Nuovo appuntamento con la TNA e con Impact Wrestling. Siamo sempre al Manhattan Center di New York City. Anche oggi la carne al fuoco è tanta. Passiamo la linea al buon Mauro Chosen One, pronto alla tastiera per il report dello show odierno targato TNA

Pubblicità

 

Feast Or Fired:(3/5)

La puntata si apre subito con il botto. 4 le valigette appese sopra il ring. 3 contengono delle title shot(x division, tag team championship e TNA World Heavyweight Championship), mentre una costringerà un malcapitato al licenziamento. La contesa inizia e si scatena subito il parapiglia. Alcuni wrestler già provano a staccare le valigetta ma senza successo. Crazzy steve prova prendere una valigetta ma viene distratto da Velvet Sky. Robbie E lo getta al tappeto e Velvet strappa la prima valigetta. Spud prova a raggiungere una valigetta ma è troppo basso e non ci riesce. L'inglese si sbarazza degli Wolves e dei BroMans ma viene circondato da Bram e Magnus. Gli altri due inglesi si colpiscono a vicenda e Spud si sbarazza di Magnus. Spud rimane da solo sul ring ma Samuel Shaw lo blocca. Il creepy bastard prova a prendere una valigetta ma Gunner lo fa cadere dal paletto. Aries stende Gunner con un running dropkick ma Aries viene gettato fuori dal ring da Spud,che sale sulla schiena di Shaw e stacca la seconda valigetta! Sul ring gli Wolves stendono Jesse e provano a prendere la rincorsa per gettarsi fuori dal ring sugli altri wrestler ma Angelina love si mette sull'apron ed inizia a sculettare. Eddie e Davey si distraggono ma comunque riescono a lanciare DJ Zema contro gli altri lottatori fuori dal ring. Gli Wolves si girano e vengono stesi da Austin Aries. A Double va per una suicide dive ma saggiamente si arrampica su un paletto e stacca la terza valigetta. Successivamente, Aries decide di fare strike e abbatte tutti gli altri wrestler e poi se ne torna nel backstage. Si ritorna sul ring e Gunner prova a prendere l'ultima valigetta ma viene bloccato da Bram. L'inglese si arrampica ma Mr. Intensuty lo blocca. I due lottano sul paletto, Gunner prova una super fallaway slam ma Magnus si mette in mezzo e stende entrambi con una powerbomb! L'inglese si arrampica sul paletto e stacca l'ultima valigetta!

Winners: Robbie E, Spud, Austin Aries e Magnus

 

 

Nel backstage, viene intervistato Magnus al riguardo della sua vittoria nel feast or Fired. L'inglese dice di credere nella fortuna del numero tre stampato sulla valigetta ma viene interrotto da Bram che si incazza con l'amico, reo di aver rubato la sua valigetta. Magnus gli ricorda che nel match ognuno lottava per se stesso e soprattutto ricorda a Bram che quest'ultimo è in TNA per merito suo. I due si spintonano ma la potenziale rissa viene sedata dalla security

 

 

Un leggermente arrabbiato Bobby Lashley fa capolino sul ring, senza la sua cintura, visto che MVP la scorsa settimana si è impossessato della corona. Lashley prende un microfono e chiede di riaver subito il suo titolo ma si fa vedere Kenny King. Il membro del BDC afferma che Lashley non è più nel gruppo perchè è un ingrato, irriconoscente figlio di una gran donnina di facili costumi. King vuole insegnare a Lashley una lezione: si è fatto aiutare dalla sua famiglia per battere Roode. Ma ora non fa più parte della famiglia. Ognuno nel BDC può essere un campione migliore di Lashley, che continua a chiedere la sua cintura. King così sfida Lashley ed invita gli altri membri del BDC a raggiungerlo a bordo ring.

Bobby Lashley vs Kenny King:(2/5)

Buon inizio di KK che connette con un buon dropkick all'angolo. King prova una crossbody ma Lashley lo prende al volo e poi lo getta fuori dal ring contro MVP e Samoa Joe. Si ritorna sul ring e Lashley va a segno con un delayed vertical suplex. Il pubblico si schiera tutto dalla parte del campione del mondo, mentre King connette con un buon enziguiri kick. Il membro del BDC prova una mossa in springboard ma va vuoto e permette a Lashley di asfaltarlo con la sua Spear. Lashley va per il pin ma viene attaccato dal Beatdown Clan, costringendo l'arbitro a chiamare la squalifica.

Winner by DQ: Bobby Lashley

Nel post match, MVP prende un microfono ed afferma che Lashley non avrà il titolo, visto che è per merito suo se è campione. Se vuole davvero il titolo, deve guadagnarselo e così gli lancia una sfida. Vuoi il titolo…ci vediamo fra le strade di NYC.

 

 

Havok vs Gail Kim:(2/5)

Le due iniziano ad affrontarsi sulla rampa, senza nemmeno aspettare l'inizio del match. La Kim connette con una crossbody in springboard dall'apron e finalmente le due knockout salgono sul ring. La Kim va per una diagonale ma la Havok la blocca e la colpisce con una gutbuster. L'ex campionessa delle KO inizia a prendere il controllo del match e connette con uno splash all'angolo. La Havok prova a strangolare la nemica con il suo mantello ma viene bloccata dall'arbitro. La Havok va per un bear hug trasformato in una spinebuster, ma ottiene solo un conto di 2. Il pubblico si schiera tutto dalla parte della Kim. Poderosa ginocchiata in corsa della Havok e la Kim sembra essersi fatta male ad un occhio. La Havok infierisce sulla nemica e prova a prendere una sedia. L'arbitro si mette in mezzo ma Havok lo spintona via, venendo squalificata.

Winner by DQ: Gail Kim

La Kim prova a rispondere alla nemica ma la Havok la getta di faccia contro il tavolo del timeekeper. La Havok va per la Harlot Slayer ma le luci si spengono e Awesome Kong fa capolino sul ring! Le due vanno faccia a faccia e Havok mette a segno il primo colpo con un pugno. Havok prova una spallata ma la Kong rimane in piedi e l'ex Kharma la getta fuori dal ring con un braccio teso! La Havok va su tutte le furie e decide di ritirarsi nel backstage

 

 

Koya vs Tigre Uno:(sv)

Debutto sul ring per Koya, nuovo membro della Revolution, la stable condotta da James Storm. Il suo primo avversario sarà Tigre Uno. Il luchador prova a metterla sulla velocità, mettendo l'indiano in difficoltà. Storm schiaffeggia il suo discepolo dandogli la carica. Tigre uno prova una crossbody ma viene intercettato dall'indiano che esegue una fallaway slam. Il messicano prova ad alzare il ritmo ma viene abbattuto da una sitout spinebuster che regala a Koya la prima vittoria in TNA

Winner: Koya

Nel post match, James Storm tiene un promo su Matt Hardy il suo avversario odierno. E' risaputo come Hardy sia riuscito a conquistare i suoi demoni personali,rappresentati dall'alcool e dalla droga. Quando staserà salirà sul ring, Storm sarà un demone che non riuscirà a sconfiggere. Più letale di ogni drink che ha bevuto, più letale di ogni pillola che ha ingoiato. Avrà difronte la Revolution e nella sua stable c'è sempre posto per un nuovo discepolo.

 

 

Nel backstage, Bobby Roode e Kurt Angle si incontrano. Bobby afferma che non gli interessa per niente del loro tag team match odierno, vuole soltanto mettere le mani addosso a Eric Young. Angle risponde di esser tornato nel roster attivo della federazione per tornare ad essere il campione del mondo della federazione, ma il gruppo di MVP vuole prendere tutto il controllo e fregare tutti. Roode gli ricorda come è stato lui l'unico ad essere stato fregato da MVP&CO ed ha perso il titolo per cui ha dedicato gli ultimi due anni della sua vita. Angle promette a Roode che metterà le mani addosso a Young, ma il gruppo di MVP ha il vantaggio numerico. Può unirsi a lui e cercare di sconfiggere gli heel o potrà fare tutto da solo e farsi sopraffare dal BDC

 

 

Nel backstage, Rockstar Spud viene intervistato sulla sua vittoria nel feast Or Fired. Prima era soltanto un assistente della carter, ora vuole realizzare il suo sogno: diventare un campione in TNA. E nella valigetta o c'è una title shot o il suo licenziamento. Dopo tutto gli ha fatto ECIII, se anche sarà licenziato, lascerà subito la federazione ma non prima di aver rifilato un bel pugno a ECIII. Il suo futuro è dentro quella valigetta.

 

 

Low Ki & Eric Young vs Kurt Angle& Bobby Roode:(3/5)

Iniziano Low Ki e Kurt Angle per i rispettivi team. Roode si focalizza solo sul picchiare EY che riesce ad evitare la Roode Bomb grazie all'aiuto del campione della X Division. Buona la DDT di Young che ottiene solo un conto di 2. Gli heel provano a prendere in mano il controllo del match e si focalizzano sul collo di Roode. EY sale sulle corde per il suo flying elbow drop ma l'IT Factor lo blocca sulla terza corda e connette con un superplex dal paletto. Cambio per Angle e Low Ki. Angle fa piazza pulita del ring a suon di german suplex. Angle Slam e l'eroe olimpico va per la Ankle lock ma EY la blocca. Arriva Roode che a suon di clothesline getta l'ex amico fuori dal ring esagonale. Roode mette Low Ki nella crossface ma l'arbitro viene distratto da EY che porta sul ring una sedia. Angle gliela sottrae ma viene a sua volta distratto da MVP e Samoa Joe. L'arbitro va a bloccare Angle,mentre sul ring EY colpisce Roode con una sediata. Low Ki va per il pin e gli heel ottengono la vittoria odierna.

Winners:Low Ki & Eric Young

 

 

Andiamo fuori sulle strade di NYC e troviamo MVP con il titolo di Lashley. Il leader del BDC afferma che se Lashley rivuole la sua cintura, deve solo raggiungerlo sulla 34esima strada e lui sarà li ad aspettarlo.

 

 

Ci viene mostrato un bel video-recap sulla rivalità fra ECIII e Rockstar Spud. Il nipote della Carter fa capolino sul ring in vista del suo match contro JB. ECIII si mette anche a fare gli annunci pre-match e chiama JB “Boldermort” Il match ha inizio e ECIII si mette anche a fare il commentatore, risultando semplicemente magnifico. JB lo interrompe, piglia il microfono ed afferma che il pubblico dice che ECIII non sa lottare, ma non sa nemmeno fare il commentatore. Borash lo colpisce prova ad infierire ma ECIII prende subito il sopravvento. ECIII sputa in faccia a Spud e l'inglese sale di corsa sul ring ed attacca il nipote della Carter. Tyrus da manforte al buon Ethan ma in soccorso di Spud arriva Mark Andrews, il vincitore della seconda stagione di British Bootcamp! I due gettano Tyrus fuori dal ring. Senton di Spud seguita da una stupenda Shooting Star Press di Mandrews!

Nb: Dio benedica ECIII.. Mandrews è un grandissimo colpo per la X Division

 

 

Matt Hardy vs James Storm:(2/5)

Inizio favorevole per Hardy che prova subito la Twist Of Fate ma il leader della Revolution decide di rifugiarsi fuori dal ring. Storm scappa sulla rampa si becca un hip toss e prova di nuovo a fuggire. Hardy lo prende e lo getta di faccia contro i gradoni. I due ritornano sul ring e Storm connette con una backstabber aiutandosi con il paletto. Storm prova una mossa in corsa ma Hardy lo stende con una side effect, ma ottiene solo un conto di 2. I due si scambiano una serie di colpi e Storm va a segno con una specie di codebreaker. Storm va a vuoto con la Last Call. Hardy allora prova la Twist Of Fate,reversata nella Eye Of The Storm. Hardy a sua volta la ribalta e schiena Storm con una culla repentina!

Winner:Matt Hardy
Nel post match, Storm si offre di stringere la mano a Matt ma viene attaccato alle spalle da Abyss. Last Call di Storm. Il leader della Revolution strangola Matt con la sua corda con in campanaccio, mentre Abyss prende Janice da sotto il ring. In soccorso del fratello arriva Jeff armato di sedia. Hardy si sbarazza del mostro con una twist of fate e successivamente sfida Abyss ad un Monster's Ball Match per la prossima settimana!

 

 

Andiamo nei quartieri generali e finalmente veniamo al momento in cui sarà rivelato il contenuto delle valigette del Feast Or Fired. Iniziamo dalla valigetta di Rockstar Spud, la n°4. Spud dice di essere nervoso ed apre la valigetta che contiene una title shot al titolo della X Division! Passiamo alla n°3 proprietà di Magnus, che contiene una title shot ai titoli di coppia! E' il turno di Robbie E che si inizia a cagarsi addosso. Robbie E afferma che potrebbe essere licenziato. Dice di esser stupido per aver preso la valigetta…anzi, lui non è per niente uno stupido, ma un genio, perchè la valigetta l'ha presa Velvet Sky. Velvet apre la valigetta e scopre di essere stata licenziata! Robbie si mette ad essere esultare come se avesse vinto alla lotteria. Velvet si mette a piangere, ma di conseguenza, Austin Aries avrà una title shot al titolo del mondo della TNA!

 

 

Andiamo fuori sulle strade di NYC. Lashley va faccia a faccia con MVP ed i due iniziano a darsele di sana ragione. Per una volta, si tratta sul serio di una rissa da strada. I due si picchiano anche nella Hall del Manhatter Center e Lashley sembra aver preso il sopravvento. Il campione del mondo viene attaccato da Low Ki e gli altri membri del BDC. Fra di loro c'è pure EY e gli heel riportano Lashley in strada, ma dal nulla vengono allontanati da Kurt Angle e Bobby Roode. Roode trova per terra il titolo del mondo e lo raccoglie, andando poi faccia a faccia con Lashley. Su queste immagini, si chiude la puntata odierna di Impact

 

 

Cosa mi è piaciuto: Puntata di Impact così e così, ma che nel complesso si lascia vedere. Segmento finale ottimo, detto da uno che adora questo genere di risse. Particolarmente ho gradito il promo di Kenny King e il Feast Or Fired, anche nella scelta di assegnare le valigette. Hype per lo scontro fra Kong e Havok. ECIII che si commenta da solo il match è un tocco di gran classe. Buono il debutto di Mandrews

Cosa non mi è piaciuto: Il debutto di Koya. Ok che il match è stato corto, ma avendolo visto in Ring Ka King, non mi è apparso per nulla migliorato rispetto ai tempi in cui lottava in India. Solito armadio a quattro ante che si muove peggio di Big Andy Carroll sotto porta ai tempi del Liverpool. La sconfitta di Storm e il minutaggio dato ai vari match sono le altre cose negative della puntata.

 

Voto alla puntata:6+

 

Per oggi è tutto. Dal buon Mauro Chosen One, appuntamento a settimana prossima!

Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.