Vi avevamo reso noto giusto un mese fa come gli ex Revival, una volta licenziati dalla WWE, avessero deciso di cambiare nome in Fear The Revolt. Da subito parecchi fan delle indy del North Carolina avevano fatto notare la somiglianza col nome di un altro tag team, i The Revolt, formato da Caleb Konley (noto anche come Suicide in TNA) e Zane Riley. Si era sollevata una protesta piuttosto vibrante, anche perché questi ultimi – campioni di coppia in PWX – hanno da tempo un merchandising con quel nome che rischia di rimanere invenduto.

Ora il PW Insider rivela che Konley e Riley hanno inviato, tramite il loro avvocato, una lettera di diffida a Wheeler e Harwood per l’utilizzo del nome. È bene specificare come gli ex Revival non hanno ancora debuttato col nome che vanno pubblicizzando sui social, dunque possono cambiare quando vogliono. Certo è che per loro non sarebbe una bella pubblicità una volta usciti dalla compagnia di bandiera del wrestling americano.

Vedremo nei prossimi giorni come si evolverà la situazione e se le due parti arriveranno ad un accordo per risolvere la disputa.

FONTERingSideNews
Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.