Sheamus, intervistato per conto del quotidiano britannico "The UK Independent", ha espresso il proprio parere in merito ad un'eventuale ipotesi di vedere un'edizione di Wrestlemania disputarsi in Gran Bretagna o in Irlanda, con tanto di main event per "The Great White":

Pubblicità

 

 

"Sarebbe fantastico. Un'edizione di Wrestlemania a Wembley, all'Aviva Stadium o anche al Croke Park a Dublino sarebbe qualcosa di grandioso. Non c'è nient'altro che amerei di più; tuttavia, devo prima recuperare un po' di momentum. Ho appena perso lo US Championship  e, di conseguenza, devo ritrovare la fiducia  e la consapevolezza dei miei mezzi, oltre a diventare un po' più aggressivo ed egoista, in modo tale da riportare Sheamus dove merita di stare e, cioè, nel main event."

 

Proprio in riferimento alla sconfitta di lunedì sera, Sheamus ha aggiunto.

 

"Voglio il rematch, ovviamente. Voglio dimostrare che posso battere Rusev. E' importante per me; quella di lunedì è stata una lunga serata, nella quale io e Rusev ci siamo scambiati duri colpi a più riprese; tuttavia, è stato particolare il modo in cui è stato trasmesso sul Network. E' stato il capostipite di una serie di incontri, e mandare in onda quel match sul Network ha dimostrato le sue potenzialità, con la WWE che avrà l'opportunità di irradiare in qualunque momento match esclusivi per gli abbbonati."

 
Fonte: LordsOfPain.net, TheIndependent.co.uk & ZonaWrestling.net

 

 

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.