

E siamo giunti al main event dell’odierna puntata di Friday Night SmackDown!

5) Single Match: Roman Reigns vs. Baron Corbin 3 out of 5 stars (3 / 5)

A match non ancora iniziato Roman, incazzato per le parole pronunciate da Corbin
ad inizio puntata, si lancia contro Baron e lo fa terminare fuori dal ring con una Clothesline, per poi gettarlo prima sul tavolo di commento, poi sulle barricate e infine nuovamente sul ring, dove il match può avere ufficialmente inizio. Ad aiutare King Corbin intervengono, praticamente subito, Dolph Ziggler e Robert Roode che tra una distrazione e l’altra dell’arbitro colpiscono Roman. Reigns quindi se la deve vedere, praticamente, contro tre avversari: sembra il 2016, quando Roman era Super Roman e non bastavano nemmeno i carri armati a fermarlo perché a lui bastavano due mosse, Superman Punch e Spear, per mettere tutti K.O. Ma ormai siamo nel 2019 ed i tempi sono cambiati: Roman riesce a mettere fuori gioco Roode prima e Dolph poi ma si distrae e finisce vittima della End of Days di King Corbin per il tre vincente.

Winner: Baron Corbin via Pin

Sulle immagini di un King Corbin in festa, visto che è riuscito a fare quello
che aveva promesso ad inizio puntata (e non era facile), e un Roman a pezzi per questa sconfitta termina l’odierna puntata di SmackDown.

Anche per oggi è tutto, l’appuntamento è alla prossima, sempre qui su zonawrestling.net! Non cambiate canale!

ENQU4R

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
7
VIAzonawrestling.net
FONTEzonawrestling.net
ENQU4R
Laureato in legge, ancora senza un futuro certo, ma con tre grandi passioni: il Calcio, il Cinema e la WWE. Come tutti quelli della mia età mi sono avvicinato al wrestling 15 anni fa, su Italia 1, con John Cena ed Eddie Guerrero, poi me ne sono allontanato riscoprendolo da poco più di 5 anni. Adoro Seth Rollins, AJ Styles e Kevin Owens. Nel sito oltre ad essere, ormai, tra i veterani che rompono le scatole ai nuovi arrivati, sono il "reporter ufficiale" di SmackDown e di Main Event. Quando non sono in giro a bere Gin Tonic e Old Fashion passo le giornate tra film, serie tv, tennis e partite di calcio. Fino alla fine!