Monday Night Raw vi da il benvenuto per la puntata pre biggest event of the summer. Alla tastiera, Ysmsc

Pubblicità

Nota: la puntata è stata recensita in presa diretta, perdonate eventuali errori, distrazioni, dimenticanze, inesattezze o eccessive sintesi nei promo.

La puntata viene preceduta da un promo registrato di Seth Rollins, il quale dice che prima di fare la storia domenica notte ha un conto in sospeso da risolvere con Fìnn Bàlor e lo sfida a farsi avanti lì nel parcheggio invaso dalle palme, Fìnn tuttavia non si presenta e Seth non si dice sorpreso di ciò.

Ci troviamo poi sul ring, dove Lana (ancora in abito semi-nuziale) e Rusev sfogano tutta la loro rabbia e dicono che Raw non comincerà finché Roman Reigns non salirà sul ring a scusarsi pubblicamente con loro, invece di Reigns tuttavia si presenta Mick Foley, il quale ha optato per un outfit meno manageriale e più old style, Rusev non mostra gran rispetto per l’autorità, anzi, è lui a pretendere rispetto in qualità di campione USA, Foley invita Rusev a tornare nel backstage ma Rusev rifiuta, anzi, gli dice che come GM fa schifo e che Roman Reigns non merita una chance al “suo” titolo

Stephanie McMahon (in completo fucsia anti-retina) è costretta ad intervenire per risolvere la questione, Rusev e Lana applaudono sperando che lei sia dalla loro parte, Stephanie però subito afferma che Rusev non può pretendere rispetto se lui per primo non lo mostra ad una leggenda come Mick Foley, ma il bulgaro rimane fermo nelle sue convinzioni, anzi rincara la dose affermando che Bryan e Shane porterebbero rispetto a un campione come lui

Arriva anche Roman Reigns, che parte con una battuta sui siti delle spose russe

(citazione a Zona Wrestling?)

e la cosa rischia di tramutarsi in rissa, ma Stephanie è decisa a non farli scontrare per SummerSlam, nonostante Rusev dica che c’è in palio l’onore di Lana, Mick Foley si lascia convincere da questa dimostrazione d’onore/amore e indice Rusev vs Reigns per stasera, ciononostante il match titolato rimarrà comunque in programma per SummerSlam.

Dopo una pausa, troviamo Sheamus sul ring mentre il titantron ci mostra come l’irlandese abbia costato a Cesaro il match per il titolo degli Stati Uniti, Byron Saxton intervista Sheamus che si autodefinisce l’atleta più dominante della WWE, per Sheamus il feud con Cesaro è concluso e il suo prossimo bersaglio è Sami Zayn (il pubblico canta “you look stupid” e lui risponde che hanno pagato per vederlo, dunque chi è lo stupido?), promette che farà quello che fa a tutti, gli staccherà la testa dal collo

Sami Zayn vs Sheamus (3 / 5)

Zayn lancia la sua giacca contro Sheamus e ciò provoca una colluttazione prima dell’inizio effettivo del match. L’inizio è molto aggressivo, mentre al tavolo di commento si aggiunge Cesaro, Sheamus colpisce Zayn con una ginocchiata alla testa e prova a bloccare il canadese in una presa, Zayn finisce sull’apron e connette una Heascissor, seguita da un tentativo di Tornado DDT fuori dal ring, ma Sheamus lo afferra al volo sbattendolo contro il paletto; inizia una fase di dominio dell’irlandese, Zayn prova ad interromperla con una serie di pugni ma viene sbattuto a terra da una Bodyslam, Zayn ci riprova facendo cadere Sheamus dal ring ma viene afferrato per la gamba prima di un possibile volo oltre le corde, Zayn riesce poi a connettere la manovra poco dopo, Sheamus risponde con la White noise (no, non era la Irish curse Cole) che tuttavia non basta a ottenere il tre vincente, va allora Zayn con la Blue thunder bomb (no, non era la Michinoku driver Cole, seriously? Really?), ma fallisce il tentativo di Helluva kick, Sheamus vorrebbe tentare il Brogue kick ma Cesaro lo raggiunge e lo distrae, facendolo colpire dall’Helluva kick di Zayn

Vincitore: Sami Zayn

Occhio per occhio, pin per pin, Sheamus, un bell’opener in ogni caso, nonostante la prevedibilità del finale.

Nel backstage Tom Phillips intervista i JeriKO, i quali hanno accettato la sfida di Enzo&Cass, ma stasera Owens se la vedrà uno contro uno con Cassa/idy, tuttavia Jericho dice che non sarà un uno contro uno perché lui sarà al suo fianco, inoltre Owens dice che Cass non sa nemmeno pronunciare la parola “soft” correttamente, i due concludono dicendo di guardare attentamente Owens che sconfiggerà Big Cass prima e loro che umilieranno il team a SummerSlam poi, così quando gli chiederanno “how you doin’?” loro risponderanno “male, perché i JeriKO ci hanno rotto il coolo”, period.

La pubblicità ci restituisce Foley e tre arbitri (non abbastanza per formare un nugolo quindi) che cercano di tenere separati Sheamus e Cesaro, a tanto così dallo staccarsi la testa a morsi, Foley indice così una sfida al meglio dei sette pin (?) che comincerà a SummerSlam

Abbondantis abbondantum, direbbe Totò

Dalla regia mi segnalano che sarà una serie di sette match che comincerà a SummerSlam e non un match in cui ci saranno quattro pin su sette da fare

Ma passiamo al prossimo match, i campioni di coppia sono pronti a sfidare i Dudley Boyz, tuttavia l’incontro viene preceduto dal solito promo sui pericoli della Ringpostasi dei dottori A&G, i due sperimentano una possibile cura mettendo un uovo nel microonde . . . qualcuno doni spiccioli alla ricerca scientifica, please

Dudley Boyz vs New Day (Kofi Kingston&Xavier Woods) (s.v.)

Nonostante il promo distrattivo, i campioni di coppia si liberano dei Dudley Boyz in appena un minuto grazie alla Trouble in paradise di Kofi, anche grazie a D-Von che, tanto per cambiare, colpisce inavvertitamente Bubba Ray

Vincitori: New Day

E si ritorna ai medici A&G, che osservano sconsolati l’uovo esploso nel microonde, la ricerca deve continuare, ma gli servono più campioni, dovranno prelevare le “uova” anche di Kofi e Woods, sul ring i due (ovviamente schifati) domandano se è davvero quello che vogliono fare, mettere uova nei microonde, Big E è seriamente infortunato e a SummerSlam faranno meglio a prenderli seriamente, A&G non hanno potere a sufficienza per togliergli i titoli, perché il New Day Rocks.

Nel backstage, Seth è ancora alla ricerca di Bàlor, che continua a chiamare “demon king”, nella sua ricerca s’imbatte in Neville, che gli dice che ha già affrontato Bàlor in passato e che Seth non è decisamente pronto per quel che lo aspetta, per tutta risposta si becca il classico “hobbit” da Seth.

Ma torniamo sul ring per lo squash odierno di Nia Jax, la sua avversaria è . . . caduta in una miscela di vernici, probabilmente, ma apprezzo alquanto lo stile

Nia Jax vs Sconosciuta Variopinta (anche detta Rachel)

La Jax lancia l’avversaria fuori dal ring senza pietà, poi la riporta nel quadrato per finirla con . . . un Fireman’s carry con caduta alla Side slam, toh, oggi mi sento creativa

Vincitrice: Nia Jax

Nota: la giovane variopinta ha affettuato un piccolo promo sulle olimpiadi e sul non mollare mai, James Ellsworth ha fatto scuola a quanto pare.

E concludiamo la prima ora con l’arrivo di Paul Heyman e Brock Lesnar, i quali . . .

Wild Heath “the undrafted” Slater appears

Paul Heyman dice di non sapere chi gli abbia detto di presentarsi lì, forse le voci nella testa di Orton, ma spera che ci sia una buona ragione per aver osato interrompere lui e Brock Lesnar, Slater risponde dicendo di essere il top free agent attualmente in circolazione e si propone come cliente di Paul, Heyman non riesce a trattenere l’ilarità ma Slater continua imperterrito, rivelando che vuole sconfiggere Lesnar stasera per avere un contratto a Raw

(Steph, Mick, what the hell are you doing?)

Slater dunque chiede, rispettosamente, di poter andare uno contro uno con Lesnar, Heyman chiede che qualcuno lo porti via e la telecamera si concentri su ciò che conta, ovvero lui e Lesnar, Slater, per attirare l’attenzione, caccia un urlo dai decibel considerevoli, aumenta ancora il numero dei suoi figli e dice che vuole combattere per loro che lo stanno guardando a casa, Heyman risponde che sta cercando di salvargli il coolo, ma Slater tiene famiglia e deve battersi, anche Brock prende la parola e, incredibilmente, apprezza il gesto di Slater, dicendo che ha le palle, ha delle responsabilità, delle bocche da sfamare, anche Brock ha delle bocche da sfamare e lo invita a salire sul ring . . . a lui non frega un catzo dei bambini di Slater, adesso ha due scelte, andarsene oppure continuare a infastidirlo . . .

Slater attacca, ma Brock lo stende con una Clothesline, continua con due German Suplex e termina con laF-5, cacciando Slater dal ring a pedate

Continuando, Heyman dice che questo è quello che aspetta chi si metta contro Brock Lesnar, anche Randy Orton non può in alcun modo mettersi contro Lesnar, certo, Heyman dovrebbe vendere il match di SummerSlam, farci credere che Randy Orton possa avere anche una minima possibilità contro Brock Lesnar, ma Brock non crederebbe ad una sola parola di quello che direbbe Heyman, questa è l’estate del Conquistatore e la Bestia colpirà ancora, il massacro aspetta Randy Orton, Lesnar è il box office di SummerSlam perché nessun uomo dell’intero roster può competere anche solo lontanamente contro Brock Lesnar, questa domenica vedremo un atleta unico nella storia in azione, il più grande atleta nella storia del wrestling e delle MMA, live in action, l’ammazza-vipere, Brock Lesnar!

Pausa per commemorare degnamente il Soldato Slater e si riparte con Enzo&Big Cass, i due domenica affronteranno i JeriKO e se i due vogliono carne si troveranno un bel piatto di carne nella griglia (prego?), ovviamente alla fine ci sarà una parola per descriverli, SAWFT

Arrivo di Owens con Jericho al seguito, che evidentemente ancora non si capacita di come Cass possa sbagliare lo spelling di una parola così semplice

Colin Cassa/idy(with Enzo Amore) vs Kevin Owens(with Chris Jericho) (2,5 / 5)

Owens parte colpendo Cass alle gambe, ma è lui a finire a terra dopo una spallata, Kevin si trova in difficoltà e fugge sull’apron dove riesce ad usare le corde contro Cass, Jericho alla prima occasione colpisce il ragazzo del Jersey e poi tiene occupato Amore mentre Owens sbatte l’avversario contro le transenne, Owens passa così in vantaggio e, tornati sul ring, prova a sfiancare Cass con una presa al collo, questi si libera con un Backdrop e va a segno con un Big boot, seguito da due Splash all’angolo, tuttavia fallisce un secondo Big boot e finisce ancora fuori dal ring, Owens tenta la Powerbomb sull’apron ma Cassa/idy si libera, a questo punto Jericho colpisce Enzo alle spalle e questo fa infuriare Cass, quando Owens si becca una Clothesline, Y2J decide che ne ha abbastanza e colpisce Cass causando la squalifica

Vincitore: Big Cass via DQ

Seconda vittoria per squalifica in questi scontri singoli fra i due team, i JeriKO riescono ad avere la meglio su Big Cass e lo finiscono con una mossa di coppia al centro del ring.

In un backstage con evidenti problemi di illuminazione, Tom Phillips intervista Roman Reigns, che si dice pronto ad affrontare Rusev in qualsiasi tipo di match, il bulgaro lo attacca alle spalle e parte una rissa, con Lana che osserva da lontano, Reigns si difende ma Rusev ha la meglio lanciando Reigns sul tavolo del catering, a questo punto interviene la sicurezza che allontana Rusev da Reigns, che si rimette in piedi a fatica.

Scopriamo che stasera avremo un ritorno one night only dei PrimeTime Player, capeggiati da Bob Backlund, i due sembrano avere qualche problema a collaborare ma Backlund li tiene a bada, se non puoi batterli unisciti a loro, come si suol dire

PrimeTime Players(with Bob Backlund) vs Fiori del Portorico (s.v.)

O’Neil viene chiuso all’angolo, ma si libera poco dopo ed esegue una Splash all’angolo dopo il quale Darren di prende il tag, i due rispolverano la sempreverde tecnica dell’usare il tuo partner come arma, Young non sembra avere particolari problemi, ma viene inavvertitamente spinto contro O’Neil che era impegnato a parlare con Backlund, Young riesce comunque a colpire Primo/Epico con una gomitata, ma si becca la Powerbomb di Titus, Backlund urla infuriato contro Titus mentre Darren viene schienato

Vincitori: Fiori del Portorico

Che pathos, che recitazione, che meraviglia.

Dopo la pausa, assistiamo all’ingresso di ISIS Mahal, perché frega niente se India e Paesi Arabi sono lievemente diversi l’uno dagli altri, il suo avversario è Neville (va che c’avevo azzeccato sul feud con Neville, non ci credo)

Neville vs Jinder Mahal (2 / 5)

Neville sovrasta Mahal grazie alla sua maggiore agilità, provando subito una mossa dal paletto fuori ring che va a segno (ma Neville cade di booty), Mahal viene riportato sul ring e si ritrova a implorare pietà contro l’avversario, ovviamente è una finta di infimo livello e Neville viene colpito con un calcio alla testa, continua l’offensiva del neo-riassunto Mahal, alla quale Neville risponde poco dopo, anche lui con una serie di calci e solita citazione a Karate Kid, Neville ha l’occasione di connettere la Red Arrow e non la spreca

Vincitore: Neville

Negli Uffici, Seth Rollins è arrivato a importunare anche Mick e Steph per trovare Bàlor, dal momento che ha fallito nell’intento chiede la serata libera, ma Foley gli suggerisce la brillante idea di provare a chiamare Bàlor “dal ring”, Seth inizialmente rifiuta ma quando si insinua che lui sia impaurito ha un moto d’orgoglio e si dirige verso il ring, con Mick che da ordine di far partire la sua theme song in diretta da una ricetrasmittente

Ci troviamo dunque sul ring con Seth Rollins, che dice non si è mai sentito così offeso in vita sua, adesso vuole la massima attenzione di tutti noi e di tutti i network, non c’è niente e nessuno che lo fermerà dal diventare il primo WWE Universal Champion, lo promette, lui è su un altro livello e il cosiddetto Demon King ha avuto paura di farsi vedere, ma gli da un’ultima opportunità di presentarsi e affrontarlo, così che possa farlo cadere da qualsiasi piedistallo Bàlor creda di essere e rispedirlo nei libri di mitologia, seguono attimi di pausa e non succede nulla, Seth dice che se lo aspettava, Bàlor sta solo provando a intimidirlo perché ha paura di lui, ha paura di lui così come hanno avuto paura tutte le persone che hanno affrontato Seth sul ring, perché sanno a cosa vanno incontro, Fìnn è solo un altro capitolo nel libro della storia di Rollins, se si guardassero negli occhi Bàlor vedrebbe in Seth un orrore più grande di quello che qualsiasi autore potrebbe immaginare . . .

Wild fan appears, un fan con caschetto da baseball si presenta davanti a Seth e viene atterrato in tempo zero, Rollins mantiene un aplombe invidiabile e continua il suo promo, ma all’improvviso le luci cominciano a traballare, fino a spengersi, per poi riaccendersi ad intermittenze rosso sangue, dallo stage parte la nebbia e dalla nebbia fuoriesce Demon Bàlor, che si dirige minaccioso verso il ring

(Ecco spiegato perché non s’è presentato prima, avete idea del tempo che ci si impiega a preparare tutto tra costume, facepaint, fumogeni e tecnico delle luci personale?)

Nel frattempo Rollins sembra aver abbandonato il quadrato, osserva Bàlor dall’esterno del ring, mentre il pubblico sembra aver preso molto bene l’entrata ad effetto dell’irlandese, Rollins torna sul ring e i due si trovano faccia a faccia, Rollins scaglia il primo pugno, ma è Bàlor a metterlo al tappeto con un calcio, l’Enzeguri di Seth viene poi contrastato dal Pelè kick del Demon King, Bàlor non riesce ad eseguire la Coup de grace ma si lancia comunque su Seth in fuga, per poi tornare a posare vittorioso sul ring mentre Rollins indietreggia verso il backstage, l’ultimo confronto prima di SummerSlam si conclude dunque a vantaggio di Fìnn Bàlor

“I got goosebumbs” di Byron Saxton per concludere al meglio il segmento.

Al ritorno dalla pubblicità i dottori Anderson&Gallows sono ancora alla ricerca di campioni per trovare la cura alla ringpostasi

Anderson&Gallows vs Golden Truth (s.v) 5/5 a Goldust

Ammetto che ero pronta a scrivere di una squash di infimo livello, invece sia Truth che Goldust tirano fuori una prestazione più che dignitosa, compreso Goldust che con le poche mosse che fa dimostra che potrebbe tranquillamente competere con gente della metà dei suoi anni, purtroppo il risultato non cambia e proprio Goldust si becca la Magic killer

Vincitori: A&G

Kofi e Woods decidono di giocare d’anticipo attaccando i due alle spalle, per poi usare Francesca 2 come arma di castrazione su Anderson, fortunatamente per una futura progenie, Gallows salva il compagno di team ed i due fuggono portandosi dietro il loro ultimo prezioso campione in formaldeide.

Nel backstage, Charlotte e Dana Brooke hanno una piccola discussione, il succo del discorso è che Charlotte si sente lievemente delusa dal fatto che Dana si sia fatta battere da Sasha dopo tutto quello che lei ha fatto per la Brooke, perciò ha deciso che prima sconfiggerà Alicia Fox da sola, poi vedrà di sostituirla con qualcuno che non sia un completo fallimento

Sasha Banks si aggiunge al tavolo di commento per il match, mentre Alicia Fox a quanto pare ha rubato l’attire ad Eva Marie

Alicia Fox vs Charlotte (s.v.)

La Fox parte con un tentativo di roll up, due Dropkick e quello che forse era un tentativo di Slingblade, ma Charlotte la lancia contro le corde e la riempie di calci, si vede che la divisione femminile è migliorata quando non fanno schienare Alicia per una semplice caduta dal paletto, ma la fanno quantomeno colpire dalla Natural selection di Charlotte

Vincitrice: Charlotte

Charlotte provoca Sasha Banks che decide così di salire sul ring, ma ecco che alle sue spalle arriva Dana Brooke che la colpisce e permette a Charlotte di chiuderla nella Figure eight per molti secondi, nonostante due arbitri tentino di dividerle

(Ve lo ripeto, per queste cose bisogna essere un nugolo, non un trio o un duo)

Finalmente Charlotte lascia andare la Banks, che si tiene la gamba destra dolorante, non è chiaro se la discussione tra la Flair e Dana Brooke sia stata tutta una finta o se Dana sia intervenuta proprio per non perdere il suo posto accanto a Charlotte.

Arriviamo a quello che dovrebbe essere il main event della serata, ovvero the Battle for the Honor tra Rusev e Reigns, Lana si trova al centro del ring per presentare come suo solito il marito Rusev, promettendo che a SummerSlam manterrà il titolo degli Stati Uniti

Rusev(with Lana) vs Roman Reigns  (3 / 5)

Prima di partire i due wrestler hanno una breve rissa, Reigns sembra in vantaggio finché Rusev non riesce a lanciarlo prima contro le transenne e poi contro l’angolo, segue una pausa pubblicitaria durante la quale il match inizia ufficialmente. Reigns sembra essersi infortunato al braccio sinistro e Rusev ovviamente ne approfitta, tenendo a terra l’avversario con mosse semplici ma efficaci, il bulgaro porta Reigns verso l’angolo perché Lana possa vedere bene lo spettacolo, Reigns prova a reagire con un Samoan drop nonostante accusi il dolore al braccio, il samoano continua con una combo di Clothesline ma fallisce una mossa all’angolo e viene lanciato contro il paletto, Rusev poi, fuori dal ring, sbatte il braccio di Roman contro i gradoni, non contento il bulgaro decide di colpire Reigns con la cintura degli Stati Uniti, ma Reigns lo precede e riesce a togliergliela di mano, viene lanciato nuovamente contro le transenne ma così il match non termina in squalifica; la pubblicità ci restituisce un Rusev che ha il tempo di dire qualcosa al microfono prima di tornare a concentrarsi su Reigns, che a questo punto non dovrebbe avere più un braccio, lunga presa alla testa per Rusev, che porta l’avversario verso l’angolo e lo posiziona sul paletto, qui Reigns riesce a liberarsi e a connettere una Flying clothesline che gli da un attimo di respiro, Roman esegue poi la sua serie di Clothesline all’angolo e prova a schienare Rusev, è solo due ma il samoano continua a riprendere fiato, Rusev evita il Superman punch e va di Spinnig kick ma è due anche per lui

Stima infinita per Rusev che tira fuori un Flying headbutt dal nulla, così #acaso come piace a noi

Segue poi un . . .

Connessione che salta, grazie

Rusev fallisce un altro Headbutt, scambio di pugni al centro del ring, Rusev finisce fuori e qui intercetta ancora il Superman punch di Reigns, questi riesce a connetterlo tornati sul quadrato, ma è ancora conto di due, dopo uno schienamento fallito Rusev perde la pazienza e tenta la Accolade, Reigns si libera, Rusev lo colpisce ancora, secondo tentativo di Accolade, Reigns raggiunge le corde con la forza della disperazione, colpi evitati da entrambi, rimbalzo alle corde, Reigns connette la Spear

Vincitore: Roman Reigns

Con Rusev che fissa Lana affranto e Reigns trionfante si chiude la puntata pre SummerSlam di Raw

Tabella di valutazione dei match:

* = da evitare
** = mediocre/appena sufficiente
*** = sufficiente o di più per il tipo di evento in questione (se è un PPV o uno show settimanale)
**** = match da vedere
***** = match da ricordare

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5.5
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
6
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname