Quando Jinder Mahal ha vinto il WWE Championship, il web è esplodo d’indignazione. Su Mahal campione si è detto peste e corna e i mesi successivi di regno non hanno aiutato, infatti dapprima ci sono stati i rematch contro Randy Orton, con tanto di ritorno di Great Khali (AH!), poi è stato il turno di Shinsuke Nakamura, le cui opportunità titolate non sono certo finite qui, figuriamoci, ma in molti hanno gridato allo scandalo nel vedere Nakamura perdere contro Jinder. L’unica nota positiva che gli è stata concessa è quella di averci sicuramente provato, di essersi impegnato il più possibile e di aver regalato anche qualche performance piacevole al microfono

Poi è arrivato AJ Styles, dal nulla, essendo reduce da un feud contro Baron Corbin dal quale era pure uscito sconfitto, qualche scaramuccia e inaspettatamente Styles strappa il titolo a Jinder durante una puntata di SmackDown trasmessa a Manchester, gioia e tripudio, gaudio e giubilo, anche se qualcuno si domanda il perché di questa scelta. Adesso parrebbe che i due debbano risolvere una volta per tutte il loro feud a Clash Of Champions; in definitiva, cosa si può dire di questa breve ma intensa rivalità?

Partiamo proprio dal fattore sorpresa: AJ Styles aveva appena perso il titolo degli Stati Uniti contro Baron Corbin, ma, cosa più importante, c’era un tour in India alle porte e quasi nessuno pensava che la WWE volesse privarsi del loro campione indiano proprio in quel momento. Quando il titolo è passato di mano, gli interrogativi sono stati molti, qualcuno ha ipotizzato che Mahal potesse vincere nuovamente il titolo già la settimana dopo, altri hanno ipotizzato che lo avrebbe riconquistato in terra indiana; così non è stato e alla fine la conclusione è stata che Mahal non aveva più bisogno del titolo WWE per conquistarsi il mercato indiano

Il feud in sé per sé non è stato eccelso, tuttavia è stato bello sia vedere Styles nuovamente campione, sia constatare che Styles è talmente Uber Alles da riuscire a tirar fuori un bel match persino da Mahal, e scusatemi se è poco. Detto questo, il feud è stato molto basilare: tanti interventi scorretti, i Singh Brothers messi continuamente in gioco, fino al segmento di questo martedì che mi ha lasciato non poco perplessa; senza contare che la faida ha pure avuto un periodo di stop dato che AJ doveva prepararsi al match di Survivor Series contro Brock Lesnar, poi dopo la sconfitta siamo tornati al “dagli all’indiano”, tutto molto bello. Lavorare con un fenomeno indiscusso come AJ Styles ha sicuramente giovato a Mahal, perciò credo che meglio di così non si potesse fare, abbiamo sicuramente assistito a un gran miglioramento rispetto al feud con Randy Orton e anche i match di Jinder hanno fatto un passo avanti rispetto a quelli disputati contro Nakamura, non dimentichiamoci che i match titolati sono stati due, praticamente uno la fotocopia dell’altro.

Adesso Mahal e Styles dovranno affrontarsi a COC in quella che, se AJ si confermasse campione, dovrebbe essere la sfida finale tra i due, sarà davvero così?

Le possibilità sono tre. La prima: AJ vince senza troppi fronzoli. Styles si conferma campione, alla Royal Rumble difende il titolo contro un avversario che potrebbe essere di medio livello come anche un heel di punta alla Kevin Owens, mentre la RR viene vinta dal suo più probabile prossimo sfidante, ovvero Shinsuke Nakamura, per quello che per molti è già un dream match; in tutto questo Mahal, forte del suo status di ex campione, potrebbe essere utilizzato per mettere alla prova un altro babyface e in questo ruolo potrebbe anche ritrovarsi in un buon punto della card di WrestleMania

Seconda ipotesi: Jinder vince di nuovo il titolo, probabilmente per non doversi sbattere a costruire un nuovo sfidante in vista di un PPV importante come la Royal Rumble. Il discorso comunque cambierebbe di poco, dato che quasi sicuramente AJ vincerebbe di nuovo il titolo e da qui vedasi il proseguo dell’ipotesi numero uno, dato che vedere Styles e Mahal che si contendono il titolo fino a WrestleMania la vedrei come un’ipotesi alquanto improbabile

Terza e ultima ipotesi: Mahal resta in qualche modo in lizza per il titolo, ma in tutto ciò si inserisce il vincitore della Rumble, o comunque un secondo sfidante, e tutto culmina in un Triple threat a WrestleMania. Ciò potrebbe avvenire se la WWE decidesse di puntare ancora per qualche mese su Mahal e/o se ritenessero che un match in singolo potrebbe deficitare di star power; la cosa è comunque molto improbabile, primo perché AJ Styles avrebbe lo star power per farsi un match da solo, secondo perché i Triple threat, specialmente nei palcoscenici importanti, alla fin fine non provocano la stessa magia del match singoli, un Triple threat fu talmente orribile che la WWE ha cercato di cancellarlo dalle nostre memorie per anni, credo che fosse quello di WrestleMania XX, ma non ne sono sicura, appunto, la campagna di mistificazione da i suoi frutti.

Voi quale ipotesi ritenete più probabile? Il tempo di Mahal nel giro del titolo WWE è terminato? Quest’ultimo feud ha sollevato il voto del suo regno da campione, o lo ha lasciato invariato? E invece quali sfidanti si prospettano per AJ Styles se dovesse uscire vincitore da Clash Of Champions?

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname