E’ arrivato il momento di inserire negli archivi della WWE alla voce 2016 l’ultimo fascicolo. Si chiama Roadblock: End of the Line. Live Event di Raw e Go Home Show verso la Royal Rumble per quanto riguarda i PPV. Lunedì avremo le idee più chiare e potremmo davvero cominciare a fare dei pronostici seri sulla rissa reale ed il suo contorno. Scopriamo quindi con Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis e Danilo “NM Punk” Corvietto, cosa potrebbe succedere in quel della PPG Paints Arena di Pittsburgh, Pennsylvania. Buona lettura.

 

KICK OFF PRE SHOW

 

ONE ON ONE MATCH

Rusev (w/Lana) vs Big Cass

GiovY2JPitz: incontro inserito nel Pre Show probabilmente con coscienza, dato che la Storyline non è di quelle che potrebbero portare quell’interesse capace di attirare nuove sottoscrizioni al WWE Network, ma che si, può invogliare qualcuno ad incrementare i numeri della WWE nella rete. Rusev, bistrattato negli ultimi tempi, arriva a questa contesa carico e favorito, soprattutto dopo aver distrutto Enzo Amore. Big Cass invece, è il salvatore della patria, difensore dell’amico e super Face. Francamente non credo che una sconfitta del membro del Tag Team possa danneggiarlo più di tanto, anche perché prima o poi i due dovranno consacrarsi come squadra, mentre Rusev è un lottatore singolo e questa contesa deve portarsela a casa lui. Credo che aldilà di tutto è cosi che andrà. Incontro “lentino” probabilmente, ma con quei cinque o sei minuti che gli concederanno nel Pre Show, non credo che i danni possano essere poi cosi grossi. Winner: Rusev.

NM Punk: questa storyline, apparentemente un po’ sopra le righe, mi sta piacendo e non poco. Sono un fan della valorizzazione del midcard in generale (così facendo si evita di sovraesporre i main eventer, rischio assolutamente frequente), ed in particolare questa faida ha visto ottime performance di Enzo, di Cass, di una rediviva Lana e di un perennemente poco apprezzato Rusev, che ha reso credibile un personaggio assolutamente anacronistico. Credo che il duo del jersey avrà la sua rivincita facendo fronte unito, così come credo che non sia possibile identificare in Big Cass l’unico paladino per ottenere giustizia per l’amico Enzo, che farebbe veramente la figura del mantenuto. Dunque avanti Rusev, in modo sporco e vile. Winner: Rusev.


 

 

MAIN SHOW

 

TAG TEAM MATCH

New Day (c) vs Cesaro & Sheamus for the WWE Raw Tag Team Championship

GiovY2JPitz: è cosi il New Day è il Tag Team con il regno più lungo della storia della World Wide/World Wrestling Federation/Entertainment, della WWE insomma. Dietro di loro sono rimasti i Demolition, coppia leggendaria ed esempio di come un’imitazione può comunque diventare qualcosa di grandioso. Oggi Ax & Smash sono in causa contro la WWE nell’ambito delle problematiche legate alle commozioni cerebrali, ma devo essere franco, non credo che comunque fosse andata, il New Day non sarebbe arrivato al record, sono passati molti anni e quindi ci sta. Devo anche ammettere che il New Day, seppur abbia stufato, merita questo traguardo, d’altronde sfido chiunque a non essere stufato dopo cosi tanto tempo, ma i record sono lunghi e per essere battuti, cosi tanto tempo deve passare. Dall’altra parte un Tag Team nato per occupare i suoi componenti, altrimenti costretti al Jobbing, o all’occupare, almeno nel caso di Sheamus, posizioni che avrebbero potuto costargli la poca stima delle folle. Un Tag Team che però, fra dubbi e speculazioni, si è costruito la sua credibilità e che adesso si appresta con tutta probabilità a strappare le cinture, a record battuto, al New Day. Per gli attuali campioni, chissà nel 2017, non si palesi uno Split, almeno per uno dei tre (Big E?), pronto ad essere lanciato in singolo. Incontro solido e a tratti Stiff, ben combattuto e con un finale ormai inedito da più di un anno, ovvero la sconfitta pulita dei campioni. Winners and New WWE Raw Tag Team Champions: Cesaro & Sheamus.

NM Punk:   il Nwe Day ha battuto il record dei Demolition, sconfiggendo in un’unica serata altri quattro temibili tag team in due match separati. Cosa poter chiedere di più da questo stint? Senza contare che, attualmente, un ulteriore fallimento per Cesaro e Sheamus comporterebbe veramente un forte ridimensionamento di questa coppia che invece sarebbe tutta da pushare. Per questo vado con un cambio di titolo, seguendo il canovaccio tracciato da Charlotte e Nikki Bella, ed un susseguente turn heel del New Day, che sta pian pianino protendendo verso il lato oscuro, nonostante i colori sgargianti e l’atteggiamento festoso. Li vedrei benissimo come dei dispettosi heel alla gremlins. Winners and New WWE raw Tag Team Champions: Cesaro & Sheamus.

 

 

ONE ONONE MATCH

Sami Zayn vs Braun Strowman in a 10 Minutes Time Limit Match

GiovY2JPitz: poco da dire. Sami Zayn le prenderà per i primi sei o sette minuti, poi avverrà il suo Come Back, e quando starà per vincere scadrà il tempo. E’ chiarissimo per chiunque abbia un minimo di esperienza in questo Business. Certo, può cambiare perché la WWE magari ha intenzione di sorprendere, ma sarebbe un grosso errore, solo cosi proteggi entrambi e poi proseguire con la “dimostrazione di forza a metà” di Sami Zayn. Winner: Time Limit Draw.

NM Punk:  Sami Zayn che, in un impeto eroico, resiste più di 10 minuti contro Braun? E se nella più rosea delle ipotesi potesse vincere Sami (resistendo), il tutto sarebbe comunque ascrivibile come una vittoria, oppure sarebbe comunque un magro premio di consolazione? L’ideale sarebbe una sconfitta di Sami, con conseguente cambio di roster, al fine di poter trovare lo spazio perduto dopo la vittoria più importante della sua carriera, ottenuta contro l’attuale campione Kevin Owens e cancellata, una settimana fa, in un jobber match televisivo contro lo stesso KO. Che peccato, considerato che Sami resta l’unico performer in grado di poter raccogliere la calorosa torcia lasciata dall’ottimo Daniel Bryan! Winner: Braun Strowman.

 

 

ONE ON ONE MATCH

Chris Jericho vs Seth Rollins

GiovY2JPitz: meriterebbero entrambi una vittoria in questa situazione. Seth Rollins è la grande promessa mancata dopo il suo rientro, ed a questo punto dovrebbe ricominciare l’ascesa, che però sappiamo tutti sarà interrotta da Triple H che lo affronterà poi a Wrestlemania. Sarà in quell’occasione che Rollins si prenderà un’altra grande vittoria, solo dopo via di nuovo per il titolo. Per il momento deve accontentarsi di faide secondarie, se cosi vogliamo chiamare una faida con uno dei nomi più caldi del momento. Chris Jericho infatti, è l’incarnazione del Part Timer apprezzato, che si presta a tutto, che aiuta i giovani, che allunga gli Stint, che comunque sia, alla fine di tutto, mette il Wrestling in cima alla lista. E’ un grande onore quindi per Seth Rollins “accontentarsi” di questa rivalità e soprattutto portarsi a casa la vittoria, Triple H risponderà alla chiamata, ma sarà alla Royal Rumble che comincerà, o meglio comincerà di nuovo, la Storyline verso Wrestlemania 33. Candidato, a mani basse, come incontro della serata, speriamo non rovinato dall’Overbooking. Winner: Seth Rollins.

NM Punk: incontro tra il babyface maggiormente over dello show rosso…e Seth Rollins. A distanza di mesi, Seth ha finalmente ricordato di “volere Triple H”, ed essendo quest’epifania avvenuta poco prima di questo importante incontro, non è affatto da escludere che lo stesso Triplo, o chi per lui, possa intromettersi costando la vittoria al suo ex protetto. Come ho avuto modo di scrivere in settimana, il turn di Seth è stato gestito maluccio, non creando un personaggio empatico ma distorcendo un heel che, in ogni caso, stava facendo il suo: dall’altra parte abbiamo Y2J, che sembra oramai in procinto di dover essere eletto come sfidante di transizione alla Rumble per il titolo detenuto dall’oramai ex best friend Kevin Owens. Winner: Chris Jericho.

 

 

ONE ON ONE MATCH

 Sasha Banks (c) vs Charlotte Flair in a 30 Minutes Iron Man Match for the WWE Raw Women’s Championship

GiovY2JPitz: capitolo finale che, come precisato da Corey Graves, non prevede una clausula di Rematch. La stipulazione è l’ultima trovata della WWE nella Women’s Revolution, già testata ad NXT proprio con protagonista Sasha Banks, insieme a Bayley. Francamente ho come l’impressione che questo possa essere ancora migliore di quell’incontro, che pure rimane una pietra miliare nella storia del Wrestling al femminile, e quindi nella storia del Wrestling. E’ quasi sicuro che Ric Flair vada a favorire sua figlia, la grande domanda è: perché dovrebbe? Questo è un punto sul quale la WWE deve soffermarsi parecchio se non vuole rischiare di rendere una buona Storyline, condita da una fantastica interpretazione di Charlotte, in un mucchio di informazioni senza senso. Flair aiuterà Charlotte perché ha capito che lei è esattamente come lui. Direi che questa è l’unica via accessibile.  Se cosi sarà, chiaramente, Charlotte vincerà, rafforzando l’idea che lei è la numero uno, e Sasha Banks la sua perfetta antitesi, paragonabile si, ma per il momento leggermente più in basso. Winner and New WWE Raw Women’s Champion: Charlotte Flair.

NM Punk: le donne in WWE dovrebbero occupare a pieno titolo il main event della serata. Come già avvenuto del match tra Bailey e Sasha Banks, i 30 minuti dovranno essere improntati principalmente su pochi spot chiave e tanto, tanto storytelling in modo da non appesantire un match di per se assolutamente non semplice. Potremmo assistere ad un nuovo cambio di Titolo? Credo proprio di si. E credo proprio che Ric Flair potrebbe metterci lo zampino, in quanto la streak di Charlotte imbattuta in PPV sta assumendo pian piano forma, e non credo proprio che questo match possa sancirne la fine. E’ vero che queste due si sono affrontate e si stanno affrontando in tutte le salse, ma è anche vero che una faida di questo tipo può essere già definita come epocale, e che dopo di loro c’è abbastanza il vuoto, Bailey esclusa. Winner and New WWE Raw Women’s Champion: Charlotte Flair.

 

 

TRIPLE THREAT MATCH

Rich Swann (c) vs The Brian Kendrik vs TJ Perkins for the WWE Cruiserweight Championship

GiovY2JPitz: non ho niente da dire per quanto riguarda la Storyline, che praticamente non trova nessun spunto al di fuori del desiderio di diventare campioni, giustissimo per carità, ma proprio per questo poco discutibile. L’incontro sarà rapido, solido, sarà avvincente se piace il lottato puro, ma non troverà l’interesse di quelle persone  che hanno bisogno di leggere fra le righe della lotta per apprezzare a pieno un Match, ovvero i classici fan WWE. La vittoria non è cosa chiara in questa categoria, appena nata ed in fase tuttavia di costruzione. A mio avviso non cambierà nulla. Winner and Still WWE Cruiserweight Champion: Rich Swann.

NM Punk: il Titolo, arrivato a RAW nel mese di settembre, ha già cambiato due volte possessore, e non gradirei affatto dover assistere ad un ennesimo switch evitabile. I Cruserweight, a dispetto della loro agilità, stentano fortemente a decollare, ed ancora non abbiamo avuto modo di poter assistere ad un match dello stesso livello del CWC, un po’ per intensità, un po’ per minutaggio concesso, ed un po’ per l’atmosfera creata dalla piccola e smartissima arena NXT. TJ Perkins sta pian piano volvendo verso l’heel, e non mi stupirebbe in tal senso un turn ai danni dell’amico Swann di qui a breve. Bando alle ciance, comunque, pushate alla svelta Jack Gallagher: il gentiluomo dal candore accecante è il mio performer preferito attualmente a RAW, ed in due settimane ha già dato le piste a quasi tutti i colleghi sotto le 205 libbre. Winner and Still WWE Cruiserweight Champion: Rich Swann.

 

 

ONE ON ONE MATCH

Kevin Owens (c) vs United States Champion Roman Reigns for the WWE Universal Championship

GiovY2JPitz: in realtà non sono nemmeno sicuro che questo sarà presentato come Main Event, perché francamente in mezzo ad una costruzione più che discreta, quella generale del PPV, questo incontro che sarebbe dovuto essere il più importante, è rimasto volontariamente oscurato da un grandissimo Chris Jericho. Quindi vedremo. Comunque sia sarà una contesa sul filo dell’Overbooking, perché quel Chris Jericho Tweener a me non mi convince per nulla, tutta questa storia non è che una montatura, le tensioni con Kevin Owens non sono reali e lo Split, se avverrà, avverrà alla Royal Rumble. Owens credo vinca comunque, in un modo o nell’altro, mentre Roman Reigns sarà uno sfidante di transizione, che magari resterà nella stessa posizione anche per la Royal Rumble, ma che non strapperà la cintura al campione. Non credo vedremo un abominio di incontro, ma non credo nemmeno si possa andare oltre il “più che sufficiente”. Winner and Still WWE Universal Champion: Kevin Owens.

NM Punk: considerato l’heat BRUTALE a cui la WWE rischierebbe di andare incontro in caso di elezione di Roman come double crown champion, mi sento di escludere in modo forte, quasi certo la sua vittoria. Per questo motivo, e per la necessità indubbia di dover avere un finale sporco in grado in ogni caso di proteggere RR, credo che a spuntarla sarà Owens, ma in modo tutt’altro che lineare…anzi, non escluderei che lui e Jericho possano in qualche modo creativo rompersi le scatole a vicenda creando situazioni dubbie, proseguendo la loro faida. In ogni caso Owens verrà confermato, e mi sentirei di poter escludere squalifiche che potrebbero dar modo a RR di avere spiacevoli rematch. Ultima considerazione: Roman non funziona ora, non funzionerà nel futuro prossimo e probabilmente nemmeno in quello remoto se non si decide a turnarlo heel una volta per tutte. Winner and Still WWE Universal Champion: Kevin Owens.  

 

 

LIVE EVENT

GiovY2JPitz: evento, come tutti quelli di Dicembre, che lascia il tempo che trova, e che chiude faide già chiuse, e non apre proprio nulla, semplicemente rende dei risultati chiari cosi che si possano fare ragionamenti più precisi in vista del nuovo anno, esattamente come successo con Tables, Ladders & Chairs. Speriamo almeno nella qualità del lottato e dell’Overbooking.

NM Punk: PPV interessante, con molti match in bilico e risultati tutto fuorchè scontati. Confido in un livello di workrate adeguato nonostante il periodo di transizione in vista della Rumble, ed in qualche gradita e gradevole sorpresa.

 

 

 

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!