Pubblicità

Kevin Owens, com’è stato trattato finora? E dove potrà arrivare? Scopriamolo insieme.

E’ il 12 Agosto 2014 quando la WWE comunica che Kevin Steen ha firmato un contratto di sviluppo con la federazione di Stanford.

I fan si dividono pensando che Owens dovrebbe rimanere nelle indies mentre altri dicono che non ha più nulla da dimostrare nel giro delle federazioni minori. Ed effettivamente è così, 3 volte PWG Champion, ROH World Champion e vari titoli di coppia sono la dimostrazione lampante di un percorso completo che deve necessariamente evolversi al next level.

11 Dicembre, NXT Takeover: R Evolution, debutto di Steen (ormai Owens) contro CJ Parker e poi a fine PPV l’attacco traditore all’amico di sempre, Sami Zayn. Debutto giusto ed attacco, per alcuni telefonato, ma sacrosanto. Owens era un pezzo troppo pregiato per fargli fare la gavetta anche ad NXT, troppo completo al microfono e sul ring per fargli perdere tempo. Feud con Zayn e vittoria per KO giusta per un badass come lui. Regno NXT devastante, perché non si può non considerare tale, e debutto nel MR come NXT Champion.

E se proprio vogliamo dirla tutta, il debutto è scoppiettante, contro il volto della compagnia e US Champion, John Cena. Molti hanno criticato la gestione del feud dicendo che Owens avrebbe dovuto vincerlo per essere lanciato ai piani alti. Per me non è così, intendiamoci anche io avrei voluto vederlo vincere, ma pensandoci a mente lucida, beh meglio così. Vincere al debutto in PPV contro una vera e propria leggenda è stato il modo giusto di presentare Owens al pubblico mainstream ma fargli vincere la faida forse lo avrebbe catapultato troppo in alto, rischiando di bruciarlo prima del tempo. In fin dei conti Owens, agli occhi WWE, è un rookie mentre Cena è il volto della compagnia da 10 anni. Apprezzabile che si sia preso un pin pulito e giusto che abbia vinto la faida che comunque ha giovato ad Owens.

Condivisibile la scelta di far perdere il titolo NXT a Beast in the East, dove Bàlor giocava in casa, per una promozione in pianta stabile nel MR. NXT non è più la scena adatta per uno con le doti di Owens che può e deve servire a tempo pieno.

Ed eccoci al Main Roster dove, dopo un breve feud con Cesaro, Kevin Owens viene lanciato nel giro del titolo Intercontinentale e sfida Ryback a “Night of Champions”. Vittoria e nuovo campione. Ma non è tutto oro quel che luccica. Infatti la vittoria di Owens non mi è piaciuta, per come è arrivata. Una vittoria sporca che non rende giustizia ad un percorso, finora netto, sia ad NXT che nel MR. Perché far vincere Owens in maniera poco pulita contro Ryback dopo averlo fatto vincere contro Cena? Davvero assurdo. C’è chi dice che Ryback in chiave mark sia forte e quindi andava protetto. In realtà è che, probabilmente, la WWE vorrebbe proporci Owens come il solito heel ca*asotto che farebbe di tutto per vincere. Probabilmente non hanno visto granchè della run di Owens come campione ROH. Un Owens che vinceva pulito ed in maniera netta, pur essendo un grandissimo heel, basta vedere il match di Final Battle contro El Generico.

Ma dove può arrivare Owens in WWE?

La risposta è chiara, il WWE World Heavyweight Championshiè è lì alla portata di uno dei migliori talenti arrivati in WWE negli ultimi 10 anni. Come già detto, completo sotto ogni aspetto. Le doti al microfono le ha già dimostrate tenendo testa a John Cena mentre quelle sul ring sono lì davanti agli occhi, senton bomb, moonsault dal paletto e somersault senton vero l’esterno del ring. Uniti a forza fisica e atleticità non comuni per uno della sua stazza.

Probabilmente non lo vedremo nel giro del M.E. a breve, pare essere leggermente sotto ad altri, per quanto riguarda la gerarchia interna, eppure mi sento di poter dire che lo vedremo sicuramente entro la fine del prossim’anno. I vari Orton ecc. sono decisamente in fase calante, Cena lo vincerà perché deve eguagliare e battere Ric Flair, mentre per ora vedo davanti solo Reigns ed Ambrose in rampa di lancio. Infatti, nel caso non tornasse Bryan, si dovrebbe puntare sicuramente sui più giovani, tentando di dare il cambio ai vecchi leoni. Per ora vedo solo due soluzioni a breve termine per Owens. O aspettare il ritorno di Zayn per riaccendere un feud infinito, che tra ROH e WWE, dura ormai da 5 anni e facendoli lottare per il titolo intercontinentale; oppure mandarlo contro Cena con la scusa di un Owens che vuole anche il titolo US ed unificarli rifacendosi così delle due sconfitte precedenti. Direi le più plausibili. Intanto si gode uno dei titoli più prestigiosi della storia del wrestling, posseduta anche dal suo idolo, Owen Hart. E voi che opinione vi siete fatti, quando lo vedremo in zona Main Event, chi sarà il prossimo avversario per il titolo intercontinentale?

 

Anche per oggi vi saluto,

Adios! 

Antonio
Fan delle indy e appassionato WWE fin da Wrestlemania XX. Estimatore dei wrestler tecnici ed innamorato di Aj Styles e Shinsuke Nakamura. Editorialista e recensore per Zonawrestling.net, traduttore freelance e nerd a tempo indeterminato.