Jim Ross, sul proprio blog jrsbarbq.com, ha commentato la difficile situazione di Daniel Bryan, attuale Intercontinental Champion, alle prese con i cronici problemi fisici che ne stanno mettendo a repentaglio la carriera e, soprattutto, la salute a partire dal periodo successivo a Wrestlemania XXX:

Pubblicità

 

"Spero che Daniel Bryan si rimetta presto ma deve cambiare qualcosa nel proprio modo di lottare, scegliendo definitivamente se essere o non essere prigioniero della propria reputazione di essere uno dei migliori wrestler del mondo. Potrebbe eliminare molte mosse dal proprio repertorio ed essere ancora uno dei migliori esponenti in assoluto nell'ambito di questa disciplina. La sua salute è molto più importante dei diving headbutt, dei dropkick che esegue finendo con lo sbattere la testa al tappeto e così via. Il lavoro più importante nella sua vita non è quello di essere un wrestler, bensì essere un figlio, un marito e un giorno, forse, un padre.  Assolvere a questi ruoli, in assenza di una buona salute, diventa molto più probante di quanto non lo sia per una persona in buone condizioni."

 

 

Fonte: EWrestlingNews.com, Jrsbarbq.com & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.