Intervistato da Taz, Steve Austin ha parlato della situazione della WWE di oggi, molto criticata per la qualità dei suoi show televisivi: “Amo la WWE ma credo sia davvero dura oggi per questi ragazzi. Non mi piace recitare la parte del veterano polemico che si lamenta del sistema, ma non credo che i promo dovrebbero essere scritti”.

Il 6 volte campione del mondo ha quindi continuato spiegando come dovrebbero lavorare i wrestler per maturare da questo punto di vista: “Un elenco puntato di qualche punto va bene, per indirizzare il discorso nel modo giusto, ma poi devi essere in grado di andare lì fuori, sentirti a casa e credere con convinzione, con tutto il tuo cuore e la tua anima a tutto quello che stai dicendo – ha spiegato Austin, aggiungendo – Se invece provi solo ad essere un oratore, o uno che fa un discorso, non funziona. Per far soldi, devi essere in grado di raggiungere le corde giuste nel cuore delle persone e stimolare la loro risposta”.

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.