Amici di Zonawrestling ben ritrovati ad una nuova edizione del Superstars Report, alla tastiera ci sono sempre io, Alex Silver. Ma bando alle ciance, andiamo subito a vedere cosa è accaduto in quest’ultima puntata.

Pubblicità

Sigla e subito Adam Rose fa il suo ingresso, e il suo ritorno, in uno show televisivo targato WWE, intanto Rich Brennan, Jimmy Uso e Byron Saxton ci danno il benvenuto. Adam Rose prende un microfono e chiede al pubblico di Minneapolis, che lo fischia sonoramente, se sono pronti per divertirsi, l’ex Leo Kruger, aggiunge che non si divertiranno stasera, perché quando era lui a chiedere di fare baldoria nessuno lo ascoltava. Quindi da oggi in poi rovinerà il divertimento altrui e aggiunge che lancia una Open Challenge per chiunque voglia scontrarsi contro di lui stasera. Risuona la Theme Song di Curtis Axel, che ritorna anche lui in uno show televisivo WWE, il pubblico è tutto dalla parte del figlio di Mr. Perfect.

Single Match: Curtis Axel vs Adam Rose (1/5)

Clinch con Rose che porta subito Axel all’angolo, l’arbitro li separa ma l’ex Leo Kruger colpisce il suo avversario con un calico all’addome. Rose prende il figlio di Mr. Perfect e lo lancia alle corde, quest’ultimo lo evita per ben due volte e poi va a segno con un Running Dropkick, Rose si rifugia all’angolo e chiede pietà, poi approfitta di una indecisione di Axel per lanciarlo contro il paletto di sostegno. Il festaiolo rialza il suo avversario, per poi ributtarlo al tappeto dopo una Clothesline, varie gomitate all’addome da parte di Rose, che poi chiude Axel in una Headlock, l’ex campione intercontinentale si rialza e comincia a colpire il suo avversario con una serie di pugni. Comeback di Axel che colpisce con delle Clothesline Rose, che non riesce a fermare il suo avversario, Axel prova il Perfect-Plex ma l’ex Leo Kruger reversa il tutto in una Neckbreaker, Rose sale sul paletto e va a segno con una Diving Axe, poi prova lo schienamento ma Axel ne esce. Rose va a lamentarsi con l’arbitro ma si distrae e viene fatto vittima della Axehole, con Axel che vince il match.

Vincitore: Curtis Axel

Ci viene mostrato un promo sulla rivalità tra The Undertaker e Brock Lesnar.

Primo Recap di Raw, ci viene mostrato il match tra Rusev e Mark Henry, dove il bulgaro ha agilmente sconfitto il World’s Strongest Man, oltretutto abbiamo assistito al ritorno sugli schermi WWE di Dolph Ziggler, che ha attaccato Rusev.

Altro Recap di Raw, ci viene mostrata la firma del contratto del match tra John Cena e Seth Rollins che si disputerà a Summerslam, dove entrambi mettono in palio i loro titoli.

R-Truth fa il suo ingresso sulla rampa, stasera il wrestler di colore affiancherà Fandango e i loro avversari saranno gli Ascension.

Tag Team Match: R-Truth & Fandango vs The Ascension (3/5)

Partono Viktor e R-Truth, subito Clinch con il wrestler di colore che viene lanciato alle corde e colpisce con una Shoulder Block il suo avversario. Tag per i Face, entra Fandango, Truth lancia Vikor verso il suo compagno che lo colpisce con un Dropkick, Viktor riesce a riprendersi e chiude il ballerino in una presa al braccio per poi dare il Tag a Konnor. Quest’ultimo lancia Fandango alle corde e prova a colpirlo con un pugno, ma il ballerino lo evita e poi lo manda al tappeto con un Hurricanrana, entra di nuovo R-Truth e i due lanciano Konnor alle corde e lo stendono prima con un doppio Arm Drag e poi con un doppio Leg Drop. Konnor si rifugia fuori dal ring e noi andiamo in pubblicità. Al ritorno dalla pubblicità i Face sono ancora in vantaggio e colpiscono con un doppio calcio Konnor, che riesce a reagire e a portare Truth al proprio angolo e a dare il cambio a Viktor. Gli Ascension si danno vari cambi e vanno a segno con un vero e proprio pestaggio nei confronti di Truth, Viktor decide poi di chiudere il wrestler di colore in una Headlock, Truth prova a reagire e prova un Roll-Up sul suo avversario, che pochi secondi prima però aveva già dato il cambio a Konnor, che decide anche lui di chiudere Truth in una Headlock. Truth si libera e va segno con un Calf Kick, doppio Tag, con Fandango che colpisce Viktor con un Atomic Drop, seguita da una serie di pugni e da uno Spinning Kick. Vertical Suplex Slam da parte del ballerino, che prova lo schienamento, ma viene intercettato da Konnor, che poi riesce a mettere fuori causa anche R-Truth. Fandango viene distratto da Konnor e finisce vittima di una STO di Viktor, che poi da il cambio al suo compagno e i due chiudono la pratica con la Fall Of Man.

Vincitori: The Ascension

Ultimo Recap di Raw, dove ci viene mostrato il segmento tra Brock Lesnar e The Undertaker, col Deadman che ne è emerso vincitore grazie a un Low Blow, seguito da una Chokeslam e da una Tombstone Pildriver.

E si conclude così un’altra edizione di Superstars, io sono Alex, vi do appuntamento alla prossima settimana e vi auguro buon PPV.

 

 

 

Voto alla puntata: 6/10

Cosa mi è piaciuto: Il ritorno di Axel, non sarà un Main Eventer, ma sul ring non è mai stato niente male e una sua presenza a Superstars potrebbe dare maggiore visibilità allo show. Il Tag Team Match non è stato eccezionale, ma onesto nel minutaggio e per la sorpresa finale.

Cosa non mi è piaciuto: Il primo incontro di Superstars è sempre molto corto e tre volte su quattro è uno Squash, oggi è toccato a Rose, ma non è bene che un match su due si sempre insufficiente.

Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.