Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Dynamite, puntata attesissima quella di oggi, infatti assisteremo al debutto di Bryan Danielson in ring contro Kenny Omega in un match non titolato. Di titolato invece ci sarà quello tra Britt Baker e Ruby Soho con palio la cintura femminile AEW, inoltre Cody Rhodes tornerà e affronterà Malakai Black e Sting assieme a Darby Allin combatteranno contro gli FTR. Inoltre è prevista un’intervista di CM Punk in vista del suo ritorno in ring contro Powerhouse Hobbs in un match televisivo a Rampage. Il team di commento ci dà il benvenuto e siamo pronti a cominciare.

Bryan Danielson vs. Keny Omega (w/Don Callis) 4.5 out of 5 stars (4,5 / 5)

Diciamo che era difficile gestire un match con un’aspettativa del genere. I due hanno fatto un lavoro immenso e il finale ha lasciato più o meno tutti contenti. Bryan nella prima parte ha avuto la maggior parte del controllo concentrandosi principalmente sul braccio del campione, in una serie di manovre lente ma efficaci. Kenny riprende più volte a dominare andando a picchiare sul punto debole dell’avversario, ovvero il collo e dopo una V-Trigger e una Buckle Bomb manca uno Splash che a rifiatare entrambi per qualche istante. Successivamente Kenny continua a dire la sua arrivando anche a posizionare la One Winged Angel, ma Bryan la gira e ne esce. Un altro highlight del match vede Bryan chiudere la LeBell Lock ma Kenny trova le corde e scampa la sottomissione. Dopo questa manovra i due sono visibilmente stanchi e poco dopo arrivano al tempo limite di 30 minuti, con la campanella che decreta il pareggio. I ”This Is Awesome” del pubblico non sono mai stati così veri. 

I due continuano con Bryan che chiude nuovamente la LeBell Lock, ma i Bucks e Adam Cole arrivano a proteggere il campione. Triplo Superkick all’American Dragon prima dell’arrivo di Christian Cage e dei Jurassic. 

È il momento di CM Punk il quale arriva e dice di essere contento di non dover lottare stasera visto che sarebbe impossibile fare almeno in parte quello che abbiamo appena visto. Continua dicendo che le persone vorrebbero la versione cattiva di lui, ma questo non gli interessa, l’unica cosa che ora sta facendo è godersi il momento e questa cosa il Team Tazz gliela vuole togliere. Visto che la scorsa settimana non sono stati in grado di finire il lavoro, lo farà lui e metterà a dormire Hobbs venerdì a Rampage. 

MJF (w/Wardlow) vs. Brian Pillman Jr. 3 out of 5 stars (3 / 5)

Match che come da pronostico non è stato un granché, infatti è servito a dare esposizione a Brian contro un avversario di alto status come MJF. Pillman nei primi minuti dice la sua dopo aver rifiutato una stretta di mano dopo la campanella a aver attaccato MJF, il quale però non ci mette molto a riprendersi e a rallentare il ritmo del match a suo favore. Verso metà incontro MJF passa diverso tempo a insultare la memoria di Pillman e questo permette a Brian di riprendersi e colpire poco dopo con una Cross Body. Riesce anche ad arrivare ad un nearfall dopo aver connesso una Snap Powerslam e dopo si lancia in una Dive, ma MJF usa Julia Hart come scudo scongiurando l’attacco. Tra lei e MJF nasce un alterco e Brian ne approfitta per lanciarsi in un Dropkick che questa volta funziona. Sembra il momento giusto per chiudere ma MJF lo blocca mentre si prepara a lanciarsi e lo sottomette con la Salt Of The Earth che vale la vittoria. Vincitore: MJF

Backstage: Chris Jericho e Jake Hager vengono intervistati in vista del match di Rampage e dopo aver preso in giro Ethan Page invitano Dan Lambert a portare qui a Dynamite gli America’s Top Team.

Cody Rhodes vs. Malakai Black 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Con un’entrata super nazionalistica torna a Dynamite Matteo Sal… Cody Rhodes assiema alla moglie e proprio lei si rende protagonista poco dopo l’inizio del match quando si siede di fianco a Black per fargli un doppio dito medio dopo quest’ultimo era atterrato con la sua Quebrada. Il tutto non è stato niente di che con pochi momenti memorabili come la prima Black Mass, per la gioia del pubblico, che sembrava portare già alla fine, ma Cody è riuscito ad uscire dal ring per il tempo di riprendersi. Un’altra ovazione è arrivata anche quando lo stesso Black ha evitato la Cross Rhodes. La finisher però poi Cody riesce a connetterla poco più avanti anticipata dalla Cody Cutter che porta a soltanto un due. Cody poi continua a colpire e quando viene ripreso dall’arbitro perché non stava rispettando il conto dei colpi alle corde, lo colpisce. Black ne approfitta e sputa il black mist e chiude Cody in un roll up che vale la vittoria. Vincitore: Malakai Black

Promo: Sammy Guevara si riferisce a Miro insultandolo per aver brutalizzato un uomo senza difese. Miro gli risponde dicendogli che è uno scemo. I due si affronteranno la prossima settimana per il titolo TNT e Sammy conclude che una volta che avrà vinto comprerà una macchina nuova a Fuego del Sol.

Darby Allin & Sting vs. FTR (w/Tully Blanchard) 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Match che si è lasciato guardare molto bene, con un Booking superiore alle attese. Per quanto si pensasse che Sting avrebbe fatto quasi niente, è stato protagonista di diversi momenti interessanti dove le ha date e le ha prese per bene dagli FTR, i quali sono stati fenomenali nel lavorare su di lui nel modo più sicuro possibile. Darby come al solito ha corso parecchio accelerando diverse volte il ritmo del match dando filo da torcere agli avversari. Anche Tully ha provato a dire la sua, provando ad usare una sedia per farvi atterrare Sting, ma quest’ultimo si ferma in tempo e vi lancia Dax. Poco dopo a centro ring Scorpion Death Driver su Harwood e nel mentre Darby si lancia nella Coffin Drop su Cash fuori dal ring. Tap Out di Dax e vittoria per Sting. Vincitori: Sting & Darby Allin

Video: Una serie di immagini ripercorrono il breve feud tra Britt Baker e Ruby Soho in vista del loro match titolato di tra poco.

AEW Women’s World Championship Match: Britt Baker vs. Ruby Soho 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Bel match nel complesso, con le due che gestiscono bene gli oltre 13 minuti avuti a disposizione. Nella prima parte è Britt a dire principalmente la sua arrivando a schiantare la faccia di Ruby sui gradini di acciaio con una grande risposta del pubblico. Ruby si riprende dopo un paio minuti ed evita prima la Pittsburgh Sunrise e la Cura Stomp della campionessa e riesce a ad attaccare con la No Future, ma sia Rebel che Jamie Hayter evitano il conto di tre. Ruby poi si concentra sulle amiche della campionessa e dopo aver messo fuori gioco Rebel subisce un colpo alla schiena da parte di Jamie che la indebolisce parecchio permettendo alla campionessa di arrivare poi a sottometterla con la Lockjaw. Vincitrice: Britt Baker

Appuntamento tra 7 giorni…

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
8
Evoluzione delle storyline
6
Qualità dei promo
8
Metallaro appassionato di Musica Classica, deve la scoperta di uno dei suoi gruppi preferiti a Edge e sogna di poter rivedere Kurt Angle con una bottiglia di latte