Il National Enquirer, in un'indagine conginuta al ReaderOnline ha rivelato importanti dettagli sui commenti razzisti che hanno portato la WWE a licenziare Hulk Hogan.

Pubblicità

Hogan avrebbe riferito a Heather Clem, la donna che era sposata con Bubba the Love Sponge, la stessa che fu segretamente filmata con Hogan nel sex-tape del 2012, che egli sarebbe stato molto arrabbiato con sua figlia Brooke, in relazione al fatto che questa stava intraprendendo una relazione con un ragazzo di colore.

In particolare, queste le parole di Hogan nella registrazione:

«Mia figlia Brooke sta prendendo delle pessime decisioni. Ho speso 2-3 milioni per la sua carriera musicale, ho fatto tutto, come un co***one, per lei».

 

Hogan avrebbe poi parlato di un ragazzo di colore miliardario (“black billionaire guy”, ndt), che avrebbe offerto di sovvenzionarle la carriera;

«Non so se Brooke si stesse sc****do il figlio del ragazzo di colore. Voglio dire, non ho due pesi e due misure. Nel senso, sono razzista, in un certo senso, fo***ti n***i».

 

Inoltre, stando alle loro fonti, avrebbe poi continuato dicendo:

«Cioè, se si dovesse sc***re un n***o, preferirei si sposasse con un tizio alto due metri e cinquanta del valore di cento mila dollari! Come un giocatore di basket! Penso che tutti siamo un po’ razzisti: fo***ti n***i».

 

Cliccando QUI verrete indirizzato al comunicato ufficiale della WWE.

L'Enquirer ha inoltre rivelato che nelle prossime ore verranno rilasciati ulteriori dettagli riguardo questa controversa vicenda.

Fonte: dailywrestlingnews.com & Zonawrestling.net