Jon Wertheim, giornalista di Sports Illustrated, ha riportato, su uno dei blog del sito, un Q&A avuto con CM Punk. Nel passaggio che vi riportiamo, Punk, racconta del periodo immediatamente successivo all’abbandono della WWE, del suo recupero fisico e della difficoltà di mantenere il peso mentre si è on the road:

Pubblicità

 

 “La tua mente e il tuo corpo sono in un posto diverso ora, credo. Ti eri ridotto male facendo wrestling?”

“Quando ho smesso di fare wrestling sono stato, letteralmente, a letto per due settimane. Per molti versi mi sto ancora ‘depurando’ da quella vita. Ho attraversato un periodo di transizione, ero mezzo depresso: mi svegliavo e non sapevo cosa fare quando prima, mi alzavo dal letto e dovevo subito correre per prendere un aereo. Però, sì, ho rimesso a nuovo il mio corpo.”

 

“È difficile mantenere il proprio peso quando si è sempre in viaggio.”

“È difficile mantenere un buon peso. Sei nella Bible Belt (Wikipedia ndt), sono le tre del mattino e vuoi qualcosa da mangiare? Sei fortunato se trovi un fast food aperto.”  

 

Fonte: SI.com & ZonaWrestling.net