Pubblicità

Riecco dopo un pò di tempo il Blog dedicato alla scena italiana che vi racconta gli avvenimenti sui ring italiani dello Stivale.

Intanto mi scuso se ci ho messo tutto questo ad uscire, dovevo essere online Lunedì ma ultimamente internet e telefonia han deciso che devo diventare pazzo dietro ai loro scleri.

 

 

Ma entriamo subito nel vivo: Marzo ci ha regalato davvero una raffica di show impressionante e soprattutto tanti e tanti fatti su cui discutere.

Ad aprire le danze è stata l’ASCA che il 7 Marzo ha fatto il primo show del 2015, quel “Kick Em All” che il dinamico duo Marsupilami & Praedatrix vi ha raccontato (potete leggere QUI ), che ha visto debuttare in ASCA gli Ex-WIVA Shock e Maschera d’Argento, che hanno colpito Il pubblico dell’ASCA Dome positivamente, aprendogli le strade ai prossimi show della federazione.

 

 

Ci sono state le conferme degli atleti ICW Charlie Kid, Doblone, Lupo, Mr. Excellent e OGM, autore di un intenso match contro l’atleta inglese Trent Seven, fra i più apprezzati dal pubblico.

Excellent é anche il primo atleta ufficialmente qualificato per l'edizione 2015 della SUPER8 Cup, che andrà in scena a Dicembre, avendo sconfitto Doblone nel Qualifyng Match andato in scena.

Conferme anche dal sodalizio toscano Italian Fight Club, formato da Veleno & Fernandez, che ha avuto la rivincita nel Tag Match contro Extreme Panther & Great Requiem, confermando come il primo vero Tag Team ufficiale ASCA.

In crescita e altro match molto intenso quella fra Iceman e Kyo Kazama, Main Event della serata, ormai eletti atleti icone dell’ASCA dal pubblico.

In ASCA ha anche debuttato in forma ufficiale l’estremo, con l’arrivo dell’atleta TCW Brutus, che ha dato vito a un intenso Hardcore Match contro Requiem.

 

 

E mentre l’ASCA inaugurava il suo 2015 in quel di Almenno San Bartolomeo (BG), non molto distante al Palabam di Mantova la WIVA invadeva per il secondo anno consecutivo Mantova Comics & Games.

Superata la fase “diaspora” che l’aveva privata di diversi atleti (che poi come avete visto, abbiamo trovato in ASCA), la federazione Veramente Autentica ha deciso che la manifestazione fumettistica (e non solo) mantovana era la cornice più adatta per incoronare, dopo due anni, il suo primo Campione d’Italia WIVA.

Per farlo la WIVA ha organizzato una due giorni di Torneo che ha visto coinvolti alcuni dei suoi migliori talenti (Ape Atomico, Red Scorpion, Majavacchi, Turbo, solo per citarne alcuni) che ha visto trionfare e conquistare il suo primo Titolo in carriera Ape Atomica: per l’ex beniamino del pubblico WIVA, un coronamento del suo Turn Heel che lo ha proiettato prima ai vertici della Classifica WIVA e infine incidere il suo nome per primo sulla cintura emiliana.

 

 

Mantova ha anche evidenziato rapporti molto tesi fra diversi lottatori: in casa degli Stalloni Italiani l’attrito fra Turbo e Saetta è sempre più evidente, addirittura il giovane Saetta sembra aver stretto una “alleanza” con I Cavalieri Neri, che però per il momento non sembra aver portato alla rottura con Turbo, che sta attraversando un buon momento come atleta singolo.

 

 

Arriva invece dal passato la nuova nemesi di Manuel Bottazzini: è infatti apparso a sorpresa e lo ha affrontato in un durissimo Hardcore Match (dove non sono mancate sedie, scale, puntine e tavoli) David Graves, vecchio amico del Botta che sembra aver deciso di demolirlo, ancora per motivi non molto chiari….

 

 

La fine di Marzo ha visto nuovamente protagonista la WIVA, che a “Le Idi di Marzo III” dello scorso 28 Marzo ha visto chiudersi una lunga rivalità: quella fra Playboy Paul e “Il Prescelto” Majavacchi.

A deciderlo il primo Casket  Match della storia WIVA che ha visto il Leader della Setta chiudere Paul nella bara dopo un lungo e violento match; ma alla fine dello Show è accaduto un inaspettato colpo di Scena: I Cavalieri Neri hanno infatti inspiegabilmente attaccato Majavacchi, chiudendo anche lui nella cassa con Paul e portandolo via….

 

 

Il Weekend successivo è stato invece totalmente occupato dalla Tre Giorni della ICW a Cartoomics (seguita dal sottoscritto e raccontata in una lunga trilogia QUI , QUI e QUI), che ha visto un grande successo di pubblico e tante sorprese.

La prima fra tutte l’istituzione per l’occasione del Titolo Cartoomics 24/7 , autentica novità nel panorama italico, che ha visto tutta una serie di rocamboleschi cambi di titolo, il cui detentore finale avrebbe poi potuto sfidare il Campione Italiano Wrestling ICW Red Devil (per scoprire chi lo ha sfidato leggetevi l’editoriale); 

 

(A Cartoomics può succedere anche questo)

 

Poi Cartoomics ha consacrato un importante primato personale per un veterano della ICW.

Con la conquista del Titolo Pesi Leggeri che ha messo fine a uno dei più lunghi regni della categoria, quello di Mark Fit, il Maestro Majoli è entrato nel ristrettissimo “club” di chi ha detenuto tutte le cinture della ICW, raggiungendo Mr. Excellent e Charlie Kid.

 

 

Ma Live @ Cartoomics è stata anche la grande vetrina che ha messo in evidenza tutto il potenziale dei Discepoli del Dolore: la Stable di Psycho Mike è uscita vincente da quasi tutti gli incontri che ha sostenuto, vero protagonista fra i protetti di Psycho Mike è stato Jester, che ha mostrato di avere ormai il passo dei veterani; ma tutta la stable del Poeta della Violenza ha mostrato di avere i numeri e Mike sembra aver già individuato le prime vittime a cui strappare titoli: quei Leoni Indomabili che al momento nessun team è stato in grado di impensierire, confermandosi a tuttoggi Campioni di Coppia ICW.

 

 

Confermati anche rispettivi Campioni Red Devil e Queen Maya: Devil ha resistito a tre giorni di assalti al titolo, affrontando esperti come Andy Manero o Majoli, mentre la Regina ha fatto testare alla rinata Divisione Femminile la durezza del Ring e tutti i motivi per cui è soprannominata Regina, anche se Cheyenne, Irene e Jokey hanno dimostrato che possono pensare di conquistare il Titolo Femminile ICW, un giorno….

 

 

Il Weekend successivo è stata invece protagonista la PWE, che a Potenza ha schierato stavolta, oltre a un nutrito gruppo di ottimi atleti italiani, anche 3 wrestler internazionali di provata esperienza: Il PWE World Champion Crhis Rabeer, il luchador inglese El Ligero e l’atleta di origini israeliane Noam Dar.

Ne è uscito fuori uno show decisamente di ottimo livello (vi invito a leggere l’ottimo Report di Luca Carbonaro QUI ), che ha visto anche Bako confermarsi PWE Champion, Red Scorpion lottare un ottimo Match contro Noam Dar e debuttare in PWE gli atleti romani Karim Brigante e il Tag Team Roman Dinasty formato da Dave Blasco & Willy G (i primi due li abbiamo già visti in azione a Febbraio in PWE).

 

 

Show molto interessante, che auguro alla fed lucana dia impulso per crescere ulteriormente; intanto la federazione ha annunciato che i prossimi Show vedranno anche il debutto dei Titoli Tag Team.

 

Ed eccoci ad Aprile, che ha visto tornare in azione una realtà del Wrestling italiano che era finita in “stand By”: la Frontier Championship Wrestling.

La federazione milanese, fondata da The Greatest, è infatti tornata in attività, sembra incentrata soprattutto al collaborare a 360° con chiunque voglia aderire al suo progetto: ricreata la FCW Academy in quel di Cesano Boscone (MI), The Greatest ha rilanciato le attività con una serie di Invitational denominati “T.G Invitational Series” andata in scena in diverse serata nei primi giorni di Aprile presso il Circo-Teatro Medini di Valdengo (BI), dove hanno calcato il ring anche diversi atleti WIVA come Ape Atomica e Manuel Bottazzini e altri veterani dei ring italiani come Bulldozer, oltre agli allievi di The Greatest.

 

 

Sempre ad aprile è andato in scena l’edizione 2015 di “Senza Esclusione di Colpi” della Total Combat Wrestling a Milano nella nuova TCW House del Cerbero di Rozzano (MI).

Il Marchese e il suo Culto della Luce si confermano padroni al momento della federazione, continuando a detenere sia il Titolo Rebel (Marchese) che quelli di Coppia (Skorpio & Death Mask); se per il momento il Marchese non sembra avere seri avversari, la divisione Tag  sta vivendo un momento di rinascita: Oltre ai Birra Brothers (Brutus & Carlo Birra), un altro Team è spuntato, quello dei Black Komedians, formato dal luchador Black Ice e da Kombat Komedian, che sembra aver definitivamente turnato Heel sotto gli insegnamenti del colombiano; inoltre continua la presenza degli Stalloni Italiani, che sono andati vicini alla conquista dei titoli, salvo fnire fregati dalle scorrettezze del Culto.

 

 

Si conferma campione anche Scandalo! , che ha tenuto il Revolution/Xtreme Title al termine di un duro match contro Darkness II, che sembra aver trovato una nuova dimensione di Monster Heel sotto la guida del Marchese.

 

Torna il  Bologna Wrestling Team, che sta vedendo i suo atleti impegnati in diverse realtà, ma che nel mese di Maggio ha annunciato i primi Show del suo Tour 2015, che saranno il 1° Maggio a Budrio (BO) e il 2 a Imola: già confermata la presenza del Campione BWT Red Scorpion, di JT9, Andy Circus e molti altri lottatori.

 

 

Questa settimana, precisamente Venerdì, sarà Online la prima puntata della nuova stagione di “Draw Reality Check”, il Tv Show della federazione messinese, che come sempre ZonaWrestling vedrà di raccontarvi e seguire per voi.

 

 

Novità anche in casa IWS: Ha aperto la nuova IWS Academy di Caselle Torinese, per qualsiasi info contattate la federazione tramite la Pagina Ufficiale FB IWS; inoltre dal 30 Aprile sul sito ufficiale potranno essere viste online le nuove puntate di IWS Forever, il Tv Show della Italian Wrestling Superstars, dove saranno disponibili anche tutte le puntate storiche della federazione.

 

 

Chiudiamo con le segnalazioni dei nostri atleti all’estero: Massimo Italiano sta continuando la sua esperienza in UK in SWA Scotland, mentre è da diversi mesi impegnato in USA come Referee nella Knokx Pro e nelle realtà collegate l’arbitro italiano Filippo Malvezzi; Marzo ha visto anche Il Marchese lottare in Belgio nella FWF e in Germania nella DWA, in uno show a cui hanno partecipato diversi Ex WWE come Brutus Beefcake e Marty Jannetty; la scorsa settimana invece Red Devil ha lottato per la prima volta in NWF contro l’NWF Heavyweight  Champion Erik Isaksen, vecchia conoscenza dei ring italiani.

 

Foto © ASCA, BWT, ICW, PWE, TCW, WIVA, Fabio Tornaghi, Giuseppe Cuozzo, Sebastiano Donelli & Enrico Bertelli “Taigermen”

Appuntamento al Prossimo Numero

P.S: colgo l’occasione e rilancio qui l’hashtag promosso da Filippo Malvezzi sui social: #RispettaIlRing #RispettaIlWrestling

 

Il Fuoco Divampa sul Ring….

Enrico Bertelli “Taigermen”