Tanti medaglioni in palio oggi, chissà chi se li aggiudicherà ed avanzerà verso il match finale per il nuovo Gift of the Gods Champion.

Catrina incontra Dario Cueto ed i due discutono su chi, dei rispettivi mostri, abbia distrutto l’altro nel precedente scontro. Catrina scommette che Matanza sia intimorito da Muertes a tal punto da non concedergli un rematch ma Cueto nega tutto ed alla fine concede l’incontro titolato e lo fa anche nella stipulazione più gradi da Muertes: Grave Consequences. Cueto non ha però finito perché data la portata dell’incontro ci saranno ben quattro bare e quindi assisteremo ad un GRAVIER Consequences. Hype.

Aztec Medallion Match: Marty The Morth Martinez vs. The Mack (2 / 5)
La partenza sprint di The Mack, a suon di Suplex, sembra regalarci un incontro a senso unico; Marty ha una buona reazione ma Mack è di un altro livello e, dopo aver ripreso il comando delle azioni, finisce rapidamente l’avversario con una Stunner.
Vincitore: The Mack

Catrina avverte King Cuerno (ben tornato!) che la settimana prossima Mil Muertes riprenderà possesso per il titolo, stavolta senza un Gift of the Gods champion come KC, cha l’ultima volta ha provato ad incassare proprio sull’uomo delle mille morti. Il prescelto per quel titolo sarà Siniestro de la Muerte ma Cuerno non ci sta perché stasera il suo discepolo sarà la sua preda. KC aggiunge che se Mil diventerà nuovamente campione, Cuerno non commetterà lo stesso errore per la seconda volta e la carcassa di Muertes sarà il più prestigioso trofeo della sua collezione. The hunt is on!

Sexy Star raggiunge Dario Cueto nel suo ufficio. L’owner di LU dice alla ragazza che i due sicuramente non sono andati d’accordo in passato ma lui la rispetta e capisce che le è stato fatto qualcosa di dannoso nei mesi precedenti e l’ha capito dal cambio avvenuto nello sguardo della lottatrice. La cosa gli ricorda un episodio spiacevole della sua infanzia, quando la sua crudele madre si accaniva su Dario e suo fratello: alla fine i due si sono presi la loro vendetta per le angherie subite. Così Sexy Star può fare stasera: non solo combatterà per uno dei medaglioni ma avrà la possibilità di vendicarsi di Mariposa, colpendola fin quando la ragazza non chiederà pietà. Per questo motivo Dario ha modificato la stipulazione, rendendo l’incontro un No Mas Match (un I Quit Match praticamente). Dario però consiglia alla ragazza di non fermarsi dopo la fine del match e di continuare ad infliggere dolore all’avversaria: se vuole togliersi quello sguardo dovrà incutere la stessa paura provata in Mariposa. Sexy Star sembra convinta.

Aztec Medallion Match: King Cuerno vs. Siniestro de la Muerte (w/Catrina) (1,5 / 5)
King Cuerno sembra voler utilizzare la stessa strategia di Mack: partenza forte e colpi diretti a concludere l’incontro in tempi brevi. Quello che però differenzia i due match è la presenza di Catrina a bordo-ring, la quale interviene in modo decisivo dopo pochi minuti stordendo KC e fornendo l’assist a Siniestro de la Muerte per portar a casa match e medaglione con uno Springboard Fameasser. Incontro veramente troppo breve, spero che almeno costruiscano una rivalità tra i due perché hanno demolito troppo KC nelle ultime uscite.
Vincitore: Siniestro de la Muerte

Mascarita Sagrada si sta allenando con un bilanciere quando viene raggiunto dal brillante Famous B, il quale informa il suo nuovo cliente che saterà avrà il match della sua vita: andrà contro uno dei possessori dei medaglioni, con il pezzo del Gift of the Gods Title in palio. Mascarida si mette prontamente il mantello e si avvia con B verso il ring.

Chavo Guerrero si trova nell’ufficio di Dario Cueto e chiede un match per uno dei medaglioni azteca. Dario glielo nega perché Chavo ha sprecato tutte le opportunità concesse, dai match titolati all’Aztec Warfare. Chavo allora la prende sul personale ed avverte Cueto che si prenderà con la forza ciò che vuole.

Famous B raggiunge la scalinata prima del ring e racconta a tutti di come le sue linee telefoniche siano state intasate dalle chiamate per diventare famosi (423 – GET FAME); quindi, senza altri indugi, introduce il suo nuovo cliente, accompagnato da Brenda: Mascarita Sagrada! Il possessore del medaglione, disposto a metterlo in palio contro il mini luchador è….Cage!

Aztec Medallion Match: Cage (c) vs. Mascarita Sagrada (0 / 5)
Il pubblico canta “Please, don’t kill him!” ed infatti Cage si sbarazza senza troppi patemi dell’avversario: subisce giusto qualche offensiva ma poi lo schiena senza problemi dopo una F-5.
Vincitore: Cage
Famous B e Brenda si sincerano delle condizioni del mini luchador e pure lo Cage lo fa; The Machine però non si accorge di Chavo Guerrero, che sale a sua insaputa sul ring e lo deruba del medaglione, filandosela in pochi secondi.

Aztec Medallion No Màs Match: Mariposa vs. Sexy Star (4 / 5)
Non sono un fan di questa stipulazione ma è innegabile che stasera le due atlete abbiano confezionato un piccolo capolavoro, cruento al punto giusto e pieno di storytelling. Le due partono in sordina, limitandosi a qualche mossa di sottomissione sul ring ma non c’è mai la concreta speranza di sentire le due paroline magiche. Mariposa prende il sopravvento e sposta il combattimento fuori dal ring, dominando l’avversaria la quale però ha la reazione che tutti si aspettavano, lasciando l’incontro in una situazione di parità. Le due arrivano a combattere fino sopra l’impalcatura sopra il pubblico, rischiando più volte di cadere giù di sotto. Mariposa arriva a far sanguinare l’avversaria oltre a strapparle parte della maschera ma Sexy Star è determinata come non mai e resiste agli attacchi. Marty Martinez prova a spostare l’ago della bilancia in favore della sorella ma prontamente giunge The Mack prevenire ulteriori interferenze. Le due, stremate, tornano lentamente sul ring e Mariposa prova a far gridare le due parole all’avversarie che, per tutte risposta, la manda a quel paese; questo è il punto di svolta del match perché Sexy Star acquisisce quella carica e quella grinta che le permettono di ribaltare l’incontro. Ora è Mariposa a subire e la lottatrisce resiste come può ma si trova più volte sul punto di cedere; Marty evita ancora una volta la sconfitta alla sorella ma si becca una Stunner da The Mack, che spiana la strada a Sexy Star: Cross Armbreaker e Mariposa finalmente cede.
Vincitrice: Sexy Star
La vincitrice colpisce ancora Mariposa prima di gettarla fuori dal ring e festeggiare con The Mack la fine dell’incubo e il medaglione appena conquistato. Sulle immagini di Mack e Sexy Star trionfanti vi do appuntamento alla prossima settimana.
Have a nice day,
8-Bit

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
7
8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW. Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.