La star della GFW Low Ki è stato intervistato da Tom Feaheny, ecco gli highlight:

Pubblicità

Come è avvenuto il suo ritorno in GFW?

“Non mi aspettavo sarebbe avvenuto, in realtà all’inizio dell’anno mi volevo prendere un anno sabbatico dal wrestling, è stata una piacevole sorpresa. Sonjay Dutt mi ha contattato e mi ha chiesto di tornare, l’ambiente era cambiato, ora si occupano molto di più di quello che facciamo nel ring”.

 

Le similitudini tra GFW e TNA dei primi tempi:

“L’atmosfera è molto simile, Jeff Jarrett ci sta conducendo, ora è un posto dove si danno opportunità ai giovani che vogliono costruirsi un nome”.

 

Il suo periodo con la WWE:

“Non è mai stato un mio obbiettivo andare lì, loro mi hanno contattato mentre lottavo in Giappone. Mi hanno ingaggiato dopo che Vince McMahon mi ha visto lottare dal vivo, mi hanno portato nella compagnia e mi hanno trattato come fossi un soprammobile. Io ho preso l’opportunità al volo, ma qualcosa di inutile. Le cose sembrano essere cambiate, ma sono ancora coordinate dalla stessa persona”.