Sempre nel corso dell'intervista, rilasciata all'Asbury Park Press, Daniel Bryan ha rivelato quale, secondo lui, è uno dei momenti più belli della sua carriera.

Pubblicità

"Era una puntata di Raw, andata in onda nel Dicembre del 2013 da Seattle, in cui si doveva promuovere la sfida fra Randy Orton e John Cena, valida per unificare i titoli mondiali (in scena, oltre all'Authority, erano presenti anche tutti gli ex campioni del mondo del roster ndr). Il pubblico, tuttavia, non era affatto d'accordo con quel segmento. Hanno iniziato, infatti, ad intonare infiniti e fragorosi 'Yes! Yes! Yes!' e altrettanti 'Daniel Bryan! Daniel Bryan!' Erano così potenti che era impensabile fare finta che non ci fossero ed inevitabilmente avevano alterato l'andazzo dell'angle. Ad un certo punto John Cena, che è molto intelligente e sveglio, si è avvicinato a me e mi ha chiesto 'come ti chiami?', io ho risposto 'Daniel Bryan' e tutto il pubblico ad urlare in mio favore. 'Da dove vieni?' ha proseguito John, 'Da Aberdeen, Washington' ho risposto e il pubblico ha risposto con altri cori. John poi mi ha chiesto 'I tuoi genitori sono mai stati Superstar della WWE?' ed io ho risposto 'ovviamente no. Mio padre è un taglia legna, molta gente dalle nostre parti fa questo mesitere'. Ed ancora una volta la gente ha esultato nei miei confronti."

"È stato un momento molto speciale perchè, fra le altre cose, quella è stata l'ultima volta che mio padre mi ha visto esibire dal vivo, prima che morisse. E non solo mi ha visto in scena, ma è stato anche menzionato, durante quel segmento. Un momento molto speciale per me, davvero. Uno dei più belli in assoluto della mia carriera."

Fonte: Dailywrestlingnews.com & Zonawrestling.net