Pubblicità

Benritrovati amici del bar delle nove ad una nuova puntata di Monday Night Raw, che vi da il benvenuto dallo Sprint Center di Kansas City, Missouri. Alla tastiera, Ysmsc.

Ad aprire la puntata è la Gabbia Infernale (per l'occasione in maiuscolo) che viene calata di alcuni metri verso il ring, mentre l'Authority (meno Stephanie) fa il suo ingresso nell'arena, Kane, Triple H, Orton e Rollins osservano la gabbia con sincero stupore, i primi tre probabilmente si ricordano tutte le mazzate prese e date dentro quella gabbia, Triple H prende il microfono e ci vende il main event della serata, ossia un 3 on 2 street fight handicap match, Kane, Orton e Rollins vs Ambrose e Cena, promettendo che entrambi precipiteranno all'inferno, non è possibile descrivere a parole quello che accadrà domenica dentro quelle quattro mura, ma tutti noi potremo vederlo con i nostri occhi per soli . . . (pausa drammatica) 9e99. Il COO Massimo ci ricorda che ha combattuto e vinto più Hell In A Cell match di chiunque altro ed assicura che non è un tipo di match in cui si vince, ma solo in cui si sopravvive; domenica in un match vedremo il volto della WWE Randy Orton affrontare il 15 volte campione del mondo John Cena, nell'altro l'instabile e imprevedibile Dean Ricamino Ambrose contro Mr Money In The Bank Seth Rollins, al che il pubblico esplode fischiando e contestando Rollins, che se la ride sotto i baffi bicolori, Seth dice di amare il suo nome ma ne ha un altro in mente: indiscusso volto futuro della WWE, che cosa ne pensano? Chi non la pensa bene di sicuro è Randy Orton, che ricorda a Seth che sarà lui a combattere nel main event, mettendo fine alla più grande rivalità della storia della WWE, Triple H prova a metter pace dicendo che ad HIAC avremo ben due main event (a pari merito insomma), aggiunge poi che il vincitore del match tra Orton e Cena riceverà una title shot al WWE World Heavyweight Championship detenuto da Brock Lesnar, Randy promette che lo renderà fiero di lui ed HHH risponde che è sicuro che tutti loro lo renderanno fiero, perché, questo il pubblico lo deve capire, l'Authority vince sempre . . . e questo è il bene per il business.

Dopo un recap di Main Event, in cui abbiamo potuto ammirare come Damien Sandow fosse millemila volte più over di Sheamus e The Miz, si parte col primo match della serata

Sheamus&The Usos vs Gold&Stardust&The Miz (with Damien Mizdow) (2.5/5)

Robba nuova robba fresca, ma The Miz decide immediatamente di regalarci una piccola gioia schierando Mizdow al posto suo mentre lui si siede al tavolo di commento, segue ovazione da parte del pubblico, i gemelli Uso aprono le ostilità contro Gold&Stardust, le due coppie cercano entrambe di isolare gli avversari all'angolo nemico, finché Jey Uso non manda Goldust fuori dal ring prima di venir steso dal Disaster kick di Stardust che porta in vantaggio i due fratelli cosmici, Damien Mizdow entra in gioco eseguendo subito una manovra del repertorio di Miz, che intanto dal tavolo di commento ci convince che, essendo Mizdow la sua controfigura, il pubblico in realtà sta applaudendo lui, Sheamus entra in gioco e inizia a pestare duramente Mizdow, connette la ginocchiata al paletto ed una Bodyslam ma Goldust interviene impedendogli di continuare, Jey Uso ci mette una mezza eseguendo un Suicide dive su Goldust, Stardust ribatte rubando la Rare view a Naomi ma è Sheamus ad avere l'ultima parola eseguendo un Crossbody su tutto il gruppo, Sheamus è carico a mille ed è pronto ad eseguire il Brogue kick su Mizdow, Stardust si intromette prendendoselo al posto suo ma così Sheamus viene schienato con un roll up proprio da Mizdow

Vincitori: Goldu&Stardust&Damien Mizdow

Segue esultanza cosmica di The Miz che salta letteralmente in braccio a Damien Mizdow continuando a gridare di aver vinto lui, anche Mizdow grida che ha vinto lui, ma la sua recitazione è talmente perfetta che non si capisce se stia imitando Miz o se vuole vedersi riconosciuto il merito della vittoria. Quando uno è bravo è bravo.

Negli Uffici, Triple H viene raggiunto da Randy Orton, Randy riconosce di non essere un tipo con cui è facile avere a che fare, ma è determinato a rendere Triple H orgoglioso di lui, il COO tuttavia gli fa una Ice Bucket Challenge mentale rivelandogli che quest'idea della title shot l'ha avuta Seth Rollins e HHH ha solamente dato l'ok, Randy rimane basito usando il tasto F4 (cit.) e dopo una pausa dice che andrà a cercare Rollins per ringraziarlo personalmente, “buona idea”, si limita a commentare Triple H.

Tornati dalla pausa pubblicitaria è tempo di Divas match, AJ affronta Alicia Fox in un match non titolato, la campionessa difenderà la cintura ad Hell In A Cell contro “ommioddioèinTotalDivaWTFintasiamoiforumOMG”, per gli amici, Paige

AJ Lee vs Alicia Fox (with Paige) (2/5)

Match che inizia a favore della campionessa, ma Alicia fa buona guardia e pian piano riguadagna terreno, connettendo il suo collaudato Snap suplex, Paige dall'apron incita la sua migliore amica, la Fox si diverte ad insultare e schiaffeggiare AJ prima di eseguire la Tilt a whirl backbreaker, peccato che poi si metta a discutere con l'arbitro e si becchi un doppio Stomp alla schiena di AJ che parte al contrattacco, Alicia finisce scaraventata fuori dopo un'Headscissor e qui Paige si arrabbia e inizia prendersela con Alicia, le due si spintonano finché Paige non getta di peso Alicia sul ring, AJ si mette a litigare con Paige e viene schienata con un roll up dalla Fox

Vincitrice: Alicia Fox

Paige dimentica gli spintoni dei dieci secondi precedenti e festeggia con la Fox sullo stage, alla faccia della campionessa femminile

Negli spogliatoi, Randy Orton raggiunge Seth Rollins e gli domanda il perché si sia così scomodato per lui, Seth risponde che è uno che fa gioco di squadra e Randy risponde che lui è sfigato, mica scemo, Rollins gli risponde di star sereno, tanto se Randy diventerà campione . . . il futuro farà il suo corso e così dicendo solleva la sua valigetta dorata, Randy annuisce e se ne va.

E per “se ne va” intendo che prende la via dello stage e si palesa davanti al pubblico, salendo sul ring e prendendo un microfono, dice che questa domenica lui e John Cena si affronteranno, non è la prima volta che i due combattono ad Hell In A Cell quindi sanno bene i danni che la gabbia può fare, il tempo vola, sembra ieri che era il 2002 e i due erano solo due pischelli coi brufoli e ridicoli vestiti da rapper, e poi non ci sono più le mezze stagioni, Randy decide di rischiare il linciaggio pubblico tirando in ballo la squadra di baseball di Kansas City (i Royals) e poi va avanti professandosi migliore di John Cena in tutto e per tutto mentre il pubblico lo fischia talmente forte che le orecchie iniziano a fumargli, Orton ricorda che alla Royal Rumble, ad inizio anno, ha battuto John Cena e lo batterà di nuovo, poi sarà il turno di Brock Lesnar

A questo punto John Cena decide che è il momento di palesarsi sul ring e riportare Orton alla realtà con una buona dose di “credici”, prima di tutto impone a Randy il silenzio, potrebbe essere un futuro Hall Of Famer ma ogni volta che apre bocca dimostra solo di essere idiota di proporzioni pantagrueliche, che poi non è giusto prendersela con le squadre di baseball perché non vincono, poi ricorda che i Kansas City Royals sono alle world series e si prende forse l'applauso più caloroso della sua carriera, John afferma che Orton non ha speranze contro di lui perché lui è più che determinato ad affrontare Brock Lesnar, Randy questa domenica si troverà faccia a faccia contro colui che non vede altro che Lesnar e non si lascerà battere da nessuno, a costo di portarsi l'inferno con sé

Così #acrudo spunta Paul Heyman che ricorda ai due wrestler che nel 2002 c'era anche Brock Lesnar a spadroneggiare in WWE come Next Big Thing, Heyman dice loro che ci aveva visto lungo dato che colui che era l'Undisputed Champion del 2002 è adesso l'Undisputed Champion del 2014, veniamo a noi: questa domenica Orton e Cena combatteranno all'interno della Gabbia Infernale, vi entreranno da eguali, portandosi dietro un'eredità di pari importanza, ma il suo cliente, Brock Lesnar, non ha eguali, non ha nessuno che possa lontanamente paragonarsi a lui, non è nemmeno umano, è una Bestia ed al suo confronto né Orton né Cena hanno la benché minima possibilità di trionfare, John Cena non ci sta e si carica sulle spalle Paul Heyman per una AA, salvo poi decidere di rimetterlo giù, Orton gli si palesa alle spalle e gli rifila una RKO, Paul Heyman se la ride di gusto sul corpo esanime di Cena, ma tempo due secondi e la RKO arriva anche per lui, reazione mista da parte del pubblico a quest'ultima parte del segmento, che si chiude con un Orton trionfante sul quadrato.

Dopo la pausa pubblicitaria è tempo di ringraziare Madre Russia tutti assieme

Rusev (with Lana) vs Big E (2.5/5)

Prova di forza dei due che si spintonano agli angoli finché Rusev non sembra passare in vantaggio, Big E si riprende con una serie di pugni all'addome ed una Shoulder block che manda il bulgarusso fuori dal quadrato, E ci prova dimostrando anche una buona dose di agilità eseguendo un Leapfrop ma viene sorpreso da uno Spinning heel kick e successivamente da un Superkick che è il preludio alla Accolade

Vincitore: Rusev

Lana raggiunge il suo bulgarusso adorato sul ring e dice che Big Show non è un vero americano ed il suo posto è in un circo a farsi gettar cibo dai turisti, Rusev poi promette a Show di batterlo e che sarà l'ennesima delusione per il popolo americano, adesso tutti quanti in alto le mani per onorare i veri colori rosso bianco e blu . . . peccato che nessuna bandiera venga calata giù, sul titantron compare il pedo faccione sorridente di Big Show (vi giuro, è inquietante), il gigante non dice una parola, ma poi è la bandiera americana a scendere sul ring, suscitando le ire di Rusev che decide di afferrarla, all'improvviso un soldato americano sale sul ring per proteggere la sua bandiera, un addetto alla sicurezza lo blocca ma Rusev lo raggiunge stendendolo con un calcio

Lancio di Smart in fiamme dagli spalti, attacchi epliettici e crisi convulsive, due morti per arresto cardiaco, panico e visioni dei quattro cavalieri dell'apocalisse.

Dopo l'interruzione pubblicitaria scopriamo che Big Show ha aiutato il marine/soldato/eroe della patria a lasciare l'arena e adesso si trova sul ring, sconvolto (F5) e basito (F4) per non dire incazzato come una bbbestia, il pubblico lo incita a cori “USA”, ci sono delle linee che semplicemente non vanno oltrepassate, scandisce Big Show, tu non manchi di rispetto ad un soldato americano, mai, MAI, quello che Rusev ha fatto è scatenere la sua furia che piomberà su di lui con ogni cellula del suo corpo, anzi, Big Show è talmente incazzato che non aspetterà Hell In A Cell, vuole Rusev adesso! E se Rusev non viene da lui . . . allora è lui che verrà a cercare Rusev, detto questo Big Show lascia il ring e si dirige verso il backstage con sguardo omicida. Le telecamere seguono il gigante nel backstage, Show arriva allo spogliatoio di Rusev e lo apre con una pedata, poi arrivano Kane ed Undertaker a dirgli di bussare la prossima volt . . . ah no, scusato, ho avuto un flashback

In realtà il camerino risulta vuoto.

Negli Uffici, Dean Ambrose sta guardandosi un film dell'orrore mangiando pop corn, John Cena lo raggiunge e gli domanda se questo sia il suo modo di prepararsi ad un match, Ambrose risponde che loro due semplicemente non possono cooperare, come Batman e Superman, John domanda allora come Ambrose pensi di battere i loro tre avversari ma Dean gli risponde di non preoccuparsi e di prendersela comoda, Cena acconsente ma poi gli dice che più che Batman Ambrose è tale e quale al Joker, Dean si chiede perché tutti continuino a riperglielo, dato che ha specificato sul contratto che il suo nome è Ricamino.

Torniamo a parlare di Divas

Brie Bella vs Summer Rae (1.5/5)

Parrebbe terminato il sodalizio tra Summer e Layla, Brie esegue un roll up talmente fatto bene che Summer deve spingersi all'indietro da sola, ma il pubblico è contento e grida “Yes” così Brie li accontenta esegue una serie di calci all'angolo, scopriamo che Nikki sta osservando il match da un monitor, Summer si riprende con uno Spinning kick ed inizia un lavoro di logoramento al collo dell'avversaria, Brie esegue un Facebuster e da qui parte il suo comeback, Dropkick e ginocchiata alle corde per la signora Danielson che tuttavia va a fallire la Brie mode dal paletto, poco male dal momento che dopo circa trenta secondi la connette di nuovo, questa volta eseguendo una combo di Brie mode e Bella buster

Vincitrice: Brie Bella

Disperazione e rabbia per Nikki Bella.

Dopo la pausa pubblicitaria troviamo Dean Ambrose che si porta sul ring un borsone carico di roba alquanto pesante, a giudicare dalla fatica che fa a trascinarseli fin dentro al quadrato, Ambrose dice che finalmente ha ottenuto quello che voleva, ossia trovarsi uno contro uno contro Seth Rollins dentro la Gabbia Infernale, Dean apre il contenuto del borsone e si scopre che all'interno vi è un manichino che raffigura Seth Rollins, metafora più che appropriata dato che Rollins non è che un pupazzo in mano all'Authority, Dean inizia a parlare col pupazzo, gli dice che sa che non ama sporcarsi le mani in prima persona e per fargli un favore ad HIAC la prima cosa che farà sarà spezzargli le mani, detto ciò stacca un braccio al manichino e inizia a schiaffeggiarlo col suo stesso braccio, poi dalla borsa estrae una lama ed inizia a pungolare il manichino, segue martellata in testa con martello, poi sega circolare e pinze castratrici, per concludere con la prima Piledriver nella storia della WWE dai tempi di Punk vs Cena 2013, l'associazione nazionale protezione manichini è a un passo dal denunciare tutta Stamford ma Seth Rollins interviene a fermare il tutto, Seth è accompagnato da Noble e Mercury e si complimenta con Dean per aver trovato un avversario del suo livello intellettivo, Seth dice che tutti sanno che lui non è in grado di batterlo e Dean gli getta il braccio del manichino contro, Rollins continua ad avanzare prendendosela con il pubblico e con i cori che gli danno del venduto, dato che lui sapeva bene che sarebbe diventato qualcosa di più di un patetico fallito del Midwest, nessuno del pubblico potrà mai capire cosa si prova ad essere come lui, ricco, famoso, essere Qualcuno, in compenso diranno che lui è stata la parte migliore della puntata di Raw, come fa sempre del resto, sì, Seth si è venduto e allora? Ha tradito lo Shield e allora? Ha tradito Ambrose . . . e allora? Dean a questo punto dice che se Seth non la smette non avrà problemi a dare al pubblico un'anticipazione di quel che poi vedranno domenica, Rollins prova a ribattere ma . . .

Wild Mick Foley Appears

Mick Foley irrompe a Raw #acrudo con la camicia più fantasmagorica di sempre e dice di essere qui per salutare una vecchia amica, indicando la Gabbia sopra di loro, dice di aver puntato sullo Shield ogni volta che guardava Raw e SmackDown, sua figlia gli diceva che lo Shield era destinato a fare grandi cose ed aveva ragione, adesso lui ha analizzato la situazione e deve dire che . . . vede Seth Rollins vincitore della contesa in quasi ogni scenario possibile, Seth se la ride di gusto ma Foley gli risponde che gli è sfuggita la parola “quasi”, perché la Gabbia Infernale non è uno scenario comune, non è uno scenario come tutti gli altri, loro due lo impareranno sulla loro pelle, impareranno a perdere una parte di loro stessi dentro la Gabbia, si porteranno delle cicatrici dentro che non guariranno mai (parte un coro “thank you Foley”, giustamente aggiungo io), Dean Ambrose prova a fare il duro e dice di aver perduto la sua innocenza tanti anni fa e di essere già pieno di cicatrici, nessuno può capirlo fino in fondo, tuttavia forse Foley è l'unico che potrebbe capirlo appena un po', quel che basta per capire che è più che pronto ad affrontare Rollins ad Hell In A Cell, Rollins in risposta da a tutti e due dei pazzi e che se credono davvero che Dean vincerà allora non sono solo pazzi ma completamente fusi, loro sono in basso, mentre la sua mente ed il suo corpo sono ad un livello troppo alto, non è questione di quanto sei pazzo, ma di quanto sai essere furbo, Mick Foley gli risponde che il povero figlio dell'estate non ha la minima idea di quello che l'aspetta altrimenti non si sognerebbe di parlare così, domenica i due otterrano il match per cui hanno atteso tutta la vita, Have a Nice Day. Foley se ne va ed Ambrose prova ad attaccare Seth con una sedia, non ci riesce ma poi riesce a colpirlo con il manichino, tra il tripudio dei fan.

Si torna sul ring, con un feud talmente di poco conto che invece che in PPV ce lo propongono qui

Cesaro vs Dolph Ziggler (3/5)

Il match non è valido per il titolo, ma i due non hanno intenzione di risparmiarsi, manovre rapide e veloci da parte di entrambi, con Cesaro che si porta poi in vantaggio, Dolph reagisce con un Dropkick, lo svizzero cerca di portarsi in salvo sull'apron ma Ziggler lo spedisce giù dal ring con una Clothesline, tornati sul ring Dolph prova un Sunset flip ma viene sollevato di peso da Cesaro che gli rifila poi una poderosa ginocchiata all'addome, seguita da una Axe handle dopo una passeggiata sulla seconda corda, Ziggler reagisce colpendo al volo Cesaro in caduta dal paletto con un Dropkick, il campione esegue una serie di Clothesline seguite da una Neckbreaker ed Elbow drop, i due tentano entrambi di sorprendere l'altro con un roll up e poi il campione Intercontinentale sorprende lo svizzero con una Face buster, altro ottimo scambio di colpi che termina, a sorpresa, quando Cesaro blocca un Superkick di Ziggler e lo stende con un Uppercut

Vincitore: Cesaro

Dato che si sono accorti tutti che mancava qualcosa, Cesaro infierisce eseguendo la Neutralizer su Dolph, dopo aver mimato la cintura di campione alla vita.

Negli Uffici, tanto per cambiare, Randy Orton e Seth Rollins stanno litigando, apparentemente su chi inizierà il match, Triple H e Kane li riportano all'ordine, in particolare Kane che s'infuria con i due e gli ordina di collaborare, Triple H lo promuove immediatamente a leader del gruppo per il main event.

Veniamo a sapere che nel Kickoff di Hell In A Cell avremo: MizdowTV con ospite The Miz e Paul Heyman come ospite speciale del Kickoff Panel con Booker T ed Alex Riley.

Promo alquanto pheego sulla storia degli Hell In A Cell match, in cui, soggettivamente, la statistica che mi colpisce di più è che di 29 partecipanti ben 18 vi hanno combattuto un solo match, per uscirne al grido di “never eeeeever again” e non rimetterci più piede.

Dopo l'ennesimo criptic promo sulla Wyatt Family, siamo giunti al main event della serata. Entrano per primi Cena ed Ambrose, con ingressi rigorosamente separati. Tra un ingresso e l'altro vediamo un'inquadratura implacabile di Hulk Arc Hogan, che subito dopo Raw verrà intervistato dai microfoni WWE. Seguono gli ingressi, anch'essi separati, dei tre heel

3 on 2 handicap street fight match John Cena&Dean Ambrose vs Randy Orton, Seth Rollins&Kane (4/5)

Subito caos sul ring in cui tutti pestano tutti, prima che tutti spariscano agli angoli e lascino Ambrose a vedersela con Seth Rollins, Ambrose rifila un Bulldog a Rollins, non appena l'azione si sposta fuori dal ring scatta nuovamente il tutti contro tutti e Ricamino rifila al gruppo un Crossbody al grido di “'ndo cojo cojo”, poi prende una sedia e inizia ad infierire sulla schiena di Rollins, poi passa ad un tavolo, che tuttavia non riesce ad aprire perché Kane ed Orton glielo impediscono, nonostante Cena cerchi di aiutarlo, Seth Rollins sfrutta il lavoro dei suoi compagni di squadra per mantenere il controllo sul Ambrose una volta tornati sul ring, Dean prova a mordergli le dita e questo non fa che accrescere la furia di Rollins, il quale da, malvolentieri, il cambio ad Orton, Ambrose reagisce a suon di pugni e poi con un Dropkick dal paletto che lo lascia libero di dare il cambio a Cena, che esegue il 5 knuckle shuffle su Rollins, stende Kane con una AA e prepara un tavolo dove prova a schiantare Rollins senza successo, Seth riesce infatti a mandarlo a sbattere contro una sedia precedentemente disposta all'angolo, intanto fuori dal ring Ambrose sembra soccombere sotto i colpi di Randy Orton e Kane, i quali prendono i gradoni e vi schiantano contro Ricamino, sul ring Seth Rollins posiziona il tavolo all'angolo ma non riesce a gettarvi contro Cena, in suo aiuto arriva Kane che getta Cena su tavolo di commento, lo sposta sul ring e lo getta contro il tavolo, spezzandolo a metà, Dean Ambrose prova a riprendersi ma viene rigettato giù dall'apron con un calcio, all'improvviso la Gabbia Infernale comincia a scendere giù, Dean Ambrose riesce ad infilarsi dentro all'ultimo minuto, si prende il tag in quello che di fatto è diventato un Hell In A Cell match, esegue un Dropkick su Rollins mandandolo contro la Gabbia e con una Kendo stick mette in seria difficoltà Randy Orton, per poi prendere una sedia ed eseguire un Elbow drop dal paletto con essa, nel caos finale Rollins ed Orton finiscono a sbattere l'uno contro l'altro e Randy perde le staffe, sarebbe pronto ad una RKO ma John Cena interviene, Kane prova a riequilibrare la situazione, Ambrose tenta il suo Lariat dalle corde ma Orton lo colpisce al volo con la RKO

Vincitori: Randy Orton, Kane&Seth Rollins

Improvvisamente, Rollins colpisce Orton con la Curb stomb e si ritrova l'unico uomo in piedi al termine del match, Seth sale fin sopra la gabbia e celebra la sua vittoria su tutti quanti, chiudendo così la puntata.

smileyCosa mi è piaciuto: main event forse troppo ower POWA ma decisamente non male come chiusura di puntata, segmento tra Rollins, Ambrose e Foley's God autentica perla, per non parlare del ritorno di Paul Heyman, interessante la gestione di Randy Orton, bello il match tra Cesaro e Dolph Ziggler anche se forse un po' tirato via.

cryingCosa non mi è piaciuto: il vecchio trucco del mettere in mezzo i soldati americani che rischiano la vita per noi laggiù nelle guerre brutte e cattive dei terroristi islamomussucattocomunisti è da denuncia penale, civile, morale e umanitaria.La divisione femminile continua a non convincere, ennesimo atto dei six men tag team match, anche se Damien Mizdow salva costantemente baracca e burattini

sadConsiderazioni generali: come puntata pre-PPV poteva andare molto peggio, ma è evidente come molti dei match siano stati aggiunti in fretta e furia all'ultimo minuto, ok che noi fan siamo perfettamente in grado di costruirci da noi la card di HIAC ed ok che era chiaro che gli Usos avrebbero avuto il loro rematch, Cesaro avrebbe affrontato Ziggler e Miz Sheamus, questa non è una giustificazione per ridurre i “feud” ad una grafica che annuncia l'incontro ed un paio di match di coppia a caso. Vi chiedo, secondo voi cambierà qualcosa il fatto che il vincitore del match tra Randy Orton e John Cena andrà a sfidare Brock Lesnar? Orton è destinato a perire per la causa del pushami John Cena o la WWE vorrà metterlo ancor più in difficoltà con l'Authority mandandolo sempre a jobbare, ma stavolta contro Lesnar?

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta

Voto alla puntata: 7+

 

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname