Pubblicità

Monday Night Raw vi da il benvenuto dal Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis, capitale del glorioso Stato dell'Indiana. Alla tastiera, Ysmsc

Il tavolo delle meraviglie del pre-show quest'oggi da il benvenuto a Xavier Woods come ospite speciale. I primi argomenti che vengono trattati sono ciò che è avvenuto a Payback tra Stephanie McMahon e Brie Bella, che prima ha annunciato di lasciare la WWE e poi ha schiaffeggiato Stephanie, e la schiacciante vittoria dello Shield, che dovrebbe tenere un promo questa sera; i tre dello Shield si sono definiti dei sopravvissuti, l'Evolution si è invece estinta? Intanto noto che sul ring di Superstars si stanno affrontando Paige e Cameron, per la gioia del nostro 8-Bit, Cameron non sembra particolarmente felice di affrontare Paige ma non voglio spoilerarvi troppo e togliervi la gioia di vedere Superstars (anche se la WWE ci tiene così tanto al programma che ne spoilera i risultati nel pre-show di Raw). Il prossimo argomento è la vittoria conseguita da John Cena contro Bray Wyatt nel loro Last man standing match, Cena ha commentato la sua vittoria come semplicemente “qualcosa che andava fatto”; ci viene riferito che anche John Cena terrà un promo a Raw. Tuttavia la faida potrebbe proseguire in un qualche modo, dal momento che gli Usos, al fianco di Cena a Payback, stasera affronteranno Luke Harper ed Erick Rowan in un match non titolato. Viene affrontata nuovamente la questione di Brie Bella e Stephanie McMahon, si parla del fatto che suo marito Daniel e sua sorella Nikki lavorano ancora per la WWE e il gesto di Brie potrebbe avere delle severe conseguenze per entrambi; Josh Mathews fa notare come Kofi Kingston, che aveva osato contestare l'Authority su twitter, sia stato prima inserito in un match a Payback contro Bo Dallas e poi attaccato violentemente da Kane. Scorgo il secondo match di Superstars che intanto si sta svolgendo alle spalle del tavolo della meraviglie e noto la sagoma di Big E, andiamo sempre meglio. Assistiamo poi all'arrivo dei nostri commentatori preferiti e poi il tavolo delle meraviglie ci saluta, ma non prima di averci mostrato delle immagini rubate dal backstage: l'Evolution sta arrivando.

Difatti, dopo un recap del loro match di Payback, in cui lo Shield ha sconfitto l'Evolution eliminando tutti e tre i membri senza perderne neanche uno, è proprio l'Evolution ad aprire questa puntata di Raw, il primo a parlare è Triple H, dicono ci sia sempre l'oscurità prima dell'alba, dicono di aver vinto, dicono che è finita, lo Shield pensa di aver vinto, no, non avete capito, io, Triple H, non perdo, io vinco, vinco sempre, tutto questo non finirà finché lo Shield non esisterà più . . . e questo succederà stasera, tuttavia il COO Massimo viene interrotto da Batista che afferma di non voler un altro match contro lo Shield ma il suo match titolato che Hunter gli ha promesso, HHH gli risponde che c'è un motivo se lui è il boss e ciò che lui è in grado di vedere quando ci sono disegni più grandi e piani da portare a termine, ma Batista ribatte che è stanco di tutto questo e vuole ciò per cui ha vinto la Royal rumble, ossia il suo match titolato, Triple H risponde che anche se volesse non potrebbe dargli il suo match perché Daniel Bryan è infortunato . . . e Dave fallirebbe comunque, Batista non la prende bene ma Triple H continua domandandogli se vuole essere ricordato come l'uomo che non è riuscito a battere lo Shield, lui non inizia mai una guerra che non può vincere e non comincerà oggi, nessuno avrà niente finché non avranno finito con lo Shield, Batista risponde che capisce . . . e che se ne va, saluta il pubblico e comincia a incamminarsi verso lo stage mentre Triple H gli urla contro che può andarsene se vuole, se vuole tornarsene ad Hollywood, Batista non si volta neanche una volta e se va, mentre Randy Orton si guarda attorno piuttosto perplesso ma senza proferir parola.

Prima della pubblicità ci viene annunciato che più tardi RVD e Sheamus affronteranno Bad News Barrett e Cesaro. Di ritorno dalla pausa ci viene mostrata un'intervista rubata a Batista prima di andarsene, in cui ha affermato di essere stanco di tutte le false promesse che gli sono state fatte da quando è tornato. Back in the ring, siamo pronti ad assistere al tag team match annunciato prima della pubblicità, ricordiamo che sia Sheamus che Barrett sono riusciti a mantenere i loro titoli a Payback, con Sheamus che ha colto di sorpresa Cesaro con un roll up

Rob Van Dam&Sheamus vs Cesaro&Bad News Barrett (3/5)

Paul Heyman si aggiunge al tavolo di commento mentre Cesaro attacca Sheamus appena suonata la campana, ma Sheamus non si lascia sorprendere a lungo e inizia a rispondere allo svizzero, Heyman afferma che uno come Sheamus dovrebbe vergognarsi del modo in cui ha battuto il suo cliente (intanto l'hashtag #bluetista colpisce ancora), Barrett e Cesaro provano a sfiancare Sheamus ma il guerriero celtico risponde colpo su colpo e da il cambio ad RVD che continua la fase di vantaggio dei face colpendo più volte Barrett con i suoi kick, tuttavia Van Dam viene colpito al volo da un pugno (forse una Bull hammer non perfettamente andata a segno) mentre cerca di eseguire una mossa dal paletto ed è costretto a rotolare fuori dal ring per sfuggire allo schienamento del britannico, questa volta gli heel riescono a passare in vantaggio e Cesaro logora RVD mentre Heyman al commento continua a tessere le lodi del suo cliente e del disonorevole modo in cui Sheamus è riuscito a riconfermarsi campione degli Stati Uniti. Cesaro getta Van Dam prima contro le barricate poi tenta uno schienamento che tuttavia si ferma al due, lo svizzero comincia a spazientirsi e dopo alcuni schienamenti non andati a segno arriva anche a colpire Sheamus all'angolo, salvo poi venire sorpreso da un Roundhouse kick di Van Dam, Sheamus restituisce il favore poco dopo quando prima manda al tappeto Barrett con una Powerslam e poi esegue lo stesso su Cesaro, pur non essendo lui l'uomo legale Sheamus tenta ugualmente di colpirlo con il Brogue kick, a questo punto Cesaro ed Heyman decidono di abbandonare la contesa e Barrett finisce prima vittima del Brogue kick e poi della 5 stars frog splash

Vincitori: Rob Van Dam&Sheamus

Dopo la pubblicità, vediamo che il nuovo personaggio interpretato da Damien Sandow è Lance Stephenson, campione dei Pacers (no, non ne so nulla, mi spiace) e, a quanto pare, idolo dell'Indiana (?), Sandow si prodiga in un promo sul basket che chiunque sia più esperto di me comprenderà sicuramente, poi inizia una dimostrazione del suo talento come giocatore di basket, peccato che tutto ciò venga interrotto da Big Show, Sandow gli lancia una sfida a basket ma il gigante in risposta lo stende con un KO punch e poi fa pure una schiacciata a canestro.

Dopo la pausa pubblicitaria, Kofi Kingston e Bo Dallas sono pronti a disputare il match che non ha avuto luogo a Payback a causa di un'interferenza di Kane, Dallas viene annunciato come “The Inspirational”

Kofi Kingston vs Bo Dallas (2/5)

Kofi non si fida troppo di Bo e con un Dropkick lo manda fuori dal ring, Kingston tende un tranello a Dallas offrendogli la mano e quando Bo prova a colpirlo con un calcio Kofi lo blocca, tuttavia Bo si riporta in vantaggio dopo una Neckbreaker, il pubblico non è particolarmente partecipe, intanto Kofi riesce a sorprendere l'ex NXT Champion con un Missile dropkick, un Monkey flip ed un Crossbody, tuttavia questa combo di manovre dal paletto non sono sufficienti per ottenere il pin vincente, alla fine è Bo che blocca un secondo Monkey flip di Kingston e riesce ad eseguire il Bo-dog

Vincitore: Bo Dallas

Ovviamente Bo festeggia come se avesse vinto un titolo mondiale, poi aiuta Kofi a rialzarsi, ma non riesce ad abbracciarlo.

 

Renee “l'eroica” Young cerca di intervistare Triple H riguardo Batista ma al suo posto dall'ufficio esce Stephanie McMahon, che afferma di avere un importante annuncio da fare riguardo il WWE World Heavyweight Championship. Stephanie arriva dunque nell'arena dicendo che Daniel Bryan ha dimostrato che razza di uomo è in realtà, un uomo che ha preferito se stesso al bene dell'azienda e a sua moglie, Bryan si è rifiutato di fare la cosa giusta e regalarci un campione in grado di combattere e difendere il suo titolo, Brie Bella è stata la prima a cadere sotto la spada della sua decisione e, a proposito di Brie, cosa ha ricevuto Stephanie in cambio di tutto quello che lei ha fatto per loro? Uno schiaffo in faccia, ok, non è un problema, lei è una McMahon perciò una dura, tutto ciò non riguarda Daniel Bryan o Brie Bella o chiunque altro, si tratta del WWE World Heavyweight Championship, perciò si farà così: se Daniel Bryan sarà in grado di difendere il titolo dovrà farlo contro Kane in uno Stretcher match, mentre se non ne sarà in grado, allora per la prima volta avremo un Money In The Bank match valido per il vacante WWE World Heavyweight Championship, a questo punto Stephanie viene interrotta da John Cena (che riceve un pop abbastanza consistente), Stephanie gli fa i complimenti per il suo match, lui accetta i complimenti e parla di come il suono del WWE universe vada ascoltato ogni giorno, sa che Stephanie svolge un lavoro duro, ma il suo promo gli ha fatto venire in mente delle domande (si ferma ad ascoltare i cori de pubblico), Cena è un dipendente ed un fan della WWE ma stasera vuole parlare a Stephanie da campione, un 14 volte campione, un campione che sa come vincere, sa come perdere un titolo e sa quando è il momento di rendere vacante un titolo, è vero, il WWE universe merita di avere un campione in grado di combattere, perché il titolo è più importante di qualunque uomo, più importante di Daniel Bryan . . . ed anche di una viziata egocentrica come Stephanie, nessuna persona è più importante del titolo, ha capito che Steph non è una fan di Bryan e che crede che non meriti il titolo, ma deve accettare il fatto che lui sia bravo, molto bravo, i fan possono urlare il nome che vogliono quante volte vogliono ma alla fine quello che conta davvero è quello che dimostri nel ring e Daniel Bryan ha dimostrato di avere la stoffa del campione, Bryan lo ha battuto a SummerSlam e poi ogni volta che ha stretto il titolo Stephanie ha provato a portarglielo via, perciò tutto quello che è accaduto è solo colpa di Stephanie e di quello che ha fatto a Bryan fino ad ora, Stephanie prova a ribattere ripetendo che Daniel Bryan non è in grado di combattere ed è da più di 30 giorni che non difende il titolo, Cena gli ricorda quando lui ha dovuto subire un'operazione, quando Triple H ha dovuto subire un'operazione e quando lei stessa ha dovuto operarsi, Cena la prega di mettere da parte quello che crede sia il bene dell'azienda e di fare la cosa giusta, perché come dirigente fa altamente schifo, Stephanie dice che non gl'importa di quello che John o chiunque altro pensa, a lei interessa creare delle opportunità e vuole dare a Cena un'opportunità di dimostrare quanto vale: stasera Cena affronterà l'avversario di Daniel Bryan (se sarà in grado di competere) di Money In The Bank, Kane! Perché “Payback is a bitch John . . . and so am I”. Stephanie se ne va e lascia il posto a Kane

John Cena vs Kane (s.v.)

Prime fasi di vantaggio di Kane che lasciano presto lo spazio ad un come back di Cena che esegue la classica Protobomb e la 5 knuckle shuffle, Cena comincia ad acquisire vantaggio e Kane lo chiude all'angolo oltre il conto di cinque, l'arbitro è perciò costretto a squalificarlo

Vincitore: John Cena via DQ

Kane decide di ignorare la campana e trascina John fuori dal ring, lo getta contro i gradoni, poi cerca di eseguire la Tombstone su Cena sopra di essi, John riesce a rialzarsi e getta una parte dei gradoni contro Kane, dopodiché alcuni arbitri intervengono per fermarlo, mentre Kane rimane a terra, quando Cena è ormai sullo stage il Big red monster si rialza ed inizia a distruggere tutto ciò che gli capita a tiro, prende una sedia e colpisce il tavolo di commento, tuttavia poi si calma e se ne va lasciando i commentatori incolumi.

L'eroica Renee Young, ancora in cerca di notizie, intervista Randy Orton, che a quanto pare non ha intenzione di abbandonare Triple H nonostante l'addio di Batista, anzi, stasera il COO gli ha promesso un match contro Roman Reigns.

 

La faida tra i 3MB ed i Los Matadores non sembra essere terminata, dal momento che, nonostante Hornswoggle sia stato rasato a zero a Payback, ha subito una cura miracolosa e adesso può sfoggiare una splendida capigliatura afro

Los Matadores (with El Torito) vs Drew McIntyre&Heath Slater (with Jinder Mahal&Hornswoggle) (s.v.)

Durante il match El Torito afferra la parrucca di Hornswoggle e mostra la sua massa di capelli disordinati e informi, mentre Heath Slater viene distratto e schienato

Vincitori: Los Matadores

El Torito prende la parrucca e da vita all'essere mitologico mezzo toro e mezzo afro.

Dopo la pubblicità scopriamo che Nikki Bella è stata inserita in un handicap match perché, a quanto pare, Stephanie l'ha sentita dire che sperava che sua sorella Brie potesse essere con lei, le avversarie di Nikki saranno Alicia Fox (tornata sana di mente?) ed Aksana

 

2 on 1 handicap match Nikki Bella vs Aksana&Alicia Fox (1/5)

Nikki è in vantaggio su Aksana ma Alicia la colpisce con un calcio dall'angolo e ciò permette alla lituana di mandare al tappeto Nikki, la gemella non si perde d'animo e quasi sorprende Alicia con un roll up che viene interrotto da Aksana, tuttavia sua reazione dura poco dal momento che viene stesa dallo Scissor kick della Fox

Vincitrici: Foxana

Alicia inizia ad infierire su Nikki gettandola fuori dal ring, poi inizia a correre attorno al ring, sale sul paletto e, aiutata ad Aksana esegue una Backbreaker su Nikki fuori dal ring, le due poi finiscono la gemella gettandola contro le transenne.

Tutto ciò viene interrotto dall'immagine di una sedia vuota, Luke Harper dice ad Erick Rowan che è loro compito portare avanti il messaggio di Bray Wyatt durante la sua assenza, ne avranno l'occasione quest'oggi contro gli Usos, destinati a bruciare, follow the buzzards.

Torniamo sul ring dove Zeb Colter parla di come Adam Rose e tutta la sua crew dovrebbero essere deportati per il pessimo esempio che stanno dando all'America, stasera infatti avremo un rematch tra Rose e Jack Swagger, Adam non ha alcuna intenzione di farsi deportare e arriva come sempre accompagnato dall'intera banda

Adam Rose vs Jack Swagger (with Zeb Colter) (2/5)

Swagger chiude Adam all'angolo ma in risposta riceve una sculacciata sulle chiappe, che poi si ripete quando Jack fallisce un caricamento, Swagger inizia a spazientirsi e finalmente riesce a mandare Rose al tappeto con un Big boot, il real american esegue poi una Powerslam e chiude Rose in una presa al tappeto, questi riesce a rialzarsi e a colpire Jack con una serie di colpi al volto ed una Swinging neckbreaker, poi esegue la sua versione modificata della Bronco buster, per poi chiudere il match con la Party Foul

Vincitore: Adam Rose

Soliti festeggiamenti di Adam e disperazione di Zeb Colter.

Byron Saxton intervista gli Usos domandando ai ragazzi se sono pronti al loro match di stasera contro la Family, i due paiono abbastanza fuori di testa, ma determinati a vincere.

Dunque Luke Harper ed Erick Rowan si presentano senza il loro santone Bray Wyatt, sconfitto da John Cena a Payback, anche al tavolo di commento ci si domanda che fine abbia fatto

Luke Harper&Erick Rowan vs Usos (4/5)

Jimmy Uso sfoggia una vistosa fasciatura alla pancia ma è lui ad iniziare le ostilità, riuscendo a tener testa a Rowan, Harper prova a mandarlo al tappeto ma viene sorpreso da un Crossbody del samoano, i due fratelli riescono a isolare Harper all'angolo ma poi Jey viene colpito da un Dropkick dell'avversario, Erick Rowan blocca Jey in una lunga presa al collo (molto, mooolto lunga) finché Jey non prova a reagire, prova a caricarsi Rowan sulle spalle ma cade sotto il suo peso, intanto al tavolo di commento JBL ribattezza la Clothesline di Luke Harper come la “Clothesline from smell”, Jey riesce a sfuggire a Rowan e dare il cambio al fratello, che con un Dropkick getta l'avversario fuori dal ring, Harper prova ad intervenire ma viene colpito dal doppio Superkick dei samoani e poi spedito anche lui fuori dal ring, c'è una pausa pubblicitaria dove la Family riesce a passare in vantaggio, Harper infierisce su Jimmy fuori dal ring ed i due per poco non rischiano il count out, Rowan prima colpisce Jey all'angolo e poi posiziona Jimmy a testa in giù sul paletto, tuttavia Jimmy riesce a sollevarsi in tempo ed Erick impatta duramente contro il paletto, Jimmy è così libero di colpirlo al volo e dare il cambio al fratello, contemporaneamente Rowan da il cambio ad Harper che subisce una combo di colpi da parte di Jey, Rowan è così costretto ad intervenire per evitare lo schienamento, Jey si distrae e subisce un Big boot da Harper che tuttavia non basta a schienare il samoano, Jey anzi lo colpisce prima con un Missile dropkick e poi con il Samoan drop, vorrebbe provare a chiudere con lo Splash dal paletto ma l'intervento di Rowan lo costringe a cambiare bersaglio, quando si trova fuori dal quadrato viene colpito al volo da un Suicide dive di Harper che viene colpito poi dalla medesima mossa eseguita da Jimmy, Jey torna sul paletto e prova il Super splash, ma Harper solleva le ginocchia in tempo, è pronto ad eseguire la Clothesline ma Jey lo colpisce un attimo prima con un Superkick, Harper riesce a dare il cambio a Rowan prima di cadere fuori dal ring, Rowan riesce quindi a schienare Jey Uso (si prega la regia di fornirmi il nome della finisher utilizzata, simile per esecuzione alla You're welcome comunque)

Vincitori: Luke Harper&Erick Rowan

I due della Family tornano nel backstage passando davanti alla sedia vuota di Bray Wyatt

La grafica ci informa che domani sera avremo un rematch di Payback, infatti Bad News Barrett si affronteranno a Main Event in un match valido per l'Intercontinental Championship. Ma adesso è il momento del primo (si presume) dei match di qualificazione per il Money In The Bank ladder match e i partecipanti sono due ex vincitori della valigetta, ossia Alberto Del Rio e Dolph Ziggler

 

Money In The Bank qualifying match Dolph Ziggler vs Alberto Del Rio (3/5)

Dal tavolo di commento pare chiaro che, in caso il WWE World title venga reso vacante, non ci sarà alcun match valido per la valigetta ma solo per il titolo, sia Ziggler che Del Rio conoscono la posta in gioco ed entrambi cercano di portarsi a casa velocemente la vittoria, Dolph mette a segno la sua serie di Elbow al tappeto e Del Rio risponde colpendolo al braccio con una Armdrag e poi con un calcio all'angolo, il messicano invita il pubblico a fare silenzio ed inizia il suo lavoro di logoramento al braccio sinistro di Dolph, il quale riesce a reagire con un Dropkick, Ziggler si getta con un Crossbody su Del Rio e inizia a prenderlo a pugni, connette anche la Famouser sfuggendo a un tentativo di Backbreaker ma non riesce a schienare Alberto, che questa volta riesce ad eseguire la Backbreaker, il messicano sale sulla terza corda ma viene velocemente raggiunto da Ziggler che lo rispedisce a terra con la Facebuster (adoro quella mossa, potrebbe tranquillamente usarla come finisher), Del Rio prova a reagire e, nonostante fallisca il Superkick alla testa riesce a chiudere Dolph nella Rio Grande, Ziggler cede, un po' a sorpresa, quasi subito

Vincitore: Alberto Del Rio

Abbiamo quindi il primo partecipante al Money In The Bank ladder match, non si sa ancora quanti saranno i posti disponibili.

Al tavolo di commento, riviviamo quello che è successo tra i fratelli Rhodes, quando a Payback Cody ha affermato che a Goldust serve un partner migliore di lui, vediamo che i fratelli sono nel backstage e scopriamo che Cody ha scelto personalmente il tag team partner che stasera affiancherà il fratello contro i Rybaxel.

Goldust si presenta dunque sul ring con la sua vecchia theme song e il suo partner si stasera si rivela essere . . . Sin Cara, Cody osserverà il match dallo spogliatoio

Rybaxel vs Goldust&Sin Cara (2/5)

Match che si apre con una buona offensiva dei face, Sin Cara ha la possibilità di dimostrarsi un partner adeguato tenendo testa a Ryback, ma è Goldust a cadere sotto i colpi del Big hungry che letteralmente lo spinge fuori dal ring, Ryback ed Axel eseguono due mosse combinate su Goldust, tra cui un doppio Suplex, ed è poi il figlio di Mr Perfect a continuare l'offensiva, chiudendolo in una Headlock e bloccando la sua reazione con un Dropkick, Ryback prova una mossa dal paletto ma Goldust (Cody, come lo chiama inavvertitamente Cole), lo respinge sollevando le ginocchia e dando il cambio a Sin Cara, il messicano esegue una serie di Crossbody ed uno Springboard elbow su Axel costringendo Ryback ad intervenire, Goldust interviene ma viene gettato fuori dal ring a sua volta, Sin Cara tenta comunque di eseguire la Swanton bomb, tuttavia la fallisce ed Axel lo sorprende con

l'Axe driver

Vincitori: Rybaxel

JBL afferma che due buoni atleti non fanno necessariamente un buon tag team e si domanda cosa Cody avesse in mente quando ha scelto Sin Cara come partner di suo fratello.

È arrivato il momento della celebrazione della storica vittoria riportata in quel di Payback da . . . no, non dallo Shield, da Rusev, infatti Lana compare sullo stage e intima al pubblico di smetterla con i cori “USA”, dice che l'America non è in grado di dare il giusto onore ai suoi eroi, come Edward Snowden, di cui compare una foto sul titantron (no . . . ma seriamente?), Snowden adesso si trova in Russia e la Russia è riconoscente ai suoi eroi, come Rusev, a questo punto un Rusev vestito di tutto punto raggiunge Lana ed i due salgono sul ring per un'ufficiale celebrazione Russa la “Hero Federation Award Ceremony” (mica pizza e fichi), sul ring si trovano un podio e tre . . . alte cariche ufficiali russe? Ad ogni modo, uno dei tre esegue un promo di rito e conferisce a Rusev una medaglia con una stella, Rusev tiene un promo in russo e Lana conclude con un “longa vita a madre Russia e lunga vita a Rusev”, dopodiché nell'arena parte l'inno russo e milioni di coriandoli variopinti cadono tutt'intorno, for mother Russia!

 

Scopriamo, prima del main event, che Bray Wyatt non ci farà attendere troppo il suo ritorno, infatti il santone comparirà già a SmackDown questa settimana, non è dato sapere se per tenere un promo o per un match.

È giunto il momento del main event ed i primi a presentarsi sono i tre dello Shield, Dean Ambrose prende il microfono e afferma che si sentono infinitamente bene, hanno sconfitto l'Evolution per tre a zero ed è questa definizione di dominio, la scorsa notte lo Shield si è adattato mentre l'Evolution è perita, continua Seth Rollins, ed adesso è anche implosa, la ragione per cui l'Evolution ha perso è che erano sì tre grandi superstars, ma non erano un'unica forza come lo Shield, alla fine erano solo tre uomini soli che si erano ritrovati a lottare assieme, Roman Reigns dice che non erano fratelli, mentre loro tre lo sono, se l'Evolution è una mano aperta lo Shield è allora un solido pugno chiuso

Triple H e Randy Orton fanno il loro ingresso (con la musica dell'Evolution) e il COO ha con se il suo fedele martello, per questo Seth Rollins si affretta a recuperare una sedia, Triple H afferma che quello che è successo a Payback era il piano A, mentre adesso è arrivato il momento del piano B, perché c'è sempre un piano B . . .

Seth Rollins colpisce alle spalle Roman Reigns con la sedia, poi fa lo stesso con Dean Ambrose, colpendolo più e più volte, distruggendo letteralmente la sedia, ne prende un'altra ed esegue la Blackout su Ambrose, poi scende dal ring e passa la sedia a Randy Orton, questi sale sul ring e inizia a colpire Roman Reigns, gli toglie il giubbetto protettivo ed esegue la RKO sulla sedia, Triple H, Orton e Seth Rollins posano al centro del ring, Triple H è un uomo di parola: non si sarebbe fermato fino alla fine dello Shield.

Cosa mi è piaciuto:il finale è stato qualcosa di totalmente inaspettato, almeno per me, anche se credo che in molti avessero ipotizzato un tradimento di uno dei membri dello Shield, questo main event ha decisamente risollevato una puntata a tratti zoppicante, che ha regalato comunque un buon opener e un ottimo tag team match tra gli Usos e la Family, il promo di Stephanie McMahon è stato interessante ma non credo di aver colto appieno la sua interazione con John Cena, John è forse pronto a un feud contro Kane? Di nuovo? Speriamo vivamente di no

Cosa non mi è piaciuto: capitolo Divas a parte, in cui almeno Alicia Fox non ha abbandonato la gimmick da pazza dall'oggi al domani, nessun match è stato scandaloso, Cena vs Kane è stato invalutabile, il match di Goldust e Sin Cara dimenticabile ed i segmenti tra 3MB e Los Matadores rischiano di stancare, alla lunga, l'uscita di scena di Batista mi è sembrata un po' affrettata

Considerazioni generali: a Daniel Bryan è stato dato un altro mese di tempo, si vede che la WWE non ha alcuna intenzione di privarlo della cintura, adesso per lo Shield (o quel che ne rimane) si apre un capitolo completamente nuovo che andrà sfruttato alla perfezione, vi soddisfano le due grandi scelte operate quest'oggi dalla WWE?

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta

Voto alla puntata: 6/7

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname