In un recente episodio di Dinner with the King, Jerry ‘The King’ Lawler ha espresso alcune opinioni destinate a far discutere riguardo al sessimo nel mondo del wrestling:

Pubblicità

 

È stato chiesto a Lawler se pensa che l’ondata di scandali a sfondo sessuale che sta travolgendo Hollywood possa toccare in qualche modo anche il pro wrestling: “Sembra che in futuro chiunque abbia mai flirtato con qualcuno, o chiunque abbia mai avuto un qualche tipo di contatto sessuale con qualcuno, possa essere accusato. In passato, ho visto wrestler che si sono fatti fotografare mentre avvicinavano i loro genitali ad altri wrestler che stavano dormendo. Si trattava di una semplice burla tra ragazzi. Poi magari 15 anni dopo, tutto d’un tratto, spunta questa foto e qualcuno si sente offeso.
Ecco come è diventato questo paese, l’1% si offende, mentre l’altro 99% crede sia solo uno scherzo divertente, ma l’1% si fa sentire molto più forte del 99%. Anche al tavolo di commento non si possono usare più le stesse parole di prima. Immaginatevi i bra e panties match, una volta erano i momenti salienti dello show. La mia battuta preferita era “le mutande non sono la cosa migliore del mondo, ma ci vanno molto vicine”. Amavo commentare i bra e panties match. Oggi siamo arrivati al punto che per trattare le donne allo stesso modo degli uomini non possiamo più chiamarle Divas.