Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Monday Night Raw, siamo al Fallout di Elimination Chamber dove i risvolti sono stati parecchi. In primis tra tutti Miz, il quale ha incassato la valigetta diventando WWE Champion ai danni di un Drew McIntyre sfiancato dopo il main event dal quale era uscito vittorioso. Fondamentale è stato l’aiuto di Lashley che ha attaccato lo scozzese dopo la fine del match apparecchiando la tavola per l’Awesome One. Lo stesso Bobby ha perso il titolo contro Riddle nel Triple Threat dove ha combattuto anche John Morrison. Sicuramente vedremo parecchio altro, e dopo la sigla siamo pronti a cominciare.

Dopo un video riassuntivo degli ultimi minuti di Elimination Chamber andiamo al Thunderdome dove ci attende John Morrison tutto in tiro che ci introduce il nuovo WWE Champion, The Miz.

Miz TV: Le sue prime parole sono rivolte al pubblico e chiede come lo considerano ora. Sedici anni fa si pensava che questo ragazzo sarebbe rimasto senza contratto dopo pochi mesi e invece ora è nuovamente campione, mentre i lottatori dei suoi tempi sono a fare altro, come Batista che fa film e John Cena che presenzia nelle pubblicità. Si riferisce poi anche ad Edge in merito al suo attacco a Reigns, a differenza sua, lui lo aveva dichiarato che avrebbe incassato il Money In The Bank e non ha avuto bisogno di presentarsi come ha fatto lui.

MVP e Bobby Lashley lo interrompono e gli ricordano del lavoro fatto dal secondo per fargli vincere il titolo. Miz ringrazia entrambi e invita i due a festeggiare più tardi. MVP però gli ricorda anche l’accordo che hanno fatto, Morrison è costato il titolo a Lashley e che quindi deve avere una title shot in cambio. Miz gli dice che questo avverrà, ma non sa ancora quando, se ne riparlerà.

Bobby lo ferma mentre vanno via e lo prende per la cravatta dicendogli che ha un ora di tempo per dargli quello che vuole.

Backstage: I Lucha si congratulano con Riddle per la vittoria, e quest’ultimo dice di essere molto felice di aver vinto a Call Of Duty. I messicani gli ricordano che ha vinto il titolo US, e il King of Bros dice di essere felice anche per quello. Sale poi su uno scooter e lo cavalca mentre va per il suo match di tra poco.

Ridde vs. John Morrison 3 out of 5 stars (3 / 5)

Tempistiche gestite malissimo, infatti i due hanno trascorso i primi minuti a darsi colpi inutili in attesa della pubblicità. Al rientro, fortunatamente l’azione è migliorata con una serie cominciata con la exploder suplex e finita con la floating Bro fuori dal ring. Morrison si riprende quando evita una Bro to sleep, ma manca la starship pain concedendo a Riddle la Bro Derek che vale il conto di tre.

Vincitore: Riddle

Video: Rhea Ripley sarà presto a Raw.

Backstage: Truth raggiunge Bad Bunny e manda via l’arbitro dicendogli che non vuole riprendersi il titolo, bensì un autografo dato che è un suo fan. Damian Priest non è convinto e fa scappare Truth.

Miz è arrabbiato e chiede a Pearce come mai nessuno abbia fatto nulla per evitare la mancanza di rispetto di Lashley di poco fa. Inoltre tutti ora vorranno puntare al titolo e, proprio per questo, la situazione deve essere gestita bene. Le difese titolate devono essere ritardate per ora perchè secondo lui non è il momento migliore. Pearce gli risponde che rispetterà tutte le decisioni del campione, ma che deve fare in fretta, l’orologio sta andando avanti.

New Day vs. Retribution 1 out of 5 stars (1 / 5)

Match completamente inutile che forse ci porta allo sgretolamento di sta cazzata che è la Retribution. Mace e T-Bar arrivano quasi subito a rifilare una doppia chokeslam a Kofi,m ma Ali li ferma e gli dice di aspettare a schienarlo, perchè devono rifare la finisher un’altra volta solo per il gusto di vedere soffrire Kingston. Woods intanto si riprende e lancia fuori Mace, stessa cosa fa Kofi che rifila la Trouble in Paradise a T-Bar e chiude così l’incontro

Vincitori: New Day

Ali prende il microfono e si arrabbia con i suoi dicendo di essere stufo di tutta questa situazione.

Adam Pearce è a centro ring e chiama Lashley e Miz, ma una volta giunti tutti e due il campione dice di aver bisogno di tempo. Si presenta Strowman e dice di meritare la title shot più di Lashley. Arriva anche Shane McMahon e gli dice che non può venire qui a chieder le cose come se fosse tutto suo. Lui è stato Universal Champion, non WWE Champion.

Braun dice che questa storia è uno schifo, come lo sono tutti i presenti qui. Dopo diverse richieste a cui non viene dato credito, Shane accetta di far sfidare Bobby e Strowman e in caso di vittoria del Monster Among Men, il match titolato si trasformerà in un Triple Threat.

Tornado Tag Team Match: Retribution vs. Lucha House Party 3 out of 5 stars (3 / 5)

Che senso ha stipulare un Tornado Tag Team Match quando i contendenti si danno il cambio regolarmente? Il tutto dura giusto cinque minuti e per fortuna qualcosa di interessante c’è, oltre a degli errori. Il primo nearfall è per i messicani dopo una DDT di Metalik a Benajmain, ma Alexander interrompe tutto. Nel finale la velocità aumenta, Benjamin rifila la Paydirt dopo la knee strike che vale la vittoria per i campioni.

Damian Priest (w/Bad Bunny) vs.Angel Garza 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Bello finalmente vedere Garza qui, dopo le millemila settimane passate a Main Event. Il match è bello nonostante i ripetuti alterchi tra il messicano e Bad Bunny a bordo ring. Priest continua con la sua striscia positiva mettendo in scena un’altra bella prestazione. Angel nei primi minuti domina l’incontro salvo poi distrarsi e beccarsi una black arrow che porta al primo nearfall, ma si riprende poco più avanti con una clothesline per poi farsi distrarre nuovamente. Damian ne approfitta e trova la via della Hit The Lights (quella che era la Reckoning) e vince la contesa.

Vincitore: Damian Priest

Poco dopo arriva tutta la schiera dei jobber per il titolo 24/7 ma Damian riesce a contenere quasi tutti, Bunny si ritrova faccia a faccia con Gulak ma trova il modo di lanciarlo via dal ring.

Promo: Randy Orton ci ricorda di aver fallito nuovamente l’assalto al titolo, e nonostante si pensi che sia colpa di Fiend non lo è, perchè lui gli ha dato fuoco e non tornerà, anche se qualcuno dice il contrario. Il problema è Alexa Bliss, è lei che lo ha distratto nel Gauntlet Match di lunedì scorso ed è lei che è il suo obbiettivo. Randy poi si sente male e vomita del liquido nero…

Video: Dalla puntata della scorsa settimana rivediamo il momento di euforia di Lacey Evans e Ric Flair quando la lottatrice ha annunciato la sua gravidanza.

Charlotte Flair & Asuka vs. Shayna Baszler & Nia Jax 3 out of 5 stars (3 / 5)

Ennesimo match tra queste coppie, che almeno qui ha senso per la costruzione della rivalità che porterà a Wrestlemania. La contesa non dura poco e nonostante qualche momento davvero lento e sonnifero, si lascia guardare nonostante gli oltre dieci minuti. Nel finale Charlotte si lancia con un big boot ma becca in pieno Asuka la quale si becca anche la leg drop di Nia che vale il tre dell’arbitro. Probabilmente è rimasto un dente della nipponica nel ring.

Vincitrici: Nia Jax & Shayn Baszler

Sheamus vs. Jeff Hardy 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Bella contesa tra i due, che valgono tutti i dieci minuti impegnati. Sheamus mantiene il controllo su gran parte del match, e Jeff come al suo solito contrattacca evitando diverse manovre. La Whisper In The Wind e la Leg Drop non sono sufficienti a chiudere dopo diversi minuti, e il tentativo di Spalsh viene girato in un roll up che per poco da la vittoria all’irlandese. Nel finale Jeff evita la Brogue Kick, ma non può nulla quando Sheamus la connette dopo la knee strike.

Vincitore: Sheamus

Backstage: Charlotte dice al padre che per colpa sua lei non riesce più concentrarsi e a fare bene quello che ama. E’ ancora incredula per come si è comportato dopo l’annuncio della gravidanza, ma Ric la ferma e le dice che lui non ha mai detto che il bambino sia suo. Lui dice che vede tanto potenziale in Lacey e vuole aiutarla a migliorare il più possibile, proprio come ha fatto con lei visto quello che è diventata. Charlotte le dice che lui vuole essere il solito Nature Boy che vede molto talento nelle bionde, ma che ora è giunto il momento per lui di andarsene a casa e di chiudere tutta questa situazione.

Naomi & Lana vs. Mandy Rose & Dana Brooke sv

Il tutto dura meno di due minuti, infatti tra le entrate e una combo X-Factor/Facebuster su Mandy si chiude la contesa. Utilità?

Vincitrici: Naomi & Lana

Ricochet vs. AJ Styles (w/Omos) 3 out of 5 stars (3 / 5)

Purtroppo ai due viene concesso poco tempo, Ricochet vola nei primi minuti e attacca con un dropkick, ma AJ lo rimette al proprio posto con un suplex. Ci riprova di nuovo con dei diretti, ma Styles lo colpisce alla gola e prova a prenderlo per la sua finisher, ma una hurricanrana la evita. Ricochet ci riprova di nuovo a dominare ma una knee strike apre la strada alal Styles Clas che vale la vittoria.

Vincitore: AJ Styles

Dopo il match, Omos alza e lancia poco dolcemente Ricochet al tappeto.

Backstage: Miz e Morrison discutono suc ome trovare un modo per uscire da questa situazione. Morrison suggerisce che sarebbe meglio tifare per Lashley, ma Braun arriva e i due scappano.

Bobby Lashley (w/MVP) vs. Braun Strowman 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Forse alto il voto, ma almeno abbiamo visto quello che serviva. Il tutto dura meno di cinque minuti, ma sufficienti a darci un Bobby distruttivo e credibile. Dopo alcuni scambi iniziali, Bobby prova a chiudere la Hurt Lock, ma Braun la evita e lo colpisce con una clothesline e una powerslam. Il Monster Among Man prova a caricarlo per la sua finisher, ma Bobby se ne esce e lo colpisce con la spinebuster prima e la spear dopo. Le due mosse lo portano a chiudere lo schienamento vincente, nonostante Braun sembrasse potesse uscirne.

Vincitore: Bobby Lashley

Dopo la campanella, Bobby chiude Braun nella Hurt Lock fino a farlo svenire.

Miz prova ad attaccare da dietro, Lashley lo blocca e gli rifila la combo spinebuster/spear.

Su queste immagini si chiude questa puntata di Monday Night Raw e io vi do appuntamento alla prossima settimana, sempre qui, su Zona Wrestling.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Evoluzione delle storyline
6
Qualità dei promo
6.5
Dorian
Metallaro appassionato di Musica Classica, deve la scoperta di uno dei suoi gruppi preferiti a Edge e sogna di poter rivedere Kurt Angle con una bottiglia di latte