Nel suo abituale web show su YouTube, il grande ex booker WWE, WCW e TNA Vince Russo ha parlato della situazione di Roman Reigns, che secondo lui è semplicemente l’ennesima ripetizione di una storia già vista.

Russo ha infatti spiegato: “Si tratta di Vince, nella sua mente Roman Reigns è Bruno (Sammartino, ndr), è Backlund. Guardate la sua storia. Lo ha fatto più e più volte. Kevin Nash era il killer che ha battuto Backlund in tipo 8 secondi al Madison Square Garden. Facevo l’editor del WWF Magazine ai tempi e Diesel vinse la cintura. La prima cosa che mi hanno detto è che Vince voleva una sua foto nella copertina del WWF Magazine mentre sorrideva come uno stregatto. Mi ricordo di aver cercato di spiegargli che non era nel suo personaggio, ma Vince voleva il babyface tutto d’un pezzo e dopo di lui fu il turno di Shawn Michaels e dopo di lui quello di the Rock. Sempre con lo stesso stile di promo. Rock mi guardava come a dire ‘Quest’uomo fa sul serio?’. Ed eccoci qui, 25-30 anni dopo con Roman Reigns. Sta facendo la stessa identica cosa, perchè Vince, a 70 anni, crede davvero che la filosofia degli anni settanta funzionerà anche oggi. E’ tutto quello che sa. Sta ripetendo lo stesso schema ancora e ancora e non c’è nessuno lì che abbia le palle di dirgli ‘Vince, questa roba nel 2016 non funziona'”.