Triple H ha, di recente, concesso un’intervista a USA Today per promuovere la sua, prossima, introduzione nella International Sports Hall of Fame. In questo pezzo, il più interessante, Triple H racconta com’è nato NXT:

Pubblicità

 

Quale è stato il più grande traguardo che hai raggiunto fuori dal ring?

“Non avevo una sezione dedicata allo sviluppo dei talenti quando sono arrivato. È stata una delle prime idee delle quali ho discusso con Vince, gli ho detto ‘Abbiamo la sezione per le relazioni con i talenti e robe simili ma non abbiamo nulla per aiutarli a sviluppare il loro futuro’. Da lì, abbiamo creato questa divisione chiamata “talent development” della quale mi occupo io. Vince, fortunatamente, mi ha dato la fiducia, la libertà e i poteri che mi hanno portato a fare quello che faccio ora, come lo faccio ora.

 

Ho iniziato un processo di creazione dal nulla, ho pensato a cosa potessi aver bisogno se fossi un ragazzo volenteroso di sfondare in WWE. Cosa vorrei? Di cosa avrei bisogno? Cosa mi avrebbe reso più facile il cammino fino a dove sono ora? Dopodiché ho realizzato questo sistema. Abbiamo aperto il Performance Center a Orlando con la partnership della Full Sail University per produrre lo show ed è così che è nato NXT. Abbiamo iniziato un processo di reclutamento dei talenti completamente diverso dal passato: al posto di starcene seduti ad aspettare l’arrivo o la chiamata di qualche talento, siamo andati in giro a cercarli. Abbiamo subito capito che in tanti erano interessati ma in molti non avevano idea di come diventare un Superstar WWE così abbiamo messo a punto questo sistema, questo format, che gli permettesse di diventare un performer WWE.

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net