Benvenuti al report settimanale della Ring of Honor, qui è Irish Tommy alla tastiera, pronto a raccontarvi ciò che è successo nell’ultimo episodio.

Pubblicità

 

Dopo gli highlights della scorsa settimana vediamo arrivare sul ring i The Dawgs, team composto da Rhett Titus e Will Ferrara che affronterà gli attuali campioni di coppia, i Motor City Machine Guns, per cercare di soffiare loro il titolo.

The Dawgs VS Motor City Machine Guns (ROH World Tag Team Championship) (2 / 5)

Match che ben fa capire chi siano i campioni e dove i Dawgs, tolta qualche manovra di coppia a metà match, non si rivelano mai dei veri e propri ostacoli nella difesa dei titoli. I campioni chiudono presto con la Dream Sequence e con quella che potrebbe essere la loro nuova mossa finale, una doppia Cradle Driver che ancora sembra non aver nessun nome.

WINNERS(and still ROH World Tag Team Champions)Motor City Machine Guns

 

Nel post match appaiono i Briscoes sullo stage che si congratulano con i campioni, informandoli però che i titoli di coppia ROH sono roba loro e non c’è nulla che i MCMG possano fare.

 

Nel backstage troviamo Shane Taylor occupato ad ascoltare musica. Si avvicinano i SoCal Uncensored (Daniels, Kazarian e Scorpio Sky). I tre offrono a Taylor una proposta di lavoro: lo pagheranno se si occupa di qualunque membro del Bullet Club che oserà intervenire contro di loro. Taylor accetta la proposta, ma si augura che l’assegno consegnatogli da Daniels non sia scoperto o dovrà occuparsi di loro, non del BC.

Kenny King recita un breve promo in cui ricorda come Silas Young gli abbia rubato il titolo Tv a Final Battle e promette a tutti che lo riavrà presto.

 

Jonathan Gresham VS Josh Woods (2,5 / 5)

Un match carino tra due wrestler che puntano sulla tecnica. Inizialmente Gresham subisce la chiara differenza di stazza, salvo poi riuscire a vincere lavorando sul ginocchio sinistro di Woods. Chiude con una bella combinazione che trasforma in un Bridge Roll Up. Vittoria che serve a Gresham per continuare il buon momento che sta passando ultimamente, in un futuro non troppo lontano potrebbe andare per il titolo televisivo. Mi spiace che la WWE si sia lasciata scappare Woods. Anzi no.

WINNER: Jonathan Gresham

 

E’ tempo del Coleman’s Pulpit. L’inutile presentatore questa settimana ha come ospiti i Coast 2 Coast, tag team composto da Shaheem Ali e Leon St.Giovanni. I due dicono che se la prossima settimana perderanno allora si divideranno. Ali spiega che non vorrebbero farlo, perchè sono come fratelli, ma sanno che come team non stanno funzionando e non sanno quali siano i motivi. Continua dicendo che rispettano il resto del roster, quindi non vorrebbero andare ad occupare posti che non si meritano. Coleman tira fuori il più finto dei sorrisi e prende in giro Ali dicendo che è l’anello debole dei due. I C2C non la prendono bene e Ali dice che non si sono ancora arresi e che vogliono vincere il loro prossimo match. Coleman allora li informa che i loro prossimi avversari saranno gli War Machine. I due sembrano preoccupati, ma Coleman li tranquillizza dicendo che tutto è possibile.

 

Risuona la theme song di Cody che ritorna in ROH per la prima volta dopo Final Battle. Microfono alla mano dice che Castle dovrebbe godersi il titolo finchè ce l’ha perchè lui ha un rematch da giocarsi molto presto. Al tempo stesso però si complimenta con il campione per la prestazione di Final Battle. Aggiunge anche che pur non avendo più la cintura, ha ancora il suo anello della Ring Of Honor. Sentiamo la musica dei Kingdom e arriva Matt Taven che la prende morbida dicendo che Cody ha avuto sempre la pappa pronta e tutto gli è stato messo su un piatto d’argento solo per il suo cognome, un cognome che neppure può nominare. Continua dicendo che Cody quando ha avuto l’opportunità di mostrare al mondo di non essere un ‘raccomandato’ non ne ha avuto le palle e ha preferito andare a leccare il cul* al Bullet Club. Taven dice che ha battuto tutti in ROH, ma ogni volta viene superato nelle preferenze da gente come lui.. ma lo ringrazia, perchè ora che non ha più il titolo si è esposto per quello che è: un piccolo bambino viziato, immeritevole, ingrato, che ora senza quella cintura altro non è che una piccola puttanell* bionda. Taven lascia cadere il microfono e Cody risponde dicendo che i suoi capelli hanno ricevuto un pop che uno come Taven può solo sognarsi. Dopodichè Cody gli porge la mano dove indossa il Ring Of Honor e Taven gli bacia la mano… per poi tirargli un calcio nelle palle! L’angle si chiude con Cody a terra sul ring e Taven che se ne va soddisfatto.

Breve video package di Punishment Martinez.

 

Titàn & Dragon Lee VS Best Friends VS Young Bucks (3,8 / 5)

E’ tempo del main event! Nell’entrare Chuck Taylor ci mostra quanto possa far male ricevere una stella filante in testa. Partono Taylor e Titan con uno scambio di chops, gli Young Bucks a riposo fino a che non si sfogano contro i BF a suon di Suicide Dive. Meritevole di nota lo Springboard Moonsault di Titàn, che risulta essere forse il più spettacolare tra i due giovani messicani. Ben presto sono i Bucks a dominare il match e ad eseguire una Meltzer Driver su Titàn. 1,2,3! Tutti hanno avuto modo di brillare in questo match ed il pubblico sembra aver apprezzato molto.

WINNERS: Young Bucks

Nel post match, Scorpio Sky distrae i Bucks facendo si che gli Addiction attacchino alle spalle i due fratelli. Arriva però Hangman Page che armato di una sedia scaccia via i SCU. Di Shane Taylor nessuna traccia. Forse avrebbero dovuto pagarlo DOPO.

 

HIGHLIGHTS OF THE WEEK

 

RECAP

  • The Motor City Machine Guns battono The Dawgs in 7:44
  • Jonathan Gresham batte Josh Woods in 8:50
  • The Young Bucks battono Titan & Dragon Lee, & Best Friends in 11:35

COMING SOON

  • Coast 2 Coast VS War Machine
  • Annunciata la presenza di Bully Ray dopo il match di ritiro di Final Battle
PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
7.0
Evoluzione delle storyline
6.0
VIAZonaWrestling
FONTEZonaWrestling
Irish Tommy
Ho 27 anni, seguo il wrestling dal 2001, newsboarder, reporter della ROH e appassionato di libri, criminologia e musica.Promotion seguite: RoH, NJPW e WWE. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.P.S.: Vi odio tutti.