Amici di Zonawrestling ben ritrovati ad una nuova edizione del ROH Report, chi vi parla è Alex, ma bando alle ciance, andiamo subito a vedere cosa è accaduto durante questa puntata.

Sigla e subito Nigel McGuinness e Kevin Kelly ci danno il benvenuto e ci annunciano il Main Event della serata, gli Young Bucks affronteranno Matt Sydal e ACH, intanto il primo incontro della serata sarà per il primo round del Top Prospect Tournament, il primo a fare il suo ingresso sul ring è Jason Kincaid, il suo avversario odierno sarà Lio Rush.

Single Match: Jason Kincaid vs Lio Rush (3,5 / 5)

Kincaid prova a far valere la maggiore forza fisica e Lancia Rush all’angolo, quest’ultimo si da lo slancio con le corde ed Evita il ritorno dall’avversario, poi si Lancia alle corde ed evita la Clothesline di Jason, poi lo colpisce con un Jumping High Kick. Kincaid prova una Discus Clothesline, ma ancora il suo avversario lo evita e va a segno con una serie di pugni, poi si lancia alle corde, ma Jason si riprende e lo colpisce con una Jumping Clothesline, successivamente si posiziona sull’Apron e manda al tappeto Lio con una Slingshot Neckbreaker. Kincaid chiude il suo avversario in una Gore Stretch, Rush si libera con un Hip Toss e si lancia verso Jason, che lo afferra al volo e lo rimanda al tappeto, Kincaid si toglie la maglia e schiaffeggia Lio, che però si rialza. I due provano a scambiarsi vari colpi, senza che nessuno dei due riesce ad andare a segno, Rush prova un Roll-Up, che poi trasforma in un Enzeguiri Kick e si porta in vantaggio, Jason si riprende immediatamente e si lancia contro il suo avversario, che lo anticipa e lo getta fuori dal ring, poi prende la rincorsa e raggiunge Kincaid con un Over The Top Flip Dive. I due rientrano nel ring e Jason infila le dita negli occhi dell’avversario e poi lo stende con una Spinebuster all’angolo, Kincaid si posiziona sull’Apron e Rush esce dal ring, ma Jason prova l’impossibile e va a segno con uno Coast to Coast Dropkick… INCREDIBILE. Kincaid non è pago e va a segno con un Suicide Dive Cutter, Jason riporta il Lio nel ring e sale sulla terza corda per provare un Double Diving Foot Stomp, ma Rush lo evita, conclude l’opera con la C4 e avanza nel torneo.

Vincitore: Lio Rush

Silas Young e The Beer City Bruiser fanno il loro ingresso sul ring, pronti per il loro match che li vedrà contrapposti a Caprice Coleman e Will Ferrara.

Tag Team Match: Caprice Coleman & Will Ferrara vs Silas Young & The Beer City Bruiser (3 / 5)

Iniziano Young e Coleman, i due si scambiano vari pugni al centro del ring, Silas va a segno con un calcio all’addome e poi si lancia alle corde, ma viene anticipato da un Dropkick del suo avversario, Caprice va a segno con vari Knee Drop, poi Will si prende un Blind Tag ed entra nella contesa. Silas si riprende, solleva il suo avversario di prepotenza e lo porta all’angolo, Will evita un pugno e prova una Waistlock, ma Young si ribella e prova un German Suplex, Ferrara però trasforma tutto in un Double Leg Cradle, Silas prova una Clothesline, ma il suo avversario lo stende con un German Suplex, The Beer City Bruiser si prende il cambio e prova una Scoop Slam. Ferrara si libera e prova a sua volta una Scoop Slam, ma il suo avversario è troppo pesante e Will cade sotto il peso di Bruiser, che porta Ferrara al suo angolo e lo stende con una Scoop Slam, per poi dare il cambio a Silas che conclude l’opera con uno Slingshot Double Foot Stomp. Altro Tag, rientra The Beer City Bruiser, che prova una Body Avalanche, Will lo evita, ma subisce il ritorno di Silas che lo stordisce con una Hotshot, The Bruiser va a segno con un Back Suplex, Young entra nel ring e colpisce il suo avversario con uno Springboard Moonsault e il suo compagno conclude il tutto con un Running Splash. Interviene Caprice a fermare The Bruiser, che poi riporta Ferrara al proprio angolo, altro Tag, rientra Young, che prova subito una Powerbomb, ma Will si libera e riesce a dare il cambio al suo compagno, Comeback da parte di Coleman. The Bruiser prova ad intervenire, ma si becca uno Springboard Single Leg Dropkick, che lo catapulta fuori dal ring, Young sale sulla seconda corda, ma Caprice lo anticipa con un Hurricanrana, ritorna the Bruiser che posizione Coleman sulla terza corda e lo raggiunge, ma ritorna anche Ferrara, che stende il suo avversario con una Powerbomb. Young manda KO Will con una Backbreaker Clothesline, arrivano i Boys e The Beer City Bruiser esce dal ring per cercare di fermarli, ma si distrae e viene colpito da un Suicide Dive Tornado DDT da parte di Ferrara, nel ring intanto Young è distratto e Coleman è sulla terza corda, tutto è pronto per la The Sky Splitta che chiude definitivamente i conti. Grande vittoria da parte di Coleman e Ferrara, ma la distrazione dei Boys è stata fondamentale.

Vincitori: Will Ferrara & Caprice Coleman

BJ Whitmer arriva sul ring con Adam Page, ovviamente armato di microfono, subito si focalizza su quanto detto la settimana scorsa da Corino, ovvero che qualcuno vuole un pezzo di Whitmer, quest’ultimo dice che nessuno vuole fare questa cosa e visto che Steve ha pochi amici ora vuole incontrare questo fantomatico tizio. Steve fa il suo ingresso e Whitmer ridendo chiede se sia lui che lo vuole affrontare, poi aggiunge che se vuole che gli spezzi il collo deve solo entrare nel ring ora, Corino prende la parola e dice che alla gente non importa quello che ha da dire, poi aggiunge che prima o poi lo affronterà, ma non oggi, ma qualcuno che vuole sfidarlo c’è e quindi consiglia a BJ di avere occhi anche dietro la schiena. Page prende la parola e dice che lui è quella persona che vuole affrontarlo e fra poco getterà via il microfono e lo massacrerà, Whitmer è incredulo e scatta la rissa tra i due, arrivano arbitri e tutto lo staff della ROH per cercare di sedare i due, intanto noi andiamo in pubblicità.

Mark Briscoe fa il suo ingresso sul ring, stasera il più piccolo dei Briscoe’s affronterà Tim Hughes, che è già pronto nel ring.

Single Match: Mark Briscoe vs Tim Hughes (2 / 5)

Mark offre la stretta di mano, come fa regolamento, ma Hughes decide di non stringerla, Briscoe va subito a segno con una Rebound Clothesline, seguita da un Vertical Suplex , Mark continua a dominare colpendo il suo avversario con delle Backhand Chop, poi se lo carica in spalla, ma Tim lo colpisce con delle gomitate e lo lancia all’angolo, per poi essere colpito a suo volta da una gomitata. Mark si lancia contro di lui, ma Tim lo afferra al volo e lo manda al tappeto con una Sidewalk Slam, Hughes commette l’errore di schiaffeggiare Briscoe, che reagisce con una Redneck Kung Fu, poi lo manda all’angolo con un Enzeguiri Kick e lo colpisce con un Running Dropkick. Mark non è pago e va a segno con la Fisherman Buster, poi sale sul paletto e chiude il match con la Froggy Bow.

Vincitore: Mark Briscoe

ACH fa il suo ingresso sul ring, Matt Sydal non si fa attendere e compare anche lui sullo Stage. I loro avversari non si fanno attendere ed ecco arrivare anche gli Young Bucks.

Tag Team Match: The Young Bucks vs ACH & Matt Sydal (4 / 5)

Iniziano Sydal e Matt, quest’ultimo porta la sua cintura da campione alla faccia del suo avversario, che la prende e la getta via, la vera contesa può iniziare ora. Matt sputa in faccia a Sydal poi si lancia contro di lui, interviene ACH che prova a colpire il suo avversario, ma arriva Nick che lo colpisce con un Suprkick, gli Young Bucks lanciano i loro avversario fuori dal ring e li stendono con un doppio Suicide Dive, poi riportano Sydal nel ring e festeggiano col pubblico, ma l’ex Evan Bourne si riprende e si catapulta su di loro con un Over The Top Rope Flip Dive. Sydal riporta nel ring Matt, che infila le dita negli occhi del suo avversario, ma quest’ultimo reagisce e posiziona la testa di Matt sulla terza corda e gli afferra le gambe permettendo ad ACH di andare a segno con un Diving Double Foot Stomp. ACH colpisce ancora Matt con un Leg Lariat, poi si posiziona sull’Apron e stende Nick con un Running Flip Kick, Matt prova a fermarlo, ma si becca un Dropkick, il minore dei fratelli Johnson rientra nel ring e colpisce ACH con un Superkick, poi gli Young Bucks sfidano Sydal ad entrare, quest’ultimo non si fa attendere, evita una doppia Clothesline e stende entrambi con un Hurricanrana, i due si rialzano immediatamente e colpiscono il loro avversario con un doppio Superkick, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità troviamo gli Young Bucks che mandano al tappeto ACH con un doppio Hip Toss, seguito da un doppio Dropkick, Nick però non è pago e va a segno con uno Springboard Dropkick su Sydal, che finisce fuori dal ring, poi si distende sulla terza corda per riposarsi. Nick porta il wrestler di colore al proprio angolo e fa entrare suo fratello, sempre Nick imita le Signature Move di ACH poi prende la rincorsa e prova una Clothesline, ma il wrestler di colore si sposta e a venire colpito è Matt. ACH viene lanciato sull’Apron e stende prima Matt con una Backhand Chop, poi rientra nel ring e manda al tappeto Nick con una Facebuster, cambio entra Sydal, che va subito a segno con una Headscissor, Matt prova ad intervenire, ma si becca un Enzeguiri Kick, il minore dei Johnson prova a reagire, ma si becca uno Spinning Leg Drop da parte del suo avversario, seguito da uno Standing Moonsault. ACH rientra nel ring e si becca lo Springboard Facebuster da Matt, che poi esce dal quadrato per colpire Sydal con un Superkick, ACH si riprende e prova un Suicide Dive, ma viene anticipato da un doppio Superkick, gli Young Bucks provano la More Bang For Your Luck, ma Sydal stende Matt con un Hurricanrana e sale sulla terza corda. Prova la Shooting Star Press, ma Matt alza le ginocchia e, successivamente, lo colpisce con un Superkick, gli Young Bucks vanno a segno con varie mosse combinate e provano lo schienamento, ma Sydal ne esce miracolosamente. I due Johnson riprovano la More Bang For Your Luck, ma Sydal riesce a stordire entrambi e ACH colpisce Matt con un Diving Double Foot Stomp e Sydal chiude i conti con la Shooting Star Press. Vittoria spettacolare da parte di Sydal e ACH.

Vincitori: Matt Sydal & ACH

 

E su queste immagini si chiude anche questa puntata del ROH TV, io sono Alex e vi do appuntamento alla prossima settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Voto alla puntata
7.5
Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.