Il brano di oggi è Monster, realizzato dagli Imagine Dragons e utilizzato come colonna sonora per WrestleMania XXX e, in particolare, per la rivalità fra Daniel Bryan e l’Authority.

ChristiaNexus: Monster è un brano profondo, complesso e ricco di significato; il ritmo lento ma impegnato, la batteria e la musicalità ricca di effetti (della quale non sono un grande sostenitore ma che, in questo caso, rende molto bene) fanno da sfondo ad un tormentato dramma interiore, l’odissea di un uomo che ha sempre faticato ad adattarsi al mondo che lo circondava, cercando di nascondere il proprio io reale per ottenere l’accettazione da pare degli altri, in un mondo di persone fatte con lo stampino. Il lungo, buio e tortuoso percorso che porta alla consapevolezza di sé stessi lo ha portato a prendere coscienza del fatto di essere un mostro; ora, non so se l’accezione sia da intendere in senso positivo (mostro di bravura) o negativo ma, sicuramente, l’utilizzo del termine mostro indica una persona diversa dai canoni entro i quali la maggior parte di noi è rinchiusa. Il brano è stupendo sotto ogni profilo e, finalmente, pienamente azzeccato per la storia a cui fa da sottofondo.

Mauro Chosen One: Niente pesce d’aprile oggi..almeno non da noi, piuttosto iniziamo il nuovo mese al meglio ed insieme alla prima canzone usata per un recap di una rivalità. E che rivalità oserei dire. Brano ottimo degli Imagine Dragons con un testo che si adatta perfettamente al percorso di Daniel Bryan in WWE che è cambiato e si è trasformato nel corso del tempo raggiungendo il suo massimo in quel di WrestleMania XXX. Brano semplicemente perfetto come l’accostamento a tema WWE. Ed ogni volta che vedo il video del recap, ci scappa sempre una lacrimuccia.

Ecco il video in cui il brano è stato utilizzato:

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.