Il campione NXT Bobby Roode è stato recentemente intervistato da Josh Barnett per USA Today’s for the win, parlando di vari argomenti.

Pubblicità

Il wrestler ha parlato dell’influenza di Shawn Michaels nella sua carriera e di come lo ha aiutato a diventare un grande performer, dicendo: “Secondo me, non c’è miglior persona da cui imparare se non Shawn Michaels. Una delle cose che non ho davvero mai imparato molto è l’emozione di quello che fai con certe emozioni in certe occasioni, così parliamo molto dello sviluppo di un personaggio, come portarti e onestamente, solo tutto, davvero. Shawn è Shawn Michaels. Ogni volta che hai la possibilità di ascoltarlo è un beneficio.”

Roode parla anche di quanto sia stata giusta la sua decisione di lasciare la TNA, ora Impact Wrestling, per la WWE, dicendo: “Ero entrato un po’ in una routine. Venire qui ha cambiato tutto… Con la compagnia con cui ero prima (Impact Wrestling), non viaggiavamo molto. Fondamentalmente è un brand televisivo… Sono entrato in questo business per mettermi in mostra ed è la parte più divertente – viaggiare e stare in diverse città e avere la possibilità di girare per il mondo e fare quello che ami. Semplicemente non l’avevo più…

“The Glorious One” aggiunge: “Dal momento in cui mi trovai in hotel per NXT TakeOver: Dallas e poi nell’arena per incontrare i talenti di NXT e vedere la produzione ed avere l’opportunità di parlare con Triple H quella sera, ho capito che questo è il posto di cui avevo bisogno e dove volevo essere. La più grande decisione che abbia mai preso nella mia carriera è stata questa. Dal momento in cui sono arrivato qui ho avuto l’opportunità di avere tutto quello che volevo. Un anno dopo, è incredibile.”