Ultima puntata di NXT prima del live event di Mercoledi prossimo. In palio l'ultimo posto per le semifinali del torneo; inoltre vedremo in azione Crews e Breeze in vista del loro match. Report a cura di Marsupilami

Pubblicità

 

 

Prima ancora della sigla, Kyle Edwards ci aggiorna sugli aggiornamenti del Dusty Rhodes Tag Team Classic, che vivrà le sue fasi finale durante Takeover: Respect settimana prossima. Jason Jordan e Chad Gable hanno, con mia somma gioia, eliminato gli Hype Bros e si guadagnano il biglietto per la semifinale di settimana prossima contro Rhyno e Corbin. L'altra semifinale invece sappiamo che vedrà come prima squadra qualificata Dash & Dawson e stasera scopriremo quale team li andrà ad affrontare e, subito dopo la sigla, andiamo alla NXT Arena per assistere proprio all'ultimo quarto di finale.

Match 1: Dusty Rhodes Tag Team Classic: Enzo Amore & Colin Cassidy vs Finn Balor & Samoa Joe(2,5/5)

Enzo e Colin sembrano decisamente più concentrati e decisi del solito durante la solita tiritera iniziale e pronti a regalare un classico in onore del loro mentore Dusty. Anche Joe arriva sul ring con il loo giusto per la battaglia, mentre notiamo un leggero cambio nella intro delle theme song di Balor e la scritta Balor Club ormai ufficializzata anche sul titon del campione NXT, che continua a presentarsi con il giacchetto di Fonzie e senza l'andatura del demone, cosa che ci può stare per differenziare nettamente le due personalità, cose che taluni avevano detto di gradire.

Per una volta è Colin a iniziare il match per il suo team e tiene bene il confronto con Joe, tant è che i due si spostano subito fuori ring e i loro compagni, per non star li a perdere tempo, si lanciano dalle corde contro i rispettivi avversari in un bello spot. Sono i due pesi leggeri a riprender la contesa sul ring e Enzo sfodera un bel DDT acrobatico dalle corde che gli vale un bel conto di 2. Anche Colin sembra esser efficace ma una sforbiciata dall'esterno di Finn ne ferma lo slancio e permette a Joe di colpire con la STJoe ma non è sufficiente per la vittoria. Cassidy si vendica con una coppia di big boot ad entrambi gli avversari e successivamente la sua gomitata volante lo riporta vicinissimo alla vittoria; dopo una spinning slam il duo italoamericano prova a chiuder con la Air Enzo ma non solo Amore non ottiene lo schienamento vincente, ma Joe come fuscello lo solleva e connette con la Muscle Buster lasciando poi a Balor l'onore del pin vincente dopo la Coup de Grace.

Vincitori: Finn Balor & Samoa Joe

Finn e Joe esultano per la conquista di un posto in semifinale, dove come detto sopra andranno contro Dash & Dawson, mentre Enzo e Colin, con ovviamente Carmella al fianco, abbandonano delusi ma certamente hanno dato tutto quel che avevano.

Nel backstage vengono intervistati Ciampa e Gargano che sono anche loro delusi per esser già usciti dal torneo perchè si aspettavano di arrivare almeno in semifinale dato che era la loro grande occasione per farsi notare dal pubblico di NXT. Ora i due si concentreranno sul futuro, e Gargano affronterà un suo amico stasera, ovvero Apollo Crews. A interrompere il tutto arriva Tyler Breeze che, visto che i due sono amici del suo futuro avversario e lo hanno eliminato dal torneo di coppia, decide di sfidare Ciampa a un match stasera.

Video su Asuka, e si la pronuncia è senza la u, e vediamo anche alcune sue azioni in ring provenienti dal Giappone e sembra che meni come Hattori Hanzo; ah, se la theme song è questa molto prog anni 70 diventa una delle mie preferite di sempre.

Match 2: Johnny Gargano vs Apollo Crews (2,5/5)

Buona l'accoglienza per entrambi i lottatori al loro ingresso e la contesa parte subito veloce e godibile con Gargano che cerca di sfruttare la sua agilità e tecnica per metter in difficoltà Crews,applicando anche una strana ma efficace presa attraverso le corde. Apollo però non è secondo a nessuno quando si parla soprattutto di atletismo come dimostra un gran dropkick a centro ring. Bella spear tra le corde di Gargano dopo un gioco tra le corde tra i due che vale solo un conto di 2 e poi continua ad attaccar in maniera decisa e convincente e sempre con uno stile unico e facilmente riconoscibile. Apollo riesce a ribaltare la situazione rovesciando una headlock in un suplex e questo cambio di inerzia gli permette di esplodere in tutte le sue mosse più efficaci, fino ad arrivare alla combo press slam + standing moonsault che gli vale la vittoria e la continuazione della sua striscia di imbattibilità.

Vincitore: Apollo Crews

William Regal ci accoglie nel suo ufficio e con lui ci sono Emma e Dana Brooke e il GM, data l'interferenza di settimana scorsa durante la presentazione di Asuka, ha deciso di punire le due e decide di mandare Dana al massacr..ehm in un match contro la giapponese al live show. Le due sembrano quasi contente di questa decisione e si prendon beffe della nuova arrivata,con la Brooke che la paragona nel look a una iena( e te sembri una…ma lasciamo stare..). William decide di far veder alle due un filmato di Asuka e alle due appare un solco lungo il viso, e non è certo un sorriso. Emma augura buona fortuna alla compare, mentre probabilmente va a ordinare non fiori ma opere di bene per la Brooke.

Solito video su Nia Jax, e solita mancanza di data di debutto.

Vediamo anche noi un pezzo del video di Asuka che si riscalda con calci e pugni su un sacco da allenamento, prima di fare di nuovo lo stesso sorrisetto pieno di malvagità che avevamo visto settimana scorsa.

Match 3: Dana Brooke & Emma vs Billie Kay & Peyton Royce(1,5/5)

Ho finalmente capito come mai non mi dispiace l'ingresso di Dana; sembra l'ingresso di una lottatrice di Mortal Kombat. Emma ormai da heel è a suo agio, e fa anche vedere un pò di doti posteriori e la cosa certo non ci dispiace. Le loro avversarie sono le due ragazze australiane che hanno scelto giustamente un abito coordinato e danno lezione alla Brooke di pinning combination e di tecnica di base ma anche di potenza, come il vertical suplex di Bilie su Emma di ottima fattura. Solo un colpo sporco di Dana fuori ring permette alle due heel di prendere un pò di abbrivio, alternandosi poi negli attacchi alla Kay.concentrandosi in particolare sulle prese a terra. Billie si riesce a liberare e dà il cambio a Peyton che stordisce Dana con un medley di calci misti ma al momento di saltare dalle corde scivola malamente. Il finale è confuso con tutte e 4 le atlete nel ring contemporaneamente e alla fine è Dana che, approfittando di una distazione di Emma, riesce ad applicare la sua finisher, che è senza nome ad ora, e a portare a casa la vittoria.

Vincitrici: Dana Brooke & Emma

Devin intervista Chad Gable e Jason JJ Jordan e chiede ai due cosa ne pensano di entrare nelle semifinali contro Rhyno e Corbin come sfavoriti. I due sgridano l'intervistatrice perchè uno di loro ha fatto le olimpiadi e l'altro ha vinto diversi premi nella lotta libera quindi non hanno paura di nulla e non si senton sfavoriti ma anzi sono gli altri 3 team che devono preoccuparsi perchè saranno loro a portarsi a casa il trofeo finale. Prima che Gable reciti il suo mantra stampato sull'asciugamano, arrivano Dash e Dawson che non hanno gradito le spacconate dei due atletici ragazzotti e li incolpano della sconfitta nel match a 8 di Brooklyn e che sono spacciati contro i loro futuri avversari. I quattro si mettono a discutere e saggiamente Devin si defila prima di trovarsi in mezzo a una rissa, o a una scena di un certo sito che inizia con la B e finisce con razzers.

Match 4: Tommaso Ciampa vs Tyler Breeze(2,5/5)

Match che inizia molto fisico e con una sfida di forza tra i due che si scambiano diverse prese a terra molto decise ma con breve momento comedy con Ciampa che viene cavalcato da Breeze come cavalluccio; Tommaso poi comincia a darci dentro con le chop e i colpi al corpo come un running knee e manda a mal partito l'avversario che reagisce con un bel neckbreaker. Ciampa subisce delle prolungate headlock ma poi reagisce a suon di chop e calci e poi con una flatliner abbastanza particolare usando le corde come punto d'appoggio, cosa che gli vale un conteggio di 2. Tommaso tenta la powerbomb ma Breeze è bravo a schivarla, ma non riesce ad evitare un violento discus lariat da cui esce all'ultimo secondo possibile. Ciampa tenta allora la via aeree con un double axehandle, ma Breeze lo intercetta al volo con un ottimo dropkick che apre la strada ad una Unprettier che vale la vittoria per il modello.

Vincitore: Tyler Breeze

Nel backstage vengono intervistati Rhyno e Baron Corbin che sono molto convinti dei loro mezzi e pensano che nessuno li possa fermare e gli potrebbero già dare il trofeo del torneo.

Brennan, Saxton e Graves ci fanno un veloce recap della card di Takeover:Respect, e ovviamente settimana prossima avremo la nostra preview di presentazione dell'evento.

La puntata si chiude con uno splendido video di recap della faida tra Bayley e Sasha Banks, partendo da NXT: Brooklyn fino all'annuncio dell' Iron Woman match…e se non vi mette hype questo video, non sono cosi sicuro di volervi conoscere(cit.)

Voto alla puntata: 6,5/10

Cosa mi è piaciuto: buona ultima puntata prima del live con tutti gli incastri che si son andati a posizionare perfettamente. Buoni i due match singoli, sia Gargano che Ciampa han dimostrato di avere le qualità per, volendo, poter far parte del roster. Il tag team maschile è stato breve ma intenso e ha dimostrato che Enzo e Colin posson esser loro stessi anche in un contesto più serio e non solo macchiettistico, cosa fondamentale per la loro carriera. Bene anche l'hype costruito su Asuka, a sto punto speriamo livelli al suolo Dana. Video finale su Sasha e Bayley ottimo.

Cosa non mi è piaciuto: i minutaggi dei match potevan esser distribuiti meglio, non può esser il tag femminile il match più lungo della serata.

E' tutto, ci rileggiamo prima per la preview del live e poi Giovedi di prima mattina, tra caffè e brioche, per il report di Takeover: Respect!

Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.