Buongiorno lettori di ZW e benvenuti a una nuova e spumeggiante puntata di Monday Night RAW! Direttamente dal North Carolina, vediamo cosa ci ha riservato lo show rosso e partiamo subito col dire che la card promette grandi cose: Bloodline vs The New Day e il Women’s Tag Team Championship con Rhea Ripley e Nikki A.S.H che vorranno porre fine al regno di Natalya e Tamina. Ricordiamo poi che manca meno di una settimana al prossimo PPV, Extreme Rules, perciò molti nodi stanno per arrivare al pettine.

La puntata si apre con la tanto attesa reunion del New Day, con i membri della fazione che appaiono sullo stage. Big E quindi inizia a ringraziare tutti coloro i quali gli sono stati vicino nell’ultimo periodo, dalla vittoria del Money In The Bank all’incasso della valigetta, che lo ha reso per la prima volta campione WWE. Ringraziamenti ai fans, agli amici e soprattutto a un amico in particolare, con chiaro riferimento a Brodie Lee, prematuramente scomparso nel dicembre 2020. I festeggiamenti però durano poco, giusto il tempo di promettere di rispedire la Bloodline a SmackDown…ecco arrivare il campione Universale e i campioni della divisione Tag Team di SmackDown, gli Usos.

The Bloodline vs The New Day 2 out of 5 stars (2 / 5)

Come ci si poteva aspettare date le storiche battaglie tra il New Day e gli Usos a SmackDown! negli anni passati, match molto dinamico, giocato su ritmi veloci e “potenziato” dalla presenza di Roman Reigns. In particolare uno spot prima di uno stacco pubblicitario mette in mostra la forza del Tribal Chief: Reigns infatti “smarmella” Kofi Kingston tra ring post e postazione di commento. Lo stare down tra i due campioni massimi della federazione poi, ci anticipa quello che potrebbe essere uno dei main event del prossimo Survivor Series (Bàlor o Lesnar permettendo). Il match si chiude con la Spear di Reigns ai danni di Xavier Woods, con quest’ultimo distratto dall’interferenza di Bobby Lashley.

VINCITORI: The Bloodline

Al termine dell’incontro, The Almighty colpisce Reigns con una Spear: Lashley però non ha finito qui, infatti colpisce Big E con una Spear a bordo ring, sfondando una barricata.
The Almighty quindi torna nel backstage e irrompe nell’ufficio di Sonya Deville e Adam Pearce, informandoli di non aver ancora finito con Big E, di essere già stanco della reunion del New Day e dell’arrivo della Bloodline. Quindi afferma di poter battere Big E e Roman Reigns in singolo, ma anche in un triple threat.

La regia ci porta negli spogliatoi, dove Riddle regala un paio di cuffie a Randy Orton, così che possano ascoltare la stessa playlist che Riddle ha creato per Orton, anche nel caso in cui i due dovessero finire in brand diversi. Riddle motiva a suo modo Orton, e quest’ultimo per tenerlo a bada gli chiede semplicemente di tenere occupato Omos a bordo ring, mentre lui si occuperà di AJ Styles sul quadrato.

Doudrop vs Eva Marie 0 out of 5 stars (0 / 5)

L’ennesimo match di questa storyline infinita, questa settimana si tinge di body shaming: infatti prima dell’inizio del match, Eva Marie afferma che ragazze come Doudrop non potranno mai essere donne come Eva Marie. Match dalle cinque mosse: fuga dal ring di Eva, dita negli occhi di Doudrop, Powerslam-Senton-Crossbody da parte della ex Piper Niven per chiudere la contesa.

Vincitrice: Doudrop

Non c’è pace per Adam Pearce e Sonya Deville, con Big E che chiede a gran voce un Triple Threat match contro Roman Reigns e Bobby Lashley.

Randy Orton vs AJ Styles 2 out of 5 stars (2 / 5)

(Prima dell’inizio del match, Paul Heyman raggiunge Adam Pearce e Sonya Deville e viene informato da questi ultimi che il Triple Threat Match tra Big E, Roman Reigns e Bobby Lashley è stato sancito ufficialmente per questa puntata.)
Il match tra Orton e Styles mette in mostra inizialmente tutta la tecnica di entrambi i wrestler, che giocano su ritmi bassi e varie prese di sottomissione. Quasi subito dopo l’inizio della contesa, Omos viene allontanato da bordo ring e mentre va via, colpisce Riddle mandandolo K.O. e distraendo Orton. Styles quindi recupera il pallino e il match prosegue sui ritmi iniziali: la contesa però cambia decisamente sul finale, con Styles che colpisce Orton con uno springboard moonsault. Quando poi The Phenomenal One si prepara per chiudere il match con il suo Phenomenal Forearm, viene distratto da Riddle, dando modo a Orton di recuperare e colpire con la sua RKO e vincere il match.

Vincitore: Randy Orton

Nia Jax vs Shayna Baszler 1 out of 5 stars (1 / 5)

Le due ex campionesse tag team arrivano ormai alla resa dei conti. Match dalla durata breve, che si chiude con la Kirifuda Clutch di Shayna Baszler per vincere l’incontro.

Vincitrice: Shayna Baszler

Inizialmente si vede confusione sul volto di Baszler, ma al termine del match la Queen of Spades attacca Jax avvalendosi anche dei gradoni d’acciaio, provocandole gravi danni alla mano sinistra. La Baszler però, ha sul volto un’espressione di pentimento.

Mustafa Ali & Mansoor vs Angel Garza & Humberto Carrillo 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

I due cugini Garza e Carrillo, dopo essersi fatti la guerra a vicenda per un anno e mezzo, si uniscono in un tag team.
La scelta sembra pagare, visto il risultato finale dell’incontro: match abbastanza equilibrato che mette in mostra le doti aeree e stilistiche di tutti e quattro i wrestler. I due wrestler messicani promettono di fare faville all’interno del roster rosso, mostrando anche una finisher molto particolare: una reverse-rear naked choke di Carrillo con dropkick da parte di Garza.

Vincitori: Angel Garza & Humberto Carrillo

Altro promo di Karrion Kross per ridare hype al personaggio: l’ex campione NXT ci ricorda che tutti quanti prima o poi “everybody will fall and pray”.

Women’s Tag Team Championship Match – Tamina & Natalya (c) vs Nikki A.S.H & Rhea Ripley 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Prima dell’inizio dell’incontro, Rhea e Nikki ricordano al pubblico che settembre è il mese della ricerca contro il cancro pediatrico: Rhea, palesemente commossa, parla di quanto fatto dalla WWE per la fondazione “Connor’s Cure”. Quindi le due, vogliono dedicare l’incontro a tutti i bambini che stanno lottando contro il cancro.
Incontro dominato dalle campionesse, che tentano di tenere la più pericolosa Rhea Ripley lontana dall’azione sfruttando la loro prestanza fisica rispetto alla minuta Nikki. Da sottolineare la combo “Swanton-Riptide” a bordo ring ai danni di Tamina da parte di Rhea: questo permette a Nikki di capitalizzare sulla distrazione di Natalya e vincere l’incontro con uno small pakage.
Dunque…ci sono delle nuove campionesse in città!

Vincitrici e nuove Women’s Tag Team Champions: Nikki A.S.H & Rhea Ripley

Nuova puntata dell’Alexa’s Playground, con Alexa Bliss e Lilly che ospitano la campionessa femminile di RAW, Charlotte Flair.
La stessa Flair che cerca di non farsi intimidire dai giochi psicologici di Alexa, cercando anche di demolire le certezze di quest’ultima. Flair accusa Bliss di essere infantile e non “deviata”, chiedendosi come lei stessa abbia fatto a finire al passare dal main event di Wrestlemania 35 al giocare con le bambole a RAW. Secondo Flair, l’unico motivo per cui Alexa è stata campionessa in passato, è da ricercare nel fatto che le due wrestler si trovavano in brand separati.
Alexa di contro si chiede cosa sia Charlotte Flair senza un titolo: nessuno lo sa, ne tantomeno Charlotte. Alexa Bliss afferma di non aver bisogno di un titolo per esporre al mondo le insicurezze di Charlotte, perché sono palesi.
Al termine del segmento, Charlotte attacca Alexa: la campionessa distrugge la bambola Charly e prosegue nel suo assalto alla Bliss, ma riceve una DDT da parte di quest’ultima.

Nel backstage, Drake Maverick, R-Truth, Akira Tozawa e Drew Gulak organizzano un piano per riconquistare il titolo 24/7 ai danni di Reggie: il campione mostra le sue doti atletiche scappando in tutti i modi possibili e immaginabili dal pericolo, riuscendoci e facendo fallire i piani degli assalitori.

Jeff Hardy vs Sheamus 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match importante per il Charismatic Enigma: in caso di vittoria, verrebbe aggiunto al match tra Sheamus e Damien Priest ad Extreme Rules, valido per il titolo degli Stati Uniti.
Sheamus e Hardy si conoscono già molto bene, dopo aver avuto una lunga rivalità nell’estate del 2020 a SmackDown!. Il match inizia con il Celtic Warrior che sfrutta la sua forza fisica colpendo l’avversario con colpi decisi per guadagnarsi il vantaggio. Dopo aver recuperato momentum, Hardy va vicino alla vittoria con uno splash. Sheamus va quindi alla ricerca di un attacco aereo, che va in porto: Sheamus dunque evita la Twist Of Fate, colpendo Hardy con una ginocchiata al volto. Dopo il kickout, Hardy sfugge alla Cloverleaf prima e al Brogue poi, per poi colpire l’avversario con una Twist Of Fate: a questo punto, dopo aver fallito il tentativo di Swanton Bomb, Hardy vince l’incontro con un Sunset Flip ai danni di Sheamus. Il match a Extreme Rules diventa quindi un Triple Threat!

Vincitore: Jeff Hardy

Al termine dell’incontro nasce una rissa tra Sheamus e Damien Priest, con gli arbitri che devono intervenire per cercare di dividere i due atleti.

Roman Reigns vs Bobby Lashley vs Big E 3 out of 5 stars (3 / 5)

Il main event che non ti aspetti: il match è caotico e veloce, molto gradevole per via dei ritmi. Tutti e tre i wrestler si affrontano a viso aperto, giocando sull’agilità e la potenza che contraddistingue tutti e tre i protagonisti. Bello lo spot dal paletto, con Big E che colpisce Reigns con una Powerbomb, che a sua volta schianta Lashley al tappeto con un suplex. Quindi è Big E a prendere in mano il match prima di essere interrotto dall’Almighty. Il finale è uno scambio di colpi tra tutti e tre i contendenti, in particolare tra Lashley e Big E: Lashley inizia a colpire ripetutamente Big E con una sedia prima che il Tribal Chief lo colpisca con una Spear per vincere l’incontro.

Vincitore: Roman Reigns

Con i festeggiamenti di Reigns si chiude questa puntata di RAW che ci porterà ad Extreme Rules. Quali sono i vostri pronostici per il PPV? Ma soprattutto, vi è piaciuta la puntata? Aspettando i vostri commenti, vi diamo appuntamento al prossimo episodio!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
6
Qualità dei promo
6
Sono un aspirante giornalista innamorato di wrestling, calcio e musica. I miei wrestler preferiti sono Edge, CM Punk, Jeff Hardy, The Undertaker, Batista, Chris Jericho e Seth Rollins. Sono principalmente un WWE guy, ma nell'ultimo periodo ho iniziato a seguire anche la AEW.