Secondo quanto riportato da bodyslam.net, la WWE avrebbe effettuato lo strano cambio di programma per un incidente diplomatico avvenuto tra Rusev e l’Undertaker.

Pubblicità

Il wrestler bulgaro, infatti, avrebbe definito il becchino come “un vecchio” in un’intervista rilasciata a TMZ (“spaccherò il suo vecchio culo” era il titolo dell’articolo). Queste parole non sarebbero piaciute alla WWE, che avrebbe per questo deciso di punire il marito di Lana escludendolo dal prestigioso match. In particolare la WWE sarebbe molto sensibile riguardo alle offese sull’età dei veterani, che rappresentano una sorta di tabù. Inoltre i vertici WWE avrebbero letto in alcuni tweet di Michelle McCool una reazione indignata da parte dell’Undertaker, che come è noto non ha un profilo social.

Appurato che, malgrado i titoli del sito scandalistico, Rusev non avrebbe mai pronunciato quelle precise parole, la WWE ha fatto marcia indietro, rimettendo al suo posto l’ex russo.